Vai al contenuto
  • Chi sta leggendo   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

Bill Denbrough

Riviste che pubblicano inediti di esordienti

Post raccomandati

Ciao a tutti, come sta procedendo la vostra avventura con i racconti e le riviste letterarie? Io ho ricevuto oggi una mail da Carie, il mio racconto sarà pubblicato! Non so ancora quando perché, come mi dissero nella conferma di ricezione, ne hanno molti da sistemare nei prossimi numeri, quindi probabilmente andrà a finire al 2018 inoltrato. Sono davvero orgogliosa di questo risultato. 

Inoltre vorrei segnalarvi il contest della rivista Reader for Blind, Ti racconto un quadro. https://www.readerforblind.com/tiraccontounquadro Scade il 30 settembre.

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ho fatto quattro invii ma per il momento nessuna risposta. Comunque tutte le riviste contattate avevano specificato tempi lunghi. In attesa ho ripreso a scrivere... grazie per la segnalazione del contest!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Arrivò una risposta positiva. La rivista web Verde (https://verderivista.wordpress.com/) ha accettato un mio racconto. Dovrebbe uscire in Ottobre o poco più avanti. Non so ancora se vorranno fare correzioni. Cmq vi aggiorno. Sono contento e aggiungo che un'agenzia con cui ho da pochissimo iniziato a collaborare è stata molto contenta della mia iniziativa perchè, così mi dicono, gli editori leggono con interesse i racconti pubblicati quali esempi ulteriori di scrittura e sono ben impressionati da un'attività più varia in alternativa alla semplice ricerca di editori per un'opera prima singola. Così mi dicono, ripeto.

 

@cris82  la tua pubblicazione ha una data?

 

Secondo me ci sono altri qui che pubblicano racconti ma non lo dicono :lol:

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
6 minuti fa, AndreaA ha detto:

Non so ancora se vorranno fare correzioni. Cmq vi aggiorno.

 

Noi sì. Il regolamento non ammette abbreviazioni in stile chat o SMS. ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao @AndreaA, anche io ho una nuova risposta positiva: Narrandom. Per quanto riguarda Carie invece, mi hanno comunicato che un mese prima della pubblicazione invieranno una sorta di editing da approvare. Credo se ne parli per il prossimo anno comunque. La scorsa settimana ho inviato il racconto per il contest di Reader for Blind, quando ho letto i componenti della giuria mi son detta - Ok, ciaone xD 

 

In questi giorni sto provando a buttar giù qualcosa per il nuovo numero di Lahar Magazine, il tema è "mamma" e i caratteri consentiti sono 2500. Scadenza 29 ottobre. 

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
15 ore fa, ElleryQ ha detto:

 

Noi sì. Il regolamento non ammette abbreviazioni in stile chat o SMS. ;)

Farò più attenzione. Buon lavoro!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@cris82  e da chi è composta questa giuria? Complimenti per le tante risposte positive, segno indiscutibile che la qualità media è alta.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Vi segnalo un articolo appena uscito su Il Libraio, una panoramica sulle riviste letterarie indipendenti più seguite: http://www.illibraio.it/riviste-letterarie-indipendenti-597972/

Cita

Dario De Cristofaro di effe: "Nel corso di questi anni ci è capitato spesso che editori e agenti ci chiedessero nomi di autori e copie di effe da visionare. E diversi autori hanno esordito o sono passati su effe prima di approdare in casa editrice"

Una bella palestra letteraria, quindi. Ma anche una vetrina importante per noi aspiranti. Cosa ne pensate?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

L'articolo è interessante, mette anche bene in luce come l'attività culturale di queste riviste sia praticamente un volontariato. Purtroppo. Mi sono avvicinato da poco alle riviste e anche alla lettura delle stesse, ci sono spesso racconti o contributi molto interessanti. Come già detto sopra credo che non sia un passaggio secondario per chi si vuol far vedere dalle case editrici. Tuttavia il romanzo e il racconto sono due cose diverse, non è detto che chi scrive l'uno abbia voglia di cimentarsi anche nell'altro a solo scopo "promozionale".

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Anche se è vero che è importante farsi conoscere, credo che il pagamento all'autore, anche piccolo, sia importante per un fatto di dignità... Come si diceva poc'anzi invece spesso tutto si risolve in un grande volontariato collettivo.... Gli unici che ho trovato che retribuiscono l'autore sono quelli del Lettore di Fantasia. Qualcuno ne conosce altri?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Buongiorno sono Marika volevo sapere quali sono i tempi di toilet. Ho inviato un racconto domenica scorsa. Grazie

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Al momento, per quanto riguarda le riviste, ho pubblicato solo su "Storie Bizzarre", anche perché i miei racconti non sono adatti a ogni genere di rivista, essendo appunto "bizzarri" :P

Sto comunque cercando di inoltrarmi il più possibile nel mondo delle riviste, un ottimo trampolino di lancio per noi emergenti.

