Vai al contenuto
  • Chi sta leggendo   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

JaV

Lorem Ipsum

Post raccomandati

Ma lo sai che non mi sono neanche posto il problema. Devo controllare sul contratto editoriale poi ti faccio sapere.

Ma comunque non vedo la differenza. Il problema sarà invece vendere qualche copia e credimi in tutte e due le opzioni sarà difficile.

Ci sono già passato e se non hai un forte impulso pubblicitario il tuo libro resta in ostaggio di una cerchia di amici e di qualche curioso. Perciò dicevo che la pubblicazione in genere, e comunque in qualsiasi formato avvenga, non cambia la vita di chi scrive. Inoltre uscire con il cartaceo non significa che il tuo libro sarà presente in tutte le librerie. Intanto dipende dal distributore e poi anche se il distributore fosse ben qualificato solo qualche libreria farebbe magazzino con il libro di un esordiente o di un autore sconosciuto.

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@giodin Scusami tanto se te lo dico, ma questo discorso mi sta un tantino demoralizzando :s 

Se per gli esordienti la situazione è come la dipingi tu, allora come si fa a diventare un professionista? Uno scrittore famoso? Devi già avere un nome? Ma allora solo i figli d'arte o i raccomandati possono pubblicare ed avere visibilità?

Io penso si debba pur cominciare da qualche parte...se la nostra prospettiva è quella di vendere qualche copia a parenti e amici e poi finire nel dimenticatoio a cosa servono le case editrici e le agenzie? A questo punto mi autopubblico e buonanotte.

Credo che il pensiero di tutti quelli che si rivolgono a CE o agenzie sia quello di ottenere comunque una certa visibilità, maggiore di quella che si avrebbe invece con il self publishing. Se no a cosa servirebbe tutto questo affannarsi per proporsi a chi dovrebbe essere in grado di rappresentarci?

Ti parlo da inesperta, non ho mai pubblicato nulla fin ora, ma se è così come dici tu, allora non c'è alcuna speranza per chi è un "figlio di nessuno"? Dobbiamo rassegnarci a scrivere per noi stessi e nessun altro? 

Io non ce la farei, mi sentirei inutile piuttosto.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Sono d'accordo con @Ellywriter

Scusa @giodin ma trovo il tuo consiglio un tantino demoralizzante e superficiale. Come di uno che tutto sommato esercita la scrittura per "hobby".

Perché pur restando con i piedi per terra nopn puoi trovare soddisfazione nello scrivere storie soltanto per i due gatti che ti girano intorno.

Almeno per come la vedo io, scrivere una storia in cui alla fine senti di averci messo tutto te stesso, il progetto che ci costruisci sopra é quello di renderla pubblica al mondo intero.

Forse non ci riuscirai, anzi quasi sicuramente, però nel momento che ci provi almeno credici.

Comunque sia "in bocca al lupo" per il tuo contratto

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Grazie mille @giodin, la tua risposta è esattamente come speravo: ricca ed esauriente.

 

Per quanto riguarda il consiglio che ci hai dato, credo che non sia questo il topic adatto a discutere su "quanto pubblicare un libro possa effettivamente cambiarti la vita". Inoltre non mi pare affatto che Giodin abbia sminuito lo scrivere una storia e il vederla pubblicata; credo che il suo consiglio, che condivido appieno, sia di restare coi piedi per terra e di non illudersi rispetto alla facilità nella scalata verso il "best-seller da vetrina".

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Per cortesia, qui lasciamo da parte le opinioni personali, utili invece nella sezione generica dei "Consigli sulle agenzie" e torniamo a concentrarci sulle effettive esperienze con LI. Grazie. :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
8 ore fa, Calbalacrab ha detto:

Qualcuno ha mai provato il loro servizio Lettura 3Mium?

 

Io l'ho provato e mi sono trovata benissimo. Rispettano i tempi e le cose vanno proprio come è scritto e spiegato sul sito. 

Nel mio caso, dopo aver valutato l'estratto mi hanno richiesto l'invio del testo intero. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
On 19/9/2017 at 05:30, pluma ha detto:

 

Io l'ho provato e mi sono trovata benissimo. Rispettano i tempi e le cose vanno proprio come è scritto e spiegato sul sito. 

Nel mio caso, dopo aver valutato l'estratto mi hanno richiesto l'invio del testo intero. 

Grazie Pluma, alla fine l'ho provato anch'io e ho ricevuto a mia volta richiesta del testo intero.

