Vai al contenuto
  • Chi sta leggendo   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

Ospite

III premio letterario Neri Pozza [scad. 07/04/17]

Post raccomandati

Ospite Mirtillasmile

@McCowan non è lo scopo del premio, purtroppo. Loro cercano gli inediti. Inoltre un noto da una maggiore garanzia di vendita rispetto ad un esordiente. 

12 ore fa, McCowan ha detto:

Allo stesso modo se Neri Pozza volesse accaparrarsi tale scrittore potrebbe invitarlo a inviare loro un romanzo inedito per valutarlo senza passare da un concorso con migliaia di concorrenti.

Questo credo che non lo facciano per una questione di contratto. Se uno scrittore si propone, la CE strappa un contratto vantaggioso per se stessa. Viceversa se ti chiamano devi stare alle condizione del chiamato. 

@sefora i 25000 buoni motivi è il premio in denaro che vince il primo classificato (solo over 35), oltre alla pubblicazione. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite Mirtillasmile

@sefora concordo con te... anche per me il premio ha una funzione esplorativa. Non ricordo bene se alla prima o seconda edizione comunque i 5 finalisti sono stati tutti pubblicati. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite Mirtillasmile

@rushvoivod ma puoi aspirare a i 25000 buoni motivi e alla pubblicità. Noi under solo pubblicazione, poi arrivano i noti e noi poveri sognatori :nuo:

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, Mirtillasmile ha detto:

Noi under solo pubblicazione

Ma ne sei sicura?

A me non sembra che l'essere under 35 sia incompatibile con la vittoria del premio principale.

Quello che capisco io è che il migliore fra gli under 35 viene premiato a parte con la pubblicazione. Ma se il migliore degli under 35 coincidesse con il migliore in assoluto, vincerebbe tutto. Soldi compresi.

Dai, che forse hai altri 24999 motivi per partecipare...

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite Mirtillasmile

@unacasanellospazio E'scritto nel bando. Gli under e over partecipano allo stesso concorso ma con due podi differenti. 

Gli over vincono premio e pubblicazione, gli under solo pubblicazione. 

Leggendo gli articoli sull'edizione  passata sono arriva alla conclusione che: i 12 della longlist, 10 sono over e 2 under che arrivano direttamente in finale mentre il over da 10 diventano 5. 

Ovviamente mi auguro di sbagliarmi e di avere anche noi under i 25000 buoni motivi :asd:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
6 minuti fa, Mirtillasmile ha detto:

 

@unacasanellospazio E'scritto nel bando

 

Guarda che nel bando non è scritto da nessuna parte che gli under 35 non possono vincere il premio principale.

È scritto solo che: "Neri Pozza editore, in collaborazione con la Fondazione Pini , bandisce, all’interno del Premio Nazionale di Letteratura Neri Pozza, il concorso denominato  Premio NERI POZZA/ FONDAZIONE PINI/CIRCOLO DEI LETTORI – Sezione Giovani."

 

Insomma, non sono due concorsi distinti. In teoria il "COMITATO DI LETTURA del Premio Nazionale di Letteratura NERI POZZA", che decreta il vincitore del premio principale, potrebbe scegliere lo stesso autore della sezione giovani.

 

Certo, ammetto che l'eventualità che venga premiato un solo autore per entrambi le sezioni è piuttosto improbabile, ma non è esclusa dal regolamento. Almeno da quello che si capisce. Poi non sono un azzeccagarbugli, per cui magari mi sbaglio...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Leggi bene l'annuncio dei 12 finalisti del 2015:

http://www.illibraio.it/inediti-premio-neri-pozza-236365/

 

Inizialmente, come puoi vedere, le due under erano inserite tra i 12 che avrebbero potuto vincere il premio.

Inoltre, in virtù della loro età, vennero dichiarate finaliste pure della seconda sezione.

In teoria, entrambe sarebbero potute rientrare anche nella cinquina finale, ma questo non accadde. Perciò alla fine ebbero solo la loro ristretta finale per la sezione giovani.

