Vai al contenuto
  • Chi sta leggendo   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

Ospite Lynnet Blumstein

Normativa sull'uso dei cookie

Post raccomandati

Ospite Lynnet Blumstein

Mi scuso per il titolo astruso, ma sì, è una cosa. Il parlamento europeo un po' di tempo fa ha approvato una normativa restrittiva sull'uso dei cookies che un anno fa circa è stata approvata anche in Italia. 
Qualche giorno fa mi è stato fatto notare che dal 2 giugno è obbligatorio per chi ha un sito\blog personale di rendere noto l'utilizzo di cookie non tecnici tramite un banner.

O qualcosa del genere.

Perché l'"o qualcosa del genere"? Perché in verità non ci ho capito NULLA. La norma mi sembra poco chiara, e come se non bastasse, le multe sono assurde, si parla di sanzioni da seimila euri a più di centomila (!). 

Ora, c'è qui qualcuno che ha una mezza idea di come funzioni questa roba qui? Perché io non ho capito cosa devo fare. Per paranoia ho messo un testo dove rimando alla pagina sulla Privacy di Google. Ma non capisco se è abbastanza, dato che in teoria dovrei avere solo i cookie tecnici di Google, avendo anche disattivato i bottoni social. A meno che Google stesso per ragioni a me sconosciute non utilizzi la profilazione ugualmente.

E qui veniamo al più grande problema di questa roba: come faccio io che utilizzo un servizio fornito da terze parti? Considerando che non amministro il sito a livello tecnico. Tra l'altro mi hanno anche riferito che già di per sé la barra di blogger dovrebbe riportare all'informativa e in effetti lo fa, ma una volta sola. E sulla normativa c'è scritto di mettere una cosa estesa. 
C'è una buonanima che può spiegare questa cosa a livello "for dummies"?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Spulciando un po' di siti per cercare (invano) di capirci di più son capitato su questo articolo

secondo il quale:

 

"Il problema si ha con piattaforme gestite da soggetti terzi dove i “proprietari”(in realtà non sono proprietari effettivi)usufruiscono del servizio ma non hanno la possibilità di cambiare in toto il layout del sito o di apportare sostanziali modifiche.

 

In questa fattispecie legislativa rientra di diritto WordPress.com (insieme a Blogger) che è la piattaforma di blogging più famosa al mondo. Bene, in questo caso l’ obbligo di comunicazione ricade sulla società che gestisce la piattaforma, ossia Automattic, e non sui singoli utenti in quanto quest’ ultimi sono impossibilitati a inserire banner o altro sul proprio sito."

 

Ecco, spero abbia ragione lui.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Stamattina mi son svegliato particolarmente attivo e quindi, tra un articolo di archeologia e l'altro, mi son messo a studiarmi per bene questa benedetta normativa sui cookie.

Siccome vorrei fare un interventino utile a tutti, anche a chi di informatica ne capisce meno di me (e io ne capisco 0), i più esperti mi scuseranno se qui e lì dirò ovvietà.

 

Premessa 1: bisogna sforzarsi un po' di comprendere il testo della normativa del garante. Non è chiarissimo, ma nemmeno oscuro come può sembrare. Bisogna ragionarci su e capire il senso esatto di ogni parola.

 

Premessa 2: ordinare le fonti per autorità. Quello che fa testo qui è la legge, ovvero, le normative stabilite dal garante in base a decreti italiani sulla privacy & normative europee. Le informazioni che possiamo trovare in giro su siti e blog privati, per quanto accurate o utili, vanno sempre confrontate col testo del garante: se da qualche parte c'è un errore, è nelle loro guide e spiegazioni, non nel testo del garante. Questo vale anche per questo post e per questo topic, ovviamente.  :asd:

 

 

1. Le fonti ufficiali.

Prima di tutto, diamo le fonti di riferimento:

Il testo ufficiale del Codice in materia di protezione dei dati personali, a cui la normativa fa riferimento.

Il testo ufficiale e completo della normativa del garante rilasciata sul sito dello stesso.

Le FAQ sulla normativa (sempre dal sito del garante).

 

Per capirci qualcosa, è necessario leggere per intero e con attenzione almeno il testo ufficiale della normativa, senza affidarsi a siti o blog privati che, pur citandolo, lo fanno parzialmente.

 

2. Cosa sono i cookie.

Per quanto il garante si sforzi di dare una definizione precisa ed esatta, essa è poco afferrabile.

Cercherò di dare la stessa definizione, ma in maniera più semplice e chiara.

 

I cookie sono dei piccoli testi, degli appunti, delle informazioni.

Quando visitiamo un sito con dei cookie, il sito invia questi mini-testi al nostro browser e il nostro browser li salva in memoria. Quando torniamo sul medesimo sito, il nostro browser rispedisce i cookie al sito: in questo modo, 1) il proprietario del sito può ottenere informazioni su di noi; 2) il sito funziona meglio, perché il nostro browser gli ricorda certe informazioni su di noi, ad esempio quale avatar abbiamo usato l'ultima volta nei commenti o quale libro avevamo messo nel carrello.

 

I cookie di terze parti sono cookie di qualcuno che non è il proprietario o gestore del sito. Ad esempio, sono i cookie presenti nelle pubblicità che troviamo sui siti o di siti esterni (come i cookie delle funzioni legate a social come facebook, twitter, google+). In questi casi, i cookie (cioè i mini-testi con le nostre informazioni) il nostro browser non li rispedisce al sito, ma al proprietario del cookie di terza parte.

Sui cookie di terze parti torneremo tra un momento.

 

3. Chi deve provvedere all'applicazione della normativa.

Il testo del garante in merito parla specificatamente di editori dei siti. Non di proprietari. Questo è importante, perché vuol dire che chi ha un blog su un dominio non di sua proprietà, ad esempio su piattaforme come Blogger e Wordpress, deve comunque provvedere di persona ad adeguarsi alla normativa.

Il fatto di non sapere come maneggiare l'Html o non poterlo fare, è un problema nostro. Ovvero, se Automattic (la società che gestisce Wordpress) non ci fa adeguare alla norma perché non ci permette di modificare l'Html, legalmente sono cavoli nostri, non di Automattic.

 

4. Distinguere i cookie.

Per capire come dobbiamo adeguarci alla normativa, dobbiamo prima capire che cookie abbiamo sul nostro sito e, soprattutto, come dobbiamo classificarli.

