Vai al contenuto
  • Chi sta leggendo   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

Lorenzo Sartori

Cosa vi aspettate da una Casa Editrice?

Post raccomandati

1 ora fa, Roger1969 dice:

poi per esempio quelle specializzate sulla narrativa per area geografica: Keller, Iperborea, Metropoli d'Asia

:thumbup:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@camparino secondo me i "bei libri" non possono essere solo quelli che vendono, perché come sappiamo bene un libro può vendere anche per mille motivi diversi (buona pubblicità, buona visibilità, moda, curiosità che suscita l'autore o l'argomento, etc.) che non sono il suo essere un libro che vale la pena leggere. Per questo ci vorrebbero editori con una cultura sufficiente a scegliere dei libri che valga la pena leggere, e che non si interessino solo della vendibilità di un testo. Ovviamente in questo modo un editore rischia grosso, perché certo ci possono essere idee diverse su ciò che vale la pena leggere; un buon editore è uno che ha delle idee personali su ciò che sarebbe interessante leggere e far leggere alla gente, e ha il coraggio intellettuale di fare la sua proposta. Poi deve lavorare per dare a quella proposta la giusta visibilità, per farla arrivare al suo lettore potenziale. Il fatto che ci siano gusti diversi è il motivo per cui sarebbe tanto bello avere (da lettori e da autori) editori che fanno proposte diverse. E, in ogni caso, anche a parte i gusti personali, che possono riguardare il genere, lo stile, c'è comunque un livello minimo di dignità a cui tutti i testi pubblicati dovrebbero arrivare (e anche questo sarebbe compito degli editori assicurarlo).

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un utente per inserire un commento.

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

×