Vai al contenuto
  • Chi sta leggendo   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

carlo alberto

Citare personaggi reali e attuali nel proprio libro

Post raccomandati

3 ore fa, Mathiel ha detto:

Mi chiedevo se omettere ogni riferimento alle persone - lasciando però inalterati i fatti e perciò riconoscibili da chi ne era a conoscenza - può essere sufficiente a tutelarle e tutelarsi; cioè, per esempio, non solo cambiare le iniziali, ma non specificare il sesso della persona... in modo che solo chi ha il codazzo di paglia possa riconoscersi, e per tutti gli altri rimanga il legittimo dubbio su chi siano i personaggi di cui parlo nel libro.

 

Se si tratta di un qualcosa che potrebbe accadere a chiunque, perché si parla di un avvenimento piuttosto comune (anche se, magari, spiacevole) non è un problema. Cambi i nomi e l'identità e questo è sufficiente, se qualcuno si riconosce (e potrebbe essere più di una persona) è perché ha vissuto una situazione analoga.

 

3 ore fa, Mathiel ha detto:

è diffamazione riportare fatti realmente accaduti, ancorché diffamanti?

 

Come ha scritto @Niko sì, ma dipende tutto da quell' "ancorché".

Ser intendi dire che stai riportando voci chiaramente diffamanti, basandoti su un "sentito dire" è diffamazione; se stai riportando un evento che nei fatti si è svolto in un modo determinato e comprovato è cronaca, anche se una delle persone di cui parli ha commesso un illecito. In tal caso se l'ha commesso non è diffamazione, è un dato di fatto.

  • Grazie 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Il 7/8/2018 alle 16:01, ElleryQ ha detto:

Ser intendi dire che stai riportando voci chiaramente diffamanti, basandoti su un "sentito dire" è diffamazione; se stai riportando un evento che nei fatti si è svolto in un modo determinato e comprovato è cronaca, anche se una delle persone di cui parli ha commesso un illecito. In tal caso se l'ha commesso non è diffamazione, è un dato di fatto.

 

Meglio ancora se c'è una condanna passata in giudicato a cui appellarsi (quando si tratta di reati). 

  • Mi piace 1
  • Grazie 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao a tutti,nel presentarmi a corredo di questo post,ho necessità di capire la libertà di utilizzo di nomi reali in una Biografia non comportino un illecito.

Inoltre se cambiando eventualmente una vocale o una consonante posso comunque avere ripercussioni a riguardo.

Poiché molti dei Personaggi sono persone note,anche del mondo della politica,senza diffamazione,ma solo raccontando ironicamente,possono rivalersi? Grazie

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao @Noname , innanzitutto ti suggerisco di dare un'occhiata alla formattazione della punteggiatura (del resto siamo pur sempre in un forum di scrittura ;)). Inoltre, se hai letto tutta la discussione con attenzione, non dovresti avere problemi solo citando (e non diffamando) un personaggio reale.

A maggor ragione se si tratta di una biografia, per cui stai citando eventi reali e non di fantasia. Se riporti dei fatti, immagino che lo farai con episodi realmente accaduti e noti alle cronache, per cui dinanzi all'oggettività nessuno potrà obiettare nulla. :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Io ho lo stesso problema. Sto scrivendo  la mia biografia, che tra l'altro  descrive la nascita  si un evento  musicale, che risale a circa 8 anni fa

Per tutta una serie di problemi, non sono rimasta in buoni rapporti con tutte le persone coinvolte, che però non posso fare a meno  di citare.

Tenuto conto che gli episodi che cito sono a mio avviso positivi tipo questa :

 

''      Arrivai con largo anticipo e cominciai a guardarmi attorno, fino a quando non vidi una donna, che a me parve molto giovane, che mi faceva un cenno da lontano,

Li raggiunsi. Lei aveva i capelli cortissimi con due splendidi occhi verdi ed un sorriso accattivante. Lui era poco più alto di lei, capelli cortissimi. Di primo acchito, sentii il fortissimo legame tra i due. Percepivo la loro complicità, il reciproco leggersi 'dentro' in un linguaggio solo loro ed inaccessibile agli altri. Due anime in perfetta sinergia, come ce ne sono poche.''

 

Poi potrebbero esserci  delle imprecisioni su come si sono svolti i fatti,, che magari  loro ricordano in modo diverso dal mio

Credi che mi possano  creare problemi? Mi secca molto chiedere  il loro   permesso, ma mi spiace dovere omettere delle parti che fanno entrare  meglio nel contesto della storia

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Se hai dei dubbi che possano non avere piacere a essere citati, puoi cambiare loro il nome e la descrizione fisica, lasciando fedeli solo le situazioni e gli eventi. 

Se non ne stai parlando male non dovrebbero esserci problemi, teoricamente, ma ognuno è in qualche modo "padrone" della propria identità, per cui se tu usi nomi reali, descrizioni reali e quelle persone divengono riconoscibili da se stesse e dagli altri, qualche rischio potresti correrlo se non hanno piacere a essere nominate. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un utente per inserire un commento.

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

×