La classificazione da seguire è, ovviamente, quella stabilità dal garante.

 

Il garante distingue i cookie in due modi.

Un problema della normativa ai fini della sua comprensione è che la sua esposizione segue, secondo me, un ordine non troppo pragmatico, poiché distingue i cookie prima per funzione e poi in base al soggetto coinvolto (soggetto=chi emette il cookie, se il gestore del sito stesso o una terza parte).

In realtà a noi come editori di siti e blog interessa in primis la seconda distinzione e poi la prima. Con ordine.

 

I cookie, in base al soggetto coinvolto, sono distinguibili in a) cookie rilasciati direttamente sul sito dal suo gestore/editore b) cookie di terze parti.

Il primo punto fondamentale riguardo a questa distinzione è che l'editore di un sito/blog è direttamente responsabile solo dei cookie del gruppo a.

Il secondo punto fondamentale è che, nonostante quanto appena detto, l'editore è comunque intermediario tra il visitatore e le terze parti i cui cookie sono presenti sul sito.

In termini pratici, questo vuol dire che dobbiamo comportarci differentemente a seconda che i cookie sul nostro sito siano nostri (o della piattaforma su cui il sito è caricato) o di terzi.

Distinguerli è semplice: tutti i cookie che sono di qualcun altro, cioè siti esterni, di social network, pubblicità et cetera, sono cookie di terze parti. Tutti gli altri sono nostri, cioè dell'editore.

Terzo punto fondamentale è che non importa di che tipo siano i cookie di terze parti, noi editori di blog/siti ne siamo solo degli intermediari. Vuol dire che i cookie di terze parti non hanno bisogno di essere distinti (come vedremo per gli altri tra poco) in cookie tecnici e cookie di profilazione. Per l'editore, ai fini dell'applicazione della normativa, i cookie di terze parti sono tutti uguali e l'editore per essi funge solo da intermediario: tolto questo, per essi la responsabilità ricade sui diretti proprietari (vedremo sotto meglio cosa vuol dire).

 

La seconda distinzione, già accennata, è tra cookie di profilazione e cookie tecnici.

Come si distinguono? Per ammissione stessa del garante, i cookie in sé per sé sono così vari che non si possono distinguere in base a caratteristiche intrinseche. Il garante allora li distingue in base all'uso che se ne fa.

 

Cookie tecnici sono tutti quei cookie necessari al funzionamento del sito (sia che siano installati dal titolare che dal gestore del sito), sia al visitatore per fruirlo al meglio, sia all'editore per poter gestire il sito al meglio. Sono cookie tecnici, così specifica il garante, i seguenti:

- cookie di navigazione o di sessione, che servono a permettere normale navigazione e fruizione del sito da parte del visitatore.

- cookie di funzionalità, che servono a migliorare la fruizione in base alle esigenze specifiche del visitatore (ad esempio, la lingua).

- e anche i famigerati cookie analytics che, anche se raccolgono informazioni sugli utenti, essi sono considerati cookie tecnici qualora siano usati esclusivamente dall'editore per sapere quanti utenti visitano il suo sito e come lo utilizzano, solo per ottimizzare il sito stesso e senza quindi fini pubblicitari-commerciali.

 

Cookie di profilazione sono tutti quei cookie che registrano informazioni sugli utenti per inviare loro messaggi pubblicitari personalizzati in base alle preferenze che essi mostrano nella navigazione. Detta in parole povere, il cookie di profilazione è quello che ti fa comparire la pubblicità della Renault quando vede che visiti sempre siti di automobili.

Punto fondamentale quindi è che se un cookie non ha fini 'pubblicitari', non è un cookie di profilazione.

 

5. Come adeguarsi alla normativa.

Fatte tutte queste distinzioni, vediamo come dobbiamo comportarci.

Il garante dà delle istruzioni dettagliate e piuttosto chiare in merito: l'obiettivo è informare il visitatore dei cookie che utilizziamo nel sito, richiedere il suo consenso quando necessario e darli modo di disattivarli nel caso lo voglia. Dato questo obiettivo, possiamo scegliere il modo che preferiamo per farlo, l'importante è che rispettiamo la normativa. Il garante da parte sua ci dai dei consigli molto chiari e che ora vi espongo.

 

La soluzione migliore, secondo il garante, è fornire al visitatore due informative, una breve e una estesa.

 

L'informativa breve può essere anche solo un semplice bannerino oppure un'intera pagina d'ingresso, l'importante è che il visitatore sia costretto ad avercela davanti la prima volta che entra nel vostro sito (ovvero, nel caso del banner, esso dev'essere ben visibile ed in evidenza rispetto al resto della pagina). L'importante è che nell'informativa breve ci siano le seguenti informazioni:

- se il sito utilizza cookie di profilazione, dev'essere scritto che usa cookie di profilazione.

- se il sito include cookie di terze parti, dev'essere scritto che usa cookie di terze parti.

- dev'esserci un link alla pagina con l'informativa estesa in cui si trovano le informazioni sui cookie considerati tecnici.

- deve essere specificato che nella pagina con l'informativa estesa è possibile negare l'uso di qualunque cookie.

- deve essere specificato che la prosecuzione della navigazione nel sito (o il click su uno specifico pulsante) comporta il consenso all'uso dei cookie.

 

L'ultimo punto è fondamentale, perché rappresenta un aut aut: se l'utente prosegue la navigazione (entrando nel sito, nel caso si usi una pagina d'ingresso, o anche solo chiudendo il banner) egli accetta automaticamente qualunque cookie presente sul sito.

A tal proposito in giro ci si poneva il problema di certi cookie di profilazione che, stando allo spirito della normativa, necessitano l'esplicita approvazione prima di essere installati sul browser del visitatore: come fare a bloccare questi cookie fin quando non si riceva il consenso? Penso che, se non si è geni dell'informatica o esperti di programmazione di siti web, usare una pagina d'ingresso sia sufficiente. I cookie tecnici e di terze parti invece non hanno bisogno di un consenso (nel caso di quelli di terze parti, è più corretto dire che il consenso non va dato a noi, ma alla terza parte effettiva proprietaria del cookie), quindi il bannerino+informativa estesa è sufficiente.

 

L'informativa estesa deve:

1) essere raggiungibile sia con un link dall'informativa breve, sia tramite un link in calce (in fondo) ad ogni pagina del sito.

