Vai al contenuto
  • Chi sta leggendo   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

Aporema Edizioni

Aporema Edizioni

Post raccomandati

Buongiorno, Aporema, è un po' che non ci visitate. Molto da fare?

Sono presente su WD e vorrei mandarvi qualcosa, ma non riesco a pescare il format di cartella editoriale standard che richiedete. Il vostro link mi dice che non contiene il file e forse è stato rimosso. Per adesso vi manderei i miei formati, spero la cosa non crei troppi problemi.

 

Ciao

Ira

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Buongiorno, Ira.

In effetti la risposta è sì: siamo molto presi dal lavoro: entro la fine dell'estate vorremmo riuscire a pubblicare almeno una decina di libri. Non abbiamo più sollecitato l'invio di manoscritti, perché temiamo di non aver il tempo di esaminarli e di rispondere a tutti, come abbiamo fatto fino a oggi. Pensiamo di riprendere questo tipo di analisi a partire dal prossimo mese di ottobre. 

Un'occhiata ai primi due capitoli e alla sinossi del tuo lavoro però potremmo darla. 
La cartella editoriale la trovi qui, su dropbox.  Se non riesci a scaricarla, prova a crearne una da solo, seguendo le istruzioni che abbiamo fornito nell'apposita discussione.
In ogni caso, se hai del materiale già pronto, invialo pure: l'importante è che il testo sia giustificato, la sillabazione automatica attivata e l'interlinea a 1,5.

A presto.

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Buonasera a tutti,

convinto come sono che la serietà sia una qualità da sottolineare, vi racconto brevemente la mia esperienza positiva con Aporema Edizioni. Dopo aver inviato il mio manoscritto, sono stato tempestivamente contattato ed è nata una proficua collaborazione. Il lavoro con l'editor assegnatomi è stato gratificante, stimolante e momento, lungo, di crescita. Ora ci siamo e *Editato dallo Staff* è in uscita. Non posso che essere felice di aver incontrato Alessandro, schietto e intelligente, e i suoi collaboratori. 

 

Daniele

  • Mi piace 6

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao, @Daniele R.
Ti ringraziamo per il tuo apprezzamento. Essendo neofita del forum, forse non sapevi che non è possibile pubblicizzare il proprio libro al di fuori dell'apposito spazio "I nostri libri"... Beh, di errori ne abbiamo commessi parecchi pure noi, all'inizio, ma, come si suol dire, "sbagliando si impara". ;)  E qui si impara moltissimo, anche non sbagliando.
 

  • Mi piace 3

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
On 3/6/2017 at 12:37, Aporema Edizioni ha detto:

La cartella editoriale la trovi qui, su dropbox.  Se non riesci a scaricarla, prova a crearne una da solo, seguendo le istruzioni che abbiamo fornito nell'apposita discussione.

 

Buongiorno @Aporema Edizioni, sono riuscita a scaricare la cartella editoriale, ma che formato è, Open Office? Posso chiedere il link alla discussione cui si fa riferimento?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
6 ore fa, SoulMeetsBody ha detto:

Seguendo la vostra pagina Facebook ho visto che sono in uscita parecchi nuovi titoli: complimenti! (y)

Grazie, @SoulMeetsBody . In effetti tre sono già sul pianale di carico del corriere, per altri due è ormai questione di giorni e altri tre titoli usciranno comunque prima delle ferie. E siamo a otto. In autunno, editing permettendo, dovrebbero uscirne altri tre, forse quattro, per un totale di dodici. Quando abbiamo cominciato pensavamo di pubblicarne solo dieci, il primo anno, quindi possiamo ritenerci soddisfatti: speriamo lo siano anche i lettori.

1 ora fa, Tapioca ha detto:

sono riuscita a scaricare la cartella editoriale, ma che formato è, Open Office?

Sì, esatto. Usiamo e consigliamo l'uso di programmi open source, proprio per ridurre al minimo i rischi di strane mutazioni grafico genetiche: abbiamo sempre tutti lo stesso programma, aggiornato alla stessa versione. La discussione a cui fai riferimento è questa.

Comunque, cartella editoriale a parte, il segreto è sempre lo stesso: meno formattazioni mettete nei vostri testi, meglio è. 
Ci arrivano orpelli incredibili, con un miscuglio di caporali, trattini, virgolette, parentesi; ma soprattutto di titoli, sottotitoli, didascalie, note a piè di pagina, intestazioni, contro intestazioni e infine le peggiori di tutte: le tabulazioni, che unite alle interlinee modificate e agli strani spazi sopra e sotto il paragrafo ci danno la mazzata finale. Per non parlare dell'uso del tutto personale e originale che ciascuno fa del corsivo...
Giocare a fare gli scrittori va benissimo: in fondo questo forum nasce proprio da questo spirito e a qualcuno alla fine può anche andar bene. Ma perché giocare a fare a anche i tipografi o gli impaginatori? Solo per complicare l'esistenza di quelli che davvero lo fanno per mestiere?

