Vai al contenuto
  • Chi sta leggendo   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

stekko

Valentina Cucinella

Post raccomandati

@Sjø Ma Leima e Ianieri non sono piccola editoria? Non mi fraintendete, giuro che non è presunzione la mia, ma ho già pubblicato con quattro ce piccole e ci sono arrivata da sola. Non cerco un'agenzia letteraria per l'editing perché ho una editor (Antonella Monterisi) che ha buona fama tra i freelance e ottima professionalità a prezzi ancora più accessibili. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@Monica Maratta concordo, vale la pena affidarsi a un'agenzia solo se ti dà la possibilità di essere pubblicati da editori di livello. Ma se non vuoi aspettare anni tentando la sorte del primo giorno del mese devi prendere la strada della valutazione a pagamento.

  • Mi piace 1
  • Triste 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@Monica Maratta per prendere questa difficile decisione, considera il contratto proposto e cerca di ottenere il maggior numero possibile di informazioni sull'agenzia, magari presso un libraio. Chiedi apertamente quali sono le CE prospettate. Ho visto che in passato ha rappresentato un autore presso l'editore Watson. C'è anche un'affinità di temi fra i loro ultimi lavori e quello da te proposto (la condizione femminile), il che potrebbe far sperare in una buona promozione. Naturalmente un editing troppo costoso è un impedimento alla collaborazione.

  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@Monica Maratta se cercate un agente che possa farvi fare il "salto" verso CE più grandi di quelle che vi siete trovate da sole, a maggior ragione non starei tanto a tergiversare. In fondo siete voi che l'avete contattata e le avete proposto il manoscritto per la rappresentanza, quindi lei penserà che il suo profilo professionale (agente neofita entusiasta e disponibile ma che ad oggi non ha mai fatto pubblicare nessun autore se non in CE minuscole) sia quello che cercavate, ma se non è così mi affretterei a chiarire con lei i vostri obiettivi. 

  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@Monica Maratta io chiarirei il tuo dubbio: chiedile con quali editori ha contatti e ha fatto pubblicare gli autori che segue. È lecito da parte tua, mostri interesse non sei inopportuna.

Per quanto riguarda Leima credo sia piccola editoria ma di qualità, di Ianeri ho riaperto la discussione su "da testare".

Secondo me già lo sai che scelta farai, perché hai delle perplessità: spesso quando ho avuto dubbi nella vita e ho scelto, fra due strade, la più semplice e accessibile ho solo perso tempo e, a distanza, sono tornato sulla strada maestra che tanto valeva imboccare subito. Scegliere e preferire a volte non si sposati nella mia testa.
Farsi rappresentare da una grande agenzia è un sogno, ma non un miraggio, e, personalmente, preferisco fallire e sudare per un sogno piuttosto che sdraiarmi su una comoda realtà.
  • Grazie 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Il 13/12/2018 alle 21:02, Monica Maratta ha detto:

Oggi abbiamo ricevuto la mail della signora Cucinella. Ha fatto una buona analisi dettagliata del romanzo. Ha proposto la rappresentanza e un editing accessibile rispetto alle cifre che ho sentito chiedere da altre agenzie letterarie. Io e la mia coautrice ci stiamo riflettendo un pochino. A livello umano ci piace molto il modo di porsi dell'agente, ma non riusciamo a capire con quali ce ha contatti. Vorremmo chiederglielo o comunque visionare un contratto tipo. La signora Cucinella si è mostrata disponibile a chiarire ogni dubbio, ma abbiamo paura di sembrare inopportune. Sia io che la mia co-autrice abbiamo già pubblicato con piccole ce senza l'ausilio di un'agenzia letteraria. Siamo arrovellate sulla decisione da prendere.

@wivern Se ci sei batti un colpo. Come è andata a finire?

Buon segno che ti abbia risposto. Io ho mandato il mio manoscritto prima dell'estate e non ho ricevuto la scheda di valutazione che mi era stata promessa tramite una prima mail. Evidentemente il mio scritto fa veramente schifo. Ti auguro un grande successo. La Ianieri è una piccola casa editrice, ma rampante. È presente in molte fiere ed è distribuita da Messaggerie. Ho letto diversi loro libri e devo ammettere che sono di una qualità ottima. In bocca al lupo!

 

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Il 18/1/2017 alle 17:41, MatRai ha detto:

Riscontro positivo. Oggi Valentina Cucinella mi ha risposto chiedendo l'intero manoscritto per una valutazione completa e dimostrandosi persona molto cortese. :) A prescindere da quale che sarà la valutazione dell'opera, sono davvero molto contento di aver ricevuto risposta e apprezzamento per la sinossi. 

Un saluto a tutti! 

Ciao,sono nuovo del forum e non mi intendo molto di come funziona. Volevo chiederti se poi hai pubblicato grazie a lei e con quale casa editrice.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
19 ore fa, ElleryQ ha detto:

Ciao @Ziggy77 , di solito chiediamo ai nuovi utenti di presentarsi prima al resto della comunità in Ingresso (qui il link). Ti attendiamo. :)

Grazie mille 😃 Mi sono presentato

Quello che volevo capire é se la signora cucinella ha contatti con le grandi case editrici oppure no. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un membro per inserire un commento.

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunitày. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

×