Vai al contenuto
  • Chi sta leggendo   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

Bill Denbrough

Riviste che pubblicano inediti di esordienti

Post raccomandati

Qualcuno ha mai mandato un proprio racconto su "Cattedrale"? Ho letto che rispondono solo in caso di interesse ma entro quanto, di solito, si può considerare una proposta scartata?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Il 8/8/2019 alle 17:47, simone volponi ha scritto:

Si potrebbe fare un glossario di quelle che pagano e quelle che no?

Secondo me non ha molta utilità perché a pagare sono pochissime, su questo thread ne sono uscite una cosa come due, massimo tre

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao... in merito al messaggio di qualche settimana fa, abbiamo messo online il sito e i social della rivista. Se qualcuno è interessato, ora efemera è ufficialmente online. 

Da settembre inizieremo anche a pubblicizzarla agli "addetti ai lavori", attendiamo la fine ufficiale delle ferie :)

 

Qui trovate le info, per informazioni specifiche contattatemi pure in privato o su qualsiasi canale indicato sul sito... 

http://www.efemera.it/ 

 

Per rimanere aggiornati sulle news della rivista basta seguirci sui social o iscriversi alla newsletter...

 

Grazie per l'attenzione, 

    Federico

 

 

Il 1/8/2019 alle 16:24, zorrozagni ha scritto:

Ciao a tutti, mi inserisco in questa discussione a tema perché stiamo per lanciare una nuova rivista, di nome efemera. La rivista sarà un po' particolare perché sarà una rivista che svanisce; ossia, detto in poche parole, i vostri racconti saranno volatili, anche se speriamo comunque lascino un segno. La rivista inoltre sarà pro tempore. Il sito e i social non sono ancora del tutto pronti (stiamo terminando il setup, e finendo di definire la redazione) e dovrebbero essere online a Settembre, ma sto iniziando a sondare il terreno, e ad aprire l'invio anticipato dei racconti su qualche canale limitato. Se a qualcuno interessa qualche informazione in più, mi contatti in privato che gli passo il manifesto e nel caso anche il tema per la prima call per il numero 0. 

 

 

Ciao a tutti!

 

Federico. 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Il 23/8/2019 alle 09:24, zorrozagni ha scritto:

Ciao... in merito al messaggio di qualche settimana fa, abbiamo messo online il sito e i social della rivista. Se qualcuno è interessato, ora efemera è ufficialmente online. 

Da settembre inizieremo anche a pubblicizzarla agli "addetti ai lavori", attendiamo la fine ufficiale delle ferie :)

 

Qui trovate le info, per informazioni specifiche contattatemi pure in privato o su qualsiasi canale indicato sul sito... 

http://www.efemera.it/ 

 

Per rimanere aggiornati sulle news della rivista basta seguirci sui social o iscriversi alla newsletter...

 

Grazie per l'attenzione, 

    Federico

 

 

 

Ho dato un’occhiata al sito ed è fantastico, tanto che vi ho già scritto. Il progetto è semplicemente fantastico!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Pur di avere una risposta di qualunque tipo da qualcuno, mi sono decisa a tentare anche la strada delle riviste. Ho inviato (racconti diversi) a: Carie, che mi ha risposto dopo una settimana dicendo che l'hanno messo in lista, e Ammatula, che mi farà sapere a inizio ottobre. Ho provato anche con Flanerì e Wojtek, ma finora (una settimana) non hanno risposto.

Per chi non lo sapesse, oggi riaprono anche le selezioni per Risme. Io ho già inviato e ho ricevuto quasi subito una gentile risposta che mi dice che il mio racconto verrà valutato. Risme mi pare ci sia da poco, ma ho letto un loro numero e mi è piaciuta molto la varietà dei racconti e la grafica. Incrocio le dita

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Pubblicheranno un mio inedito su Nazione Indiana a settembre, ne sono molto felice e sono stati rapidissimi nella risposta.

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
47 minuti fa, kjkj ha scritto:

Pubblicheranno un mio inedito su Nazione Indiana a settembre, ne sono molto felice e sono stati rapidissimi nella risposta.

Intanto complimenti! (y) Posso chiederti in quanto ti hanno risposto (il concetto di rapidità varia anche molto:D) Giorni o settimane? Sto pensando di mandare loro un articolo di viaggio. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
1 minuto fa, Silverwillow ha scritto:

Intanto complimenti! (y) Posso chiederti in quanto ti hanno risposto (il concetto di rapidità varia anche molto:D) Giorni o settimane? Sto pensando di mandare loro un articolo di viaggio. 

 

giorni.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Il 24/8/2019 alle 13:13, Miss B. ha scritto:

Ho dato un’occhiata al sito ed è fantastico, tanto che vi ho già scritto. Il progetto è semplicemente fantastico!

Ti ringrazio! Messaggio ricevuto ;) a presto. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao a tutti! 

Domenica è uscito il numero 3 di Risme e al suo interno potete trovare il mio racconto Voce del verbo amare (da pag. 66). 

Oggi invece è uscito il numero 3 di Crack, all'interno il mio racconto Il segreto.

:yahoo:

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ragazzi, se scrivete racconti un po' edgy e alternative io vi consiglio vivamente la rivista SPLIT della Pidgin Edizioni.

È stato un ottimo susseguirsi di email dove il mio racconto è stato editato ben due volte prima di essere pubblicato.

