Vai al contenuto
  • Chi sta leggendo   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

Niko

Isteria.com - Sergio L. Duma [Comitato di lettura]

Post raccomandati

[A cura del Comitato di Lettura]

513viaLvOOL._SX351_BO1,204,203,200_.jpg

Titolo: Isteria.Com

Autore: Sergio L. Duma

Editore: Inspired Digital Publishing

Genere: Thriller

Pagine: 220

Formato: Kindle

Prezzo: 1,99 

 

  • Trama

 

Matteo, Lisa e Mario sono tre ragazzi iscritti all’università. Un’università che, anni prima, è stata al centro dell’attenzione dei media per un omicidio a danno di una studentessa.

Ognuno di loro ha i suoi scheletri nell’armadio, ognuno di loro ha i suoi problemi e le sue deviazioni mentali: la vita all’università è fatta per la maggior parte di sesso, droga e alcool.

Come se non bastasse, i muri dell’università sono tappezzati di promesse di epurazione, ed email minatorie, deliranti e inquietanti giungono a molte studentesse dell’ateneo; ateneo per questo permeato da un’atmosfera di isteria dilagante, sull’onda del timore che possa accadere qualcosa di terribile, proprio come successo tempo addietro.

Matteo, Lisa e Mario si ritroveranno a dover affrontare gli intrecci amorosi del loro triangolo e gli eventi intorno alla figura del “Fantasma”, loro malgrado.

Dovranno fare i conti con loro stessi e l’isteria dilagante, che li porterà ben oltre qualche email delirante e scritte rosse sui muri.

 

  • Contenuti

Isteria.com è un thriller psicologico, che spinge il lettore a pensare a scatole dentro alle scatole dentro altre scatole. Che spinge a pensare a mondi paralleli, eventi paranormali, impulsi perversi e malati, di occulto, di follia e… isteria.

L’atmosfera che regna nell’università è fatta di perversione, anime nere, comportamenti egoistici e malvagi, in cui i tre protagonisti sono immersi fino al collo. Loro stessi, in alcune occasioni, si dimostrerrano i più perversi, i più malati.

L’isteria nell’ateneo cresce di pari passo alla curiosità del lettore, che non potrà fare a meno di fare congetture su chi sia il Fantasma, spesso sulla scia degli indizi (o di spinte fuoripista) che fornisce l’autore nel corso della storia.

E crescono di pari passo anche gli eventi e i pensieri disturbanti dei protagonisti e di altri due personaggi misteriosi inseriti nella trama, la cui identità non sarà facilmente intuibile, e svelata solo nelle ultime pagine.

 

  • Ambientazione e personaggi

L’ambientazione è una mera cornice agli eventi. L’università è solo abbozzata, della città in cui è inserita non se ne scorge nemmeno l’ombra. Tutta la storia si compie all’interno del campus e si ha l’impressione che il solo “delineare” l’ambientazione, invece di approfondirla, sia voluto.

L’università descritta potrebbe trovarsi ovunque. Potrebbe essere anche la nostra università.

I tre protagonisti sono invece ben caratterizzati, profondamente diversi e in qualche modo simili.

Matteo è un ragazzo vanesio, un bello e impossibile consapevole di esserlo. Spesso un pallone gonfiato, con un carattere debole e molto influenzabile, per di più avvolto da perversioni dormienti che non aspettano altro che liberarsi.

Lisa è una ragazza intelligente e bella, che sa come usare le armi che le ha fornito la natura e non si fa scrupoli nel farlo, nonostante le sue azioni scavalchino spesso la linea della morale sociale. Una ragazza in conflitto con sé stessa, traumatizzata da eventi passati e dalla figura del padre, di cui non ha un bel ricordo.

Mario è un ragazzo calmo e silenzioso, dal passato misterioso e dall’intelletto acuto. È lui ad avere la chiave di lettura di tutta la storia.

 

  • Stile e forma

Lo stile è l’elemento più particolare di tutto il libro. Ogni capitolo è diviso in tre paragrafi: quelli di “Matteo”, quelli di “Lisa” e di “Mario”, tutti scritti in prima persona. Questa  scelta è efficace, perché il lettore può immergersi negli eventi tramite più punti di vista e può capire cosa passa per la testa di tutti e tre i protagonisti, seguirne i processi mentali e le decisioni, le paure e le azioni.

Ci sono però altri due personaggi, il cui stile è frammentato, confuso, deviato come la loro psiche. Dalla terza alla prima persona e viceversa, con una punteggiatura spesso assente e frasi troncate a metà.

Le chat di due personaggi misteriosi, Sex King e Wonder Woman, e il blog di Christian, un personaggio secondario, aiuteranno infine a comprendere alcuni retroscena della storia.

 

  • Giudizio finale

Il romanzo è come un puzzle, i cui pezzi potranno essere messi al posto giusto solo alla fine, quando tutto sarà rivelato.

La storia è ben congegnata, il senso di inquietudine, isteria e perversione non potrebbe essere reso in maniera migliore e alla fine, seppure sia tutto chiaro, rimane un dubbio.

Sì, perché quando potremo aprire la scatola, non troveremo solo le risposte alle nostre domande. Troveremo un’altra scatola con dentro un’altra scatola.

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un membro per inserire un commento.

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunitày. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

×