Vai al contenuto
  • Chi sta leggendo   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

Rewind

Con quante dita scrivete?

Post raccomandati

Da un paio di settimane mi sto esercitando con un programma di dattilo-scrittura per padroneggiare la tecnica a dieciditamoscacieca e, più o meno, sto migliorando; anche se scrivo sdraiato e questo mi impedisce l'uso completo delle falangi, ma occhei.

E voi? 

 

1) Con quante dita scrivete?

2) Quante battute al minuto fate? http://10fastfingers.com/typing-test/italian

3) Per i più anzionotti: c'è una differenza emozionale tra un computer e una macchina da scrivere?

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Dieci dita senza guardare la tastiera: tanti anni fa, quando ho capito che l'uso della tastiera per scrivere sarebbe stato una costante della mia vita lavorativa, ho deciso di imparare a farlo bene e il tempo investito è stato ampiamente ripagato.

 

Provato il giochino: 389 battute al minuto.

 

Ho usato le macchine per scrivere meccaniche, pensa quanto sono azianotta!  

Nessun rimpianto per i nastri da cambiare, le cartine per coprire gli errori di battuta, i tasti che dovevi prendere la rincorsa per schiacciarli bene e la carta carbone,  

Poi sono arrivate le macchine per scrivere elettroniche, con il nastro correttore, la possibilità di controllare un'intera riga prima di scriverla, funzioni di memoria e di impaginazione. Wow!

Poi la rivoluzione dei programmi di scrittura ri-ri-wow! E da allora è stato un susseguirsi di programmi di scrittura con il tasto salva in alto a destra, in basso a sinistra, fai la giravolta e dopo salva eccetera. Per dire che dal primo programma di scrittura ad ora le differenze sono state minimali e spesso il tempo che si impiega a ripescare i comandi che servono non è ripagato da migliorie sostanziali nell'utilizzo. 

Se non potessi scrivere usando il computer penso che non scriverei per niente. Vabbè l'umanità non ne sentirebbe la mancanza, ma era tanto per dire... :asd: 

 

  • Mi piace 4

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Con tre dita ed essenzialemente guardando la tastiera. Poi, se sono preso da una sorta di delirio di scrittura, anche senza guardare (occhi allo schermo) e non so neanch'io come ci riesca. Non me lo chiedo neppure, temo che farei la fine del millepiedi che iniziò a ragionare sul come riuscisse a coordinare le zampette. :lol:

Battute al minuto... mai cronometrate prima, ma con Fastifingers mi dice 244.

Da bambino usavo la macchina da scrivere di mio nonno per gioco, ne ero affascinato e la "sequestravo" per scrivere lettere a tutti i miei familiari; ma da che ho iniziato a scrivere per lavoro, Word è sempre stato il mio fedele strumento. Mai frequentato corsi per velocizzare la battitura e per affinare la tecnica con tutte e dieci le dita. Sono passato dai due polpastrelli di quella macchina da scrivere usata come "giocattolo" a ben tre col pc. :asd:

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
12 ore fa, Rewind dice:

1) Con quante dita scrivete?

2) Quante battute al minuto fate? http://10fastfingers.com/typing-test/italian

3) Per i più anzionotti: c'è una differenza emozionale tra un computer e una macchina da scrivere?

1) Dieci.

2) 442, 67 parole  corrette e una sbagliata.

3) Non saprei; ho scritto il mio primo racconto la macchina da scrivere di mio papà, così per gioco. Era molto, molto divertente... ma un incubo per gli errori :asd: Insomma, io non faccio testo!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Scrivo con l'ipad (avrei la tastiera bluetooth ma non ho mai voglia di prenderla) e uso solo gli indici.

  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ho usato la macchina da scrivere da piccolo, per gioco: qualche brano, ma non era niente di lungo. Per lo più ho scritto a mano (e lo faccio tuttora) e con il pc (cellulari e simili non li conto, dato che qui si sta parlando di testi, non di sms).