Tu hai più avuto notizie?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
2 ore fa, Calbalacrab ha detto:

Grazie Pluma, alla fine l'ho provato anch'io e ho ricevuto a mia volta richiesta del testo intero.

Tu hai più avuto notizie?

 

Sì, sono in lettura esterna e in attesa di risposta...;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

"Solo chiacchiere e distintivo". Si presentano bene e hanno un bel sito. Accettano solo 40 proposte al mese (la finestra si apre alla mezzanotte del primo giorno) e sarebbe una politica giusta se poi mandassero un riscontro (positivo o negativo che sia). 
Solitamente non mando i manoscritti ma presentazioni di poche pagine per evitare di far perdere tempo a chi, per mestiere, è costretto a leggersi la qualsiasi.
Ho mandato una mia presentazione il 1° maggio e ad oggi non solo non si sono fatti vivi, ma a una mia mail di un paio di mesi dopo non hanno dato alcuna risposta. Siamo rimasti alla risposta automatica "le faremo sapere".  

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
5 ore fa, Antonio_V ha detto:

"Solo chiacchiere e distintivo". Si presentano bene e hanno un bel sito. Accettano solo 40 proposte al mese (la finestra si apre alla mezzanotte del primo giorno) e sarebbe una politica giusta se poi mandassero un riscontro (positivo o negativo che sia). 
Solitamente non mando i manoscritti ma presentazioni di poche pagine per evitare di far perdere tempo a chi, per mestiere, è costretto a leggersi la qualsiasi.
Ho mandato una mia presentazione il 1° maggio e ad oggi non solo non si sono fatti vivi, ma a una mia mail di un paio di mesi dopo non hanno dato alcuna risposta. Siamo rimasti alla risposta automatica "le faremo sapere".  

 

Sei libero di giudicare l'agenzia secondo il tuo metro di giudizio, ma le tue informazioni non sono corrette.

1) la finestra di invio si apre il primo lunedì di ogni mese, se non erro, tendenzialmente verso le 8.30 (te lo sottolineo solo casomai decidessi di inviare loro qualcosa).

2) una risposta è garantita a tutti. Un sì o un no senza troppi fronzoli. C'è a chi arriva nell'arco di 4-5 settimane e chi, come me, aspetta da oltre 6 mesi. Nel secondo caso, il motivo è dovuto alla lettura esterna, ovviamente a spese della LI stessa.

 

Se LI richiede l'invio secondo un certo format, non ritengo sensato pretendere di ricevere un riscontro inviando un'altra tipologia di materiale (in questo caso, se ho capito bene, una tua presentazione). Comunque mi fa strano che non ti abbiano risposto, magari sei finito nel loro filtro anti-spam. Eventualmente, prova a mandare una messaggio privato qui sul forum a JaV.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite
7 ore fa, Redman ha detto:

Non è così, a meno che non siano cambiate le regole negli ultimi mesi. 
Quanto alla risposta, io non l'ho mai avuta. 
Per quanto riguarda il messaggio per rassicurarmi che non fosse finito in antispam o similia l'ho inviato eccome, ma la risposta non è mai arrivata. 
Quanto al format di presentazione anziché il manoscritto, io credo che le risposte possibili che avrei dovuto avere erano di soli due tipi possibili: "Grazie per non averci fatto perdere tempo perché lo scritto non ci interessa" oppure "Grazie per aver sintetizzato, ci agevolerà nella lettura perché ci interessa". 

 

Sei libero di giudicare l'agenzia secondo il tuo metro di giudizio, ma le tue informazioni non sono corrette.

1) la finestra di invio si apre il primo lunedì di ogni mese, se non erro, tendenzialmente verso le 8.30 (te lo sottolineo solo casomai decidessi di inviare loro qualcosa).

2) una risposta è garantita a tutti. Un sì o un no senza troppi fronzoli. C'è a chi arriva nell'arco di 4-5 settimane e chi, come me, aspetta da oltre 6 mesi. Nel secondo caso, il motivo è dovuto alla lettura esterna, ovviamente a spese della LI stessa.

 

Se LI richiede l'invio secondo un certo format, non ritengo sensato pretendere di ricevere un riscontro inviando un'altra tipologia di materiale (in questo caso, se ho capito bene, una tua presentazione). Comunque mi fa strano che non ti abbiano risposto, magari sei finito nel loro filtro anti-spam. Eventualmente, prova a mandare una messaggio privato qui sul forum a JaV.

