Vai al contenuto
  • Chi sta leggendo   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

butch

"C'è un medico a bordo?"

Post raccomandati

Buongiorno a tutti, avrei bisogno di un parere medico.

 

Uno dei miei personaggi, 25 anni, italiano, contemporaneo, apparentemente sano e in ottima forma, ad un certo punto manifesta in maniera improvvisa una crisi che lo costringe a cure urgenti.

La prima, banalissima malattia che mi è venuta in mente è l'asma. Ma penso anche al diabete che, se non erro, se non si assumono farmaci regolarmente, può portare a crisi di questo tipo.

Escludo le patologie mentali, dev'essere esclusivamente qualcosa di debilitante dal punto di vista fisico.

Ed escludo anche quelle patologie che impediscono una vita attiva e sportiva, perchè il mio personaggio, tra le altre cose, fa rapine e svaligia appartamenti.

 

Insomma, mi serve una malattia che ad un certo punto me lo fa crollare per un arco temporale di minimo qualche ora, meglio uno o due giorni, e che possa essere curato in maniera farmacologica, senza necessità di intervento medico (e tantomeno chirurgico) d'urgenza.

 

Vi viene in mente qualcosa di particolare?

Chi mi aiuta vince il ringraziamento ufficiale nel libro! :)

Grazie in anticipo, so che non è affatto facile!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Una qualsiasi intossicazione alimentare va benissimo: tra vomito e diarrea te lo stende minimo per due giorni e puoi farla grave a piacere, col vantaggio - se ti occorre - di averlo debelitato per qualche altro giorno.

L'asma, se non ne ha mai sofferto, non è credibile, non è qualcosa che viene e va come niente fosse.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Una  labirintite, patologia dell'orecchio interno che causa vertigini.  Non è grave ma risulta completamente invalidante per un paio di giorni. Avrebbe nausea malessere importante, vomitp e vertigini violentissime che nelle prime ore impediscono addirittura di stare in piedi.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Intossicazione alimentare, infezione di qualsiasi tipo, virus di qualsiasi tipo, o anche la puntura di un qualche insetto che gli causa uno shock anafilattico. Hai svariate scelte a tua disposizione, senza complicarti la vita con malattie reali e specifiche (come asma, diabete o affini), che possono distruggere tutta la credibilità della tua storia se non le conosci sufficientemente bene... e che sarebbero poco compatibili con la tua descrizione del personaggio come sanissimo e in ottima forma, peraltro.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Una qualsiasi intossicazione alimentare va benissimo: tra vomito e diarrea te lo stende minimo per due giorni e puoi farla grave a piacere, col vantaggio - se ti occorre - di averlo debelitato per qualche altro giorno.

L'asma, se non ne ha mai sofferto, non è credibile, non è qualcosa che viene e va come niente fosse.

Ho riletto le mie parole e vedo ora  che non mi sono spiegato bene. La crisi è improvvisa, ma non imprevista. Pensavo ad una malattia cronica che manifesta di tanto in tanto delle crisi, ecco perchè pensavo all'asma. L'intossicazione alimentare non va bene per il mio personaggio ma, oltre a documentarmi sulla labirintite, che potrebbe funzionare, ho pensato anche ad una qualche problematica odontoiatrica: qualcosa di trascurato o mal curato in passato che si ripresenta dolorosamente e all'improvviso.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite Bradipi

Hai solo l'imbarazzo della scelta, eviterei le malattie croniche tipo diabete (che a 25 anni è in genere tipo I, una brutta bestia) e l'asma.

Un bell'ascesso peritonsillare (vedi: http://it.wikipedia.org/wiki/Ascesso_peritonsillare)?

Sta muto e non può inghiottire, un po' di antibiotici e passa. Ma dura almeno una settimana.

Per una cosa di poche ore è n po' più dura: un tizio che sa di essere allergico, incontra quello a cui è allergico, si fa l'adrenalina e il tutto si risolve rapidamente, vedi: http://it.wikipedia.org/wiki/Anafilassi.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Hai solo l'imbarazzo della scelta, eviterei le malattie croniche tipo diabete (che a 25 anni è in genere tipo I, una brutta bestia) e l'asma.

Un bell'ascesso peritonsillare (vedi: http://it.wikipedia.org/wiki/Ascesso_peritonsillare)?

Sta muto e non può inghiottire, un po' di antibiotici e passa. Ma dura almeno una settimana.

Per una cosa di poche ore è n po' più dura: un tizio che sa di essere allergico, incontra quello a cui è allergico, si fa l'adrenalina e il tutto si risolve rapidamente, vedi: http://it.wikipedia.org/wiki/Anafilassi.

 

Interessante anche queste soluzioni... Grazie! Un amico medico mi suggeriva una bella otite...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite Bradipi

Anche quella dura più di 2 giorni.

Ma anche una banale influenza...

Te lo dicevo che hai solo l'imbarazzo della scelta.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Mica ho capito se ti serve una cosa che avvenga una tantum oppure una condizione cronica con riacutizzazioni ogni tanto.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Mica ho capito se ti serve una cosa che avvenga una tantum oppure una condizione cronica con riacutizzazioni ogni tanto.

Entrambe possono funzionare per i miei scopi, ma la malattia cronica che ogni tanto si riacutizza aggiunge spessore alla psicologia del personaggio, mentre situazione episodiche come un'influenza...no. Potrebbe funzionare anche la cacarella, ma non mi pare il caso! :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Epilessia...troppo incontrollabile per poter fare rapine serenamente. La malaria andrebbe contratta in un paese dove ancora esiste, quindi nemmeno questa va bene... ma grazie ad entrambi!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Epilessia...troppo incontrollabile per poter fare rapine serenamente.

Se si segue la terapia correttamente e non ci sono problemi di farmaco resistenza le rapine le fai più che serenamente.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Io direi un'allergia rara, che il protagonista non sapeva di avere, ma che si era già manifestata in passato con sintomi generici non facilmente riconducibili alla patologia in questione.
C'è solo l'imbarazzo della scelta.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Io direi un'allergia rara, che il protagonista non sapeva di avere, ma che si era già manifestata in passato con sintomi generici non facilmente riconducibili alla patologia in questione.

C'è solo l'imbarazzo della scelta.

 

Questa ipotesi entra nella rosa delle finaliste, grazie!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

L'epilessia si tratta con farmaci che agiscono sul circuito GABA, quali benzodiazepine e barbiturici. Per qualche ragione il tuo personaggio potrebbe non riuscire ad ottenere questi medicinali e avere delle crisi.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Grazie a tutti, per fortuna non è più necessario farlo stare male. Scusatemi, vi ho fatto perdere un po' di tempo inutilmente...

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

×