Vai al contenuto
  • Chi sta leggendo   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

Equus

Sostituto di Word?

Post raccomandati

Buondì, anche se è sera! Conoscete qualche valido sostituto di Word? OpenOffice mi fa pietà, però se è l'unica valida alternativa vedrò di accontentarmi. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

C'è il fratello di OpenOffice, LibreOffice. Altrimenti Wordpad. Se no Google Docs, ma, secondo me, non ne vale la pena. Credo che Word, comunque, resti il migliore. Caro, ma buono.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

Scaduta la licenza di office, qualche anno fa, ho iniziato a usare prima open office, poi libre office.

Non mi è pesato molto fino a che non ho ripreso a scrivere.

Purtroppo Word rimane ancora il miglior programma di scrittura.

Se ritieni di scrivere, il mio consiglio è di investire in una licenza appena puoi.

Nel frattempo meglio Libre Office che Open

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Forse vado off-topic, ma sono curioso :)

Voi cosa vi aspettate da un software di scrittura? Che funzioni e caratteristiche vi sono indispensabili?

Io utilizzo LibreOffice Writer e, al di là di un paio di stili per il corpo del testo e le annotazioni, l'unica funzione che considero fondamentale è il correttore ortografico. Una funzione che mi manca è la statistica delle parole usate: sarebbe utile per individuare eventuali ripetizioni.

  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Off Topic ma non troppo.

A riguardo sono una capra: i file tra Word e Office sono compatibili? Posso leggere con Word file creati da Open e viceversa?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
On 13/5/2016 at 07:56, Hazel Drayton dice:

Una funzione che mi manca è la statistica delle parole usate: sarebbe utile per individuare eventuali ripetizioni.

Vero, le trova ma devi contarle da te:S! Uso linux ubuntu  in cui libre office è preistallato, mi trovo bene.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Adesso, Plata dice:

Off Topic ma non troppo.

A riguardo sono una capra: i file tra Word e Office sono compatibili? Posso leggere con Word file creati da Open e viceversa?

 il formato proprietario del programma pluribuggato a pagamento di Micro$oft, .doc è un formato binario, mentre il formato .odt di openoffice/libreoffice è un formato di testo (un file xml); ciò rende il documento meno propenso a corruzione

 

openoffice e libreoffice possono importare file .doc ma esiste sempre una qual certa idiosincrasia fra i due formati e in generale se il documento ha una struttura molto complessa bisognerà intervenire manualmente per correggere gli stili e sistemare altri dettagli

 

la cosa migliore è utilizzare sempre openoffice o libreoffice che hanno tutto ciò che occorre

 

io scrivo i testi con openoffice e impagino con Latex dopo aver convertito il file odt copn writer2latex

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
4 minuti fa, tom_bombadillo dice:

il formato proprietario del programma pluribuggato a pagamento di Micro$oft, .doc è un formato binario, mentre il formato .odt di openoffice/libreoffice è un formato di testo (un file xml); ciò rende il documento meno propenso a corruzione

 

4 minuti fa, tom_bombadillo dice:

io scrivo i testi con openoffice e impagino con Latex dopo aver convertito il file odt copn writer2latex

@Plata, penso ti sia chiaro, no? :D

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Grazie per la risposta

 

13 minuti fa, tom_bombadillo dice:

la cosa migliore è utilizzare sempre openoffice o libreoffice che hanno tutto ciò che occorre

devo inviare un file office per un concorso che richiede dei testi in Word. Quindi devo convertirli?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
12 minuti fa, Plata dice:

Grazie per la risposta

 

devo inviare un file office per un concorso che richiede dei testi in Word. Quindi devo convertirli?

con libreoffice è uguale, dipende se ti chiedono doc, docx etc.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Adesso, Plata dice:

Grazie per la risposta

 

devo inviare un file office per un concorso che richiede dei testi in Word. Quindi devo convertirli?

puoi esportare il documento odt anche in formato .doc sempre da openoffice o libreoffice, grazie all'opera di ingegneria inversa (essendo il formato .doc proprietario e quindi a sorgente chiuso e non pubblicamente ispezionabile), però chiedi se puoi anche inviare un odt o rtf; a causa della ignoranza generalizzata, molte volte viene chiesto un file "in formato word" che non obbliga in realtà ad inviare proprio un file .doc, ma lì, "file word" può stare per "un qualsiasi formato di testo formattato"; se fossero informaticamente alfabetizzati ti chiederebbero un file .tex (latex) specificando la classe e gli altri pacchetti da caricare nel preambolo del documento. Perchè? Perché i file .tex sono testo semplice e quindi universali

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
11 minuti fa, tom_bombadillo dice:

se fossero informaticamente alfabetizzati ti chiederebbero un file .tex (latex) specificando la classe e gli altri pacchetti da caricare nel preambolo del documento.

credo lo siano meno di me, non avevo mai letto la richiesta "inviare file in word."

Grazie ancora.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

io l'ho letta tantissime volte questa storia dell' "inviare file word", poi gli ho scritto: "sentite, io non butto centinaia di euri per l'alternativa a pagamento a openoffice/libreoffice, posso inviare un odt o un rtf con la formattazione di base? - (grassetto, corsivo?)" Molto spesso mi hanno risposto che un rtf andava bene, sennò puoi sempre inviare il famoso .doc esportandolo da openoffice/libreoffice, siccome molto spesso i concorsi sono organizzati dai comuni e siccome nei comuni c'è il brutto vizio di ingrassare Micro$oft con le tasse dei cittadini pagando per licenze di programmi a pagamento, quando esistono elaboratori di testo gratuiti che fanno tutto ciò che fa word e anche di più, per gli impiegati-organizzatori word=elaborazione testi

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, Plata dice:

devo inviare un file office per un concorso che richiede dei testi in Word. Quindi devo convertirli?