2) nel caso dei propri cookie, specificare quali sono le caratteristiche dei cookie presenti e le loro finalità (ovvero per cosa sono utilizzate le informazioni raccolte).

3) consentire al visitatore di selezionare/deselezionare i singoli cookie.

4) nel caso di cookie di terze parti, fornire i link ai siti delle terze parti in cui sono contenute le singole informative (o policy) sui cookie specifiche di ognuna.

5) ricordare al visitatore della possibilità di disattivare i cookie direttamente tramite le impostazioni del suo browser indicando le procedure necessarie.

 

I punti 3 e 5 sono forse i meno chiari. Il punto 5, il più facile dei due, può essere adempiuto linkando le istruzioni fornite dai distributori per i maggiori browser. Per far prima, ve le linko direttamente: Firefox - Chrome - I. Explorer - Safari - Opera.

Il punto 3 a questo punto pare ridondante: se non è possibile o non siete in grado di fare una cosa del genere (io non lo sono, ad esempio, né ho trovato finora un sito che lo faccia), potete (o almeno questo è quello che vedo tutti fare) aggirarlo dicendo qualcosa del tipo: "se vuoi disattivare i cookie fattelo da solo puoi farlo direttamente dal tuo browser" facendo poi seguire i link di cui sopra.

Se usate una piattaforma come Blogger (e quindi avete Google Analytics) o Wordpress possono esservi utili anche i link alle normative sulla privacy di Google e Automattic e sull'uso dei cookie di Blogger.

Se usate cookie di social (cioè di terze parti), ecco i link alle privacy policy che potete usare per i social più comuni: Facebook Twitter Google+ (sì, per Google+ sono gli stessi che per Google e Blogger).

 

A titolo assolutamente esemplificativo, vi riporto i link alle informative estese di due blog (non miei, ma trovati girando su internet, uno su piattaforma blogger e uno su piattaforma wordpress, e ringrazio i loro proprietari per i loro sforzi) che mi paiono rispettare adeguatamente la normativa e che possono essere di particolare aiuto per quelli di noi che utilizzano queste piattaforme.

 

C'è poi da considerare, come tutti hanno notato, che i blog su piattaforma blogger che mantengono la navbar presentano di default un bannerino con informativa breve e link alla informativa estesa di Google. Io non sono sicuro che l'informativa estesa copra tutti i cookie utilizzati. In particolare, c'è il fatto che (almeno in Italia) noi editori abbiamo comunque l'obbligo di linkare nell'informativa estesa le pagine di cookie di terze parti, cosa che l'informativa estesa di google da sola non fa. Le cose sono due quindi: ridurre il proprio blog di blogspot all'osso eliminando anche ad esempio i widget per la condivisione dei post sui social etc, oppure inserire un banner personalizzato che rimandi ad una pagina del blog con un'informativa estesa personalizzata.

EDIT: andando a riapre il blog e maneggiando coi vari widget assieme al plugin per la rilevazione cookie e alla modalità anonima (come consigliato da Eudes più sotto), pare proprio che tutti i widget e gli optional 'Di base' di Blogger siano appunto di Blogger, e quindi coperti dall'informativa estesa di Google e dal bannerino che compare se si ha la navbar attivata. Il problema di informativa e banner personalizzati quindi gli utenti di Blogger se lo devono porre solo nel caso in cui utilizzino Adsense o widget propri o di terze parti. Se invece usiamo solo le opzioni di base forniteci da Blogger (che per me sono più che sufficienti, ma che magari qualcun altro non adeguate alle proprie esigenze) possiamo attivare la navbar e stare tranquilli.

 

Questo potrebbe essere un momento più complicato, quindi cercherò istruzioni più precise in giro e vi aggiornerò. Ovviamente: se trovate qualcosa prima voi, non state ad aspettare me.  :asd:

 

In aggiunta a quanto detto, non meno importante, chi usa cookie di profilazione, cioè per personalizzare gli annunci pubblicitari in base all'utenza, deve notificare la cosa al garante (e dicono, ma non riesco a trovarlo nelle fonti ufficiali linkate, che bisogni pagare 150€ per questo EDIT: bisogna pagare 150€ per spese di segreteria, vedi il post di Eudes più in basso). Sottolineo però che i cookie analytics (compresi google analytics) se non usati a scopo pubblicitario sono considerati cookie tecnici e quindi non vanno notificati al garante. Stesso discorso per i cookie di terze parti.

 

-----------------------------------------------------------------

 

EDIT: dopo aver scavato un po' in giro, penso di essere venuto a capo di una soluzione generale utilizzabile sia da chi ha un dominio proprio, sia da chi ha un blog su Wordpress o su Blogger, quantomeno per chi usa solo cookie tecnici e di terze parti e non cookie di profilazione.

 

Mi pare inoltre che, in generale, tutte le difficoltà di comprensione ruotino intorno alla classificazione dei cookie. In particolare poi, quasi nessuno linka o cita direttamente la normativa del garante, limitandosi di solito alle FAQ. Il problema è che la classificazione dei cookie e le relative misure da prendere non si possono capire perfettamente dalle FAQ, se non si è prima letto il testo principale. Di conseguenza, molti siti riportano, in buona fede, informazioni imprecise (se non confusionarie) e molti blog che in questi giorni hanno postato in materia, ripetono quelle informazioni e citano quei siti invece che rifarsi (e andarsi a leggere) alla normativa del garante. Se però si vuole stare tranquilli (visto che le multe sono salate e sì, quelle nella normativa sono specificate), come già detto in apertura, è solo e solamente al testo del garante che bisogna rifarsi. Non basatevi insomma neanche su questo post, senza andare prima a leggere la normativa e senza verificare che quanto dico corrisponda a quanto effettivamente legiferato.

 

Una soluzione generale dicevo.

Servono, come si è detto, bannerino con informativa breve e informativa estesa.

 

Per l'informativa estesa è sufficiente creare una pagina apposita che sarà linkata nel bannerino e che avrà le informazioni e i link che sopra vi ho elencato. Vi rimando di nuovo ai due esempi di informative estese che vi ho linkato sopra: quello su piattaforma blogger in particolare mi pare un esempio che può essere valido, con le opportune modifiche, come traccia anche per qualunque altro sito anche su dominio privato (soprattutto perché è sintetico e privo di fronzoli e non vi porterà via un pomeriggio).

 

Per l'informativa breve, possiamo utilizzare un bannerino oppure una schermata iniziale.