Non ho mai contato il numero di battute al minuto (una cosa che non m'interessa e a cui non ho mai pensato). Ho osservato che mediamente scrivo usando dalle sei alle otto dita, tutto dipende dall'ispirazione: se ho molto da scrivere, uso un numero maggiore di dita; solitamente non uso i pollici.dd

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite skorpio

la mia lentezza esasperante mi sta spingendo a valutare l'ipotesi dettatura con dragon... mia mamma insegnava stenodattilo ma non sono mai stato un buon discente

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

124_-869667332.jpg.44e915e88640b5553a96e

 

Eccola qui! Ancora conservo la Olivetti M40, ereditata da mio padre,  sui cui battevo i testi dei miei primi volantini scolastici

Putroppo la tastiera del computer non è la macchina da scrivere e presenta troppi inutili tasti laterali  che mi  impediscono di disporre perfettamente le dita come mi hanno insegnato a lezioni di dattilografia (eh sì, ho fatto anche quelle a scuola) per cui ogni tanto mi tocca guardare la tastiera e, soprattutto, non riesco a utilizzare tutte e dieci le dita. Decisamente mi trovavo meglio con la macchina da scrivere elettrica, o anche con l'elettronica, sebbene battere a macchina 300 pagine di tesi di laurea, da moltiplicare per brutta e bella copia, non è di certo un'esperienza da ripetere. Sic!

 

Insomma, un vecchio che non si adatta alla tecnologia :(

-Per il resto la storia è come la racconta @wyjkz31: carta carbone, nastri di inchiostro bicolore, gomma da cancellare o bianchetto per correggere gli errori e ribatterci sopra e via dicendo.

 

- battute al minuto: 308

 

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Quoto in tutto e per tutto @wyjkz31 , tranne per il fatto che scrivevo con due dita nella vecchia macchina per scrivere e con il PC forse arrivo a sei.  Ma non è che vada più in fretta di prima, eh.  Con l'Olivetti capitava di dover "battere a macchina" - si diceva così, per i più giovani - un testo scritto a mano e la velocità aveva importanza, anche se non era il tuo lavoro.  Adesso scrivo direttamente a computer e la velocità non ha più alcuna importanza: sono lento, scrivo, penso, rileggo, torno indietro. Anche avessi venti dita non saprei proprio cosa farmene per scrivere al PC.

E dal punto di vista emozionale@Rewind - non ci crederai - non rimpiango proprio per nulla la macchina per scrivere.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

22.jpg.f60d0f5190ee3ea4d9817cac603b953c.

Questo (qualcuno degli "anziani" lo ricorderà) è stato il mio primo avatar su WD, ma con la mia Lettera 32 non ho mai scritto racconti come faccio ora: quando mi è presa l'insana voglia di scrivere creativamente le macchine da scrivere, anche quelle elettroniche, erano già andate in pensione da un pezzo...

Comunque:

  1. 6 (pollice, indice e medio delle due mani), rigorosamente con gli occhi fissi sulla tastiera :facepalm:
  2. 182/min.' (per il motivo di cui sopra credo che sotto dettatura scriverei molto più velocemente... :asd: )
  3. Come dicevo ho praticamente scritto creativamente solo con il pc. Raramente a penna. A macchina mai. E comunque fra carta e penna o pc scelgo mille volte quest'ultimo...

Devo proprio provarlo un "corso a dieci dita"...

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

 

Hola, che bello, un sacco di risposte. Grazie... ah, una piccola chicca: http://www.usbtypewriter.com/collections/typewriters#gs.gp7MMGI

Quale vorreste?

 

 

@wyjkz31 

 

Tralascio la questione anzianotta ( cinque anni fa eri ancora minorenne).

 

Se non potessi scrivere usando il computer penso che non scriverei per niente. Vabbè l'umanità non ne sentirebbe la mancanza, ma era tanto per dire...  

 

Noi sì.

Ma (domanda che vale per tutti, se volete) in fase di revisione ci sono delle difficoltà? Con la macchina da scrivere, oltre ad una maggiore accortezza per non sbagliare,  il risultato era già su carta, con il computer invece hai "meno controllo" sulla tua creazione, tralasciando anche i discorsi di distrazione e stanchezza degli occhi.

 

@ElleryQ

 

Compagnero di falangi.

Il problema non è tanto imparare da zero, quanto disimparare le cattive abitudini: magari premo la T con il medio e non con l'indice, o la R con l'anulare; ma boh, l'importante è il risultato, credo.

 

@Niko

 

442, 67 parole  corrette e una sbagliata.

