Vai al contenuto
  • Chi sta leggendo   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

JaV

Lorem Ipsum

Post raccomandati

Ciao a tutti. Seguo da un bel po' questa discussione, da prima di spedire con le dita stra-incrociate il mio manoscritto in lettura gratuita a questa agenzia che poi, in effetti, è diventata la mia. (È stato un piccolo grande merito di WD se l'ho scoperta quindi grazie ragazzi!)

Tramite il form di settembre 2017 ho mandato il mio testo e, dopo relativamente pochi mesi, a gennaio, ho scritto una mail all'agenzia per chiedere che tipo di attesa mi si prospettava davanti (ahimè, l'ho fatto perché questa discussione, soprattutto nelle pagine precedenti, mi generava un po' d'ansia).

La risposta è arrivata rapidamente e mi è stato detto che il romanzo era piaciuto molto e che nei giorni successivi ci saremmo sentiti a telefono. Così è stato, poi ci siamo sentiti ancora e alla fine il contratto l'ho firmato davvero.

Da parte mia posso dire che non ha senso fare polemiche sulla durata dell'attesa. L'attesa c'è, e c'è sempre, qui come in ogni cosa, e non è con il sarcasmo o con risposte al vetriolo che la si può attenuare o fare chissà quale colpo su chi questa discussione l'ha creata. I tempi dell'editoria sono lunghi, giurassici oserei dire. Abituiamoci (io per prima).

  • Mi piace 3
  • Grazie 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Quattro mesi per la lettura gratuita non è certo un tempo giurassico ;). Sei stata fortunata (e sicuramente hai anche proposto un ottimo testo).

 

Detto questo, che problema c'è per te se noi, che fortunati non siamo (c'è chi aspetta da un anno per la lettura gratuita e da almeno sei mesi per la Tremium), stemperiamo nel sarcasmo la noia della nostra attesa xD?

 

Sarcasmo per lo più rivolto verso la situazione generale, peraltro, perché per lo più di LIAE e dell'atteggiamento di JaV si dice bene.

  • Mi piace 3

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@Axolotl lungi da me entrare nella discussione filosofica su come affrontare l'attesa.

Il mio dovere però è riportare in topic e sottolineare che questo non è assolutamente il luogo in cui passare il tempo mentre si aspetta, né farlo in modo sarcastico. Qui si condividono esperienze dirette. 

Se non si ha nulla di utile da dire, non si scrive. Non qui. 

E ora invito per l'ennesima volta tutti voi a scrivere in questa discussione solo ed esclusivamente se avete novità utili alla comunità o esperienze dirette da condividere. Che non siano già state sottolineate altre volte, magari.

 

Grazie. 

  • Mi piace 1
  • Grazie 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
2 ore fa, miwalolita ha detto:

Ciao a tutti. Seguo da un bel po' questa discussione, da prima di spedire con le dita stra-incrociate il mio manoscritto in lettura gratuita a questa agenzia che poi, in effetti, è diventata la mia. (È stato un piccolo grande merito di WD se l'ho scoperta quindi grazie ragazzi!)

Tramite il form di settembre 2017 ho mandato il mio testo e, dopo relativamente pochi mesi, a gennaio, ho scritto una mail all'agenzia per chiedere che tipo di attesa mi si prospettava davanti (ahimè, l'ho fatto perché questa discussione, soprattutto nelle pagine precedenti, mi generava un po' d'ansia).

La risposta è arrivata rapidamente e mi è stato detto che il romanzo era piaciuto molto e che nei giorni successivi ci saremmo sentiti a telefono. Così è stato, poi ci siamo sentiti ancora e alla fine il contratto l'ho firmato davvero.

 

 

Grazie mille per la testimonianza. Credo che quanto hai scritto dimostri che, se un testo è davvero una "pagliuzza d'oro", i cercatori di LIAE non se lo lasciano certo scappare. 

 

Posso chiederti in che "fase" sei approdata adesso? Editing, proposta alle case editrici etc etc...