1 ora fa, Bakkan ha detto:

Mandato sinossi, biografia e due capitoli per eventuale pubblicazione.

Grazie.

Grazie a te. Seguiremo la solita procedura.

Un primo esame da parte della redazione e, in caso di esito positivo, un successivo esame da parte del nostro comitato di lettura. Se anche il secondo darà esito positivo, ti chiederemo di inviarci l'intero manoscritto.
 

Modificato da Aporema Edizioni
  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
13 minuti fa, Tapioca ha detto:

@Aporema Edizioni, quindi i testi i word non siete in grado di leggerli?

 

Certo che li leggiamo, ma per piacere prima almeno... "sformattateli"!  Togliete insomma tutti gli orpelli di cui sopra. 

  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Casa editrice seria e competente. Consiglio a tutti l'invio dei manoscritti. Io ho spedito quello che mi hanno chiesto e la loro risposta - esaustiva e professionale - è arrivata in tempi brevi. Bravi.

  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ho vagliato alcune case editrici in questi giorni e ho notato che di questa (ultimamente segnalata in primo piano nella pagina iniziale ) ne parlano più che bene. Sono iscritta da poco tempo e non vorrei commettere errori, quindi se sbaglio a postare qui la mia richiesta, perdonatemi.  Io sto scrivendo un romanzo (sono a un buon punto), posso inviarvi i primi due capitoli e la sinossi, anche se non l'ho ancora finito? Vorrei sapere se vale la pena che sia portato a termine. Sarebbe il mio primo romanzo in assoluto. Grazie.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Salve, @alexa71 . 
Di solito richieste del genere qui nel forum si inviano tramite messaggio personale; ma visto che non abbiamo nulla da nascondere, e visto che l'informazione può essere utile anche agli altri utenti, ti rispondiamo qui.
Inviaci pure sinossi e primi due capitoli, così, nel caso volessi accettare i nostri consigli, potresti perdere meno tempo e indirizzarti subito sulla strada giusta. Tieni però presente che in queste settimane, a causa del lavoro che vogliamo assolutamente terminare prima delle ferie (quelle altrui, perché noi non le faremo), siamo un po' più lenti del solito nelle nostre risposte.
L'indirizzo è aporematicos@gmail. com

  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@Aporema Edizioni Ringrazio per la risposta tanto celere. Invierò il materiale all'indirizzo fornitomi. Non ho inviato la richiesta tramite messaggio personale perché devo prima capire come si fa. Come dicevo, sono nuova e non ho molto tempo per navigare sui siti (scusate l'ingenuità o l'imbranataggine, fate un po voi :)). Visto i vostri impegni, posso prendermela comoda, allora. 

A presto!

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Riportiamo qui, con il suo permesso, un commento che @Fraudolente ha scritto in calce a un libro da noi ripubblicato e rivolto a uno dei nostri soci fondatori:
" ... Immagino che siano molti gli autori editori e che molti abbiano iniziato la loro impresa per autopubblicarsi. Ma non é il tuo caso, e credo che il vero motivo che ti ha spinto  sia solo la passione per i libri. Ho molto apprezzato il tuo esordio come editore e la tua risposta alla mia proposta editoriale. Non entro nel dettaglio, ma ho intuito una persona preparata e, al tempo stesso, genuina. "

Che dire? Lo ringraziamo, soprattutto per aver centrato in pieno il vero spirito della nostra iniziativa.;)

 

  • Mi piace 5

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Nonostante la mia (lunga e "infodumpata") opera sia stata alla fine scartata, mi sento in dovere di ringraziare pubblicamente Aporema, sia per le chiacchierate telefoniche durante la fase decisionale, sia per i preziosi consigli che mi ha elargito. Attenzioni che non mi erano dovute, e per questo motivo manifestano ancor più la magnanimità d'animo di questi editori.
Ne traspare una casa editrice seria e al tempo stesso trasparente, che mette al centro in ogni caso l'autore e non il guadagno.
In bocca al lupo Aporema, ce ne fossero tante di case editrici come voi!

  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite Marco Demma

Buongiorno a tutti,

 

mi fa molto piacere vedere la sollecitudine con cui questo Editore risponde alle domande degli utenti di WD e i feedback positivi condivisi da questi ultimi. Sono deliziato dal fatto che questa CE spenda molto tempo ed energia nella fase di editing delle opere.

