Vai al contenuto
  • Chi sta leggendo   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

JaV

Lorem Ipsum

Post raccomandati

@JaV tra i mille difetti mi manca quello del non essere sincero. Al di là di qualsiasi esito devo prendere atto dell'estrema professionalità dell'agenzia e del rispetto con cui trattate gli scrittori. Un ottimo metodo per mandare le proposte, una pagina personale e un feedback costante. E' come avere un piacevole compagno di viaggio in treno, magari si scende a fermate diverse, ma il tragitto percorso assieme è piacevole, e questo resta.

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Intervengo nella discussione per dirvi che anche il mio romanzo è stato rifiutato. Senza ripensamenti e quindi anche più dolorosamente per me. Ringrazio comunque molto l'agenzia per averlo almeno letto, anche se , inutile dirlo, mi sento amareggiata. Il fatto è che io ci credo nella mia storia (non commerciale, certo, e quindi impossibile da pubblicare) e credo anche nella mia scrittura... Però non sono più una ragazzina ed è come se il tempo mi stesse sfuggendo dalle mani senza darmi la possibilità di rimediare alle ingenuità ed agli sbagli fatti, E mi sento anche prigioniera delle mie precedenti pubblicazioni con piccoli editori che, se pure di qualità e non a pagamento, non hanno avuto praticamente distribuzione. Siccome alcuni aspetti sono piaciuti "decisamente" meno, il rimpianto sarà anche quello di non sapere cosa in realtà attiene al "decisamente", ma non importa. Ci saranno nuove occasioni? Non so, il mondo dell'editoria è difficile e mi sento sempre più una specie di Don Chisciotte che combatte contro i mulini a vento. Comunque un in bocca al lupo sincero a tutti quelli che ancora possono permettersi di sognare.

  • Mi piace 3

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@lidiadel Ti capisco perfettamente. Tieni però anche conto che siamo in Italia e non negli Stati Uniti. Qui le storie come dici tu "non commerciali" non vanno, qui se dici a qualcuno che vorresti fare lo scrittore di lavoro vieni preso per pazzo, ma come dicevo prima, questa è l'Italia. I risultati di ciò che è diventato il nostro paese (volutamente minuscolo) sono sotto gli occhi di tutti. Comunque il rifiuto fa veramente male. Non è che uno non lo accetti, ma delle volte basterebbe una parola, un cenno, un semplice incoraggiamento, e allora anche noi poveri pazzi, forse riusciremmo a sentirci meno soli.

 

  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ragazzi, cercate, per favore, di rimanere in topic e di non divagare o inserire troppi messaggi che esulano dalle esperienze dirette.

Apprezzo moltissimo il vostro cameratismo (in senso buono) e la vicinanza a chi si sente giù per essere rifiutato o i complimenti a chi è stato preso, e vi fa onore.

Però bisogna pensare anche che questa discussione ha già 13 pagine e un nuovo utente che si trova a cercare informazioni sull'agenzia ne troverà molte (forse troppe!), alcune utili e altre inutili.

 

Quindi vi prego, se possibile, di limitarvi alle esperienze dirette, alle comunicazioni (se vi fa piacere) di essere stati accettati o meno, e stop. Questo non è un richiamo ufficiale, è solo un consiglio di buon senso, per mantenere la discussione ordinata e facilmente fruibile a tutti gli interessati (anche nuovi o di passaggio).

Grazie.

  • Mi piace 5

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Buongiorno a tutti.

Una curiosità: Tra le persone che hanno inviato il manoscritto a febbraio, c'è qualcuno che ha ricevuto una risposta positiva? Grazie. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Avrei una domanda per @JaV, sperando che magari possa essere utile anche agli altri utenti.

Quanto "pesa" la presenza di errori e refusi all'interno della valutazione di un dattiloscritto inedito, per la vostra agenzia?

 

La domanda è in realtà nata dopo aver constatato che il testo inviatovi a Marzo presenta più refusi di quanti pensassi. Dopo aver lavorato un anno e mezzo sulla revisione ho fatto leggere a una cara amica (aspirante editor) il lavoro e poi ho inviato; ora, invece, dalla lettura di un altro amico stanno emergendo circa 20-30 errori, su un totale di circa 800.000 battute, 480 pagine. Nel file che vi ho invitato di quei 20-30 ne sono ahimé rimasti buona parte ed è da un paio di giorni che penso: "diamine, avrò peccato di frettolosità?"