 

Perdona la curiosità eh, ma è bello leggere le testimonianze di chi "ce l'ha fatta" :)

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Niko, frequento forum da secoli e so quanto sia noioso leggere spiegazioni e giustificazioni: per questo, nonostante la velata accusa ricevuta sopra di "fare del sarcasmo per colpire JaV (il creatore di questa discussione)", ho lasciato cadere il discorso e la provocazione. Visto che sei intervenuto e che sei pur sempre un moderatore, anche se non hai scritto un intervento di moderazione, mi sento in dovere di scrivere la mia trita precisazione.

 

La mia terribile risposta al vetriolo o atto di acido sarcasmo corrosivo suppongo che sia il commento che dice, in sintesi: "visto che da questa discussione sappiamo 1) che ci sono tante altre persone in attesa, 2) che JaV non è dimenticato di noi, ma che sta cercando di prendere delle decisioni, e abbiamo scritto un sacco di volte quanto sia ammirevole il fatto che ci ritenga degni di una risposta ----> non gli inviamo nessuna testa di cavallo" (facendo riferimento tra l'altro a un mio commento, molto più scocciato rispetto a quelli dedicati a LIAE, che avevo scritto sempre ieri in un'altra discussione)". A livello retorico, questa è un'iperbole, cioè la figura che amplifica la realtà per spiegare il concetto. Il sarcasmo è quando si usa l'ironia per umiliare qualcun altro, e non mi pare che si tratti di questo caso. 

 

Altra cosa da dire: ero stato io a scrivere che l'attitudine filosofica nei confronti dell'attesa (l'opportunità di dimenticarsi o meno del manoscritto, argomento spesso dibattuto in varie sezioni del forum) era un argomento OT. Ho cercato di riportare la discussione su LIAE e sul perché si siano spesso criticate queste attese (è semplice: perché, in molti casi, sono state più lunghe del pattuito. Che poi ci siano tantissimi motivi alla radice di questo ritardo, è un argomento che abbiamo sviscerato). Anche la frase "veniamo qui solo per passare il tempo" era iperbolica - infatti subito dopo c'era scritto scritto che, tendenzialmente, chi viene qui e legge assiduamente la discussione di solito lo fa perché sta aspettando una risposta. 

 

Non mi sembra inutile cercare di capire se agli altri sia arrivata o meno e se sì dopo quanto tempo. Se si ha sollecitato o meno, e se la sollecitazione abbia ricevuto risposta o se sia caduta nel vuoto. Sono esperienze anche queste, e per forza di cose molto più comuni di un sì arrivato dopo appena una stagione :). Questa è una magnifica eccezione, sicuramente dovuta a un testo che ha colpito più degli altri.

 

Che poi sia più facile solidarizzare con i vincenti piuttosto che con i frustrati che cercano da anni un agente senza successo è logico, e forse è giusto che sia così. Ciò non toglie che io stia di solito attento a quello che scrivo; il sarcasmo gratuito lo conservo per occasioni più appropriate. 

  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Buongiorno a tutti, ho una domanda per @JaV. Ho letto che Liae ha un rapporto diretto con Codice, casa editrice che apprezzo molto per la saggistica. Domanda: prendi in considerazione anche testi di divulgazione scientifica?

ti ringrazio

un saluto

a

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Scusate, ma a proposito dell'ultima testimonianza non mi quadra una cosa: se l'autore non avesse contattato l'agenzia per sapere a che punto era il manoscritto, non avrebbe mai firmato con loro, nel senso che se ne sarebbero dimenticati?

  • Mi piace 5
  • Divertente 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

A me invece piacerebbe poter trovare qui testimonianze dirette e recenti di autori che abbiano firmato con L.I. e, a seguire, abbiano trovato uno sbocco editoriale grazie ad essa. 

  • Mi piace 4

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@miwalolita Innanzitutto, congratulazioni! 

Spero che la tua prossima firma, dopo quella per la Lorem Ipsum, sia per una grande casa editrice!