 

Al MI manco esce una traccia che già hai completato tre boe, alla faccia.

 

@Kuno

 

Scrivi con la tastiera virtuale? Sai, credo che il tuo possa essere un pregio come quello di Ellery: meno dita, meno velocità, e magari maggior... attenzione a ciò che si scrive, ecco: con questo non voglio attaccare nessuno.

Niko già ha scritto la diffida.

 

@Lo scrittore incolore

 

Inc, non partecipasti ad un MI scrivendo dal cellulare? (cosa che fece pure Kuno?) Ma boh, avrai i pollici ergonomici.

 

@M.T.

 

Oh, finalmente un handwriter: che, ricordiamo, attiva aree del cervello che con la tastiera rimangono sopite: matita o penna?

 

@skorpio

 

Ribellione contro il capitalismo genitoriale: bravo.

Facci sentire la tua voce.

 

@Tagliacarte

 

Ma è un Panzer.

Però che bello, i nostalgici ci vogliono, e ti segnalo lei:

 

Spoiler

1414056851_Hemingwrite.jpg

 

@Marcello

 

scrivo, penso, rileggo, torno indietro.

 

cuore vagabondo che di regole non ne ha.

Scusa.

E la stilografica? Non ( domanda per tutti) la usi? 

 

@queffe

 

20160827_173216.jpg

 

Volevo tasteggiare, ma niente inchiostro e scorrimento, perdonami.

 

Ti segnalo questo programma:

http://www.tutoredattilo.it

 

 

Modificato da Rewind
  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@Rewind: entrambe, anche se tendo a propendere per la penna, per il semplice motivo che la matita tende a "svanire" prima dell'inchiostro. Se è per prendere un appunto veloce, da usare nel breve, la matita va bene; altrimenti, meglio la penna.

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@queffe Aritorna qfwfq, dai.... con quel fantastico e storico avatar e... e...

Ca4dq0aW4AETZnI.jpg

 

 

@Rewind

Fino a tre mesi fa scrivevo sullo smartphone, display quattro pollici, camminando... ora sto abbastanza fermo e ho uno schermo molto più grosso. Non so come facevo, adesso che mi sono abituato alla comodità.

 

Mi riallaccio a @Marcello: Saper scrivere veloce mi servirebbe a poco. Ci metto in media un quarto d'ora a buttare giù una frasetta di venti parole: sposto questo di qua, questo di là, tolgo il pronome che suona male, cambio un aggettivo con un sinonimo che ha una sillaba di più, una "d" di meno. Perché ogni volta mi dico "adesso faccio una prima stesura come viene viene, senza rileggere, e dopo modifico" ma poi... :asd: 

Macchina da scrivere o penna? Ucciderei una foresta a settimana e diventerei campione mondiale di Tiro nel cestino con foglio accartocciato furiosamente in pochi mesi.

 

  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite skorpio

@Rewindtendenzialmente mi piacerebbe la prima, l'unico dubbio che coltivo è: quando uso lo sbianchetto sullo schermo, poi come faccio a toglierlo se passo a un'altra videata? (emoticon di quello che si gratta la crapa, perplesso)

Quoto Kuno per l'Amazzonia

Modificato da skorpio
dimenticanza

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, Rewind dice:

Ma (domanda che vale per tutti, se volete) in fase di revisione ci sono delle difficoltà? Con la macchina da scrivere, oltre ad una maggiore accortezza per non sbagliare,  il risultato era già su carta, con il computer invece hai "meno controllo" sulla tua creazione, tralasciando anche i discorsi di distrazione e stanchezza degli occhi.

Aspetta un momento.

Scrivo a computer ma poi stampo, eh! A computer faccio la prima correzione ogni volta che riapro il file: riprendo in mano ciò che ho scritto la volta precedente - siano tre righe o anche un'intera pagina - e controllo le ripetizioni, i refusi, la scorrevolezza.  Poi ogni due o tre capitoli stampo, leggo su carta, faccio appunti a matita, riapro il file e ricorreggo.  Quando arrivo in fondo ho già stampato almeno tre o quattro volte il romanzo su carta e l'ho revisionato altrettante.  

 

Niente stilografica: bella ma scomodissima.