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

P.S. = Io non inseguo nessuno qui su Writers Dream (non entro dalla finestra se una porta è chiusa). Inoltre inseguire persone che gestiscono così il primo approccio (che in definitiva è il più semplice) mi chiedo cosa potrebbe accadere in caso di questioni più complesse (contratto con un editore, tempi di consegna di un editing, pianificazione della promozione,...).
Sono un fatalista. L'insistenza da piazzista non fa per me.  

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@Antonio_V Fatalista. Anch'io un giorno, dopo avere incontrato tre volte in tre luoghi diversi, faccia a faccia, la stessa donna, presi carta e penna e scrissi una lettera d'amore. Non conoscendo il suo nome e neppure l'indirizzo scrissi semplicemente: "Per te" sulla busta e attesi di rivederla. Mi capitò mentre ero a bordo di un tram. Lei camminava lieve a pochi metri da me. Lanciai la busta dal finestrino. Non ne seppi più nulla. 

A parte gli scherzi, non capisco perché ti aspetti che qualcuno sia attento e corretto con te quando tu per primo non segui le regole del gioco e, soprattutto, se davvero pensi aprano il form di invio a mezzanotte (cosa che non è) credo tu non sia assolutamente riuscito a inviare loro qualcosa.

Non è questione di fare i piazzisti, ma di avere rispetto dei propri scritti. Magari stai togliendo una possibilità a qualcosa di buono che hai fatto, danneggiando te e pure noi che non lo leggeremo mai. Dai, facci un pensiero.

(PS: molti anni più tardi incontrai nuovamente quella donna e le chiesi il nome, ma ormai era tardi.)

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ma dai, ci sono agenzie che ti fanno aspettare mesi, anni, senza darti neanche uno straccio di risposta!

Lorem Ipsum una risposta la dà, e pure in tempi ragionevoli! Se si aspetta di più è perché il testo necessita di approfondimenti ulteriori, oppure perché stanno pensando anche alla sua eventuale collocazione! 

Certe volte si critica solo per il gusto di criticare... 

Scusate eh. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
18 ore fa, Antonio_V ha detto:

"Solo chiacchiere e distintivo". Si presentano bene e hanno un bel sito. Accettano solo 40 proposte al mese (la finestra si apre alla mezzanotte del primo giorno) e sarebbe una politica giusta se poi mandassero un riscontro (positivo o negativo che sia). 
Solitamente non mando i manoscritti ma presentazioni di poche pagine per evitare di far perdere tempo a chi, per mestiere, è costretto a leggersi la qualsiasi.
Ho mandato una mia presentazione il 1° maggio e ad oggi non solo non si sono fatti vivi, ma a una mia mail di un paio di mesi dopo non hanno dato alcuna risposta. Siamo rimasti alla risposta automatica "le faremo sapere".  

Gentile Antonio. 

Forse prima di insultare una realtà serie e sempre pronta al dialogo come la nostra Agenzia forse farebbe meglio a fornire informazioni più precise e complete. Il nostro form non si apre a mezzanotte ma comodamente al mattino del primo lunedì del mese, rispondiamo a tutti. Anche a lei: in data 2 maggio per invitarla a verificare la cartella spam, dove effettivamente era approdata la nostra risposta, in data 4 giugno per chiederle in lettura il romanzo visto che la presentazione era certo confezionata non senza una certa ammiccante efficacia, ma certo non permetteva di valutare la reale sostanza del suo testo. Non abbiamo in effetti risposto a una sua comunicazione del 15 maggio, in cui le premeva sottolineare l'attualità del suo testo alla luce di alcuni fatti di cronaca. Ma se da un lato bisogna considerare che l'editoria è un anziano e lento brontosauro con tempi lunghissimi per ogni cosa (e quindi l'instant book è una chimera), allo stesso modo noi non abbiamo la possibilità di recepire ogni minimo cambiamento che i testi (e ciò che afferisce ai testi) subiscono durante il processo di valutazione. Quindi, di questo ci faccia pure una colpa, non certo di essere solo chiacchiere e distintivo. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

Egr. Sig. "Jav", 
ribadisco che le risposte possibili potevano essere di due tipi: "Grazie per la presentazione che ci ha permesso di non perdere tempo su un manoscritto il cui tema non ci interesserebbe" oppure "Grazie per averci mandato una presentazione che renderà più scorrevole la lettura di un manoscritto che ci interessa". 
Se ho mandato una mail per ribadire l'attualità del tema non è certo perché mi diletti nella scrittura di instant book (e se ha realmente letto la presentazione che ho mandato può verificarlo), quanto perché penso che un conto è il Vs. mestiere e un conto è il mio. Voi leggete di tutto e non siete tenuti a seguire cosa accade nel mondo, chi scrive invece vi facilita ancora una volta il compito. 