 

Grazie in anticipo per la risposta, spero che sia in topic.

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Negli ultimi giorni si sono susseguiti commenti carichi di gioia, delusione, complimenti e interrogativi.

Come diceva @Niko si fatica a volte anche a non perdersi qualche domanda, e di questo me ne scuso con chi magari non è riuscito a trovare un chiarimento ai propri dubbi. Dispiace anche a me constatare la delusione di persone come @Manodivento o @lidiadel, (non me ne vogliano gli altri esclusi, ma ho citato solo i due nomi più recenti) che tanto avevano investito nel loro lavoro; e non ce ne vogliano se non arriva da parte nostra un incoraggiamento, una critica costruttiva, un momento di dialogo. Sul perché non possiamo l'ho spiegato più volte in questo topic, e lo ribadiamo sempre a chi ci contatta anche tramite i canali istituzionali. Credeteci, però, quando diciamo che ci dispiace, e molto, non poterlo fare. Almeno tanto quanto ci dispiace dover dire dei NO; alcuni facili, altri decisamente gravosi. Ma, non essendo questo per noi un hobby, ma una professione che cerchiamo di esercitare nel modo più corretto e rigoroso possibile, anche per rispetto dei nostri autori, allora ci assumiamo anche l'onere di giudicare. E con esso, il rischio ( e questo lo dirà la storia) di prendere cantonate clamorose. 

 

  • Mi piace 6

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Quanto alle domande di @Pepenero, @EvaS; non vivetela come una sconfitta, la lettura esterna; anzi, è una mezza vittoria. Solo in un caso abbiamo offerto un contratto dopo poche ore di lettura, in tutti gli altri casi, anche di autori già affermati, passiamo sempre attraverso le forche caudine dei lettori esterni. Il perché lo spiegavo non più tardi di qualche giorno fa, basta tornare indietro di qualche pagina.

@Redman: i refusi sono un falso problema. Io per primo sono un pessimo correttore di bozze, e probabilmente a fatica me ne accorgerò. Lo trovo un aspetto assolutamente inessenziale, specie se in presenza di una scrittura potente e accattivante o di una trama originale e affascinante. L'unica cosa che personalmente non tollero sono gli errori di sciatteria come scrivere E' anziché È o altri piccoli comuni indicatori di scarsa attenzione e scarsa curiosità. Non saranno quelli a farmi decidere, ma certamente partiamo col piede sbagliato.

 

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, JaV dice:

Quanto alle domande di @Pepenero, @EvaS; non vivetela come una sconfitta, la lettura esterna; anzi, è una mezza vittoria. Solo in un caso abbiamo offerto un contratto dopo poche ore di lettura, in tutti gli altri casi, anche di autori già affermati, passiamo sempre attraverso le forche caudine dei lettori esterni. Il perché lo spiegavo non più tardi di qualche giorno fa, basta tornare indietro di qualche pagina.

@Redman: i refusi sono un falso problema. Io per primo sono un pessimo correttore di bozze, e probabilmente a fatica me ne accorgerò. Lo trovo un aspetto assolutamente inessenziale, specie se in presenza di una scrittura potente e accattivante o di una trama originale e affascinante. L'unica cosa che personalmente non tollero sono gli errori di sciatteria come scrivere E' anziché È o altri piccoli comuni indicatori di scarsa attenzione e scarsa curiosità. Non saranno quelli a farmi decidere, ma certamente partiamo col piede sbagliato.

 

 

Tutto ciò è molto rassicurante. Dopo diversi anni di lavoro sullo stesso testo, trovo veramente difficile notare i refusi; a volte me li segnalano in una pagina specifica, indicando anche la riga, eppure mi servono comunque tre o quattro letture per notarli. Per quanto riguarda gli errori di "sciatteria" spero proprio di averli evitati.

 

Grazie per la risposta e buona domenica!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@JaV Per quanto riguarda gli invii di gennaio, avete già risposto a tutti? É giusto per capire i vostri attuali tempi di lettura in vista di un mio eventuale invio alla vostra agenzia.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
On 19/3/2017 at 09:49, JaV dice:

... non vivetela come una sconfitta, la lettura esterna; anzi, è una mezza vittoria.

