Vai al contenuto
  • Chi sta leggendo   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

Pippolo

Gilgamesh Edizioni

Post raccomandati

Nome: Gilgamesh Edizioni

Sito webhttp://www.gilgameshedizioni.com/

Distribuzionehttp://www.gilgameshedizioni.com/distribuzione/

Modalità di invio dei manoscrittihttp://www.gilgameshedizioni.com/manoscritti/

I tempi di risposta non sono preventivabili.

 

Cita

La Gilgamesh Edizioni (Gilgamesh Publishing) non è un’impresa commerciale, ma una casa editrice che si prefigge come obiettivo quello di pubblicare opere che, indipendentemente dalla loro “vendibilità”, siano di valore. Il nostro intento non è quello di guadagnare a tutti i costi, ma di far conoscere gli autori che decidiamo di pubblicare e di sostenere. Per questa ragione, ad esempio, le tematiche trattate nei nostri titoli non saranno sempre e necessariamente codificate o conformate secondo la moda letteraria del momento; così come il linguaggio non sarà obbligatoriamente “semplice”, diretto e fondato sulla paratassi. Tra i nostri tipi, testi scritti in uno stile più semplice e diretto potrebbero affiancarsi a opere dalla cifra barocca. Non crediamo negli schemi o nelle gabbie strutturali. Valutiamo di volta in volta, svuotando la mente da pregiudizi, ubbie e modelli narrativi stereotipati. Da qui la nostra politica di selezionare secondo il gusto e non in base ad astratti parametri di mercato, che finiscono con lo svilire la dignità del lettore cosiddetto « medio ». Noi sappiamo che esistono Autori di indubbio valore e lettori di raffinato gusto. E la Gilgamesh Edizioni vuole ricoprire il delicato ruolo di mediatore culturale tra questi due universi.

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Mi hanno fatto una proposta di pubblicazione per la mia raccolta poetica che comporta l'acquisto di 100 copie a prezzo ridotto (Euro 600 complessivi). Preciso che ovviamente non accetterò tale proposta.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ci hanno risposto molto cortesemente e in maniera esaustiva e chiara. Riassumo:

 

Accettano manoscritti di esordienti e pubblicano sia in cartaceo che digitale, in contemporanea. In ordine di interesse: 1) Narrativa; 2) Libri per bambini e saggistica; 3) Poesia; 4) Manualistica.

Stando alle loro parole, all'80% pubblicano senza contributo, nel 20% dei casi chiedono un acquisto copie variabile dalle 100 alle 150 copie. La nostra tiratura iniziale è di 800 copie circa (gli autori quindi ne pagano solo 100-150). Dicono che "non potendo rinunciare a un editing eseguito a regola d'arte (e questo ha costi non indifferenti), non potendo rinunciare a una tiratura dignitosa, non potendo rinunciare a una grafica dignitosa, dovendo accettare, la piccola editoria, un rapporto di fruizione dei beni prodotti (libri) che si regge sul Contro Deposito con spese di spedizione a carico dell'editore, dovendo concedere lo sconto del 55% del prezzo di copertina sul venduto alla filiera distributore-libraio, dovendo accollarsi il costo dell'iva (che è sempre assolta dall'editore e non ricade mai sull'acquirente ultimo), dovendo pagare editor, tipografia, iva e tasse anche quando non ha ancora ricevuto i pagamenti delle fatture emesse, da parte delle librerie, rischiando di vedersi restituire dopo due anni l'80%-90% dei libri invenduti, ormai vecchi e praticamente inservibili (questo accade spesso all'editoria, non potendosi basare su stime di venduto reale), va da sé che a parità di testo (ovvero nell'eventualità il libro sia stato accolto perché ritenuto di indubbia qualità) se un autore ha già un suo pubblico di lettori, oppure è inserito in cotesti che ci fanno intuire possibili vendite sicure, sarà naturale proporre un contratto senza contributo. 

L'autore che contribuisce non deve per questo ritenersi svilito. Ci è capitato in moltissimi casi di pubblicare la prima volta un autore esordiente con richiesta di contributo. I successivi libri, avendo dimostrato che vendeva ed essendosi impegnato per ottenere un risultato proficuo, li abbiamo pubblicati tutti a nostre spese."

 

Seguono passo a passo gli autori, lavorano assieme a lui e cito: "non esiste quel rapporto freddo e distaccato, questa è l'impostazione che ho voluto dare io, perché da ex autore so bene cosa significa avere davvero un editore che ti segue". 

Dicono di fare editing professionali, ed investono anche nella grafica. 

Riguardo alla distribuzione, sono nel circuito Arianna+, distribuiti da directBOOK. Sono, a quanto dicono, nelle Feltrinelli, nelle Mondadori, nelle IBS, nelle Ubik, nelle Libraccio, etc. Oltre a directBOOK hanno distributori "regionali" che ormai hanno respiro nazionale quali L'Editoriale di Bologna, Libro Co. Italia di Firenze, Book Service di Torino e Fastbook. Inoltre sono presenti su Amazon e in tutti gli store online. 