Ho notato che non la CE non ha una un sito internet e che, seppur molto attivi sui social, la loro pagina Facebook ha "solo" circa 200 follower (tra cui il sottoscritto).

Lungi dal voler muovere alcuna critica, mi domandavo però come questo tipo di strategia di comunicazione possa impattare sulla visibilità dei libri editi @Aporema Edizioni e sulle conseguenti vendite.

 

Qualcuno degli autori che ha avuto l'opportunità di pubblicare con questa CE saprebbe dirci qualcosa sulla distribuzione?

 

Ringrazio @Aporema Edizioni (non riesco più a taggare) per il contributo fin qui offerto.

 

Cordialmente,

 

Marco

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
On 6/10/2017 at 10:34, Vainamoinen ha detto:

Nonostante la mia (lunga e "infodumpata") opera sia stata alla fine scartata, mi sento in dovere di ringraziare pubblicamente Aporema, sia per le chiacchierate telefoniche durante la fase decisionale, sia per i preziosi consigli che mi ha elargito. Attenzioni che non mi erano dovute, e per questo motivo manifestano ancor più la magnanimità d'animo di questi editori.
Ne traspare una casa editrice seria e al tempo stesso trasparente, che mette al centro in ogni caso l'autore e non il guadagno.
In bocca al lupo Aporema, ce ne fossero tante di case editrici come voi!

Grazie per questo tuo riconoscimento, che, con il tuo permesso, riporteremo nella nostra pagina facebook.
E, sempre in tema di social network, rispondiamo a @Marco Demma  che dice

On 6/10/2017 at 10:58, Marco Demma ha detto:

Lungi dal voler muovere alcuna critica, mi domandavo però come questo tipo di strategia di comunicazione possa impattare sulla visibilità dei libri editi @Aporema Edizioni e sulle conseguenti vendite.

Riguardo al sito Internet, abbiamo già spiegato che non ha senso aprirne uno, fin quando il catalogo dei libri è ancora così ristretto.
Per quanto riguarda invece facebook, è vero che abbiamo solo 246 followers, ma ciò è dovuto al fatto che, a differenza di altre CE, non abbiamo mai scelto di ottenerne a pagamento, anche investendo cifre esigue, e questo non certo per "tirchieria": semplicemente abbiamo verificato che questo tipo di "likes" sono molto effimeri e chi te li concede, dopo un po' tende a a rimuoverli. In ogni caso ti posso assicurare che parecchi nostri post, opportunamente condivisi, raggiungono e superano i 2.000 contatti e che la nostra vetrina di vendita funziona benissimo.
Per quanto riguarda la distribuzione, qualsiasi libraio d'Italia può ordinare i nostri libri in qualsiasi momento: gli basta una mail, un telefonata o anche un semplice messaggio. Stesso discorso per i siti di vendita on line, tipo IBS, che in effetti già lo fanno. In aggiunta a tutto questo, c'è il nostro costante impegno nel promuoverci direttamente con le le librerie, nell'organizzare presentazioni e nel partecipare a fiere, mercatini e a tutto quanto possa aiutarci da un punto di vista commerciale e nel consigliare ed assistere i nostri autori, quando decidono di fare altrettanto.
Poi c'è sempre il discorso, ripetuto da @Marcello in più e più occasioni, che il tuo libro può essere distribuito da Messaggerie o qualsiasi altro distributore, ma, senza giustificati motivi e valide promozioni, difficilmente un libraio di Bolzano ordinerà un libro scritto da uno sconosciuto scrittore esordiente di Canicattì. 

P.S.

E ora scusateci se non risponderemo subito ai vostri post, ma stiamo appunto andando a una fiera :).

  • Mi piace 3

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
12 ore fa, Aporema Edizioni ha detto:

Grazie per questo tuo riconoscimento, che, con il tuo permesso, riporteremo nella nostra pagina facebook.

