Vai al contenuto
  • Chi sta leggendo   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

Niko

Delos Digital

Post raccomandati

Ho bisogno di un consiglio. Ad Aprile ho inviato a Delos un romanzo giallo, dopo qualche settimana ho ricevuto dal Dott. Vizzini una mail in cui mi comunicava che avrebbe preso in carico il testo ed entro una settimana, avrei avuto risposta. Passano due giorni e Vizzini mi scrive che il testo doveva seguire i requisiti formali richiesti da Delos, se volevo che il testo fosse valutato avrei dovuto rinviarlo corretto. Mio errore non averli controllati, così mi sono messa d'impegno, ho cambiato virgolette, capoversi ecc e ho inviato tutto il 4 aprile. Ho ricevuto una breve risposta di avvenuta ricezione e poi non ho più avuto notizie. So che la  CE è abbastanza celere nelle risposte e questo silenzio mi appare strano. Inoltre ho ricevuto altre due proposte nel frattempo e sto temporeggiando perché pubblicare con Delos mi sarebbe piaciuto. Che faccio scrivo una mail per sapere a che punto sono con la valutazione? Esperienze? Consigli? 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@Pat.bag Scusa, ma sulla pagina di invio manoscritti di DD non si fa riferimento, almeno mi pare, a precise formattazioni del testo. Viene anzi specificato di non preoccuparsene troppo, ma di fare attenzione all'ortografia. Forse le linee editoriali ti sono state comunicate nella mail di cui parli?

 

Quanto alla "prontezza" delle risposte da parte di Delos, purtroppo la mia esperienza si limita a un'unica conferma di ricezione arrivata pochi giorni dopo l'invio del primo manoscritto che gli avevo inviato, cui non ha fatto mai più seguito nulla, nemmeno dopo aver chiesto informazioni sullo stato della valutazione (all'epoca avevo ricevuto un'altra proposta e volevo regolarmi).

Circa un mese fa, poi, ho spedito loro un'altra opera, e nemmeno stavolta ho ricevuto segnali di alcun genere.

 

 

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@Pat.bag Anche a me chiesero la formattazione, cambio virgolette e per me che odio sti lavori fu un delirio. Non riesco a risalire i tempi di risposta e non ho più le mail, però ricordo bene che Franco Forte mi disse chiaramente che i tempi sono ben diversi se si manda un racconto, ne ho pubblicati 5, o un romanzo. In ogni caso infine una domenica mattina arrivò il responso positivo, io chiesi di congelare il contratto perché sapevo che sarebbe stata imminente una risposta con un altro editore, con cui poi ho firmato preferendolo a Delos.

  • Mi piace 1
  • Divertente 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Domanda: come può la stessa casa editrice essere nelle aree "free" e "doppio binario" contemporaneamente?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
13 ore fa, Arkady ha scritto:

Domanda: come può la stessa casa editrice essere nelle aree "free" e "doppio binario" contemporaneamente?

Quella in "doppio binario" è Delos Books. Non è la stessa CE.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
17 minuti fa, FranCorvo ha scritto:

Quella in "doppio binario" è Delos Books. Non è la stessa CE.

Davvero?

Ma pensa... :D

E io che credevo che visto che hanno la stessa sede legale, vendono libri attraverso lo stesso portale (che guarda casa si chiama Delos), hanno gli stessi soci fondatori e che c'è scritto che Delos Digital srl è una società partecipata dall'Associazione Delos Books, fossero tutti indizi evidenti.

Quindi, a parte gli scherzi (visto che è gente che conosco), ripeto: come può la stessa casa editrice essere nelle aree "free" e "doppio binario" contemporaneamente?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
7 ore fa, Arkady ha scritto:

Davvero?

Ma pensa... :D

E io che credevo che visto che hanno la stessa sede legale, vendono libri attraverso lo stesso portale (che guarda casa si chiama Delos), hanno gli stessi soci fondatori e che c'è scritto che Delos Digital srl è una società partecipata dall'Associazione Delos Books, fossero tutti indizi evidenti.