 Oserei aggiungere che essendo, per di più, completamente non onerosa si può considerare una vittoria a tre quarti.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Come preannunciato alcuni giorni fa, da oggi attiviamo un secondo momento mensile di invio manoscritti. In questo caso si tratta di un'opportunità molto più limitata e circoscritta, poiché accetteremo ogni volta solo 10 proposte (e non una di più) legate al vasto mondo della Juvenile Fiction. Quindi letteratura per ragazzi, YA, New Adult etc... Ogni manoscritto non riconducibile a questo specifico genere verrà scartato. 

Il form è già attivo e lo trovate qui http://www.liae.it/youngadult/  

  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Pur avendo già inviato il mio romanzo in valutazione nella finestra di inizio Marzo, commento lo stesso l'apertura di questa nuova sezione perché mi è stata molto utile. Ho sempre avuto un po' di difficoltà a categorizzare il mio lavoro, ma leggendo questa "definizione":

Come il pubblico a cui si rivolgono, così i protagonisti della letteratura YA sono giovani, teenagers o adolescenti da poco maggiorenni, quasi sempre in età scolastica. Affrontano i problemi classici del romanzo di formazione, con connotazioni tipicamente moderne: la relazione problematica con la famiglia e la scuola, le prime esperienze con alcol o droga, i primi amori, ma anche il desiderio di fuga (spesso in mondi fantastici). In ogni caso, si tratta di un processo di crescita che porta alla responsabilizzazione dei personaggi, che si avviano verso l’età adulta. Il linguaggio utilizzato in questi romanzi è diretto, ricco di termini giovanili e neologismi che aspirano a catturare l’attenzione di un lettore adolescente, nel tentativo di aumentarne l’immedesimazione,

posso finalmente dire di aver scritto uno Young Adult (con qualche sfumatura di New Adult). E la cosa mi sarà parecchio d'aiuto quando parenti e amici mi faranno la fatidica domanda:

"Ma di che parla il tuo libro?"

 

A saperlo avrei inviato il testo all'agenzia oggi anziché il 6 Marzo, visto che è nettamente in linea con questa tipologia.

 

 

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@JaV Anche io vi ho inviato uno young adult già il 6 Marzo, spero vada bene comunque :) Ho approfittato di questa finestra per inviare uno young adult più "puro", se così vogliamo chiamarlo. Dita incrociate!

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@JaV Il fatto che abbia trovato il form attivo e al termine della procedura sia apparso il messaggio di ringraziamento con l'avviso che entro X settimane avrò la valutazione del mio manoscritto, è probante del fatto che sia tutto andato in porto correttamente?

Mi rendo conto che è una domanda che all'apparenza è stupida... però mi pare un colpo di fortuna inenarrabile che a 5 ore di distanza dall'annuncio della creazione della pagina, sia riuscito a entrare tra i 10 (dieci!) fortunati...

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Mi rispondi da solo... arrivata la mail di conferma...

Per un paio di vite posso smettere di giocare la schedina del superenalotto...

ormai il jolly l'ho pescato!  :lol:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@Federico72 

Anch'io ci sono rientrato con tanto di mail di conferma. A 7 ore di distanza dall'annuncio della creazione della pagina...

Forse non ha funzionato il blocco dopo i primi 10 invii... Era successa la stessa cosa qualche mese fa con gli invii normali.

O forse è stato l'effetto sorpresa...

 

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Io credo che sia ancora attivo perché tanti utenti del forum non scrivono proprio questo genere. O almeno quelli che hanno inviato all'agenzia, perciò magari è quello il motivo.(y)

  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao a tutt*,

tra quelli che hanno inviato il manoscritto a dicembre c'è ancora qualcuno, come me, che deve ricevere la risposta?

Saluti

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
23 minuti fa, cuido dice:

Ciao a tutt*,

tra quelli che hanno inviato il manoscritto a dicembre c'è ancora qualcuno, come me, che deve ricevere la risposta?

Saluti

Io, sempre in attesa... credevo di essere l'unica oramai. Invio a inizio dicembre.

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un utente per inserire un commento.

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

×