 

Per entrambi, pare che Google ci venga in aiuto con degli strumenti ad hoc per creare, a seconda dei nostri bisogni, un banner o una schermata iniziale per il nostro sito (o blog su blogger).

Nella pagina che vi ho appena linkato, troverete per ciascuna delle due soluzioni il codice html da aggiungere al vostro sito/blog più i link coi file javascript da scaricare per farle funzionare.

Ci sono anche delle istruzioni, chiare e semplici: in soldoni, si tratta di copiare il pezzo di codice html che vedete in quello della home del vostro blog/sito; dovrete modificarlo opportunamente, inserendo il testo dell'informativa breve e l'indirizzo della pagina in cui si trova l'informativa estesa negli appositi spazi.

Fatto questo, scaricate il file accessibile tramite i link, estraetelo dall'archivio e caricatelo sul vostro server (o comunque su un server esterno: per chi usa blogger, ho letto da qualche parte che anche caricarlo su Google Drive dovrebbe andare bene: l'importante è che il vostro sito riesca ad accedervi in ogni momento).

 

Un'ultima cosa, fondamentale, è sapere esattamente quali cookie sono attivi sul vostro sito. Serve soprattutto per sapere quali sono i cookie di terze parti attivi (visto che dovete dichiararli e linkare le varie Policy una per una) e per sapere se Google Analytics (o altri cookie analytics) è attivo, in modo da poter buttare due righe (come nell'esempio che vi ho linkato sopra) sul fatto che è da considerarsi cookie tecnico in quanto le informazioni raccolte sono anonime e non utilizzate a fini commerciali (posto ovviamente che sia così :P).

Per far questo ci sono molti modi: uno che sto collaudando con soddisfazione è usare un piccolo plugin gratuito per il browser (io sto usando ghostery, ma ce ne sono anche altri in giro) che vi dica tutti i cookie attivi sul sito che state visitando (e quindi usandolo sul vostro blog saprete quali cookie sono attivi e potrete regolarvi di conseguenza).

 

Ovviamente, questo posto pretende di essere solo una piccola guida non necessariamente e assolutamente corretta: come detto, prendete la normativa, leggetela e se avete dubbi, suggerimenti o diverse opinioni in merito ne parliamo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ok, intanto ho privatizzato il mio blog, per stare sul sicuro.  :asd:

Ma c'era davvero bisogno di complicare così tanto le cose?  :nein:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ok, intanto ho privatizzato il mio blog, per stare sul sicuro.  :asd:

Ma c'era davvero bisogno di complicare così tanto le cose?  :nein:

Seriamente? Da quello che ho capito no.

I cookie tecnici ad esempio sono talmente irrilevanti per il visitatore che non devono neanche essere accettati. Innanzitutto quindi, si poteva evitare di imporre l'obbligo di informative brevi e estese a chi utilizza solo cookie tecnici.

Anche sui cookie di terze parti in generale si poteva lasciar perdere, visto che per ammissione stessa del garante l'editore del sito che li usa non può far altro che segnalare le singole policy di ogni terza parte.

Per cookie tecnici e di terze parti quindi il concetto è: visto che si tratta della privacy dei visitatori e visto che non a tutti i visitatori interessa davvero proteggere certi dati (talmente insulsi da non richiedere neanche un'autorizzazione esplicita), perché devono essere gli editori e i proprietari dei siti a sbattersi per loro? Chi vuole nascondere certi dati si informi da sé e impari da sé a bloccare/sbloccare i cookie col proprio browser, visto che si può fare: sotto questo aspetto non serviva alcuna normativa né tantomeno che la gente si sbattesse a dare informazioni a chi non gliene può fregar di meno.

 

La normativa poteva servire davvero solo riguardo ai cookie di profilazione, ma appunto, solo per quelli. Per tutto il resto è assolutamente inutile, visto che i cookie tecnici non possono essere rifiutati se non disattivandoli dal browser e che per i cookie di terze parti in generale i webmaster non sono responsabili ma solo "intermediari".

 

In generale quindi, è una norma superflua e fastidiosa, che per ammissione stessa del garante fa perdere alle persone un sacco di tempo (e denaro) per adeguarcisi. Ma la colpa non è del garante: un po' è nostra, che ci siamo ricordati a due giorni dalla scadenza di questa cosa, e un po' è di quei gegnacci (sic) che hanno fatto questa norma su a Bruxburgo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ho un blog su worpress (nella firma). Finora ho aggiunto una paginetta che annuncia i cookie, con il titolo nella parte alta della schermata.  Può bastare?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite Nom De Plume

Io ho un blog su blogger, ho eliminato i tasti di condivisione dei social, non ho google analytics né pubblicità, se ci sono dei cookie dipendono da google, io altro non so cosa disattivare. Blogger mi ha inserito il banner con l'informativa che rimanda a google, secondo voi va bene? L'ammontare della multa mi spaventa alquanto!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite Joy

Nel frattempo ho disabilitato il mio blog al pubblico, in attesa di capire cosa fare (è su wordpress).

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Scusate, ma sul sito del garante c'è sta roba, con tanto di esempio:

 

 

Per proteggere la privacy degli utenti e consentire loro scelte più consapevoli, il Garante ha dunque stabilito che, d'ora in poi  quando si accede alla home page o ad un'altra pagina di un sito web deve immediatamente comparire un banner ben visibile, in cui sia indicato chiaramente:

1) che il sito utilizza cookie di profilazione per inviare messaggi pubblicitari mirati;

2) che il sito consente anche l'invio di cookie di "terze parti", ossia di cookie installati da un sito diverso tramite il sito che si sta visitando;

3) un link a una informativa più ampia, con le  indicazioni sull'uso dei cookie inviati dal sito, dove è possibile negare il consenso alla loro installazione direttamente  o collegandosi ai vari siti nel caso dei cookie di "terze parti";

4) l'indicazione che proseguendo nella navigazione (ad es., accedendo ad un'altra area del sito o selezionando un'immagine o un link)  si presta il consenso all'uso dei cookie.

Per quanto riguarda l'obbligo di tener traccia del consenso dell'utente, al gestore del sito è consentito utilizzare un cookie tecnico, in modo tale da non riproporre l'informativa breve alla seconda visita dell'utente.

 


e l'esempio:informativa.jpg

Mi sembra ci si arrivi alle stesse conclusioni dedotte da Alexander91.

