Vai al contenuto
  • Chi sta leggendo   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

Elet88

La regola del Numero Sette - Marco Eletti

Post raccomandati

"Eravamo venuti per salvare voi, ma ora siete voi a dovere salvare noi."

 

LA REGOLA DEL NUMERO SETTE

 

nuovo-libro-regola-numero-7-feb-2017.png

 

Titolo:  La regola del Numero Sette
Autore:  Marco Eletti
Casa editrice:  Lettere Animate

ISBN:  9788868828547 (cartaceo)

EAN: 9788868827083 (digitale)

Data di pubblicazione:  Febbraio 2017
Prezzo:  € 2,25  -  € 12,45

Genere:   Fantascienza

Pagine:  320 circa.

 

Quarta di copertina:

 

In una remota e desertica località sulla Terra, un solitario Guardiano vaga alla ricerca del diario proibito di colui che un tempo era suo protetto. Localizzato dopo anni di ricerche e ora nelle sue mani, il Guardiano decide di leggerlo un’ultima volta prima di distruggerlo per sempre affinché non vi siano testimonianze degli avvenimenti passati. Quel manoscritto recita:

“Mi chiamo Hector Nykol, crononauta a capo della missione per il Rinascimento. Mi trovo a dover chiedere scusa a tutta l’umanità, poiché quello che sta succedendo all’intero universo è solamente colpa mia.”

Doveva essere la missione definitiva, lo spostamento temporale che non poteva ammettere errori. Eppure qualcosa è andato storto. Costretto alla fuga da una tirannica epoca insieme al collega Aiam Sevange, il viaggiatore temporale Hector Nykol si ritrova nel più remoto passato della Terra, un tempo in cui i viaggi spaziali erano solamente pindarici sogni che ancora non seducevano le menti delle persone e dove il Periodo della Decadenza, quello che lui e Sevange avevano il compito di impedire seguendo le rigide direttive dell’Agenzia, stava appena prendendo piede.

Ma qual è la migliore linea d’azione per potere interferire nel passato evitando problemi e paradossi che condannerebbero per sempre l’Uomo e il Tempo che lo circonda?

Cosa fare quando si è lasciati soli con in mano il destino dell’umanità, su cui si è costretti a intervenire in maniera radicale senza però poterne conoscerne l’esito?

Pianeti lontanissimi, epoche remote e scenari apocalittici.

La partita per il futuro si gioca sulla scacchiera del Tempo.

 

 

Sull'autore:

 

Marco Eletti (Correggio, 1988) esordisce nel teatro della letteratura italiana nel 2014 con il romanzo Sotto stato d’assedio, thriller nel quale esplora il teatro mediorientale e la questione palestinese in un misto di realtà e fantapolitica. Pubblica poi l’apprezzato racconto horror L’Oasi e la poesia Tutto ciò non era per voi. Partecipa al Premio Urania 2015 con il romanzo fantascientifico La regola del Numero Sette, che sarà però pubblicato l'anno successivo con la casa editrice Lettere Animate. Attualmente, oltre a una numerosa serie di racconti che vedranno la luce in un’antologia, sta lavorando a un nuovo romanzo di fantascienza.
Il suo sito web è www.marcoeletti.weebly.com .

 

Link all'acquisto:
Amazon:  https://tinyurl.com/hvkgkwf

Mondadori store:  http://www.mondadoristore.it/La-regola-del-numero-sette-Marco-Eletti/eai978886882854/
Kobo:  https://tinyurl.com/zx9p8vs
Altri store [sito ufficiale dell'autore]:   http://marcoeletti.weebly.com/la-regola-del-numero-sette-acquista.html

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Anche stavolta devo ringraziare il mio lettore #1 e video editor per questo bellissimo book trailer! :)

 

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Potendo disporre dell'accesso all'area vendite grazie a questa casa editrice, sono felice di vedere un dato di vendita già così alto: #99 copie vendute! :D   Ciò che invece mi rattrista un po' è la mancanza di recensioni: senza l'opinione del lettore non riesco a gioire delle vendite ._. Anche solo due righe vanno bene! ;)

 

Detto ciò... chi sarà il lettore #100:D

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Il 14 ottobre 2017 ho avuto il piacere di partecipare ai Bibliodays e presentare il romanzo La regola del Numero Sette presso la Biblioteca comunale di San Martino in Rio.

Tanta gente, molto interesse e tutte le copie vendute! :D

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

PROMO! 

 

 In offerta a   0,99   solo x questo weekend! Io no approfitterei :D e voi?  

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Riporto la recensione di Stefano Piccin apparsa sul blog 'Viaggi nello spazio.  :D

 

Marco Eletti è un giovane scrittore italiano che per la prima volta si cimenta nello scrivere un romanzo di fantascienza proprio con questo La regola del Numero Sette, e devo dire che questa lettura mi ha particolarmente soddisfatto.