Per quanto riguarda la retribuzione, al momento l'unica che da un compenso all'autore, che io sappia, è "Il lettore di fantasia", ma credo che la selezione sia spietata!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
On 14/10/2017 at 21:40, mcor ha detto:

Buongiorno sono Marika volevo sapere quali sono i tempi di toilet. Ho inviato un racconto domenica scorsa. Grazie

Io ho fato l'invio a Toilet e anche ad altre riviste e i tempi, mediamente, mi sembrano quelli delle case editrici. Diciamo da un paio di mesi a mai.

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Io parto dal presupposto che un esordiente o aspirante tale non possa pretendere di ricevere un contributo per la pubblicazione di un racconto. Detto questo, scrivere sulle riviste letterarie ha dei grandi vantaggi. Il primo è la visibilità. Ma io apprezzo ancor di più la rete di contatti che si crea, sia con la redazione che con gli altri autori (soprattutto per chi utilizza i social come Facebook e Twitter); poi la palestra dell'editing: alcune riviste fanno un lavoro enorme e professionale (e gratuito) che permettere di crescere, racconto dopo racconto, come se si frequentasse un corso di scrittura personalizzato. 

 

Per quanto riguarda le tempistiche mi sono finora trovata bene, da un paio di settimane a poco più di un mese. E la risposta definitiva è sempre stata preceduta da una conferma di ricezione del racconto in cui si annunciavano anche i tempi di riscontro.

Non ho però esperienza con Toilet nello specifico.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Beh in effetti @cris82 ha ragione.... l'impegno di editing e di relazioni sicuramente è un valore aggiunto prezioso, insieme alla visibilità. Mi rendo conto che la domanda è un po' spinosa, ma conoscete riviste che si impegnano nell'editing? Ne ho trovate alcune che, con chiarezza e onestà, comunicano fin da subito che non effettuano editing....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao @dri, io finora ho avuto esperienza con Tuffi, che effettua una sorta di correzione/limatura e la invia all'autore per l'approvazione, e con Narrandom che invece effettua un editing vero e proprio, anzi addirittura due giri di editing con tanto di note a margine, consigli, spiegazioni.

Anche Carie effettua l'editing ma non so ancora di che tipo perché mi arriverà un mese prima della pubblicazione.

Poi immagino dipenda dal testo. Ci sarà anche chi non ne ha bisogno.

Spero di esserti stata utile. ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao a tutti ragazzi. 

Scrivo per segnalare la nascita di una rivista online, chiamata Smezziamo, che pubblica racconti brevi di esordienti (senza cessione dei diritti né, al momento, alcuna forma di retribuzione) ambientati a Roma (ma non per questo rivolti solo ai romani) e in particolare intorno ai mezzi di trasporto pubblico.

 

Sul sito http://www.smezziamo.it/ potete trovare tutte le varie informazioni per l'invio degli elaborati.

 

All'interno della pagina Contatti è presente un file scaricabile con le norme redazionali della rivista. La redazione può effettuare un lavoro di editing sui racconti ricevuti. 


A pubblicazione avvenuta i racconti saranno promossi sulle pagine social (Facebook, Instagram, Twitter) della rivista.

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
On 15/10/2017 at 10:11, SoulMeetsBody ha detto:

Al momento, per quanto riguarda le riviste, ho pubblicato solo su "Storie Bizzarre", anche perché i miei racconti non sono adatti a ogni genere di rivista, essendo appunto "bizzarri" :P

Sto comunque cercando di inoltrarmi il più possibile nel mondo delle riviste, un ottimo trampolino di lancio per noi emergenti.

Per quanto riguarda la retribuzione, al momento l'unica che da un compenso all'autore, che io sappia, è "Il lettore di fantasia", ma credo che la selezione sia spietata!

 

Gentilmente, sapresti dirmi i tempi di attesa di responso per Storie Bizzarre? (nel caso che diano effettivamente un responso anche se non interessati allo scritto in questione). Ho inviato un racconto una decina di giorni fa ma non ho ricevuto conferma di ricezione.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
3 ore fa, Giovannisgr ha detto:

 

Gentilmente, sapresti dirmi i tempi di attesa di responso per Storie Bizzarre? (nel caso che diano effettivamente un responso anche se non interessati allo scritto in questione). Ho inviato un racconto una decina di giorni fa ma non ho ricevuto conferma di ricezione.