Quindi semmai il problema non è cosa fare ma come.

 

Creare una guida a prova di idiota per gente che non maneggi l'Html e che spieghi passo passo come si inserisca informativa breve ed estesa, si riconoscano i cookie del proprio sito/blog nonché i metodi per disinstallarli. 

Modificato da Eudes

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@Alexander91: per quanto riguarda la faccenda dei 150 euro:

tra le FAQ che tu stesso hai postato, la numero 15 dice:

 

 

15. L'uso dei cookie va notificato al Garante?

I cookie di profilazione, che di solito permangono nel tempo, sono soggetti all'obbligo di notificazione, mentre i cookie che hanno finalità diverse e che rientrano nella categoria dei cookie tecnici, non debbono essere notificati al Garante.

 

ed è la notificazione, per via delle tasse di segreteria, ad avere un costo di 150 euro, come si evince qua

 

 

6. DIRITTI DI SEGRETERIA

Ogni notificazione inviata al Garante (prima notificazione, modifica o cessazione del trattamento) deve essere accompagnata dal pagamento dei diritti di segreteria, il cui importo è fissato in euro 150,00.

 

Almeno, io mi sono fatto quest'idea (e non è detto sia quella giusta)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ho un blog su worpress (nella firma). Finora ho aggiunto una paginetta che annuncia i cookie, con il titolo nella parte alta della schermata. Può bastare?

Non penso: la normativa del garante è molto specifica in tal senso. Ci vuole qualcosa che sia non solo ben visibile ma anche distinta dal resto della pagina (ad esempio, una schermata iniziale come quella nell'esempio del garante riportato da Eudes o un bannerino che rimane fisso mentre scorri il blog finché non ci clicchi): il concetto è che devi avvertire il visitatore nel più evidente modo possibile che nel tuo sito ci sono dei cookie su cui informarsi.

Io ho un blog su blogger, ho eliminato i tasti di condivisione dei social, non ho google analytics né pubblicità, se ci sono dei cookie dipendono da google, io altro non so cosa disattivare. Blogger mi ha inserito il banner con l'informativa che rimanda a google, secondo voi va bene? L'ammontare della multa mi spaventa alquanto!

Sì, può bastare: il banner+informativa che ci passa Blogger in teoria copre tutti i cookie tecnici e i cookie di google. Il problema sorge se ci sono attivi cookie di terze parti che non siano di Google (i tasti di condivisione dei social, ad esempio, hanno cookie di Facebook, Twitter et cetera): per quelli l'informativa di Google non basta, perché secondo il garante vanno specificati uno per uno con link di rimando alle cookie&privacy policy di ognuna delle terze parti. Per questo ho cercato la soluzione di cui sopra, per non dover disattivare tante funzioni che alla fin fine possono essere utili.

@Eudes: no no, hai ragione tu: non avevo controllato la pagina che hai linkato sui diritti di segreteria. Grazie, ho corretto il mio post di conseguenza. ;)

Ho visitato diverse pagine per capire come installare il banner relativo ai cookies e ho scoperto che wordpress.com non ha il tasto "plugin" necessario per tale operazione.

articolo che spiega molto bene questo disastro! Che fare?

Joy, non uso wordpress, ma tutte le guide per banner su wordpress che ho trovato in giro mi parlano di inserire un widget di testo, non di usare un plugin... o.O

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite Joy

Joy, non uso wordpress, ma tutte le guide per banner su wordpress che ho trovato in giro mi parlano di inserire un widget di testo, non di usare un plugin... o.O

 

 

Io ne ho trovati decine che parlano di plugin, invece. Dove sono quelli che parlano di widget?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@Alexander: meno male, ne ho azzeccata una.

 

Comunque vorrei provare a creare una sorta di guida per utenti imbranati che vogliano crearsi l'informativa da soli, almeno per quanto riguarda blogspot.

Fermo restando che resto convinto, per chi non aggiunge banner pubblicitari e widget esterni alla piattaforma blogger, basti mostrare la navbar, le cui "ulteriori informazioni" sono a mio avviso sufficientemente esaustive.

 

PUNTO UNO

Per crearsi un'informativa da soli la prima cosa da fare è capire quali cookie il vostro blog/sito abbia. La faccenda si può controllare grazie al browser. Sempre tramite il browser, si anche bloccare l'uso dei cookie provenienti da qualunque sito.

 

Per capire quali cookie il vostro blog abbia (utilizzando Google Chrome come browser):

a) aprite la navigazione in incognito, tramite l'omino in alto a destra del browser, quello vicino la x per chiudere le schede;

b) andare in incognito sul blog di cui desiderate sapere di quali cookie faccia utilizzo;

c) premete il tasto destro del mouse e cliccate su "visualizza informazioni pagina"

 

In questo maniera(ho controllato il blog di Lynnet  e il mio.

Scusandomi con lei per averlo utilizzato come immagine d'esempio, vien fuori qualcosa del genere:

 

blog.lynnet.jpg

 

 

Ho controllato anche col mio e, sarà che ho giocato un po' con l'HTML in passato, mi viene fuori un cookie in più.

Comunque sarà a quel tipo di lista che bisognerà fare riferimento quanto si andrà ad aggiungere l'informativa estesa (da ricontrollare periodicamente, specie se aggiungeremo qualche widget, banner o altro, in modo da tenerla sempre aggiornata.

 
(gli altri punti li aggiorno prossimamente)
Modificato da Eudes

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

 

Non penso: la normativa del garante è molto specifica in tal senso. Ci vuole qualcosa che sia non solo ben visibile ma anche distinta dal resto della pagina

Ok Alex,  nascondo il blog.

Qui i suggerimenti di un'utente di wordpress: https://raccontidalpassato.wordpress.com/2015/06/01/banner-casalingo-per-segnalare-i-cookies-istruzioni-per-crearlo/

Provo ad applicarla...

Dovrebbe venir fuori un avviso cosi, in evidenza nella barra laterale.

Informativa Cookie
Si avvisano i visitatori che questo sito utilizza dei cookies per fornire servizi ed effettuare analisi statistiche anonime. E’ possibile trovare maggiori informazioni all’indirizzo della Privacy Policy di Automattic: PRIVACY POLICY Continuando la navigazione in questo sito, si acconsente all’uso di tali cookies. In alternativa è possibile rifiutare tutti i cookies cambiando le impostazioni del proprio browser.
Modificato da sefora

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite Joy

 

Ho provato a seguire le indicazioni di questo blog, però quando provo a creare un nuovo widget mi trovo una lista lunghissima (nell'immagine c'è solo la prima parte) e non so come andare avanti.