Dicono di promuovere gli autori costantemente (presentazioni, newsletter alle Librerie italiane, fiere del libro, lavoro costante di ufficio stampa, etc.).

 

Sposto in Doppio Binario.

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Pubblicato un e-book che ha venduto un centinaio e oltre di copie e non mi hanno ancora inviato le royalties del mio libro Ovviamente ho chiesto se del mio libro si poteva fare cartaceo per le scuole la risposta bellamente è stata no e comunque non ti pubblicizza e non ti aiuta a organizzare presentazioni. Ho avuto una pessima esperienza in questa casa editrice non a pagamento e soprattutto alcuni autori vengono ignorati totalmente mentre altri vengono rinominati spesso e spessissimo non solo su facebook ma anche nel sito puntando solo su quelli. Tra l'altro il mio libro era frutto di tre anni di ricerca. Ti danno l'entusiasmo iniziale e se ne fregano dopo. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ho provveduto ad inviare l'anno scorso il manoscritto, non mi è mai pervenuta risposta se non la mail automatica di ricezione.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite Marco Demma

Ho letto un libro edito da Gilgamesh Edizioni e, a livello di parere del tutto personale, vorrei condividere la mia esperienza:

 

Editing:  ho avuto la sensazione che non fosse stato fatto un editing di livello sufficiente: ho trovato sia piccoli errori e refusi vari, sia una forma non del tutto curata con ripetizioni e poca linearità nelle diversi parti del libro.

Mi ricordo di aver pensato: "peccato, la trama e l'argomento hanno un certo potenziale e a tratti è scritto anche bene".

Distribuzione: Prima di acquistare il libro in formato e-book ho fatto il giro di varie librerie indipendenti di Torino senza riuscire a trovarlo e senza nemmeno poter ordinarlo. Solo alla Feltrinelli era ordinabile anche se con tempi abbastanza lunghi, ragion per cui ho optato sul già citato e-book.

Copertina: Grafica davvero accattivante.

 

Conclusione: Un libro che consiglio nonostante l'editing non accurato, poiché tratta da un punto di vista inaspettato e con una notevole apertura mentale un tema molto attuale come quello dei diritti civili delle coppie omosessuali. Chi fosse interessato a sapere il titolo mi scriva in privato :) 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Mi hanno proposto dopo un paio di mesi proponendomi un contratto con acquisto di copie per un impegno superiore ai 1.500€...

 

Ovviamente ho rifiutato, sono stati comunque particolarmente gentili e rapidi nelle risposte.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@Niko mi ha contattato telefonicamente l'editore parlando di una proposta non a pagamento purché ci sia l'impegno dell'autore nella promozione. Forse occorre verificare se hanno cambiato politica editoriale. .

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
1 minuto fa, Ambra... ha detto:

@Niko mi ha contattato telefonicamente l'editore parlando di una proposta non a pagamento purché ci sia l'impegno dell'autore nella promozione. Forse occorre verificare se hanno cambiato politica editoriale. .

Al momento risulta proprio che a volte richiedono contributi e altri no. Infatti è inserita in Doppio Binario.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Salve a tutti. Oggi ho ricevuto questo tipo di risposta dalla Ghilgamesh: 

 

"Abbiamo avuto modo di visionare il suo manoscritto e siamo rimaste piacevolmente colpite dalla trama. Tuttavia la nostra collana non prevede la pubblicazione di novelle, quindi ci piacerebbe poter lavorare con lei per fare di questa storia un romanzo. 

La pubblicazione sarebbe prevista per i primi mesi del 2019. Le ricordiamo inoltre che cerchiamo manoscritti completamente inediti, quindi mai proposti in nessun modo ai lettori.

Restiamo a disposizione e attendiamo un suo riscontro.

Buona giornata"

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ho letto un loro romanzo e son rimasto colpito molto negativamente dalla pochezza dell'editing (anche in termini di grandi incoerenze nella trama), dell'impaginazione e della correzione di bozze.  Avevo invece trovato "incoraggiante" la grafica di copertina e il prezzo era sicuramente competitivo.

La storia, seppure bella e con un gran potenziale, è stata "depressa" dall'editing davvero povero.

 

Conclusione: personalmente non comprerei mai più un loro libro.

  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Gentili utenti presenti e futuri del forum, vi scrivo direttamente io, Dario Bellini, l'editore, per segnalarvi che, al di là delle polemiche gratuite che rifuggo recisamente, in quanto lontane dal mio approccio, NON ACCETTO GIUDIZI FATTI DA PERSONE CHE RIMANGONO NEL TOTALE ANONIMATO, questo perché dietro a un attacco anonimo e gratuito si può nascondere qualsiasi intento diffamatorio generato da chissà quali rancori o risentimenti. Vedasi a mo' di compendio i rifiuti editoriali a certi autori, che pure non devono mai essere presi come giudizi assoluti. 

 

E' evidente che un autore soddisfatto o un lettore appagato da nostre letture non si prenderà mai la briga di venire su questo forum a elogiare l'operato di Gilgamesh in tempi non duri, ma durissimi, per l'editoria, ma va bene lo stesso, lo capiamo, noi. Il problema rimane per tutti quegli utenti che incappano in queste discussioni e si formano un'idea sbagliata e fuorviante di Gilgamesh e dei suoi libri. 

