Vai al contenuto
  • Chi sta leggendo   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

Ospite

Premio Italo Calvino - edizione numero 30 [scad. 14/10/16]

Post raccomandati

Se avessero letto davvero tutti i romanzi partecipanti, le schede sarebbero giá arrivate. Non stiamo parlando di Poste Italiane ma di poste elettroniche. Per quale assurdo motivo dovrebbero spedire in tempi diversi? 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao a tutti. Ho appena ricevuto la scheda di lettura del Calvino: senza alcuna polemica, ma si tratta del riassunto del romanzo. Un periodo in chiusura è il limitato commento sulle buoni doti di scrittura e lo stile ben controllato. Tutto qua.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite Mirtillasmile

Aggiornamento per tutti i partecipanti alla XXX edizione che aspettano la scheda:

 

dobbiamo pazientare ancora un po'. Il ritardo si spiega perché le schede prima di essere spedire vengono editare e corrette. Mi hanno assicurato che i testi vengono letti. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

Ciao @acherusa,

cosa intendi per "periodo in chiusura"?

 

59 minuti fa, acherusa ha detto:

Un periodo in chiusura

 

Nessuna motivazione, anche minima e certamente opinabile, per giustificare l'esclusione?

Grazie.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Grazie@Mirtillasmile ma accidenti che tardi davvero! Se uno avesse voluto seguire i consigli di miglioramento della scheda e partecipare al prossimo Calvino praticamente ormai non ce la fa più. Speriamo che li mandino entro questa settimana. Uff uff

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@Nuwanda "Periodo" nel senso grammaticale del termine: due frasi in croce sulla bontà dell'elaborato, alla fine. Il resto è il riassunto integrale della storia, finale compreso.

Nessuna motivazione circa l'esclusione, nessun commento negativo. Nessun consiglio per migliorare il testo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

 

1 ora fa, Elisah15 ha detto:

Grazie@Mirtillasmile ma accidenti che tardi davvero! Se uno avesse voluto seguire i consigli di miglioramento della scheda e partecipare al prossimo Calvino praticamente ormai non ce la fa più. Speriamo che li mandino entro questa settimana. Uff uff

@Elisah15 , è quello che ho fatto notare alla segreteria, spero che possa essere un argomento non secondario.

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
2 ore fa, Elisah15 ha detto:

Grazie@Mirtillasmile ma accidenti che tardi davvero! Se uno avesse voluto seguire i consigli di miglioramento della scheda e partecipare al prossimo Calvino praticamente ormai non ce la fa più. Speriamo che li mandino entro questa settimana. Uff uff

Ti capisco, ma mi rendo anche conto che, in realtà, è una lotteria. Tre anni fa un mio romanzo fu segnalato, presi spunto dalla scheda e ci rimisi mano. L'ho ripresentato quest'anno e oggi mi arriva una scheda che dice esattamente il contrario di quella di tre anni fa, ma io non l'ho ribaltato, soprattutto dove mi dicevano che era ben riuscito, come nel finale che, invece, oggi viene tacciato di poca credibilità. Mah...

 

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ma il Calvino è mai stato vinto da qualcuno che era "nessuno", cioè senza appoggi, scuole, amicizie letterarie, un lavoro nel campo letterario ecc ecc? Lo chiedo senza polemica, ma per schietto interesse, visto che amici mi chiedono se lo consiglio o no, e io ho letto qui sul forum, in passati post, che qualcuno s'è studiato le liste dei vincitori e ha controllato i suddetti uno per uno...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
51 minuti fa, Lotus ha detto:

Ma il Calvino è mai stato vinto da qualcuno che era "nessuno", cioè senza appoggi, scuole, amicizie letterarie, un lavoro nel campo letterario ecc ecc? Lo chiedo senza polemica, ma per schietto interesse, visto che amici mi chiedono se lo consiglio o no, e io ho letto qui sul forum, in passati post, che qualcuno s'è studiato le liste dei vincitori e ha controllato i suddetti uno per uno...

@Lotus Credo sia ancora l'unico premio in Italia abbastanza pulito e affidabile. Poi è vero, non conosciamo i giochi delle case editrici, né la loro possibile pressione. Ma nel panorama attuale non ce n'è altro di questo livello. Alcune schede sono buone, altre meno ma questo è un problema legato più al singolo lettore che non al sistema. Comunque lo consiglierei. 