Non è dunque alla comunicazione del 15 maggio che mi riferisco, ma ad una successiva, spedita ben oltre i Vs. dichiarati 30/40 giorni, visto che risposte non ne ho avute, nonostante vi picchiate di dire di rispondere a tutti. Ebbene, con me non lo avete fatto. 
Curioso che invece interveniate immediatamente su una piattaforma come Writer's Dream visibile a tutti rendendo pubblica una corrispondenza che dovrebbe rimanere privata..  Non avendo nulla da nascondere le ho risposto, ma che dire? Complimenti per lo stile! 
Se leggeste meno Writer's Dream e più (e meglio) la corrispondenza che vi arriva forse ne guadagnereste in credibilità . 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

Non capisco in che senso non seguo le regole del gioco. 
E' vero, essendo passati quasi quattro mesi, non ricordavo che il form della mezzanotte è di un'altra tipa e Lorem Ipsum alle 8 di mattina. Cambia poco, la sostanza è la stessa. 
Quanto alle donne...una pacca!  ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite
On 16/9/2017 at 17:21, heightbox ha detto:

Concordo pienamente con quanto affermato da @Elisah15 anche perché sinceramente, ma dico sinceramente parlando, un anno per decidere se un lavoro è meritevole mi sembra un tempo esagerato. Purtroppo non è insolito, perciò moltiplicare i contatti aiuta l'autore a crearsi opportunità realizzabili.  In fondo, pensandoci bene, un romanzo se ti rapisce lo fa in trenta pagine. Perciò una volta ottenuto un primo giudizio eventuali conferme in seconda lettura dovrebbero richiedere al massimo una ventina di giorni. Del resto se si ha per le mani un grande romanzo con queste tempistiche si correrebbe il rischio di vederlo pubblicare da qualcun altro!

 

Il problema, al di là dei possibili fraintendimenti, resta, come dice nel post @heightbox, il "tempo esagerato" nel fornire delle risposte. Personalmente, però, se un autore non riceve un regolare contratto di rappresentanza e si perde tutto questo tempo per una valutazione, qualcosa, da queste esperienze, sembrerebbe non funzionare.

Si è portati a pensare che forse è il caso di sospendere gli invii (il tetto dei 40 non basta? Quanti autori riesce a gestire l'agenzia?), per smaltire gli arretrati.

In più, il contratto di rappresentanza per quanti anni vincolerebbe ancora l'autore?

Fortunatamente, @JaV è presente sul WD, ha il polso della situazione e può chiarire anche questo punti a beneficio di tutti.

Un grazie in anticipo.

Modificato da Nuwanda

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
2 ore fa, Antonio_V ha detto:

Non capisco in che senso non seguo le regole del gioco. 
E' vero, essendo passati quasi quattro mesi, non ricordavo che il form della mezzanotte è di un'altra tipa e Lorem Ipsum alle 8 di mattina. Cambia poco, la sostanza è la stessa. 
Quanto alle donne...una pacca!  ;)

Cerchiamo di evitare sarcasmo spicciolo.

"Un'altra tipa" è la signora Meucci, e sarebbe opportuno chiamarla per nome.

Siamo una piattaforma libera, pubblica, fatta per lo scambio di opinioni e del tutto trasparente, ma ricordiamoci di mantenere il rispetto per tutti e un tono congeniale al forum.

Se volete, continuate pure il dibattito in modo civile, o sarò costretto ad assegnare richiami. Questo, è evidente, vale per tutti i coinvolti e non solo per @Antonio_V

 

Grazie.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
3 ore fa, Nuwanda ha detto:

 

Il problema, al di là dei possibili fraintendimenti, resta, come dice nel post @heightbox, il "tempo esagerato" nel fornire delle risposte. Personalmente, però, se un autore non riceve un regolare contratto di rappresentanza e si perde tutto questo tempo per una valutazione, qualcosa, da queste esperienze, sembrerebbe non funzionare.

Si è portati a pensare che forse è il caso di sospendere gli invii (il tetto dei 40 non basta? Quanti autori riesce a gestire l'agenzia?), per smaltire gli arretrati.

In più, il contratto di rappresentanza per quanti anni vincolerebbe ancora l'autore?

Fortunatamente, @JaV è presente sul WD, ha il polso della situazione e può chiarire anche questo punti a beneficio di tutti.