 

A me sembra abbastanza chiaro. Credo...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite Mirtillasmile

@unacasanellospazio

L’autore dell’opera vincitrice del Premio ha diritto a un assegno di 25.000 euro e alla pubblicazione dell’opera da parte di NERI POZZA EDITORE. Il concorso non potrà essere dichiarato deserto né si potrà ripartire il Premio tra due o più opere

La decisione del COMITATO DI LETTURA, che sarà inappellabile, sarà resa pubblica nel corso della cerimonia di premiazione che avrà luogo durante il mese di settembre 2017. 

 

Sezione Giovani - PREMIO NERI POZZA/ FONDAZIONE PINI/CIRCOLO DEI LETTORI

Neri Pozza editore, in collaborazione con la Fondazione Pini , bandisce, all’interno del Premio Nazionale di Letteratura Neri Pozza, il concorso denominato  Premio NERI POZZA/ FONDAZIONE PINI/CIRCOLO DEI LETTORI – Sezione Giovani.

Il Concorso è riservato agli autori partecipanti al Premio Nazionale di Letteratura Neri Pozza  che abbiano età inferiore ai 35 anni (autori che al momento della chiusura del Premio – 8 maggio 2017 - non abbiano ancora compiuto 35 anni).

Tra le opere inedite in concorso per il Premio Nazionale di Letteratura Neri Pozza, il Premio NERI POZZA/ FONDAZIONE PINI/CIRCOLO DEI LETTORI verrà attribuito a un romanzo inedito il cui autore sia di età inferiore ai 35 anni.

L’autore dell’opera vincitrice della Sezione Giovani  - Premio NERI POZZA/ FONDAZIONE PINI/CIRCOLO DEI LETTORI ha diritto alla pubblicazione dell’opera da parte di NERI POZZA EDITORE.

 

@Tapioca esatto. Mentre agli over un vincitore esce, agli under se non c'è nessun'opera degna di pubblicazione , il concorso viene dichiarato deserto. 

La mia era solo una supposizione in base al concorso passato. Non c'è una regola precisa. Per esempio al primo bando la cinquina finalista fu pubblicata tutta, non solo il vincitore. Nella seconda edizione un over e un under.

Quest'anno chissà! L'unica componete stabile è che i pubblicati sono tutti noti. Però tra gli under del passato bando, arrivò in finale una ragazza del WD che mi sembra non frequenti più il forum. 

 

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite Mirtillasmile

@Tapioca mi sa che hai ragione. Che bello: torna la speranza.

Cita

 

Il 2013 e' stato l'anno che ne hanno pubblicati 5. 

 

@acherusa anche io quando l'ho letto mi sono entusiasmata tanto. La sua quasi vittoria mia ha convinto a partecipare. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
10 ore fa, Mirtillasmile ha detto:

L’autore dell’opera vincitrice della Sezione Giovani  - Premio NERI POZZA/ FONDAZIONE PINI/CIRCOLO DEI LETTORI ha diritto alla pubblicazione dell’opera da parte di NERI POZZA EDITORE.

Questa cosa che hai sottolineato non vuol dire che un under 35 non può vincere il premio in denaro.

Queste due righe significano soltanto che il migliore fra gli under 35, al di là della sua posizione nella classifica generale, verrà premiato con la pubblicazione. Questo, a rigor di logica, non esclude che il vincitore del premio giovani non possa, a priori, coincidere con il vincitore del Premio principale.

 

Del resto, se fosse come dici tu, si andrebbe incontro a distorsioni.

Poniamo il caso, difatti, che la giuria individui i migliori 10 romanzi del concorso, e che gli autori di tali romanzi siano tutti di autori under 35. Neri Pozza a questo punto che fa, da 25000 euro all'undicesimo miglior romanzo ricevuto solo perché l'autore di questo undicesimo romanzo ha, magari, 36 anni? Assurdo.

 

Il Premio NERI POZZA/ FONDAZIONE PINI/CIRCOLO DEI LETTORI, a mio parere (non ho nulla a che fare con Neri Pozza, eh...), servirebbe proprio a dare una chance di pubblicazione in più a quell'autore, giovane e meritevole, che altrimenti verrebbe schiacciato da una schiera di autori più esperti attirati dal premio in denaro.