Davvero un'ottima esperienza!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, kjkj ha scritto:

E niente, è uscito oggi il mio racconto su nazione indiana... e se qualcuno di voi volesse leggerlo e dirmi il suo parere, ne sarei certamente contenta.


https://www.nazioneindiana.com/2019/09/09/frammenti-stagioni-di-un-amore-mai-confessato/

 

Scusate il doppione ma mi sono dimenticata di aggiungerlo sopra: contiene contenuti espliciti, a tratti molto espliciti, quindi se siete molto giovani o, in generale, non volete leggere nulla di questo tipo, evitate.

 

@simone volponi da quanto ne so con "edgy" (anche in campo cinematrografico, ma in generale, credo, artistico), s'intende qualcosa di molto innovativo, che mischia i generi e reinventa un trend.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao, @kjkj , ero curiosa di leggere il tuo racconto, perché anch'io ho mandato da poco qualcosa a Nazione Indiana (non era un racconto, ma un reportage di viaggio) e finora non mi hanno risposto (poco male, perché nel frattempo ho trovato un'altra rivista che lo pubblica). Premetto che di solito i racconti in seconda persona non mi fanno impazzire, ma devo dire che te la sei cavata bene, e che il tutto risulta scorrevole e coinvolgente. Ho apprezzato molto soprattutto la prima parte, con la descrizione fatta molto bene di questa storia d'amore che appare malsana fin dall'inizio. Un po' meno verso la fine, dove alcune situazioni e concetti secondo me tendono a ripetersi un po'. Forse se il racconto fosse stato più breve, sarebbe risultato più incisivo. Ho trovato comunque molto buono lo stile di scrittura, così come la descrizione di ambienti, situazioni e stati d'animo, quindi complimenti (y)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
2 ore fa, Silverwillow ha scritto:

Premetto che di solito i racconti in seconda persona non mi fanno impazzire,

Secondo me è in prima, non in seconda... Ogni tanto l’Io narrante usa il “tu” rivolgendosi al suo amante, ma fondamentalmente la narrazione resta in prima.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Si è in prima persona, credo sia stato un lapsus scrivere seconda (o sbaglio)?
Comunque hai proprio ragione sull'ultima parte, infatti è persino stata aggiunta dopo per raggiungere il limite di parole di un concorso al quale, alla fine, ho dimenticato di partecipare. Come intuibile la prima versione si fermava all'ultima stagione. Avevo pensato che potesse essere funzionale a dare la sensazione di eterno ritorno, ma effettivamente risulta solo ridondante. Lo penso anche io.  Grazie del tempo e del commento.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
10 ore fa, kjkj ha scritto:

Si è in prima persona, credo sia stato un lapsus scrivere seconda (o sbaglio)?

Non è un lapsus, quando il personaggio che racconta si rivolge a un "tu", come nel tuo caso, si parla di seconda persona. E' come se fosse una lettera immaginaria a qualcuno. Per farti un esempio :"La prima volta che t’incontrai " è in seconda persona; in prima sarebbe "La prima volta che lo incontrai". Di sicuro qui sul WD c'è qualche discussione che parla dei diversi punti di vista, ma ora non la trovo. Come dicevo, comunque, secondo me sei riuscita a usare questa tecnica particolare e non facile molto bene, quindi è un racconto ben riuscito.

10 ore fa, kjkj ha scritto:

Comunque hai proprio ragione sull'ultima parte, infatti è persino stata aggiunta dopo

Aggiungere cose per rendere un racconto più lungo è sempre un rischio. In ogni caso se te l'hanno accettato e pubblicato vuol dire che alla rivista è piaciuto;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Che ignorante, non ne avevo idea.

 

Sì, è piaciuto fortunatamente, ad essere onesta penso soprattutto d'aver azzeccato la persona giusta a cui mandarlo, comunque, in generale, essere prolissa è un mio problema. Grazie ancora del feedback e degli apprezzamenti; già sapere che qualcuno stia leggendo il mio racconto, è, devo dire, sia strano che piacevole.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Il 10/9/2019 alle 13:49, Silverwillow ha scritto:
Il 10/9/2019 alle 02:51, kjkj ha scritto:

Si è in prima persona, credo sia stato un lapsus scrivere seconda (o sbaglio)?

Non è un lapsus, quando il personaggio che racconta si rivolge a un "tu", come nel tuo caso, si parla di seconda persona. E' come se fosse una lettera immaginaria a qualcuno

 

Non credo a dire il vero che si possa parlare di un narratore in seconda. Tecnicamente un narratore in seconda persona non si rivolge a qualcuno, ma utilizza semplicemente la seconda persona. Intendo, il narratore sparisce, non esiste. Ad esempio "La stanza Profonda" di Vanni santoni è un romanzo interamente in seconda persona, nel senso che nelle intenzioni del narratore, il protagonista del romanzo sei TU lettore. 

 

In questo caso visto che il narratore almeno in un punto si auto-cita, dimostrando di essere, in quanto personaggio, la narrazione va considerata una particolare forma di prima persona con focalizzazione su un protagonista altro, a cui si rivolge. 

 

Lo spiega molto meglio di me qui Giulio Mozzi (punto 7): 

 

https://bottegadinarrazione.com/2017/12/15/dieci-considerazioni-sparse-utilissime-per-decidere-se-scrivere-il-vostro-romanzo-in-prima-terza-seconda-o-diciassettesima-persona/

 

Il racconto è bello, btw :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao @kjkj ho letto anche il tuo racconto, la scrittura rende bene il personaggio e la narrazione regge. Leggendolo mi sono ricordato del libro autobiografico della Bellocchio e il film Via da Las Vegas. Brava.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

×