 

widegt_joy.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ho provato a seguire le indicazioni di questo blog, però quando provo a creare un nuovo widget mi trovo una lista lunghissima (nell'immagine c'è solo la prima parte) e non so come andare avanti.

 

Secondo questo blog, dovrebbe esserci qualcosa come widget testuale... o.O

 

@sefora: sì, i suggerimenti di quel sito riguardo a come fare un banner dovrebbero andare bene, visto che effettivamente mi compare con tanto di tastini ed è bello visibile.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite Joy

Finalmente è uscito il banner.

Adesso ho il problema inverso ovvero non c'è modo di disattivarlo. In pratica l'utente ha due scelte: cliccare sull'informativa o uscire. In entrambi i casi il banner resta lì finché morte non ci separi :nein:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Finalmente è uscito il banner.

Adesso ho il problema inverso ovvero non c'è modo di disattivarlo. In pratica l'utente ha due scelte: cliccare sull'informativa o uscire. In entrambi i casi il banner resta lì finché morte non ci separi :nein:

Cioè anche se clicchi sull'informativa poi tornando alla home ricompare il banner? Dev'essere fatto male il codice allora... o.o

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Per ora mi sono fermata :bestem: al widget laterale, collocato in alto a destra, ben in vista. Riporto il testo citato nel commento precedente: il visitatore è avvertito!

Modificato da sefora

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ook: aspettiamo Eudes allora, magari lui riesce a trovare una soluzione valida anche per wordpress: a parte i due siti che abbiamo già linkato, non riesco a trovare altro... D:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@Alex, non ti affidare a me per wordpress, che è una piattaforma che non ho mai capito troppo.

Ottimo. D:

 

Ok, e se uno mettesse il codice per il banner di cui parlavo nel mio post sopra nel widget testuale di wordpress? Succede qualcosa? o.O

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Comunque, volendo fare precisazioni e aggiornamenti ma avendo fatto trascorrere il tempo consentito per le modifiche, riprendo la mia miniguida per blogger dal 

 

PUNTO UNO

 

Per crearsi un'informativa da soli la prima cosa da fare è capire quali cookie il vostro blog/sito abbia. La faccenda si può controllare grazie al browser. Sempre tramite il browser, si anche bloccare l'uso dei cookie provenienti da qualunque sito.

 

Per capire quali cookie il vostro blog abbia (utilizzando Google Chrome come browser):

a) aprite la navigazione in incognito, tramite l'omino in alto a destra del browser, quello vicino la x per chiudere le schede;

b) andare in incognito sul blog di cui desiderate sapere di quali cookie faccia utilizzo;

c) premete il tasto destro del mouse e cliccate su "visualizza informazioni pagina"

 

In questo maniera(ho controllato il blog di Lynnet  e il mio.

Scusandomi con lei per averlo utilizzato come immagine d'esempio, vien fuori qualcosa del genere:

 

blog.lynnet.jpg

 

Nel blog di Lynnet preso ad esempio, i blog terzi sono quelli sotto il menù "Altri". 

L'altro rilevato dal browser è semplicemente quello interno, che permette la navigazione sul blog.

 sarà a quel tipo di lista che bisognerà fare riferimento quanto si andrà ad aggiungere l'informativa estesa (da ricontrollare periodicamente, specie se aggiungeremo qualche widget, banner o altro, in modo da tenerla sempre aggiornata.

 

PUNTO 2

 

Tramite il sistema descritto nel punto 1, raccogliete tutti i vostri cookie, scorrendo tutto il menù a cascata e soffermandovi ogni volte che vedete il simbolo del biscottino, come nella figura sopra.

Per esempio, attualmente sul mio blog ci sono solo questi:

 

Nome: NID

Contenuto: FJrVhJBqM3YyYoIDsJnRI98k4kiL7TltbJ1lcqaWGZORdiuw9C

Dominio:.google.com

 

Nome: Libero

Contenuto: 79.12.179.242.1433431396572056

Dominio: .libero.it

 

PUNTO 3

 

A questo punto ho deciso, scopiazzando da più parti, di creare una pagina, il più possibile esaustiva sull'argomento cookie: quanti tipi ne esistono, a che serva ognuno, quali sono quelli del mio blog e in più ho aggiunto i  link di Alexander volesse bloccarne l'acceso dal proprio browser.

 

Per creare una pagina su blogger:

a) accedere col proprio profilo

b) andare su layout

c) nel menù (a me è una colonnina a sinistra, a voi non so) là dove ci sono le opzioni Panomarica, Post, Pagina, Commenti ecc cliccate su "Pagina"

d) quindi, con il menù in alto, cliccate su "Nuova Pagina"

e) date a questa pagina un nome che possa suonare come "Privacy Policy" o qualcosa del genere

f) riportate la vostra Privacy Policy. Io ho deciso di scrivere qualcosa del genere:

 

 

Questo blog utilizza cookie propri e di terzi per offrirti una migliore esperienza di utente. Navigando sul blog, ne accetti l'uso. Non è un blog commerciale, non ci sono né banner pubblicitari né cookie di profilazione. L'autore non ha nessuna intenzione di utilizzare i dati statistici che la piattaforma è in grado di offrire né a fini commerciali né ai danni dell'utenza.

Il presente blog è ospitato gratuitamente dalla piattaforma blogger, pertanto la maggior parte delle informazioni personali e relativi cookie sono visibili e gestiti dallo stesso Google secondo la policy di Automattic Inc.

 

Politica sui Cookie

I cookie sono dei piccoli file di testo inviati dai siti web al tuo browser (il Programma o App che usi per navigare su Internet), e consente al sito di memorizzare sul tuo Computer o Dispositivo Mobile, informazioni sulla tua visita, come ad esempio: lingua preferita, autenticazione e altre impostazioni. Ciò può facilitare la visita successiva e aumentare l’utilità del sito a tuo favore, garantire la sicurezza interna, amministrare il sistema, effettuare analisi statistiche degli accessi, comprendere quali sono le sezioni del sito che interessano maggiormente etc. In definitiva i cookie svolgono un ruolo importante e senza di essi, l’utilizzo del Web sarebbe un’esperienza molto più frustrante.

