Vai al contenuto
  • Chi sta leggendo   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

Alex JC

Dalia edizioni

Post raccomandati

Nome: Dalia Edizioni

Generi trattati: vari, principalmente narrativa

Modalità di invio dei manoscritti: http://www.daliaedizioni.it/valutazioni-opere-e-invio-manoscritti.html

Distribuzione: http://www.daliaedizioni.it/librerie.html

Sito web: www.daliaedizioni.it 

Facebook: https://it-it.facebook.com/dalia.edizioni/

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

diciamo che sì, non è a pagamento nel senso classico e neppure in quello moderno... però appunto, se ti pagano i diritti dopo cento copie, vuol dire che sono sicuri che almeno cento copie te le vendono!:) e poi mica ti obbligano a comprarle. Le copertine non sono male. Un po' farraginoso il menu per accedere alle collane, perché da il singolo libro... non tutta la collana. Quando avranno più libri, secondo me dovranno reimpostare tutto

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Sebbene io sia d'accordo con la linea di principio secondo cui le royalties vanno corrisposte all'autore dalla prima copia, e questa è una politica editoriale su cui si può essere d'accordo o meno, sono moltissime le CE che trattengono i diritti d'autore fino alla 100-200 o 1000 copia (dipende dai casi), non è una cosa nuova. A tale riguardo se ne sta discutendo in Staff; per ora non è un motivo di spostamento di categoria; se lo diventerà, vi faremo sapere.

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Qui c'è un'interessante intervista alla casa editrice:

Intervista a Dalia Edizioni

 

Quota

Alcuni considerano anche chi non paga i diritti come un editore EAP, ma non è propriamente così. Noi paghiamo i diritti, ma il fatto è che si paga una merce che, nel caso del libro, è la possibilità e il diritto di vendere. Se l’autore non è conosciuto, quanto deve lavorare in più l’editore per far arrivare il libro a un alto livello? L’editore è tentato di non prendere libri incapaci di arrivare subito al livello richiesto. A un esordiente conviene pubblicare in maniera seria, magari prendendo poco o nulla, o sborsare di tasca propria per avere un prodotto scadente? In Italia c’è un’enorme confusione sui diritti d’autore. per quanti riguarda lo sfruttamento economico di tale diritto, l’autore riceve un compenso in base alla possibilità di vendita del libro, alla sua notorietà e alla grandezza di case editrici. In Italia un Baricco raggiunge forse l’8%. Con mille copie se ne va il 30%. Il distributore prende il 60%, poiché darà il 30% alla libreria e si prende il suo 30%. A te resta il 10%, con cui devi pagare l’autore, gestire la società, tenere il magazzino, l’amministrazione eccetera.

 

 

Quindi per un autore esordiente è "conveniente" pubblicare in "maniera seria" anche "non prendendo nulla".

 

Il 18/3/2017 alle 12:01, ElleryQ ha detto:

La questione  è già in valutazione, come ha risposto prima  @Niko

 

Spero che lo staff abbia preso una decisione riguardo ai mancati versamenti delle royalites agli autori, soldi che in definitiva vengono intascati per coprire le spese che dovrebbe sostenere l'editore.

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@TuSìCheVale

Se la discussione è ancora qui, vuol dire che abbiamo ritenuto di fare così. 

La trattenuta dei diritti dell'autore non è un pagamento richiesto, ma piuttosto un "non pagamento" ai danni dell'autore. 

 

Sebbene personalmente non sia entusiasta della politica (purtroppo non unica nel settore delle piccole case editrici) non abbiamo ritenuto categorizzare ulteriormente un già difficile binario a tre definizioni.

  • Mi piace 1
  • Confuso 1
  • Grazie 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un membro per inserire un commento.

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

×