 

Per come la intendo io, quando esce il primo gruppo di finalisti, questi possono essere tutti under 35 come tutti over 35. E ovviamente tutte le combinazioni in mezzo.

Da quel momento, tutti i finalisti si giocano la vittoria del Premio principale, al di là dell'età. Gli under 35 però, oltre al premio principale, concorrono anche per il NERI POZZA/ FONDAZIONE PINI/CIRCOLO DEI LETTORI. In pratica hanno una chance in più, non una in meno.

 

Ripeto però, non voglio alimentare speranze inutili: questa è solo la mia interpretazione del regolamento.

 

In effetti, il regolamento poteva essere un pochino più chiaro...

 

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Informazione di scarso rilievo, ma pur sempre interessante, per tutti i partecipanti al Premio. Ho avuto occasione di scrivere a Alice Bassi, la quale mi ha risposto che lei è stata avvisata da Neri Pozza intorno al 20  Giugno, per cui è consigliabile non entrare in fibrillazione prima del 15 giugno e dopo il 25. :) Un'altra cosa: Alice mi ha detto che la telefonata aveva il prefisso 02, per cui in quel periodo è conveniente rispondere a qualsiasi telefonata, anche se c'è il rischio di sentirsi rompere le scatole da venditori di polizze o operatori telefonici che vorrebbero farci cambiare gestore.

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite Mirtillasmile

@unacasanellospazio allora perché il bando degli under può essere dichiarato deserto e quello degli over no? Se fosse come dici tu questa regola non ci dovrebbe stare. 

Ti do un consiglio: prima di perderti in speculazioni leggi il bando. 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao a tutti! Sono nuova e ne approfitto per aggiungermi alla lista di quelli che hanno inviato il manoscritto per il concorso. Ma pensate che la posticipazione della data di scadenza non avrà effetti sull'annuncio dei finalisti?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao @pluma , lascio che altri utenti più addentro all'argomento rispondano al tuo dubbio, ma per cortesia potresti presentarti nella sezione Ingresso (qui il link)? Ci aiuterai a conoscerti e ad accoglierti meglio.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite Mirtillasmile

@pluma non credo, di solito la posticipazione è prassi nei concorsi e sul bando è specificato che la long list viene rivelata a giugno. 

Prima di partecipare alle discussioni, è regola del forum presentarsi nella sezione 'Ingresso' che trovi nella home. :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Adesso, Mirtillasmile ha detto:

@pluma non credo, di solito la posticipazione è prassi nei concorsi e sul bando è specificato che la long list viene rivelata a giugno. 

Prima di partecipare alle discussioni, è regola del forum presentarsi nella sezione 'Ingresso' che trovi nella home. :)

 

Scusate, mea culpa! Provvedo subito ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite Christopher

Annuncio 12 finalisti Premio Nazionale di Letteratura Neri Pozza

NERI POZZA·GIOVEDÌ 8 GIUGNO 2017

 

Ecco i dodici inediti che si contenderanno il Premio Nazionale di Letteratura Neri Pozza: Il fruscio dell’erba selvaggia di Emiliano Cabuche (pseudonimo), Sconosciuta straniera di Vittoria Caiazza, Figlia di molte madri di Angela Colella, Ultima Esperanza di Paolo Ferruccio Cuniberti, Mille papaveri rossi di Enzo D’Andrea, E che il lupo ci protegga di Valentina Di Cataldo, Pelleossa di Veronica Galletta, Cristiana sepoltura di Piero Malagoli, Dopo il diluvio di Leonardo Malaguti, Lux o come farla finita col passato di Eleonora Marangoni, Nella cucina del diavolo di Livio Milanesio e Raccoglievamo le more di Angela Motta.

 

Per la Sezione Giovani, rimangono in gara i romanzi: Figlia di molte madri di Angela Colella, E che il lupo ci protegga di Valentina Di Cataldo, Dopo il diluvio di Leonardo Malaguti e Lux o come farla finita col passato di Eleonora Marangoni. La commissione istituita dalla casa editrice Neri Pozza, in collaborazione con la FONDAZIONE PINI/CIRCOLO DEI LETTORI, li ha ritenuti meritevoli di figurare tra i 12 finalisti dell’edizione maggiore del Premio. I quattro romanzi concorrono dunque anche per la sezione principale del Premio.