 

Ovviamente permesso accordato!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crearsi un buona reputazione in rete comporta anche un lato "negativo", ovvero quello di ricevere parecchie proposte di pubblicazione. In questi giorni ne stanno arrivando davvero tante, al punto che ci vediamo costretti a chiedervi di non inviarne più, almeno fino a gennaio dell'anno prossimo.
I prossimi tre mesi, infatti, oltre alla conclusione delle opere già in cantiere, è nostra intenzione dedicarli tutti alla promozione dei libri pubblicati fino a oggi: è un impegno che ci siamo assunti con i nostri autori e che intendiamo rispettare. D'altra parte, la nostra politica fin dall'inizio è sempre stata quella di rispondere a tutti, motivando in modo specifico e personalizzato anche i rifiuti: un lavoro che richiede impegno e soprattutto tempo, che ora ci vediamo costretti a dedicare ad altro.
Da qui alla fine dell'anno, dunque, non avendo la possibilità di eseguirlo in proprio, come facciamo di solito, potremo prendere in esame solamente testi che siano già stati sottoposti a un lavoro di editing professionale: non quello eseguito, tanto per intenderci, dall'amico professore o giornalista, con tutto il rispetto per le rispettive categorie.
Fiduciosi nella vostra comprensione e nella vostra pazienza, vi mandiamo un grosso in bocca al lupo per i vostri sogni.

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite Marco Demma

Ieri ho ricevuto conferma da parte di questa CE che il libro da me inviato ha passato il primo vaglio da parte del loro esperto di fantasy e sarà quindi sottoposto al loro comitato di lettura.

 

Un piccolo gesto che fa piacere 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, Marco Demma ha detto:

Ieri ho ricevuto conferma da parte di questa CE che il libro da me inviato ha passato il primo vaglio da parte del loro esperto di fantasy e sarà quindi sottoposto al loro comitato di lettura.

 

Un piccolo gesto che fa piacere 

Anche io ho ricevuto graditissimo riscontro positivo, il mio lavoro è adesso all'esame del comitato di lettura. La cordialità e correttezza di questa casa editrice è altamente apprezzabile.

  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Cari @Marco Demma e@AnnLis , vi ringraziamo di cuore per i vostri apprezzamenti, ma non vorremmo generare false speranze. Il giudizio del nostro esperto di fantasy, proprio perché lui è un appassionato del genere, a volte è fin troppo benevolo; mentre il comitato di lettura, essendo composto da lettrici e lettori di età, cultura e gusti assai differenti, rischia di rivelarsi un po' più... cattivello. L'aver superato un primo gradino, capisco tuttavia sia già per voi motivo di una discreta soddisfazione.
In ogni caso, anche in caso di rifiuto totale o parziale dei manoscritti, sarà nostra premura indicarvi le eventuali criticità riscontrate, in modo che possiate lavorare alla loro risoluzione.

 

  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, Aporema Edizioni ha detto:

Cari @Marco Demma e@AnnLis , vi ringraziamo di cuore per i vostri apprezzamenti, ma non vorremmo generare false speranze. Il giudizio del nostro esperto di fantasy, proprio perché lui è un appassionato del genere, a volte è fin troppo benevolo; mentre il comitato di lettura, essendo composto da lettrici e lettori di età, cultura e gusti assai differenti, rischia di rivelarsi un po' più... cattivello...

 

Nessuna falsa speranza @Aporema Edizioni, solo sincero apprezzamento per la vs linea di comportamento verso gli autori. Il giudizio del Vs comitato di lettura è atteso e sarà accolto da parte mia umiltà e rispetto, altro non fidando che in una preziosa occasione di confronto e di crescita.

  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite Marco Demma

Nonostante le nostre strade abbiano preso direzioni diverse, vorrei pubblicamente ringraziare questa CE per i preziosi consigli che ha avuto la pazienza e la gentilezza di condividere con me in modo da permettermi comunque di migliorare la mia opera. 

Ho trovato tanta passione ed impegno nella CE @Aporema Edizioni , qualità che non potranno far altro che portarli molto lontano!

In bocca al lupo e ancora grazie. 

  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Grazie, @DanZac , per aver ricordato agli utenti del forum ciò che avevamo già spiegato in un post precedente.
In effetti ci spiace un po' dover rimandare ancora per un mesetto l'esame dei manoscritti che quotidianamente riceviamo; ma la nostra filosofia fino a oggi è sempre stata quella di dare a tutti una risposta motivata, anche in caso di rifiuto, e gli impegni di fine anno, tra libri in uscita, presentazioni, promozioni e bilanci di fine anno ci impediscono di farlo.

Il 2017 sta per chiudersi per noi con un bilancio più che positivo: dieci libri pubblicati (uno sta per nascere a minuti), tutti dopo esser sottoposti a un editing rigoroso, che ci ha stancati fino allo sfinimento, ma che sta ricevendo il plauso dei lettori. 
Per il 2018, oltre a continuare a percorrere le strade che ci hanno dato ottimi risultati, abbiamo in mente parecchie novità. Volete sapere quali?
Continuate a seguirci. ;)

  • Mi piace 5

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un membro per inserire un commento.

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunitày. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

×