Non sempre la conversione riesce al 100%, però credo che un formato .docx creato da libre office, quando si tratta solo di uni'impaginazione per un semplice racconto non dovrebbe presentare problemi. Se però il word che usano per leggere è più datato, bisogna salvare il file in .xml, oppure in .doc se è un word anteriore al 2003.

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Con Libre quando salvi il file puoi scegliere se salvarlo doc, docx, odt, rft, ttt, bbt, ct etc.

Non capisco la differenza e il problema...

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
47 minuti fa, simone volponi dice:

doc, docx, odt, rft, ttt, bbt, ct etc.

 

 

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
On ‎13‎/‎05‎/‎2016 at 07:56, Hazel Drayton dice:

Una funzione che mi manca è la statistica delle parole usate: sarebbe utile per individuare eventuali ripetizioni

Esiste ciò su Word? O_o Come si arriva a questa funzione?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
39 minuti fa, Lizz dice:

Esiste ciò su Word?

Se intendi il numero di parole uguali, bisogna impostare una macro e non è semplice e, in fin dei conti non ne vale nemmeno la pena.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
1 minuto fa, Ljuset dice:

Se intendi il numero di parole uguali, bisogna impostare una macro e non è semplice e, in fin dei conti non ne vale nemmeno la pena.

Però un modo molto semplice (e quindi più utile) di vedere quante volte hai usato una parola in un testo è quello di inserire nella funzione "cerca" la parola che t'interessa e poi cliccare "successiva" fin quando non esaurisci l'elenco. @Lizz

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@Ljuset il fatto è che non so che parola "cercare" perché non mi accorgo di fare ripetizioni, per quello mi interessava questa sorta di strumento magico :facepalm:

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
25 minuti fa, Lizz dice:

il fatto è che non so che parola "cercare" perché non mi accorgo di fare ripetizioni, per quello mi interessava questa sorta di strumento magico

Quello che cerchi non ha senso. Esiste una funzione che ti avverte di una ripetizione, ma le parole devono essere di seguito. Per ottenere ciò che vai dicendo, dovresti ottenere una sorta di elenco con tutte le parole utilizzate e con accanto il numero di volte utilizzate. In media, in un racconto, si utilizzano alcune centinaia di parole diverse. E dopo che hai scoperto di aver utilizzato, tipo 10 disse, 4 veleno, 22 e, ecc.che utilità ne ricavi?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@Ljuset Ah quindi intendevate la semplice ripetizione del tipo "sono andato al lavoro lavoro"?
Cavolo, sembrava una funzione troppo bella per essere vera, quella che dicevo... Sognavo che in qualche modo individuasse le parole riutilizzate solo a distanza di qualche riga, sì :)

Grazie per avermi aperto gli occhi :P 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
11 ore fa, Lizz dice:

Grazie per avermi aperto gli occhi

In realtà era uscito un programma che si chiamava l'Italiano pratico e cercava di segnalare vari tipi di incongruenze, oltre agli errori di grammatica, ma gira solo su windows 95. I sistemi operativi successivi non lo accettano. Quindi bisognerebbe rimettere in piedi tipo un vecchio 486, con windows 95 e usarlo praticamente solo per videoscrittura, poiché non reggerebbe l'attuale configurazione di internet.

Ma tu hai di meglio: l'hardware più sofisticato attualmente conosciuto, con una base software non poi tanto male: la mente umana.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
52 minuti fa, Ljuset dice:

Ma tu hai di meglio: l'hardware più sofisticato attualmente conosciuto, con una base software non poi tanto male: la mente umana

Peccato che ormai sia piena di virus terribili, che la rallentano un sacco :P 
Grazie mille per i consigli!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@simone volponi Il fatto è che io a certe ripetizioni non ci bado: se scrivo la stessa parola due frasi dopo, per me non è ripetizione, per altri invece sì.
Mi serviva un programma che mi desse il punto di vista degli "altri" xD 

Vi!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
7 ore fa, Lizz dice:

@Ljuset Ah quindi intendevate la semplice ripetizione del tipo "sono andato al lavoro lavoro"?
Cavolo, sembrava una funzione troppo bella per essere vera, quella che dicevo... Sognavo che in qualche modo individuasse le parole riutilizzate solo a distanza di qualche riga, sì :)

Grazie per avermi aperto gli occhi :P 

per trovare queste duplicazioni senza conoscerle a priori,  (spesso non volute e quindi frutto di svista come quello quello, ) ci sono delle espressioni regolari da utilizzare in Openoffice/libreoffice

 

Cita

\<([^ ]+)[ ]+\1

 

attivando le opzioni avanzate/espressioni regolari

 

oppure su di un file di testo puro

Cita

cat file.txt |  grep -Eo '(\b.+) \1\b'

 

parole ripetute a distanza di qualche rigo non sono un problema generalmente, dato il grande numero di ripetizioni comuni e necessarie, , ingegnandomi un poco forse riesco a trovare un modo per identificarle

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un utente per inserire un commento.

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

×