 

Basato sul modello dei premi letterari spagnoli, ideati e organizzati direttamente da editori, il Premio Nazionale di Letteratura Neri Pozza, promosso dalla stessa casa editrice e da Confindustria Vicenza, è dedicato a opere inedite di narrativa letteraria. Alla data conclusiva, 8 maggio 2017, sono arrivati 1304 testi. Una commissione designata dalla casa editrice ha selezionato dodici opere che da oggi saranno sottoposte al giudizio di un Comitato di Lettura composto dall’agente letterario Marco Vigevani, dagli scrittori e giornalisti Francesco Durante e Stefano Malatesta, dallo scrittore e critico letterario Silvio Perrella, dalle scrittrici Romana Petri e Sandra Petrignani, dalla editor e giornalista Laura Lepri e dal direttore editoriale Giuseppe Russo. Dalla cinquina finale, che sarà comunicata il prossimo 12 settembre, verrà poi selezionato il vincitore che, il 15 settembre, durante la cerimonia ufficiale presso il Teatro Olimpico di Vicenza, riceverà in premio un assegno di 25 mila euro e la pubblicazione dell’opera nel catalogo della casa editrice Neri Pozza.

 

Nel 2015 nasce la Sezione Giovani, indetta all’interno del Premio Nazionale di Letteratura Neri Pozza in collaborazione con la Fondazione Adolfo Pini – Circolo dei Lettori. La sezione è riservata ai partecipanti al Premio che abbiano età inferiore ai 35 anni e prevede per il vincitore la pubblicazione dell’opera da parte di NERI POZZA EDITORE. Alla data conclusiva, 8 maggio 2017, sono arrivati 215 testi in concorso per la Sezione Giovani. La selezione delle opere è avvenuta a cura del COMITATO DI LETTURA del Premio Nazionale di Letteratura Neri Pozza in collaborazione con la FONDAZIONE PINI/CIRCOLO DEI LETTORI grazie a una giuria composta da 10 membri scelti fra i lettori (7) e gli iscritti (3) ai corsi di scrittura creativa di Laura Lepri.

 

In questa III edizione del Premio Neri Pozza ben quattro dei romanzi in lizza appartengono ad autori di età inferiore ai trentacinque anni. «Si sta affacciando sul panorama letterario italiano una nuova generazione di giovani scrittori capaci di produrre opere di qualità» afferma il direttore editoriale, Giuseppe Russo «Un risultato significativo, se si considera che Neri Pozza pubblicò senza esitare il manoscritto inedito di un Parise ventenne».

I quattro romanzi rimasti in concorso per la Sezione Giovani sorprendono per la complessità e la molteplicità delle tematiche affrontate:

Figlia di molte madri, in cui la giovane Elettra sfrutterà la capacità di vedere il futuro per scoprire le proprie origini e ricostruire la vita di suo padre, morto suicida come lei stessa aveva previsto; E che il lupo ci protegga, romanzo contemporaneo che vede la determinata professoressa Sandra Cienz alle prese con il difficile incarico di insegnare italiano a una classe di studenti indisciplinati in un istituto tecnico nella periferia di Milano; Dopo il diluvio, romanzo corale che, attraverso le vicende di un villaggio allagato da una pioggia torrenziale, pone a confronto la brutalità della natura e quella dell’animo umano, talvolta accecato dai più biechi istinti e Lux o come farla finita col passato, dove un protagonista alle prese con una singolare eredità, un vulcano inattivo, una sorgente d’acqua e un hotel decadente in un’isoletta del Sud Italia, troverà modo, grazie a una serie di incontri fortuiti, di affrontare il passato e fare i conti con il presente.