Un grazie in anticipo.

 

Ricordiamoci che ad attendere da così tanto tempo sono pochi casi isolati. Il "caso di Novembre" (che l'autrice mi perdoni se la chiamo così ;) è uno soltanto, a quanto ci risulta. Io e alcuni altri utenti in attesa ci aggiriamo intorno ai 6-7 mesi, ma vi garantisco che considerando cosa il sottoscritto ha inviato alla LI è un tempo più che ragionevole (sia per quanto riguarda il numero di pagine, considerevole, che la storia in sé).

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@Antonio_V io le rispondo in pubblico perché lei, sempre in pubblico, attacca la mia Agenzia, facendola passare per ciò che non è. E io alla mia creatura tengo moltissimo che nasce, soprattutto su alcuni temi come il rispetto verso l'aspirante autore, con una sensibilità diversa. 

Se lei avesse avuto la pazienza di leggere tutta la mia risposta avrebbe potuto notare come noi abbiamo risposto a tutte le sue richieste, compresa quella dei primi di giugno, domandandole l'intero testo. Che non ci è mai pervenuto. E quindi per noi la cosa finiva lì, non abbiamo di sicuro il tempo per correre dietro ai manoscritti. 

 

Sui tempi di risposta, in nome della massima trasparenza, vi racconto lo stato dell'arte. La maggior parte dei manoscritti vengono gestiti entro un mese, e ricevono un garbato rifiuto. Pochissimi (3, da quando esiste LIAE) hanno ricevuto altrettanto celermente una proposta di contratto. 

Gli altri passano al vaglio dei lettori esterni: basta questo perché i tempi si allungano di 60-90 giorni. Quando riceviamo i responsi a malincuore ci accomiatiamo da alcuni, ad altri formuliamo una proposta contrattuale. Altri ancora finiscono in una sorta di limbo, in attesa che nei piani editoriale si aprano delle possibilità per testi di quel particolare genere. Mi dispiace se questa attesa a volte si protrae tanto a lungo, ma non dipende (solo) da noi. 

Verso le persone in attesa da tanti mesi mi scuso, ovviamente, ma i nostri canali di comunicazione sono sempre aperti e nei limiti del possibile cerchiamo sempre di dare aggiornamenti sullo stato dell'arte. 

Se poi ci sono persone che attendono in silenzio da 6 mesi o più, magari è meglio se 2 righe a info ce le scrivono, perché anche nel più oliato dei meccanismi ogni tanto qualcosa si incetta e magari l'ansia di qualcuno è alimentata unicamente da una mail dimenticata o persa nello spam. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite Mirtillasmile

Mi scuso in anticipo con i moderatori per questo piccolo OT.

Mi duole dirlo ma ultimamente tira un'aria molto polemica riguardo alle agenzie.

Prima di guardare le loro 'manchevolezze' rimiriamoci le nostre:

esordienti sempre più impazienti e pretenzisosi.

Ricordiamoci che quelle free sono free perché svolgono gratuitamente il loro lavoro. Ovvero spendono tempo e denaro per valutare i nostri scritti senza ottenere nulla in cambio.

O meglio ottengono solo lamenti (non da parte di tutti).

Se vogliamo rispetto, i primi a dare rispetto dobbiamo essere noi. Dobbiamo rispettare il lavoro degli altri e sopratutto chi gratuitamente lavora per noi, sopratutto perché @JaV non ha negato mai una risposta a nessuno ed ha spiegato fin dall'inizio e poi successivamente come lavora la sua agenzia. 

I tempi dell'editoria sono lenti, la LI ha i suoi tempi e se non ci sta bene non inviamo la nostra proposta.

 

mi scuso di nuovo per questo piccolo sfogo ma vedere maltrattate persone serie che lavorano mi manda in bestia. Sono pronta alle vostre repliche in privato altrimenti andiamo oltre l'OT.

 

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

Ottimo @JaV,

Dall'esteno la situazione sembrava più disastrosa, grazie ancora per aver fatto chiarezza.

Quell’altra tipa, la Meucci, sul proprio sito ha scritto testualmente:

 

Cita

È possibile trovare le risposte a tutte le vostre domande sulle proposte, su questo forum di Writersdream.org. Si prega di leggere tutto bene, prima di inviare domande via e-mail.

 

Ahahaha (Scusate ma trovo la cosa molto simpatica, potrei fare anch'io da referente).