@Ciclib Vista la tua esperienza, sembra dunque vero che anche nel Calvino gioca la fortuna. Se incroci un lettore a cui piace il tuo genere hai più possibilità di andare avanti. Immagino che ad inviare lo stesso romanzo, senza toccarlo, ad una nuova tornata, se cambia il lettore cambia anche la scheda. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
7 minuti fa, Elisah15 ha detto:

@Lotus Credo sia ancora l'unico premio in Italia abbastanza pulito e affidabile. Poi è vero, non conosciamo i giochi delle case editrici, né la loro possibile pressione. Ma nel panorama attuale non ce n'è altro di questo livello. Alcune schede sono buone, altre meno ma questo è un problema legato più al singolo lettore che non al sistema. Comunque lo consiglierei. 

@Ciclib Vista la tua esperienza, sembra dunque vero che anche nel Calvino gioca la fortuna. Se incroci un lettore a cui piace il tuo genere hai più possibilità di andare avanti. Immagino che ad inviare lo stesso romanzo, senza toccarlo, ad una nuova tornata, se cambia il lettore cambia anche la scheda. 

 

Grazie per la risposta equilibrata. Anche se speravo in un: "Certo che ha vinto in passato anche chi non era dell'ambiente!"

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
25 minuti fa, Lotus ha detto:

 

Grazie per la risposta equilibrata. Anche se speravo in un: "Certo che ha vinto in passato anche chi non era dell'ambiente!"

Ah ma non sono mica del PIC ;) certe cose proprio non le so!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
16 ore fa, Elisah15 ha detto:

 

Secondo me è proprio così, mi piacerebbe riuscire a pubblicare qui le due schede per un confronto, anche lo stile in cui sono scritte rivela la grande differenza tra chi le ha compilate. In quella di quest'anno, poi, c'è un'ingenuità, appena mitigata da un "forse", che posso capire in un torneo come IoScrittore, ma al Calvino mi lascia basito e cioè non distinguere il protagonista dall'autore. Solo perché scrivo in prima persona non vuol dire che, davvero, sono diventato miliardario. Magari!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Oh finalmente! E' arrivata! Una paginetta spocchiosa e altezzosa costituita più che altro dalla sinossi del romanzo (non sempre precisa e per testomoniare che era stato letto integralmente) e la segnalazione di alcuni refusi e qualche critica all'eccessiva oralità del mio stile. Cercherò di tenerne conto, è comunque un punto di vista, ma credo che non parteciperò più, anche considerando quelli che sono i tempi di risposta.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Arrivate! Una paginetta a scheda (contro le due pagine della scheda precedente), sinossi più alcune considerazioni pro e contro. Sono tutto sommato soddisfatta (certo, l'ego è stato sulle montagne russe), la sensazione è che comunque ci sia stato uno scambio tra i diversi lettori dei miei testi e questa collegialità rincuora.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ho ricevuto la scheda e a parte qualche dubbio posso ritenermi soddisfatto, soprattutto rispetto ad altri che a quanto leggo non l'hanno ricevuta oppure
hanno ricevuto giusto un riassunto.
La mia è una pagina e mezzo e già a prima lettura salta all'occhio che per metà è un riassunto scritto in maniera semplice, per metà un'analisi / giudizio in
cui lo stile è diverso, più professionale e con termini ricercati. Penso proprio che sia stato redatto da almeno due persone.
Ci sono anche dei riferimenti a pagine ben precise, forse per agevolare il lavoro del lettore successivo.
Il libro dunque è stato letto e per intero, questo è fuor di dubbio. Sono piaciuti lo stile e la trama. In un paio di punti è meno credibile in altri ci sono luoghi comuni che evidentemente non sono piaciuti. Infine mi suggerisce due finali alternativi perché a suo dire il finale è piuttosto "facilone".

Nel complesso ho apprezzato l'interessamento e l'analisi, ma continuo ad avere buoni motivi per aver fatto certe scelte... Cercherò comunque di rileggerlo e migliorarlo.
Di sicuro però non parteciperò di nuovo. Sia per la lunga attesa sia perché non mi ritengo all'altezza di competere con testi editati, ecc...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Beh ragazzi, la credibilità di un premio sta nell'accreditamento che gode presso l'editoria che conta.

E mi pare che il Calvino sia accreditatissimo.

Per di più è messo in risalto dai media.