 

Detto questo, essendo uno degli utenti che si sono lamentati nelle pagine precedenti, mi preme sottolineare come il punto focale non sia l'attesa ma il modus operandi, e in particolare la comunicazione con gli autori.

La tua testimonianza conferma un metodo di lavoro quanto meno discutibile. Cioè, il tuo romanzo era stato letto (presumibilmente già a settembre/ottobre), era piaciuto molto e nessuno si era preso la briga di dirtelo. Per me è assurdo. 

Poi, come già detto mille volte, ognuno lavora come vuole, ma alcune perplessità credo siano lecite.

Ancora complimenti e in bocca al lupo!

  • Mi piace 12
  • Grazie 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

GiD ha riassunto benissimo quello che ho cercato invano di spiegare :huhu:. L'attesa in sé è un problema relativo; non è di questo che ci si lamentava (o meglio, che si esprimeva qualche perplessità). Lo stesso JaV ha ammesso più volte di essere a conoscenza di questo punto dolente della sua agenzia: la comunicazione con gli autori. Hanno sperimentato diverse soluzioni (es. la pagina personale), ma non ne è ancora stata trovata una che funzioni. 

 

Non so, a me basterebbero due righe nei tempi previsti, anche un "ancora valutando stop - prego attendere in silenzio stop". Suppongo che, se l'espediente che a me pare essere il più semplice non sia stato messo in pratica, vi siano degli ottimi motivi (che non sono necessariamente tenuto a conoscere).

 

Comunque, per quanto riguarda ciò che ha riferito miwalolita, non posso negare di aver pensato come Konradin, ma voglio credere piuttosto alla coincidenza (l'avrebbero contattata con entusiasmo pochi giorni dopo, anche se non avesse sollecitato una risposta). 

  • Mi piace 3

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
19 ore fa, GioLeo82 ha detto:

A me invece piacerebbe poter trovare qui testimonianze dirette e recenti di autori che abbiano firmato con L.I. e, a seguire, abbiano trovato uno sbocco editoriale grazie ad essa. 

Mi autocito per una considerazione: a che serve continuare a discutere sul metodo? (Risposta su ricevimento materiale o meno, feedback su tempi di attesa o meno, aggiornamenti costanti sui ritardi nei feedback o meno...) 

In fondo che importa il metodo?

Quel che importa secondo me dovrebbe essere la sostanza:

-L'agenzia funziona?

-Quanti autori inediti (come noi) hanno ottenuto la rappresentanza nell'ultimo anno o negli ultimi sei mesi? (gioverebbero testimonianze dirette qui: se c'è qualcuno si faccia avanti per favore e parli della propria esperienza);

-Quanti degli autori rappresentati hanno effettivamente ottenuto una pubblicazione con delle CE di un certo peso grazie ai servizi dell'agenzia nell'ultimo anno o negli ultimi sei mesi? (anche in questo caso le testimonianze dirette qui nel forum sarebbero graditissime).

-Di quali CE si tratta nello specifico?

 

Che importa il metodo?

Molto più interessante parlare dei risultati concreti e dell'oggi (ultimo anno/ultimi sei mesi).

Sono gradite testimonianze su esperienze dirette.

Se non ne arrivassero sarebbe preoccupante: questo sì, al di là del metodo.

Grazie.

  • Mi piace 5
  • Non mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Intervento Staff

 

Come per altre agenzie, metodo, modus operandi e quant'altro sono molto importanti.

In questa discussione se ne è parlato ampiamente, anche troppo; è legittimo che ci sia chi è d'accordo e chi meno e per approfondimenti rimando alle tante pagine spese in questa discussione e alle tante risposte anche della Lorem Ipsum, nella persona di JaV.

 

Adesso, gli unici interventi che vorremmo tutti leggere sono esperienze dirette; le considerazioni personali sono bene accette solo se accompagnate ai fatti, e quindi, ripeto, alle esperienze dirette.