Ritornando alla Lorem Ipsum, mi sembra che prima ogni autore poteva consultare online lo stato della propria proposta, magari ripristinando una cosa del genere (alcune CE dedicano delle pagine riguardanti la situazione dei manoscritti arrivati) toglierebbe tutta quest’ansia da prestazione.

 

13 ore fa, Redman ha detto:

Io e alcuni altri utenti in attesa ci aggiriamo intorno ai 6-7 mesi, ma vi garantisco che considerando cosa il sottoscritto ha inviato alla LI è un tempo più che ragionevole

 

Chiedo a te per non disturbare sempre @JaV, se ci sono delle inesattezze magari deciderà d'intevenire.

Questi 6-7 mesi si riferiscono all'attesa di una valutazione?

Perchè @JaV, risponde che occorre un mese per decidere la sorte di un estratto:

Cita

La maggior parte dei manoscritti vengono gestiti entro un mese

 

Sessanta - novanta giorni per la lettura dell'intero manoscritto:

 

2 ore fa, JaV ha detto:

Gli altri passano al vaglio dei lettori esterni: basta questo perché i tempi si allungano di 60-90 giorni.

 

Dopo circa 4 mesi, quindi, si dovrebbe sapere se l'agenzia intende rappresentarti.

@Redman, tu sei già sotto contratto e in attesa di un editore pronto a pubblicarti?

Grazie.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Sono in attesa e (ahimé) senza contratto. Ho seguito il consiglio di JaV chiedendo un piccolo aggiornamento all'agenzia, giusto per accertarmi che il loro garbato rifiuto non sia finito nel mio filtro anti-spam.

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Certo che per arrivare a lamentarsi dell'operato di JaV ci vuole una bella faccia tosta! In un settore dove gli "aspiranti esordienti" (e pure molti di quelli che hanno già esordito, ma non si chiamano Roberto Saviano et altera) non conoscono altro che silenzi, indifferenza e porte sbattute in faccia, sia da parte degli editori che da parte degli inarrivabili agenti letterari, avere accesso a un professionista come Jacopo Viganò dovrebbe essere considerato manna dal cielo. Non solo gestisce un sistema di ricezione e valutazione testi democratico ed efficientissimo, con risposta garantita in tempi estremamente rapidi se negativa, più lunghi - come è ovvio che sia - se si rientra tra gli autori da valutare con maggiore attenzione per un'eventuale rappresentanza, ma è persino disponibile a interagire con gli utenti su questo forum. Voi quanti altri agenti (di un certo livello) conoscete che facciano lo stesso?

 

Per venire alla mia esperienza personale, ammetto che in una rappresentanza un po' ci speravo. Mi sarebbe piaciuto andare a fare una chiacchierata con JaV nei suoi uffici, in corso Venezia, a due passi da dove sono cresciuto, in una zona di Milano che adoro. Non era questo, ovviamente, il motivo principale per cui avrei desiderato convincere questa agenzia del mio progetto: quello era un insieme di ambizione e professionalità che traspare sia dal loro sito che dagli interventi di JaV in questo forum. Purtroppo, il testo che ho inviato loro non li ha convinti. Ammetto che si tratta di un testo un po' particolare, di saggistica, e ho l'impressione che in generale gli agenti temano di non possedere i contatti e gli argomenti giusti per piazzarlo. O magari mi illudo: gli ha fatto schifo e basta.

 

In ogni caso, questa è stata la tempistica delle mie interazioni con Lorem Ipsum:

5 giugno '17: caricato il materiale nella pagina del loro sito che si apre ogni primo lunedì del mese, senza il minimo problema (e non sono un genio dell'informatica);

7 giugno '17: spedita email all'agenzia chiedendo lumi sulla ricezione del mio manoscritto, dato che non mi era pervenuta la loro mail di conferma;

7 giugno '17, 14 minuti più tardi: cortese mail di risposta da parte dell'agenzia, che mi confermava l'avvenuta ricezione;

30 giugno '17: cortese (anche se non per questo meno dolorosa) mail dell'agenzia che mi informava di non potermi offrire un contratto di rappresentanza. Mail, ci tengo a sottolinearlo, firmata da persona umana vivente. Non, come vuole la prassi, anonima.

 

Per riassumere: a parte l'esito, sono estremamente soddisfatto dell'operato di questa agenzia. Non posso escludere che con l'inevitabile aumento del carico di lavoro i tempi si siano dilatati (infatti adesso scrivono di accettare trenta manoscritti al mese, non più quaranta), ma di agenzie serie e allo stesso tempo disponibili come questa vorrei ce ne fossero molte di più.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

×