Così mi pare un passaggio obbligato per uno che scrive. Poi può andare bene o male, ma tanté...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite Mirtillasmile

@camparino nessuno mette in dubbio la credibilità o la professionalità del Calvino ma non si può negare che qualche falla c'è:

i tempi biblici ( io aspetto ancora la scheda)

l'eccessiva segretezza sulla famosa chiamata, non sto dicendo che non sono trasparenti ma cosa c'è di male nel dire i fivalisti vendono chiamati il giorno X? 

 

Perché ci sono le falle? 

È un premio famoso e per questo un po' difficile da gestire.

sono lenti con le schede perché hanno anche altro da fare ( rappresentare i finalisti) 

sono esseri umani e posso sbagliare.

Personalmente, con questo sistema e con il bando attuale dove non gareggia più solo l'esordiente puro ( come già detto da @alexcarm non sono in grado di comperate con quelli che escono dalle scuole di scrittura) questa è la mia prima e ultima esperienza . 

 

Modificato da Mirtillasmile
Cambio sostantivo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite Mirtillasmile

Ragazzi arrivata anche a me la scheda. Il mio lavoro è stato letto da un solo lettore che mi ha fatta nera. Mi ha detto di tutto e di più, ho scritto una schifezza in poche parole. 

:rofl: 

Sto ancora ridendo.

Inutile dire che non sono per niente d'accordo con quello che è stato scritto, non perché sono una maestra semplicemente perché quello riportato nella scheda è un parere. Il lettore che ha preso in carica il mio lavoro non l'ha reputato adatto ed ha riscontrato delle pecche che per me e altri non ci sono. Comunque fa parte del gioco, quindi nessun rancore.

 

Quali sono le considerazioni generali?

Onestamente? 

Il premio è sicuramente accreditato e valido che offre risultati concreti per i nove finalisti ma io consiglio, a chi vuole tentare, di non dargli troppa importanza e di vederlo per quello che è: ossia un concorso dove i lettori sono comunque persone fuori dal mondo dell'editoria e dove gioca un ruolo fondamentale la fortuna. 

Il successo o meno di un testo dipende dal primo lettore. Se il mio lavoro fosse capitato in mano ad un altro forse il risultato sarebbe stato diverso ( non La Rosa dei nove, assolutamente ma nemmeno quelle righe così velenose.)

 

Unica criticità, secondo me, è l'eccessiva durata. 10 mesi sono oggettivamente  troppi, ci sono premi che in 3 o 4 mesi proclamano il vincitore e lo pubblicano. 

Personalmente ho chiuso con il Calvino, troppo lungo, anche se mi ha strappato una risata in queste giornate afose. 

Auguro a tutti quelli che vogliono tentare la sorte: buona fortuna!

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

 Ricevuta finalmente anch'io la scheda! Alcune critiche, niente di particolarmente grave, ma non sono molto puntuali e quindi devo cercar di capire che cosa intendono. Ho forse che cosa intende il singolo lettore che ha preso in carico il mio testo. 

 Una curiosità: ho fatto fare una scheda di valutazione anche al  Quadrotto (molto professionali e io molto soddisfatta) ma i due lettori vedono e colgono aspetti molto diversi tra di loro.  Concordo con @Mirtillasmile ,  ci vuole fortuna ad incrociare come primo lettore uno a cui piace il genere del libro.   

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@Mirtillasmile ho notato anch'io che il gusto personale del lettore è fondamentale e mi spiace che il tuo/la tua abbia calcato la mano in modo pesante. Credo che questo atteggiamento sia comunque da evitare, le critiche ci stanno (io con tre testi ne ho fatto un discreto paniere), ma esagerare toglie quel minimo di imparzialità che è d'obbligo. Le risate ci stanno tutte. In bocca al lupo per il tuo romanzo! :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@Mirtillasmile Che dire... in ogni cosa ci vogliono l'impegno e le doti, ma poi bisogna anche avere fortuna (e magari darsi da fare per attirarla). Però anch'io visto il blasone, il costo e il tempo trascorso, mi aspettavo di più dal PIC. Va bene Ioscrittore che è gratuito e capita di tutto, ma dal PIC mi aspettavo qualcosa di più.

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite Mirtillasmile

@quandechesimangia secondo me non è che si deve evitare l'atteggiamento, i lettori sono persone, titolate senza dubbio, ma che non fanno di mestiere gli editori.

giudicano secondo quello che loro reputano giusto senza tener conto dei parametri oggettivi. 

