Vai al contenuto
  • Chi sta leggendo   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

Post raccomandati

Riporto la mia esperienza. Avevo quasi scordato di aver inviato anche a loro il mio testo (a maggio 2014) e mi hanno risposto 10 giorni fa che il mio testo ha superato la prima selezione. Mi chiedono se l'opera è ancora libera prima di procedere con la valutazione finale. Risultano free. Incrocio le dita!

 

Congratulazioni! Anche io avevo inviato intorno a quella data, chissà… Aspetto fiduciosa, tu magari facci sapere come procede la cosa! (Spero bene!)

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Vi racconto la mia esperienza: nel 2012 avevo trovato su Internet questa casa editrice e avevo notato che pubblicavano shorts così a fine febbraio di quell'anno ho mandato il mio testo. Non ne ho saputo più nulla. Ho provato a contattarli telefonicamente e ho ricevuto risposte evasive che mi facevano credere che stessero passando un brutto momento. L'ho riscoperta poco tempo fa sempre attraverso il loro sito che ho reputato molto più ricco e meglio organizzato di quello di anni prima. Ho telefonato per sapere se avessero accettato di valutare il mio romanzo specificando che tratta un argomento di nicchia che potrebbe non interessare a tutti. La persona con cui ho parlato è stata molto cortese e mi ha spinto a inviare.

Io ho mandato il mio testo questa settimana via mail e allegando una sinossi piuttosto particolareggiata. Spero che non sia troppo lunga.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Io alla fine ho spedito tramite mail, ma vedo che stanno organizzando i loro corsi di scrittura, quindi penso si focalizzeranno su questi ultimi.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Realtà seria e in crescita. Leggono, valutano, editano e lavorano per un prodotto ottimo da tutti i punti di vista.

Io da perfetta sconosciuta (a parte qualche self-publishing su Amazon), ho inviato il mio manoscritto e in poco più di un mese mi hanno risposto positivamente. Risultato? Fra due giorni sarò con loro al Salone di Torino insieme al mio libro :)

Credeteci e non mollate.

  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@LaStregona

Ti hanno risposto dopo un mese? Sul sito c'è scritto 12-15 mesi per il tempo di lettura! Per favore io ci sto ancora sperando, non mi demolire subito.

 

Edison

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Li sono passata a trovare a Torino (ormai sia con gli autori che con Gianni, l'editore, ci conosciamo bene), e la notizia più sorprendente che mi hanno dato è che hanno acquistato i diritti sui titoli della Pavesio Editore: per chi non li conoscesse, erano un importante marchio di fumetti italiani e francesi fino a poco tempo fa (I Custodi del Maser - Frezzato; Skydoll - Barbucci e Canepa).

Il che vuol dire che ora hanno in catalogo anche fumetti, è ancora da vedere se ne produrranno di propri o se per il momento si limiteranno a ristampare i titoli di Pavesio. Comunque è un segno di impegno editoriale enorme. In più hanno anche lanciato un loro personale marchio di agende scolastiche. Penso che puntino diritti ad entrare tra le case editrici Big, se già non si possono considerare tali.

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite Alessandro Furlano

Sono passato anche io a trovarli al Salone.

E' probabile che stiano per avere delle noie legali con un'altra CE (con cui collaboro) ben più grande, lagate a un libro che hanno appena pubblicato. Però finché non esce la notizia ufficialmente non dico altro perché magari il tutto rientra, come spero. Per me sono inezie veramente.

Se diventa di dominio pubblico vi spiegherò i dettagli.

 

Nulla da dire sulla CE in questione, hanno un bel catalogo e pure io sono verso la fine dei 10-15 mesi dall'invio del mio manoscritto. ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Salve a tutti, vi ringrazio davvero di cuore per la stima che esprimete per la nostra casa editrice. 

Ho letto solo ora i post degli ultimi anni su questa pagina e mi ha reso davvero felice che il duro lavoro che abbiamo fatto e continuiamo a fare sia stato apprezzato.

Provo a spiegarvi, però, un po' meglio come funziona il nostro modo di selezione dei manoscritti, visto che è l'argomento che sta più a cuore a tutti.

 

Tra le proposte spontanee e quelle che arrivano da agenzie letterarie e case editrici estere ormai riceviamo circa 2000-2500 proposte l'anno. Il lavoro di selezione, contando che pubblichiamo ad oggi un massimo di 10-15 titoli l'anno, è quindi davvero duro, ma la selettività è l'unica arma che ci ha permesso in questi anni di poter crescere e proporre opere (che poi piacciano o meno) che avessero un'indiscussa qualità di fondo.

Ma noi quelle migliaia di opere le prendiamo tutte in considerazione. 

Per questo chiediamo 12-15 mesi di tempo, perché vagliarle è una mole di lavoro gigantesco. E per questo le sinossi che chiediamo sono molto importanti: da lì spesso c'è in qualche modo una prima cernita: capiamo se il libro è in qualche modo attinente alle nostre linee editoriali, se presenta una chiave originale, etc...

Dopodiché ci sono più giri di lettura e valutazione: passati i primi (visto che ormai è passato diverso tempo), chiediamo all'autore se il libro è ancora disponibile, anche se questo purtroppo non significa che riuscirà ad arrivare fino alla fine del percorso.

