Vai al contenuto
  • Chi sta leggendo   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

Post raccomandati

Il 14/12/2018 alle 15:15, FreeRaider ha detto:

Allora mi può stare pure bene. Non so se era dovuto o una scelta dell'autore stesso, ma ho visto libri dove veniva indicato LaTeX2ε come software.

 

Beh, io la trovo davvero fuori luogo. Dà l'impressione che il testo sia molto amatoriale.

  • Confuso 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
3 ore fa, GattoQuantico ha detto:

 

Beh, io la trovo davvero fuori luogo. Dà l'impressione che il testo sia molto amatoriale.

 

Amatoriale in che senso?

 

In alcuni libro (anche di case editrici enormi o internazionali) ho visto indicato pure il font, la dimensione, la carta, la cartiera, il tipo di filo utilizzato nella rilegatura.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
16 minuti fa, FreeRaider ha detto:

 

Amatoriale in che senso?

 

In alcuni libro (anche di case editrici enormi o internazionali) ho visto indicato pure il font, la dimensione, la carta, la cartiera, il tipo di filo utilizzato nella rilegatura.

 

Hai mai visto indicare il software (tra l'altro web e destinato esplicitamente al self pub) utilizzato per la produzione del testo?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
58 minuti fa, GattoQuantico ha detto:

 

Hai mai visto indicare il software (tra l'altro web e destinato esplicitamente al self pub) utilizzato per la produzione del testo?

 

Sì. 

Quota

Typesetting: Pages created by the authors using LaTeX

 

in Syropoulos, A., Tsolomitis, A., & Sofroniou, N. (2003). Digital typography using LaTeX. New York: Springer.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
14 ore fa, FreeRaider ha detto:

Digital typography using LaTeX

 

Il nome dice tutto: ovvio che gli autori hanno ritenuto interessante specificarlo (il latex è un linguaggio di markup, non è strettamente un programma di videoscrittura).

Cosa diversa è specificare di aver usato un tool online dedicato al self publishing perché probabilmente non si è riusciti ad utilizzare qualcosa di più professionale.

Almeno questa è la mia opinione.

  • Non mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
5 minuti fa, M.T. ha detto:

@Calvinator2 a cosa ti riferisci?

se vai su write, e tipo provi a cancellare una parola, poi premi su salva ed esce fuori: FALLITO.

 

Riprovi e di nuovo fa così.

 

In pratica non salva una mazza delle modifiche che apporti al documento tramite write.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Il 5/12/2018 alle 01:13, JohnnyBazookaBic ha detto:
Il 3/12/2018 alle 14:38, GattoQuantico ha detto:

Ciao,

avrei una domanda su write: ma accade ancora che utilizzando write poi venga riportato nel testo che "per realizzare il testo è stato utilizzato write di StreetLib"?

Trovai abbastanza squallida una dicitura del genere e quindi lo abbandonai.

Nulla è cambiato sotto quel profilo 

3

 

È vero, però tenete presente che i temi di Streetlib sono personalizzabili e che li potete personalizzare fino al punto di eliminare quella scritta, se dà fastidio v_v^^

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Buongiorno. Volevo chiedere delle delucidazioni riguardo la creazione del cartaceo con Sl Write. Qualcuno potrebbe aiutarmi? Ringrazio in anticipo chi mi risponderà. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ciao @Jake_619 ti copio quanto ho trovato io sul sito

 

Il servizio di Print include due possibilità:

mettere in vendita il tuo libro in cartaceo online e nelle librerie fisiche del territorio italiano

fare stampare e ricevere all'indirizzo che vuoi un tot di copie del tuo libro (a partire anche da una sola copia), per poi gestirle come preferisci in maniera del tutto autonoma da StreetLib.

Potrai usufruire di entrambe o una sola delle opzioni indicate, la procedura di attivazione sarà sempre la stessa.