 

I cookie sono sicuri perché possono salvare le informazioni inserite nel browser, da parte dell'utente o durante la navigazione o quando accede a sezioni specifiche della pagina. Non possono eseguire alcun codice e non si possono utilizzare per accedere al tuo pc.

I cookie sono essenziali per il funzionamento di internet e apportano numerosi vantaggi alla navigazione, per la presentazione di servizi interattivi, rendendo più facile la navigazione e la usabilità del sito web. I cookie non possono danneggiare in alcun modo i tuoi strumenti tecnici e il fatto che siano attivi aiuta a identificare e risolvere eventuali errori.

Qui di seguito, riassumiamo più informazioni perché siano più chiare le diverse tipologie di cookie che possono essere utilizzati:

 

 

  • Cookie di sessione: sono cookie temporanei che rimangono nell'archivio dei cookie del browser fino a che non si abbandona la pagina web dato che nessuna informazione rimane registrata nel disco fisso dell'utente. Le informazioni ottenute attraverso questi cookie servono per analizzare porzioni di traffico web. Nel lungo termine questo consente a chi possiede il sito di offrire una migliore esperienza di navigazione migliorando il contenuto del sito e rendendolo più facile da usare.\

  • Cookie permanenti: sono memorizzati del disco fisso dell'utente e la pagina web accede a leggere le informazioni ogni volta che si realizza una nuova visita. Al di là del nome, i cookie permanenti hanno comunque una data di scadenza predefinita: smetteranno di funzionare in quella data. Vengono generalmente utilizzati per offrire i diversi servizi previsti dalle pagine web.\

 

Qui di seguito, pubblichiamo un elenco dei cookie utilizzati dal nostro blog distinguendo tra:

 

 

  • cookie strettamente necessari come, ad esempio, quelli che consentono una corretta navigazione o che consentono il pagamento di servizi a pagamento da parte degli utenti o che assicurano che il contenuto web si visualizzi correttamente.\

  • cookie d'analisi che hanno l'obiettivo di facilitare il mantenimento del sito web e di garantire il miglior servizio possibile per l'utente, attraverso i quali i siti web raccolgono dati statistici sull'utilizzo del sito.

  • cookie di terze particome, ad esempio, quelli utilizzati dai social network o partner esterni di contenuto.

 

*****************************************************************************************

Qui ho messo i cookie rilevati dal mio browser, quelli elencati nel punto 2, cioè nel mio caso, questi: 

Nome: NID

Contenuto: FJrVhJBqM3YyYoIDsJnRI98k4kiL7TltbJ1lcqaWGZORdiuw9C

Dominio:.google.com

 

Nome: Libero

Contenuto: 79.12.179.242.1433431396572056

Dominio: .libero.it

 

*****************************************************************************************+

 

Garanzie aggiuntive - Gestione dei cookie

Tutti i browser Internet consentono di limitare il comportamento di un cookie o disabilitare i cookies all'interno delle impostazioni o delle impostazioni del browser. Le istruzioni si possono trovare nella sezione aiuto del browser.

 

Molti browser consentono di attivare una modalità di navigazione privata per cui i cookie vengono sempre eliminati dopo la visita. A seconda del browser questa modalità privata può avere nomi diversi. Qui di seguito potete trovare una lista dei browser più comuni con un link per le impostazioni dei cookie e dei diversi nomi di questa "modalità privata":

Quindi se volete disattivare i cookie di questo blog è possibile farlo direttamente dal vostro browser, clicclando sulle seguendi pagine:

Firefox https://support.mozilla.org/it/kb/Attivare%20e%20disattivare%20i%20cookie

Google Chrome http://www.google.com/policies/technologies/managing/

Internet Explorer http://windows.microsoft.com/it-it/internet-explorer/delete-manage-cookies#ie=ie-11

Safari https://support.apple.com/it-it/HT201265

Opera: http://help.opera.com/Mac/12.10/it/cookies.html

 

 

 

 

g) premi "Pubblica"

h) a questo punto torni su -> layout, cerca "Aggiungi un gadget" -> cerchi il gadget "Pagine", spunti la casella per rendere visibile la tua "Privacy Policy", quindi torni sul Layout e sposti il gadget dove meglio credi nel blog.

 

Ps: Il punto 4 prevederebbe la creazione del bannerino da applicare al blog e che rimandi alle ulteriori informazioni per chi vuole "saperne di più", ma non credo proverò a crearlo prima di stanotte (né è detto che riuscirò a farlo).Se fin qui ho commesso errori o pensate si possa migliorare il contenuto esposto, fatemelo sapere, magari correggo. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite Joy

Allora, su Wordpress non ci riesco (se qualcuno è in grado di aiutarmi, gliene sarò eternamente grata!).

 

Invece per quanto riguarda il blog di GOOGLE ci sono riuscita. Vi spiego tutti i passaggi in modo molto semplice.

 

Loggatevi nel vostro Blogspot.it

 

Cliccate in alto a destra su "DESIGN"

 

adesso cliccate a sinistra su "MODELLO"

 

scegliete il pulsante "MODIFICA HTML" e cliccateci

 

tra i vari pulsanti scegliete "VAI AL WIDGET"

 

si apre un menu a tendina, scegliete "NAVBAR1"

 

a questo punto dovete cercare la parola "body". Non appena la trovate, dovete incollare questo testo SOPRA la parola "body" così come lo scrivo. Considerate che il link in blu va modificato con la pagina sui cookies (normativa) che avrete inserito nel vostro blog.