Dal prossimo messaggio off-topic o che riguarda pensieri personali sul metodo di questa o di altre agenzie senza che sia accompagnato da esperienze dirette, mi limiterò a richiamare gli utenti, senza dare ulteriori spiegazioni.

 

Grazie e buon proseguimento.

  • Mi piace 4
  • Grazie 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@Redman al momento sono in fase di editing del romanzo proposto.

@konradin Credo fermamente che ciò che è successo dopo la mia email (ossia la firma) sarebbe successo comunque per un sacco di motivi, ma poi, ovviamente, ognuno è libero di trarre le sue conclusioni.

@GiD grazie!

  • Grazie 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@miwalolita infatti non ho motivi per dubitare del valore della tua opera che sarebbe stata comunque accettata per quello, anzi ti faccio i miei complimenti.

 

Voleva solo essere l'occasione per sottolineare l'approssimazione che purtroppo spesso c'è con editori e agenti, anche se non è questa la sede, a me è capitato che un editore interessato al mio testo si ‘dimenticasse’ di me.

Però essendo la discussione sulla LI, l'unica possibile, e questo è un loro grande merito, cercavo di avviare qualcosa di positivo.

 

Cioè un modo per gestire meglio, anche le proposte più banali spesso possono fare venire buone idee, a cui magari l'agenzia non ha pensato, le tecnologie informatiche permettono di facilitare tutto, magari la pagina personale, o qualcosa di simile, potrebbe essere perfezionata, anche i lettori esterni possono avere un login, ecc.

 

Però mi fermo qui perché così ci è stato ordinato, per non ricevere un richiamo. Buon lavoro a tutti.

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@Ezbereth ci sono anch’io tra i loro autori e come avevo scritto la mia esperienza è positiva. Riguardo all’attesa, che noto essere argomento principale, purtroppo è uguale anche per gli autori già sotto contratto. Anch’io che ho un romanzo in uscita proprio in questi giorni ho da mesi un altro in attesa di valutazione. Purtroppo è la parte frustrante che accomuna tutti (tranne forse quelli che hanno un bel successo e possono permettersi di puntare i piedi). Se c’è una cosa che odio come scrittrice è proprio questa.

  • Mi piace 2
  • Grazie 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

L'unica peculiarità che da parte mia ho notato è che chiunque accetti opere aprendo finestre temporali mensili normalmente lo fa perchè prima dell'apertura della finestra successiva riesce a smaltire tutte quelle precedenti. Lore Ipsum, probabilmente perchè permette l'inserimento nella finestra di un maggior numero di opere, non riesce apparentemente a farlo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, Amy ha detto:

@Ezbereth ci sono anch’io tra i loro autori e come avevo scritto la mia esperienza è positiva. Riguardo all’attesa, che noto essere argomento principale, purtroppo è uguale anche per gli autori già sotto contratto. Anch’io che ho un romanzo in uscita proprio in questi giorni ho da mesi un altro in attesa di valutazione. Purtroppo è la parte frustrante che accomuna tutti (tranne forse quelli che hanno un bel successo e possono permettersi di puntare i piedi). Se c’è una cosa che odio come scrittrice è proprio questa.

Con quale casa editrice hai pubblicato Amy?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@Kenzo Kabuto

Ecco, dopo questo post a me è venuta davvero voglia di leggere il tuo manoscritto!

Ok, sono O.T. :D

Comunque credo che molto dipenda anche dal fattore C - c'è poco da fare - ;(

Se pubblichi, fammelo sapere.<3

 

Ez

 

  • Mi piace 1
  • Grazie 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@Kenzo Kabuto già solo per come racconti le tue vicissitudini è evidente che la mediocrità nemmeno ti potrebbe sfiorare. Insisti, scrivi qualcos’altro, ma non mollare! Purtroppo per la parte della “comunicazione” in effetti è il problema principale che viviamo tutti. Detto questo probabilmente è così per tutto l’ambiente editoriale. E si, la penso esattamente come te, su tutto. Vie di mezzo zero. @Ezbereth è una piccola collana della DeAgostini, ma spero sia solo un punto di partenza. Grazie al lavoro di editing che ho fatto con l’agenzia su questo romanzo piazzato nel suo piccolo, ho imparato tante cose e ho molta aspettativa sul prossimo perché è di un altro livello (in paragone ai miei lavori precedenti).