 

Per quanto riguarda il rapporto con i nostri autori, vi dico solo che praticamente NESSUNO di loro, una volta pubblicato con noi, si è più rivolto ad altri editori. Col cavolo che trovano una disponibilità, competenza, umanità come la nostra! 

 

Per quanto invece concerne la qualità dei nostri libri, io vi invito molto serenamente ad andare direttamente su Amazon, a questio link https://www.amazon.it/s/ref=nb_sb_noss?__mk_it_IT=ÅMÅŽÕÑ&url=search-alias%3Dstripbooks&field-keywords=gilgamesh+edizioni e leggere le recensioni di lettori ANONIMI, a nostri libri acquistati. 

Vi ricordo che per recensire su Amazon è necessario aver davvero acquistato il libro, quindi non si tratta di millantare e diffamare, cosa possibile invece in questo form. In altre parole, io qui posso scrivere di aver letto un libro senza essere smentito e posso anche mantenere l'anonimato per infamare meglio (vedi questo SENZA NOME che scrive qui sopra), mentre in Amazon non è possibile. 

 

Ringrazio invece gli altri recensori, che mi pare abbiano detto la verità su tutto. L'unica cosa che non mi risulta è la recensione di Karlo Ianna per le novelle: non mi pare di aver mai dato una risposta simile a nessuno e dato che mi occupo direttamente di rispondere ai vari autori e di formulare le varie proposte, chiederei una precisazione. Noi pubblichiamo novelle di quando in quando. 

 

Buna giornata e buon lavoro a tutti.

 

Dario Bellini 

editore di Gilgamesh Edizioni 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@Gilgamesh Edizioni La ringrazio per la risposta e per la partecipazione nella discussione dedicata alla casa editrice; sarà così più semplice dare risposte ai dubbi degli utenti e aggiornarci sulle novità. Devo segnalarle, però, che da regolamento è vietato l'uso del tutto maiuscolo nei messaggi.

 

Lo scopo di questo forum è dare la possibilità a tutti di esprimere la propria opinione nel rispetto del regolamento, a prescindere dall'uso di reali dati anagrafici o di un nickname. Ciò non giustifica la diffamazione, ma bisogna distinguere fra, appunto, diffamazione ed espressione motivata e approfondita del proprio punto di vista.

Alle 6/4/2018 at 13:04, Gilgamesh Edizioni ha detto:

E' evidente che un autore soddisfatto o un lettore appagato da nostre letture non si prenderà mai la briga di venire su questo forum a elogiare l'operato di Gilgamesh in tempi non duri, ma durissimi, per l'editoria, ma va bene lo stesso, lo capiamo, noi. Il problema rimane per tutti quegli utenti che incappano in queste discussioni e si formano un'idea sbagliata e fuorviante di Gilgamesh e dei suoi libri. 

Mi dispiace, ma si sbaglia. Il forum è pieno di discussioni dedicate a case editrici in cui i commenti esprimono la soddisfazione di autori e lettori.

Alle 6/4/2018 at 13:04, Gilgamesh Edizioni ha detto:

Vi ricordo che per recensire su Amazon è necessario aver davvero acquistato il libro, quindi non si tratta di millantare e diffamare, cosa possibile invece in questo form. In altre parole, io qui posso scrivere di aver letto un libro senza essere smentito e posso anche mantenere l'anonimato per infamare meglio (vedi questo SENZA NOME che scrive qui sopra), mentre in Amazon non è possibile. 

Non è così, purtroppo. Su Amazon è possibile comprare recensioni (positive o negative), persino da utenti verificati. Amazon fa di tutto per eliminare le recensioni fasulle (io stesso ne ho segnalate parecchie), ma ciò non impedisce la comparsa di nuove. Non approfondisco perché non è questa la sezione adatta per parlarne.

La invito comunque a non accusare altri utenti d'infamia soltanto per aver espresso la loro opinione (verificabile oppure no, ma espressa in maniera chiara e concreta); spiegare invece perché ritiene che @Senza Nome si sbagli, nel rispetto del regolamento, è sempre ben accetto.

 

Le suggerisco, infine, di presentarsi in Ingresso, prassi che richiediamo a tutti i nuovi utenti. :)

  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Salve a tutti,

io mesi fa ho avuto un rifiuto (per via del fatto che proponevo racconti molto brevi e non un romanzo e loro pubblicano racconti brevi una tantum l'anno) tuttavia l'editore mi ha risposto in modo molto cortese complimentandosi per il mio modo di scrivere e invitandomi a concentrarmi su un romanzo, più appetibile per  il loro catalogo.

Sarà che è stato il primo a rispondermi, sarà che ha apprezzato il mio modo di scrivere nonostante tutto, io mi sento di parlare bene di questa CE. Non tutti rispondono e non tutti lo fanno in questo modo.

Saluti,

Anna

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un membro per inserire un commento.

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunitày. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

×