Computer, matita e gomma sono i miei strumenti.  E quando sono fuori casa uso la Moleskine (perché è del formato esatto della tasca posteriore dei jeans) e la penna Bic, o ancora matita e gomma.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, M.T. dice:

 Entrambe, anche se tendo a propendere per la penna, per il semplice motivo che la matita tende a "svanire" prima dell'inchiostro. Se è per prendere un appunto veloce, da usare nel breve, la matita va bene; altrimenti, meglio la penna.

 

Ma pure per i racconti lunghi?

1 ora fa, Kuno dice:

Fino a tre mesi fa scrivevo sullo smartphone, display quattro pollici, camminando... ora sto abbastanza fermo e ho uno schermo molto più grosso. Non so come facevo, adesso che mi sono abituato alla comodità.

 

 

Camminando in casa, spero.

 

1 ora fa, skorpio dice:

Tendenzialmente mi piacerebbe la prima, l'unico dubbio che coltivo è: quando uso lo sbianchetto sullo schermo, poi come faccio a toglierlo se passo a un'altra videata? (emoticon di quello che si gratta la crapa, perplesso)

Quoto Kuno per l'Amazzonia

 

Addio.

 

Non commento Marcello che ammazza l'Amazzonia. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@Rewind Una volta ci riuscivo anche portando fuori il cane. Prima che il cane diventasse un orso di quaranta chili che mi strattona a destra e sinistra come se non esistessi.

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Dobbiamo regalarti un taccuino Moloskino.

 

PS: Il cane di che razza è?

Modificato da Rewind

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Scrivo con tutte le dita da quando sono bambina, farlo a macchina però è una seccatura (mi si incastravano sempre i caratteri...) e poi diciamocelo la macchina da scrivere faceva venire un mal di testa feroce, almeno la mia sì! Me l'aveva regalata mio nonno e mi sentivo troppo forte con quella perché era uscito da poco Moulin Rouge in cui Ewan Mcgregor faceva lo scrittore bohemien con la macchina da scrivere!

Per il resto ho fatto 85 parole al minuto, per 424 tasti premuti... :lol: carino quel sito!

  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Il prologo del mio libro serbo lo scrissi con una macchina vecchio stampo a Gorizia; ricordo che battevo sulla tastiera cercando di memorizzare l'ordine delle lettere. Era emozionante, ma ero davvero troppo lenta e in più non c'erano i caratteri serbi così passai subito al pc. Era una macchina molto simile a quella che ha postato prima  @queffe (mi sembra che fosse anche dello stesso colore). Ho provato il giochino ... non sono tanto veloce come voi, ma almeno non ho sbagliato una parola... 150.. avendo una mano meno forte dell'altra (un difetto dalla nascita che potrei migliore se usassi più dita scrivendo ma in fondo sono pigra e uso a massimo 6 se mi impegno)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@Rewind. Per lo più ora metto su carta idee, dialoghi, descrizioni, scene che mi vengono in mente per non perdere l'attimo d'ispirazione; poi al pc le sviluppo e le metto nella forma migliore. Quando però ho iniziato a scrivere più di quindici anni fa, la prima stesura del primo romanzo realizzato l'ho scritta tutta a penna (mentre la scaletta era stata vergata in matita); nella versione iniziale l'opera era sulle mille pagine (quando dovetti metterlo su file, vista la mole, un attimino di sconforto mi prese... :P).

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
7 ore fa, Rewind dice:

Ma (domanda che vale per tutti, se volete) in fase di revisione ci sono delle difficoltà? Con la macchina da scrivere, oltre ad una maggiore accortezza per non sbagliare,  il risultato era già su carta, con il computer invece hai "meno controllo" sulla tua creazione, tralasciando anche i discorsi di distrazione e stanchezza degli occhi.

 

In effetti è vero. Leggo, rileggo, straleggo, stracorreggo... e l'errore è sempre acquattato dietro l'angolo. Per questo, dopo le prime 5-6 volte, chiedo l'aiuto di almeno altre tre paia d'occhi, in fase di revisione. ;)

Quanto alla fase creativa: penna (normalissima Bic) e taccuino a portata di mano... specie sul comodino; di solito le idee migliori hanno la pessima abitudine di venirmi a trovare di notte, mentre sto per andare a dormire, a pc spento. Per non parlare di quando mi svegliano nel cuore della notte e non mi lasciano chiudere occhio finché non le ho fissate proprio lì! :lol:

  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
1 minuto fa, ElleryQ dice:

di solito le idee migliori hanno la pessima abitudine di venirmi a trovare di notte, mentre sto per andare a dormire, a pc spento.