Tra i finalisti figurano romanzi storici come Mille papaveri rossi, aspra storia di riscatto ambientata nel secondo dopoguerra tra la Basilicata e il Belgio, dove il contadino Sabatino D’Antonio emigrerà per lavorare nelle miniere di carbone; Ultima Esperanza, in cui è raccontato l’avventuroso viaggio dello zoologo e naturalista Federico Sacco, salpato nel 1869 per esplorare il Cile e la Patagonia, e Nella cucina del diavolo, dove i fratelli ebrei Dino e Genio, deportati in Germania, riusciranno a sopravvivere all’orrore della Seconda guerra mondiale. Dino, lavorando come cameriere nel ristorante di un campo di addestramento per soldati nazisti; Genio lavorando in una fabbrica.

Opere costruite magistralmente attorno a uno o più personaggi, come Sconosciuta straniera, sulla vita del celebre scrittore Honoré de Balzac e sulla sua storia d’amore con la contessa polacca Ewelina Hanski, rapporto basato quasi esclusivamente su una fitta corrispondenza epistolare; Il fruscio dell’erba selvaggia, in cui tre diversi personaggi si alternano, sullo sfondo di una cupa Milano, in tre vicende mirabilmente collegate tra di loro, coprendo un arco temporale che va dagli anni Cinquanta agli anni Novanta e Raccoglievamo le more, storia della famiglia Vitale attraverso i difficili anni della Seconda guerra mondiale in Sicilia, la cui drammaticità è efficacemente resa attraverso il diario di guerra di Antonio Vitale.

Romanzi che si presentano attraverso la voce innocente e autentica dell’infanzia, come Pelleossa, che attraverso gli occhi di Paolino racconta la vita del paese di Sciacca fra il 1943 e il 1947, e Cristiana sepoltura, dove i fratelli Kayla e Lucas, rimasti soli dopo la morte del padre, devono evitare che qualcuno venga a sapere che in casa non ci sono più adulti, o perderanno la fattoria in cui hanno sempre vissuto.

 

 

 

Dalle trame ce ne sono diversi che mi ispirano tantissimo!

Mi hanno fatto venire voglia di partecipare al prossimo bando, in bocca al lupo a tutti i finalisti di quest'anno (y)

Qualcuno di WD ha agguantato l'agognata finale?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite Mirtillasmile

Io non ci sono, ma lo sapevo. Il mio testo non c'entra nulla con questa CE e nemmeno io c'entro con loro. I dubbi mi erano venuti scorrendo il catalogo ( avrei dovuto farlo prima ;()  e i testi in finale me lo hanno dimostrato. 

Predominanti sono i romanzi storici, in coordinato con l'intera linea editoriale. 

Ho provato. Allo stadio attuale non credo che parteciperò in futuro. Incompatibilità di genere xD.

 

Considerazioni generali: un ottimo concorso, sopratutto per la pochissima attesa. Ma la poca attesa mi lascia anche una perplessità: la longlist è stata stilata in un mese esatto. Ora i testi arrivati sono stati 1304. Io per prima ho spiegato la cosa dicendo che i testi venivano analizzati appena arrivano in sede. 

Ma visti i tempi biblici del Calvino, la bellezza di 10 mesi, o delle agenzie,  mi sta sorgendo qualche dubbio.

 

Voi cosa ne pensate? 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@Mirtillasmile qualche domanda uno se la pone.

Ho cercato i nomi in google, quasi tutti hanno già pubblicato, ma del resto non era solo per esordienti. E a quanto pare neanche il Calvino, a rigore, lo è più tanto.

Ah, comunque io non ci sono

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite Christopher

@Mirtillasmile Sinceramente? Io penso che abbiano eliminato la maggior parte dei testi semplicemente basandosi sulla sinossi. Poi hanno letto e giudicato tutti gli altri.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite Christopher
Adesso, Tapioca ha detto:

@Christopher ma la sinossi non era richiesta 

 

Ah no? Non ho partecipato e non ho seguito, ma ho visto che hanno chiuso il bando un mese fa e oggi già ci sono i finalisti. Mi sembra incredibile. Neanche se avessero messo tutti i testi dentro una palla sarebbero riusciti a tirarne fuori 12 a caso in meno tempo. Allora sono dei geni, c'è poco da fare.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un utente per inserire un commento.

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

×