 

L’inizio del libro ci getta subito nel mood che sarà la costante di tutto il testo. Si parla di viaggi nel tempo. Già nelle prime pagine infatti si alterna il racconto in terza persona a quello in prima del protagonista del libro: Hector Nykol. In questa prima parte il protagonista si preoccupa di metterci al corrente della situazione e della tecnologia che gli hanno permesso di viaggiare nel tempo. Sicuramente fra i classici temi fantascientifici quello dei viaggi nel tempo è uno dei più difficili da trattare. Lo è per due principali motivi. Il primo perché è una delle frontiere più aperte della fisica teorica e quindi soggetto ai più disparati filosofeggiamenti fantascientifici. Il secondo perché per la natura intrinseca dell’argomento, esso si trascina con se una moltitudine di paradossi e complicazioni logiche ( e narrative) nelle quali a volte è veramente difficile destreggiarsi.

 

Marco Eletti riesce però a trattare questo argomento in maniera veramente ottima. L’autore non si lascia prendere da vaneggiamenti già smentiti dallo stato dell’arte della scienza contemporanea, anzi riesce ad essere giustamente superficiale quando ce n’è bisogno e sufficientemente specifico altrove. Riesce poi ad evitare di rimanere invischiato in paradossi che si sarebbero portati appresso inevitabili errori di “Sceneggiatura” (passatemi il termine).

 

Conclusa questa piccola parentesi tecnica torniamo a parlare del libro in sé. Finita la prima parte introduttiva veniamo subito proiettati parecchi anni nel futuro dove l’umanità è stata completamente decimata da un misterioso virus che ne ha completamente bloccato la capacità riproduttiva. Secoli e secoli di innovazione tecnologica e studi del virus non hanno portato a nessuna soluzione e ormai le uniche speranze sono affidate ai viaggi nel tempo. Questa nuova tecnologia è stata infatti sviluppata per permettere un’interferenza controllata nel passato per garantire che la razza umana smetta di combattersi e intraprenda al più presto la ricerca e lo studio del virus. A questa fondamentale missione è addetto Hector Nyckol che partirà per il passato con l’ausilio di 12 Guardiani, androidi costruiti appositamente per controllare e limitare al minimo le interferenze dei viaggiatori nel tempo.

 

Su questo incipit si sviluppa in fretta la trama del La regola del Numero Sette che riesce a tenere il lettore con il fiato sospeso quasi per tutto il libro attraverso un ritmo nel complesso incalzante e con svariati colpi di scena.

 

Non tutto è oro quel che luccica però. C’è da dire infatti che il libro diventa leggermente pilotato nella seconda parte e nel complesso lo stile dell’autore se nella sua semplicità rende scorrevole e godibile tutto il libro rischia di non concedergli spessore.

 

In conclusione:
Se siete alla ricerca di un libro interessante, godibile e a tratti sorprendente, sicuramente La regola del Numero Sette fa per voi. Il libro del giovane scrittore italiano ci fa inoltre sperare in un suo futuro impegno nella fantascienza che sembra proprio essere un genere in cui riesce appieno (qui il sito dell’autore). Al prezzo a cui è proposto in ebook difficilmente vi pentirete dell’acquisto.

Potete acquistarlo direttamente da Amazon cliccando qui.

 

A presto,

Stefano.

 

LINK ALLA RECENSIONE ORIGINALE

 

LINK ALLA PAGINA DEL LIBRO

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Il tempo vola, e gli anni passano. 

Da oltre 1 anno La regola del Numero Sette è disponibile sul mercato letterario.

Avrei potuto abbassarmi a pubblicare con un nome straniero per invogliare l'acquisto, ma la domanda era solo una: perché?

 

Sono già soddisfatto così: il libro vende e, più importante, la storia piace :) Che cos'altro potrei desiderare se non avere anche il mio nome sopra la copertina?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Nuovi apprezzamenti sugli store e nuove vendite in vista delle Festività. Gente che non conosco che regala il mio libro! O_o :hm:  Sono quasi imbarazzato!  Succede nella libreria di Reggio Emilia dove sono solito acquistare i miei libri: vedo che un signore non solo ha ha acquistato "La regola del Numero Sette" ma lo stava anche facendo incartare :yahoo:  E secondi voi ho avuto il coraggio di dirgli qualcosa? Dannata timidezza...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

BUONE NUOVE, GENTE!

 

E' ormai avviato l'iter per la pubblicazione della seconda edizione del romanzo. La grande novità sarà la copertina! Un lavoro moderno e d'impatto, curato nei minimi dettagli.

 

Restate sintonizzati!

 

A presto,

M.E.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un utente per inserire un commento.

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

×