Ciao @Giovannisgr , conferme di ricezione non ne inviano. A me hanno dato responso positivo dopo circa un mese dall'inoltro del racconto. Dovrebbero rispondere anche in caso di rifiuto.

In bocca al lupo :)

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
19 minuti fa, SoulMeetsBody ha detto:

Ciao @Giovannisgr , conferme di ricezione non ne inviano. A me hanno dato responso positivo dopo circa un mese dall'inoltro del racconto. Dovrebbero rispondere anche in caso di rifiuto.

In bocca al lupo :)

 

Crepi il lupo, grazie mille e complimenti ;)

 

Ora sono anche in attesa di Verde. Specifico qui che accettano racconti di massimo 15.000 caratteri, perché non l'ho visto scritto nella loro pagina dei contatti.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Bello. Mi ero scordata che alcune riviste accettano materiale da parte di esordienti. Solitamente si invia per posta o va bene anche per email? 

Un'altra cosa il testo in questione oltre ad una mia revisione e correzione (e a quella da parte di amici o conoscenti) ha bisogno anche di un vero e proprio editing? Lo chiedo perché magari con la mia correzioni rischio di fare brutta figura...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
10 minuti fa, Marcè ha detto:

Bello. Mi ero scordata che alcune riviste accettano materiale da parte di esordienti. Solitamente si invia per posta o va bene anche per email? 

Un'altra cosa il testo in questione oltre ad una mia revisione e correzione (e a quella da parte di amici o conoscenti) ha bisogno anche di un vero e proprio editing? Lo chiedo perché magari con la mia correzioni rischio di fare brutta figura...

Tutte le riviste che conosco accettano testi via mail.

Per quanto riguarda l'editing solitamente non è necessario. Alcune riviste, se lo ritengono, operano loro un editing sul racconto selezionato.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@SoulMeetsBody sai se bisogna firmare qualche contratto? Se decidessero di pubblicare un mio racconto cedo a loro solo i diritti di stampa? Se volessi postare il testo anche qui sul forum potrei farlo?

Scusa per le troppe domande :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
2 ore fa, Ella Gange ha detto:

@SoulMeetsBody sai se bisogna firmare qualche contratto? Se decidessero di pubblicare un mio racconto cedo a loro solo i diritti di stampa? Se volessi postare il testo anche qui sul forum potrei farlo?

Scusa per le troppe domande :)

Normalmente le riviste non fanno firmare nulla, al limite una liberatoria in cui si cedono, come hai detto tu, i diritti di stampa.

Per quanto riguarda l'inedicità ogni rivista adotta la propria politica: alcune vogliono testi inediti, altre anche già editi.

Comunque figurati, nessun problema ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

La rivista online Verde ha pubblicato un mio lavoro, arricchendolo con un'illustrazione. Non ci sono state particolari richieste di editing nè di firme di accordi. Per mail ho avuto buonissime impressioni, c'è una pagina con la lista di tutti i loro collaboratori. Ora ci sono anch'io. Positivamente emozionato. Mi sento anche un po' bischero per questo.

  • Mi piace 3

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Complimenti a tutti coloro che sono riusciti a farsi pubblicare! Spero di riuscire presto a seguire le vostre orme.

Mi è balzato in mente da un po' di pubblicare qualche racconto su riviste, nonostante non li preferisca. Difatti, le limitazioni di battute o caratteri mi irritano e mi sento costretta a concludere il racconto, anche non volendo. In questi giorni facevo delle prove, per rientrare in un massimo di 2500 battute, limite davvero estremo per quanto mi riguarda. Essendo abituata a scrivere solamente romanzi, non mi è stato facile rientrarvi. Così, ho deciso di raccogliere un po' di informazioni riguardo altre riviste che abbiano una soglia di battute un tantino più alta di quella che avevo trovato io. E leggendo la discussione ho scoperto che ci sono eccome. Ciò che mi sorprende adesso è leggere che quasi nessuna rivista ripaghi l'autore in cambio del racconto. Capisco il fatto di essere esordienti, la cosa dell'editing e delle correzioni gratuite, ma molti di voi sanno che si spende del tempo per scrivere qualcosa, pure se solo un racconto. A me farebbe molto piacere essere pubblicata da una qualsiasi rivista, mi sentirei apprezzata e orgogliosa. Ma questo può valere per la prima pubblicazione, la seconda, al massimo la terza. Ma poi? Credo che un po' tutti vorrebbero essere ripagati per il lavoro svolto, e non solo con un editing gratuito, che secondo me è un servizio base che pure le case editrici svolgono gratuitamente per i romanzi che scelgono di pubblicare. Detto questo, spero di non aver fatto la guastafeste, volevo solo condividere questo pensiero con voi :flower:

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un utente per inserire un commento.

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

×