Quindi, a parte gli scherzi (visto che è gente che conosco), ripeto: come può la stessa casa editrice essere nelle aree "free" e "doppio binario" contemporaneamente?

Possiamo girarla come vogliamo ma sempre due realtà diverse sono (che possono benissimo adottare due politiche diverse).

Legalmente e formalmente, hanno due diverse partite IVA quindi sono due società diverse, una è società di capital (nata nel 2013)i, l'altra è un'associazione culturale (nata nel 2003)

in nessun multiverso saranno mai la stessa CE :D

Anche due fratelli possono avere stessa residenza, stessi genitori, stesso cognome ma comportamenti diversi.

Il tuo dubbio potrebbe essere legittimo se avessi esperienze dirette e sicure che anche Delos Books è free. In tal caso, chiedersi perché DB sia in "doppio binario" avrebbe senso.

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Sì, ok, è come dici tu.

Ripeto, visto che la politica è la stessa, che nessuno paga e che la gente che gestisce è la stessa con la medesima filosofia, perché la stessa casa editrice (a parte le quisquilie fiscali che piacciono tanto) è in due settori diversi.

E tempo fa l'ho scritto anche di là, perché cosa palesemente assurda.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
4 ore fa, Arkady ha scritto:

Sì, ok, è come dici tu.

Ripeto, visto che la politica è la stessa, che nessuno paga e che la gente che gestisce è la stessa con la medesima filosofia, perché la stessa casa editrice (a parte le quisquilie fiscali che piacciono tanto) è in due settori diversi.

E tempo fa l'ho scritto anche di là, perché cosa palesemente assurda.

 

Credo perché Delos books pubblica anche opere vincitrici di concorsi da essa indetti e pagamento. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

No, nessuno pubblica a pagamento e si partecipa al loro premio con tassa d'iscrizione, come un altro milione di premi.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Veramente ti obbligano a sottoscrivere l'abbonamento per la rivista relativa al premio (Robot, fantasy, ecc...) dato che i concorsi sono riservati agli abbonati alle varie riviste.

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
4 ore fa, Arkady ha scritto:
4 ore fa, Arkady ha scritto:

No, nessuno pubblica a pagamento e si partecipa al loro premio con tassa d'iscrizione, come un altro milione di premi.

 

È quello che intendevo. Non ho deciso io che questo fosse il criterio per inserirli nel doppio binario. Ho solo spiegato perché si trovano lì.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
6 ore fa, FranCorvo ha scritto:

Veramente ti obbligano a sottoscrivere l'abbonamento per la rivista relativa al premio (Robot, fantasy, ecc...) dato che i concorsi sono riservati agli abbonati alle varie riviste.

E quindi?

Per finire nel doppio binario: "Case Editrici che possono, in varie forme ma non sempre, chiedere un contributo", a me non sembra la stessa cosa di riservare la partecipazione a un premio legato a una rivista, a chi sia abbonato a quella rivista (e direi che il motivo è semplice da comprendere). Per esempio sono stato obbligato a iscrivermi a un sito per leggere i commenti nel forum, il "principio" mi sembra lo stesso e ne comprendo la logica, come non comprendo la logica che sta dietro il solito costume italiano di partecipare a iniziative senza conoscere il destinatario ma tanto per approfittarne. Un po' come quando le case editrici chiedono di aver letto i libri che pubblicano prima di mandare proposte a casaccio. Le collane Mondadori Urania, Segretissimo, Gialli... prevedono che per partecipare ai loro premi sia necessario allegare il tagliando di acquisto di una copia dei libri delle relative collane, tuttavia non mi sembra di trovare la Mondadori nel doppio binario.

Poi, per il premio non legato a racconti per riviste specifiche ma a romanzi, l'Odissea, il bando recita: "La partecipazione al Premio Odissea è aperta a tutti."

Poi se vogliamo continuare ad arrampicarci sugli specchi, buon proseguimento.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un utente per inserire un commento.

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

×