 

 

 

<!-- Codice barra dei cookie - Inizio -->
  <script type='text/javascript'>
    //<![CDATA[
    (function(window) {
      if (!!window.cookieChoices) {
        return window.cookieChoices;
      }
      var document = window.document;
      var supportsTextContent = 'textContent' in document.body;
      var cookieChoices = (function() {
        var cookieName = 'displayCookieConsent';
        var cookieConsentId = 'cookieChoiceInfo';
        var dismissLinkId = 'cookieChoiceDismiss';
        function _createHeaderElement(cookieText, dismissText, linkText, linkHref) {
          var butterBarStyles = 'position:fixed;width:100%;background-color:#eee;' +
              'margin:0; left:0; top:0;padding:4px;z-index:1000;text-align:center;';
          var cookieConsentElement = document.createElement('div');
          cookieConsentElement.id = cookieConsentId;
          cookieConsentElement.style.cssText = butterBarStyles;
          cookieConsentElement.appendChild(_createConsentText(cookieText));
          if (!!linkText && !!linkHref) {
            cookieConsentElement.appendChild(_createInformationLink(linkText, linkHref));
          }
          cookieConsentElement.appendChild(_createDismissLink(dismissText));
          return cookieConsentElement;
        }
        function _createDialogElement(cookieText, dismissText, linkText, linkHref) {
          var glassStyle = 'position:fixed;width:100%;height:100%;z-index:999;' +
              'top:0;left:0;opacity:0.5;filter:alpha(opacity=50);' +
              'background-color:#ccc;';
          var dialogStyle = 'z-index:1000;position:fixed;left:50%;top:50%';
          var contentStyle = 'position:relative;left:-50%;margin-top:-25%;' +
              'background-color:#fff;padding:20px;box-shadow:4px 4px 25px #888;';
          var cookieConsentElement = document.createElement('div');
          cookieConsentElement.id = cookieConsentId;
          var glassPanel = document.createElement('div');
          glassPanel.style.cssText = glassStyle;
          var content = document.createElement('div');
          content.style.cssText = contentStyle;
          var dialog = document.createElement('div');
          dialog.style.cssText = dialogStyle;
          var dismissLink = _createDismissLink(dismissText);
          dismissLink.style.display = 'block';
          dismissLink.style.textAlign = 'right';
          dismissLink.style.marginTop = '8px';
          content.appendChild(_createConsentText(cookieText));
          if (!!linkText && !!linkHref) {
            content.appendChild(_createInformationLink(linkText, linkHref));
          }
          content.appendChild(dismissLink);
          dialog.appendChild(content);
          cookieConsentElement.appendChild(glassPanel);
          cookieConsentElement.appendChild(dialog);
          return cookieConsentElement;
        }
        function _setElementText(element, text) {
          if (supportsTextContent) {
            element.textContent = text;
          } else {
            element.innerText = text;
          }
        }
        function _createConsentText(cookieText) {
          var consentText = document.createElement('span');
          _setElementText(consentText, cookieText);
          return consentText;
        }
        function _createDismissLink(dismissText) {
          var dismissLink = document.createElement('a');
          _setElementText(dismissLink, dismissText);
          dismissLink.id = dismissLinkId;
          dismissLink.href = '#';
          dismissLink.style.marginLeft = '24px';
          return dismissLink;
        }
        function _createInformationLink(linkText, linkHref) {
          var infoLink = document.createElement('a');
          _setElementText(infoLink, linkText);
          infoLink.href = linkHref;
          infoLink.target = '_blank';
          infoLink.style.marginLeft = '8px';
          return infoLink;
        }
        function _dismissLinkClick() {
          _saveUserPreference();
          _removeCookieConsent();
          return false;
        }
        function _showCookieConsent(cookieText, dismissText, linkText, linkHref, isDialog) {
          if (_shouldDisplayConsent()) {
            _removeCookieConsent();
            var consentElement = (isDialog) ?
                _createDialogElement(cookieText, dismissText, linkText, linkHref) :
            _createHeaderElement(cookieText, dismissText, linkText, linkHref);
            var fragment = document.createDocumentFragment();
            fragment.appendChild(consentElement);
            document.body.appendChild(fragment.cloneNode(true));
            document.getElementById(dismissLinkId).onclick = _dismissLinkClick;
          }
        }
        function showCookieConsentBar(cookieText, dismissText, linkText, linkHref) {
          _showCookieConsent(cookieText, dismissText, linkText, linkHref, false);
        }
        function showCookieConsentDialog(cookieText, dismissText, linkText, linkHref) {
          _showCookieConsent(cookieText, dismissText, linkText, linkHref, true);
        }
        function _removeCookieConsent() {
          var cookieChoiceElement = document.getElementById(cookieConsentId);
          if (cookieChoiceElement != null) {
            cookieChoiceElement.parentNode.removeChild(cookieChoiceElement);
          }
        }
        function _saveUserPreference() {
          // Durata del cookie di un anno
          var expiryDate = new Date();
          expiryDate.setFullYear(expiryDate.getFullYear() + 1);
          document.cookie = cookieName + '=y; expires=' + expiryDate.toGMTString();
        }
        function _shouldDisplayConsent() {
          // Per mostrare il banner solo in mancanza del cookie
          return !document.cookie.match(new RegExp(cookieName + '=([^;]+)'));
        }
        var exports = {};
        exports.showCookieConsentBar = showCookieConsentBar;
        exports.showCookieConsentDialog = showCookieConsentDialog;
        return exports;
      })();
      window.cookieChoices = cookieChoices;
      return cookieChoices;
    })(this);
    document.addEventListener('DOMContentLoaded', function(event) {
      cookieChoices.showCookieConsentBar('Utilizzando questo sito si accettano e si autorizzano i cookies necessari',
                                         'OK', '+Info', 'http://www.scuolissima.com/2012/11/disclaimer-scuolissimacom.html');
    });
    //]]>
  </script>
  <!-- Codice barra dei cookie - Fine -->

Modificato da Joy

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Sono moralmente contrario all'utilizzo dei cookies da almeno una quindicina di anni, ho sempre impostato i miei browser per bloccarne il più possibile ovunque possibile (morte ad Analytics!) e sul mio sito personale mi guardo bene dall'utilizzarne...

Trovo molto divertente, però, leggere i vari banner kafkiani che stanno comparendo più o meno ovunque sui siti italiani.. o almeno su alcuni siti italiani. Mi ricordano i vecchi aggiornamenti del plugin di Flash, un molestissimo dialog che prevedeva soltanto i pulsanti "OK" e "Installa" e dovevi chiudere di forza, se non eri interessato ad aggiornare.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@joy: hai più o meno esposto l'ultimo punto della miniguida che stavo creando. Anche se io volevo aggiungere spiegazioni per personalizzatsela e ricordare che, prima di smanettare con la MODIFICA HTML è sempre meglio fare prima un backup del codice.

Così se si fanno errori sarà più facile tornare al punto di partenza.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Joy, non ho idea di cosa tu stia combinando, ma è da tempo che diciamo che su blogger basta inserire la navbar (e limitarsi a inserire solo gadget provenienti da Google stesso) per essere a norma.

Stavo compilando la guida per chi ha bisogni diversi, e vuole personalizzare l'informativa.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

×