Le critiche che mi sono state mosse l'avrei potute tranquillamente ottenere su Amazon. È un parere e non lo contesto ma non mi cambia la vita e di sicuro non cambio il mio lavoro in base a quel particolare giudizio. Il lettore, nel mio caso specifico, vuole far passare il suo gusto personale per regole. 

Per questo consiglio a tutti: non guardate al Calvino come all'olimpo delle scrittura, è un premio che ha come giudici dei profani. Una bocciatura non significa che il testo è pessimo. Tutto qui. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, Mirtillasmile ha detto:

Ragazzi arrivata anche a me la scheda. Il mio lavoro è stato letto da un solo lettore che mi ha fatta nera. Mi ha detto di tutto e di più, ho scritto una schifezza in poche parole. 

 

Mi ero ripromesso di non intervenire più su codesto premio...

Cara @Mirtillasmile, tanto per farmi un'idea, mi piacerebbe sapere perché  quel solo lettore ti ha fatta nera

Quando partecipai, le critiche pesantissime che mi furono rivolte non vertevano sulla forma, ma sulla descrizione dettagliata e cattiva della "povera gente" contrapposta al piacente e prosperoso benessere dei "signori".

Mi si contestava la veridicità della storia. Non entro nel dettaglio per evitare qualcosa che aborro con tre erre e che qui non sarebbe affatto opportuno trattare: la politica. 

E pensare che io confidavo in una critica costruttiva proprio sul mio modo di scrivere, che venne invece del tutto ignorato...

 

1 ora fa, Mirtillasmile ha detto:

Auguro a tutti quelli che vogliono tentare la sorte: buona fortuna!

Anch'io!

Buona fortuna!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite Mirtillasmile

@Fraudolente mi ha fatta nera nel senso che, secondo lui, non ne ho indovinata una. Il mio lavoro  bocciato con un bel 2 grosso e rosso sulla copertina. Un grandissimo spreco di carta in parole povere ( il lettore non ha detto questo ne l'ha fatto intendere). 

:rofl:.

 

Poveri alberi! 

 

Scherzi a parte,   non mi tange minimante. È solo un parere che a mio avviso non significa nulla. Se quelle critiche, pensati e scritte anche con disprezzo ( ho come l'impressione di aver toccato un nervo scoperto) me le avesse mosse, non so Silvia Meucci o JaV, allora mi sarei cosparsa il capo di cenere ma un lettore anonimo del Calvino lascia il tempo che trova. 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ricevuta la scheda, una sessantina di righe in cui abbondano i complimenti del tipo "linguaggio scorrevole e piano" "colloquiale "alto", brillante e spiritoso senza esagerazione", "stile e linguaggio pregevole e capacità alla narrazione " "scenario costruito con abilità" . Le critiche, solo una :  "qualche sbavatura" in un capitolo. Che dire.... Sono molto soddisfatto anche se non sono tra i fortunati. Non avevo scritto un romanzone con un numero eccessivo di battute, ma sono contento che la lettura abbia sicuramente preso l'esaminatore e non lo abbia certo affaticato ( questo mi è sembrato di capire) . Penso insomma di aver lasciato qualcosa, bilancio positivo. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite Mirtillasmile

@shevek 27 ciao, benvenuto e grazie per la tua testimonianza. È prassi del forum presentarsi nella sezione ingresso che trovi nella home, prima di intervenire nelle discussioni. Per dubbio e info puoi tranquillamente scrivermi in provato. :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Innanzitutto saluti a tutti coloro che fanno parte ed hanno fatto parte di questa discussione. Mi dispiace non essere intervenuto prima, ma non sapevo (che ignorante!) dell’esistenza di questo bel sito. In compenso ho letto tutte le vostre interessanti interventi ed avendo partecipato anch'io a questa famigerata edizione del PIC vorrei portarvi la mia testimonianza. Per quanto mi riguarda, ho ricevuto una scheda di valutazione squallida, superficiale e frettolosa. E dire che il mio romanzo (politico) era stato scelto da un’importante Casa Editrice che però dieci giorni prima del contratto si è tirata inspiegabilmente (ma forse mica tanto) indietro. Al Premio Calvino ho partecipato su consiglio del mio Agente, che forse a questo punto considerare ex è il minore dei mali.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un utente per inserire un commento.

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

×