 

Come attivare il servizio

Il servizio prevede una quota di attivazione di €49 per ogni titolo pubblicato.

Per pubblicare ti serviranno:

Il PDF del tuo libro già impaginato nel formato desiderato e adeguato alle specifiche richieste

La copertina completa di dorso e quarta e adeguata alle specifiche richieste

I metadati (titolo, sinossi, categoria, prezzo, ecc.).

 

Spero di esserti stata utile :)

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
2 minuti fa, julia1983 ha scritto:

ciao @Jake_619 ti copio quanto ho trovato io sul sito

 

Il servizio di Print include due possibilità:

mettere in vendita il tuo libro in cartaceo online e nelle librerie fisiche del territorio italiano

fare stampare e ricevere all'indirizzo che vuoi un tot di copie del tuo libro (a partire anche da una sola copia), per poi gestirle come preferisci in maniera del tutto autonoma da StreetLib.

Potrai usufruire di entrambe o una sola delle opzioni indicate, la procedura di attivazione sarà sempre la stessa.

 

Come attivare il servizio

Il servizio prevede una quota di attivazione di €49 per ogni titolo pubblicato.

Per pubblicare ti serviranno:

Il PDF del tuo libro già impaginato nel formato desiderato e adeguato alle specifiche richieste

La copertina completa di dorso e quarta e adeguata alle specifiche richieste

I metadati (titolo, sinossi, categoria, prezzo, ecc.).

 

Spero di esserti stata utile :)

Grazie per la risposta, ma in realtà volevo sapere un'altra cosa, ossia riguardo al file pdf preparato per la stampa da Sl Write. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
2 ore fa, julia1983 ha scritto:

Perdonami @Jake_619 ho frainteso la tua richiesta comunque che tipo di delucidazioni ti servivano nello specifico riguardo al pdf?

Tranquilla @julia1983

Grazie per l'interessamento 😊

Il file che mi viene stampato da Sl Write presenta una serie di pagine bianche dopo ogni capitolo, che inoltre non vengono numerate. Volevo sapere se era normale che venisse preparato così, e se quindi fosse idoneo per la stampa. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@Jake_619 per caso sei partito da un pdf importato? Perché il sito sconsiglia questa operazione. Ti consiglio comunque di rivolgerti al servizio assistenza di StreetLib e chiedere se è una cosa normale.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@Jake_619, ciao!

Mi sto barcamenando anche io nel fantastico (per usare un eufemismo) mondo di streetlib e non ci sto capendo na mazza!

Per quanto riguarda le pagine bianche, ho capito che le mettono in automatico (o in mezzo, o alla fine) perché per la stampa del libro vengono considerate le "ottavine", ossia il totale delle pagine deve essere divisibile per otto, escluso l'ultima ottavina che sarà di 7 pagine perché l'ottava l'aggiungono loro con la data di stapa, quindi sarà un 8x +7 (sul sito spiegano così). :facepalm: A fine testo puoi aggiungere un massimo di 10 pagine vuote.

 

Adesso vado a tartassare di domande quelli dell'assistenza. Mi farò odiare anche da loro! :asd:

Ho intenzione di pubblicare per il primo dicembre (non sarà mai vero, ma ci proverò) e vi terrò aggiornati!

 

Baci stellari!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Devo iniziare la stesura di un manuale sulla qualità, il mio primo lavoro in autopubblicazione.
Obiettivo: renderlo disponibile in cartaceo, pdf, epub o mobi.
Sono un novizio in merito all'utilizzo delle piattaforme online e ancora indeciso se utilizzare Amazon o Streetlib.
Nel caso decidessi per Streetlib mi conviene scrivere direttamente su "Streetlib Write" oppure su un Word e poi importarlo?
Con Word riesco a gestire l'impaginazione e l'uso delle immagini alla perfezione, ma ho il timore che in fase di import si scompagini tutto.
Fate conto che il formato del cartaceo dovrebbe essere 170x240 o 135x208; inserirò molte icone, qualche grafico/flowchart; copertina autoprodotta; uso del colore ridotto al minimo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
47 minuti fa, Dottbook ha scritto:

Devo iniziare la stesura di un manuale sulla qualità, il mio primo lavoro in autopubblicazione.
Obiettivo: renderlo disponibile in cartaceo, pdf, epub o mobi.
Sono un novizio in merito all'utilizzo delle piattaforme online e ancora indeciso se utilizzare Amazon o Streetlib.
Nel caso decidessi per Streetlib mi conviene scrivere direttamente su "Streetlib Write" oppure su un Word e poi importarlo?
Con Word riesco a gestire l'impaginazione e l'uso delle immagini alla perfezione, ma ho il timore che in fase di import si scompagini tutto.
Fate conto che il formato del cartaceo dovrebbe essere 170x240 o 135x208; inserirò molte icone, qualche grafico/flowchart; copertina autoprodotta; uso del colore ridotto al minimo.

 

Nel caso decidessi per SL, allora ti consiglio di non toccare neanche di striscio l'applicazione "SL Write", che ha alcuni difetti e che non è affatto obbligatorio utilizzare.

Potresti scrivere il testo su Word in formato .docx e poi avvalerti di Calibre per ottenere un .epub direttamente dal .docx. Dopo di che, utilizzi la piattaforma SL solo per pubblicare gratuitamente l'ebook (applicazione "SL Publish", per la precisione). La conversione da .epub a .mobi è automatica. Inoltre tieni presente che l'ebook deve essere verificato con un programmino che puoi scaricare dal loro sito. Se la verifica va a buon fine, cioè se il file è ben formato secondo le specifiche EPUB2, lo puoi pubblicare.

Per quanto riguarda il cartaceo, ogni titolo ti costa 49€.

Se intendi usare Amazon ed SL contemporaneamente, allora la cosa più saggia è evitare che SL Publish pubblichi su Amazon, e si può fare. Poi su Amazon pubblicherai con i classici canali Amazon.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Grazie delle informazioni utilissime!

In effetti ho provato ad importare un word in "Sl Write" e combina un sacco di pasticci!

Seguendo i tuoi consigli, usando "SL Publish", credo di riuscire sicuramente a caricare il PDF (generato direttamente da Word). L'Epub e mobi attraverso calibre (magari semplificando il file originale di word).

Mi rimane il dubbio su come impostare l'eventuale cartaceo. Si fa sempre da SL Publish??

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
2 ore fa, Dottbook ha scritto:

Mi rimane il dubbio su come impostare l'eventuale cartaceo. Si fa sempre da SL Publish??

 

No, nel senso che SL Publish serve solo per gli ebook. L'app per il cartaceo si chiama SL Print.

Poi però i cartacei te li ritrovi pure su Publish in mezzo agli ebook.

È un po' strano, ma succede così :)

 

2 ore fa, Dottbook ha scritto:

usando "SL Publish", credo di riuscire sicuramente a caricare il PDF (generato direttamente da Word).

 

Qui però stai un po' attento, nel senso che su Publish non puoi caricare i cartacei, nemmeno un semplice PDF.

I PDF generati da Word devi pubblicarli su Print.

 

Io faccio così…

Scrivo il testo su LibreOffice/Word. Alla fine salvo il documento in formato docx. Lo importo su Calibre, che mi genera un .epub/.mobi valido. Eventualmente posso modificarlo: per esempio, aggiungo la copertina, una pagina per la dedica, una per il frontespizio… L'indice no, perché Calibre lo genera automaticamente. Quindi prendo questo .epub/.mobi e lo carico su Publish (che entro 48 ore lo pubblica su un mare di store).

Dopo, da LibreOffice/Word genero il PDF e lo carico su Print.

Il PDF però deve avere certi requisiti che trovi sul loro sito.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un utente per inserire un commento.

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

×