  • Mi piace 1
  • Grazie 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@Kenzo Kabuto Anch'io ho avuto un'esperienza simile alla tua e quindi sottoscrivo in pieno quello che dici (e anche come lo dici) e non posso che parlare bene di Jav. Il mio manoscritto a jav è piaciuto e mi ha incoraggiato e, pur non firmando con l'agenzia LI (Jav riteneva la mia opera non così commerciabile), si è adoperato a cercarmi un editore ma, come nel tuo caso, non c'è stato un esito o, per meglio dire, passati diversi mesi nonostante mi invitasse a perseverare e a sperare, ho trovato un editore disposto a pubblicarmi e capendo che jav non mi avrebbe trovato chissà quale bazza, per non perdere l'occasione ho preferito firmare con questo editore.

  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@Amy non capisco però perché gli autori che aderiscono tramite Lorem Ipsum a quella collana, che è stata proposta a parecchi, non sono annoverati tra gli autori sul sito. Forse solo perché il sito non viene aggiornato, ma ho avuto l'impressione che in Liae ci siano autori di serie A e di serie B. Fermo restando, ovviamente, che tutto può cambiare da un romanzo all'altro e che ognuno gestisce come vuole la sua agenzia. Si tratta però di una mia impressione, non troppo positiva, lo ammetto. 

  • Mi piace 7

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Si è vero. Non credo che dipenda dall’essere autori di serie A oppure B, anche perché si rimbalza in diverse direzioni come autori, dipende piuttosto da una pubblicazione di rilievo o meno. Alcune pubblicazioni nello specifico credo vengano considerate all’interno di un ”incubatore” di talenti, più che una vera e propria pubblicazione classica.  Suppongo, per lo meno!

  • Grazie 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Dopo 30 giorni dall'invio "gratuito" mi è arrivata una risposta cortese con la quale mi spiegano che non se la sentono di propormi la rappresentanza avendo apprezzato alcuni aspetti del testo maggiormente che altri.

Non posso che parlare bene dell'esperienza con loro in quanto hanno rispettato tutte le aspettative create nel sito e in questo forum.

Fortunatamente nella vita faccio altro ed un rifiuto è un semplice rifiuto. Non ho mai pensato si possa e/o si debba piacere a tutti. Diventerò un autore di tendenza su wattpad dove riscuoto un certo consenso :D

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Come scritto in precedenza ero uno di quelli nel limbo da marzo 2017.

Oggi finalmente ho ricevuto la mail di rifiuto che sinceramente dopo tanto tempo mi aspettavo.

La mail non non mi sembra precompilata, ma scritta ad hoc. Si complimenta per lo stile di scrittura ma dice che a questi livelli non è sufficiente. Mi esorta a non cestinare il romanzo perché ha delle potenzialità, ma di continuare a lavorarci per migliorarlo (purtroppo non mi dice in cosa).

Alla fine di questa esperienza conservo una buona opinione dell'agenzia a cui manderò anche il mio prossimo lavoro. In un mondo come quello dell'editoria apprezzo moltissimo gli operatori che non si tirano indietro da un confronto diretto con gli aspiranti autori, ben sapendo che a volte andranno incontro a critiche, motivate o meno.

In bocca al lupo a tutti quelli ancora in ballo e a chi ha firmato con loro!

  • Mi piace 6
  • Triste 1
  • Grazie 3

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite Mirtillasmile

@Stefano P grazie per la tua testimonianza, in bocca al lupo per il tuo romanzo.

 

Qualcun'altro dei '20 del limbo' ha ricevuto comunicazione oltre a Stefano? 

Io sono ancora in attesa, ma è chiaro che ci stanno lavorando.

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un utente per inserire un commento.

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

×