Per la scelta finale infatti dipendono tantissimi fattori: economici, commerciali, di sovrapposizioni, di esigenze di collana, di gusto personale del sottoscritto.

 

E quando passano i 12-15 mesi non sempre vuol dire che siete stati scartati: a volte ci sono romanzi che nonostante la loro indubbia qualità vengono messi in stand by, in attesa del momento giusto (anche se, nell'attesa, sappiamo di rischiare di perdere l'autore).

Ma negli anni abbiamo purtroppo dovuto rinunciare a comunicare le risposte negative: inizialmente lo facevamo, con tutti, con il maggior tatto possibile, spesso anche argomentando i motivi del no. Ma abbiamo smesso quando il novanta per cento delle risposte che ricevevamo erano di insulti, di minacce, di persone che ci davano degli incompetenti. La goccia che ha fatto traboccare il vaso è stato un aspirante scrittore che ha minacciato di suicidarsi a causa del nostro rifiuto indicandoci come eventuali responsabili dell'inconsulto gesto. (giuro!)

Quindi sono sicuro che tra voi ci saranno persone che avrebbero gradito una risposta anche negativa, ma purtroppo per ognuno di voi ci sono dieci che reagirebbero male e quindi...

 

Nonostante tutto, comunque, non scoraggiatevi mai. E, se rientra nelle nostre collane, proponeteci il vostro libro: siamo sempre alla ricerca di buoni romanzi e bravi scrittori. La gran parte dei nostri autori, tra l'altro, ha iniziato proprio così: mandandoci semplicemente il suo manoscritto.

 

Spero di aver esaudito le vostre curiosità.

A presto,
Gianni.

 

PS: e, mi raccomando, non dimenticate di leggerci! :-)

 

  • Mi piace 11

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Non ricevendo nessuna risposta alla mia proposta di pubblicazione, anch'io avevo deciso di suicidarmi. E infatti mi sono impiccato, dandomi fuoco, dopo essermi sparato. :morte:

Dopo qualche mese, il mio romanzo è stato pubblicato da un'altra Casa Editrice... postumo.

:nuo:

  • Mi piace 6
  • Divertente 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite Alessandro Furlano

@Gianni La Corte grazie per le dettagliate info . 

Sono stupito dal fatto che dopo 15 mesi l'autore che contattate sia ancora disponibile. Questo perché , contrariamente a quanto pensano le case editrici, normalmente si invia a decine di esse e dopo un anno e mezzo o il libro ha trovato casa, o era una ciofeca o (unico caso a voi favorevole) era un capolavoro incompreso dagli altri e capito solo da voi. 

Questo fa ben sperare eh, sia chiaro. 

Buon lavoro! 

 

PS: se accettate suggerimenti, ogni tanto chiudete le selezioni , valutate quanto arrivato e poi le riaprire. Magari non vi arrivano 2500 manoscritti all'anno, ma li potete valutare più serenamente in un tempo umano (tipo 4-6 mesi). 

Modificato da Alessandro Furlano

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

sono riuscita a ritrovare questa discussione, per fortuna.

Ma come mai i tempi d'attesa sono così lunghi? E' la prima CE che sento che ha tempi d'attesa anche di 1 anno quando ci sono altre grosse CE che hanno un tempo d'attesa verso i 6/8 mesi

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite Alessandro Furlano

@Astro edizioni Bene, se è uno che accetta i consigli, un paio di fidati collaboratori potrebbero fare al caso suo ;)

Oltre al suggerimento che ho già scritto qualche post sopra.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ho una domanda per tutti coloro che hanno inviato il manoscritto alla CE. Siete stati iscritti alla loro newsletter come sottolineano nella pagina per l'invio dei manoscritti? Perché ho inviato il romanzo ormai da tantissimo tempo e ad oggi non ho mai ricevuto nessuna comunicazione, quindi credo di non essere stata aggiunta.

Come dovrei comportarmi? Potrebbero non aver ricevuto la mia e-mail?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@Azali

ciao,

io ho inviato la mia proposta più di un anno fa (ormai il mio tempo d'attesa sta per scadere) senza essere iscritto alla loro newsletter.

In merito alla risposta da parte loro, sono stati chiari: rispondono solo se interessati. Se hai dei dubbi, con una mail normale o con un colpo di telefono puoi chiedere se hanno ricevuto il tuo manoscritto.

Alla prossima.

 

Edison

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

A differenza di quello che dice Astro Edizioni, non sono l'unico a leggere i manoscritti (anche perché altrimenti non potrei fare altro). Sono semplicemente quello che prende le decisioni finali, valutando personalmente quelli che ricevono le schede di valutazione migliore. Grazie ancora per l'attenzione.

 

 

  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Finalmente... sono entrato anche io a far parte della famiglia di La Corte.

Il mio romanzo è in fase di editing e sono molto soddisfatto della serietà e della professionalità che sto riscontrando nell'editore.

Ha trovato dei punti su cui devo lavorare per migliorare l'opera, punti su cui sto lavorando con un confronto diretto e periodico. Sulle parti revisionate da me viene fatto un editing minuzioso e molto collaborativo (tutte le correzioni mi vengono evidenziate e spedite per verifica e approvazione).

Che dire? sono molto contento, molto orgoglioso e molto soddisfatto!

  • Mi piace 4

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un utente per inserire un commento.

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

×