Anche a me capita. 

Infatti sul comodino ci sono sempre un foglio di carta e una penna.

  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
57 minuti fa, ElleryQ dice:

di solito le idee migliori hanno la pessima abitudine di venirmi a trovare di notte, mentre sto per andare a dormire, a pc spento. Per non parlare di quando mi svegliano nel cuore della notte e non mi lasciano chiudere occhio finché non le ho fissate proprio lì

Idem! Ultimamente, mi vengono le frasi, e per non perderle cercando carta e penna mi registro :) 

 

58 minuti fa, ElleryQ dice:

In effetti è vero. Leggo, rileggo, straleggo, stracorreggo... e l'errore è sempre acquattato dietro l'angolo. Per questo, dopo le prime 5-6 volte, chiedo l'aiuto di almeno altre tre paia d'occhi, in fase di revisione. ;)

Posso rileggere mille volte, ma mi sfugge sempre qualcosa ... 

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Credo di scrivere con le 10 dita in realtà uso molto poco l'anulare sinistro e forse per niente l'anulare destro.

 

Ho fatto il test:

 

parole al minuto: 63

tasti premuti: 325

parole corrette: 52

parole sbagliate:2

 

 

La macchina da scrivere mi ricorda mia madre, l'ho vista per poco ma per me il suo suono richiama l'infanzia. Mi ricordo che spesso mi ci faceva giocare.

 

Scrivere con carta e penna per me è impensabile. Prima di tutto perché sarei di gran lunga più lenta e in secondo luogo perché mi verrebbe meno voglia di fare le correzioni e risulterebbero delle schifezze, con il PC invece riscrivo la frase più volte anche solo per vedere se mi piace scritta in un modo o nell'altro. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
9 ore fa, ElleryQ dice:

 

di solito le idee migliori hanno la pessima abitudine di venirmi a trovare di notte, mentre sto per andare a dormire, a pc spento. Per non parlare di quando mi svegliano nel cuore della notte e non mi lasciano chiudere occhio finché non le ho fissate proprio lì! :lol:

 

Ti capisco: succede anche a me. Non lasciano dormire, ma appena le hai scritte, ci si addormenta subito :)

Visto che succede a tanti, ho l'impressione che le idee si mettano d'accordo su come agire. Un'idea all'altra: "Che noia, che facciamo questa notte?". E l'altra: "Ho un'idea: facciamoci venire in mente a quelli là che stanno dormendo così bene. Così ci divertiamo mentre li guardiamo arrabattarsi a scrivere." :D

  • Mi piace 3

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, M.T. dice:

E l'altra: "Ho un'idea: facciamoci venire in mente a quelli là che stanno dormendo così bene. Così ci divertiamo mentre li guardiamo arrabattarsi a scrivere." :D

A me spesso le idee vengono proprio nel sonno :) Con l'ultimo FdI mi sono alzata nel cuore della notte per scrivere l'incipit :D

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite skorpio

visto adesso il test, fatto, 25 parole al minuto senza sbagliare, mi sembra un buon risultato:D

devo poi chiedere venia per non aver citato la fonte dello sbianchetto sullo schermo: era una vecchia e trita barzelletta sui carabinieri

comunque quoto marcello: penso a una storia da scrivere o da correggere prima di addormentarmi, ma niente carta e matita sul comodino, se la mattina successiva mi riappare vuol dire che forse merita e allora prendo qualche appunto

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Oh, solo io se mi sveglio di notte non so manco il mio nome? Proprio non mi passa per la testa di accendere la luce, alzarmi, andare in bagno... ma siamo matti?

Questi si svegliano e addirittura scrivono, boh. :muu: 

 

@Rewind Una volta ho provato a usare un taccuino, ma ho capito che non mi serve a niente: ho il cellulare sempre con me e se devo prendere un appunto al volo uso quello, senza bisogno di matita, gomma, penna, base d'appoggio...

 

Il mio cane è un labrador, comunque :D 

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un utente per inserire un commento.

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

×