Vai al contenuto
  • Chi sta leggendo   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

Metamorphose

Il blocco dello scrittore

Post raccomandati

Brutta bestia, il blocco.

Personalmente, ne ho due da combattere. Quello al'interno della storia e quello "generale".

Il primo è il più fastidioso, ma anche il più utile.

Quando non riesco a scrivere una determinata storia è perché mi sono (anche solo inconsciamente) accorta di alcune falde nelle varie parti. Così, lascio sedimentare la storia che si arricchisce e decisamente migliora, anche se spesso ci impiego anni.

Invece, quello generale è atroce perché, nonostante la forte voglia di scrivere, finisco per non riuscire a fare niente e il foglio rimane desolatamente bianco.

Genericamente, il blocco dovrebbe passare da solo, ma prendere appunti sulle idee (che, chissà perché, affollano la mente in quel periodo più che nel tempo restante!) può essere utile quando il blocco passa.

  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Quanto lo odio! E' più di un anno che sono affetta da questa malattia! :cry: :cry: :cry:

E non riesco più a scrivere come vorrei. Mi sento davvero male per questo.

So che potrei fare di più... ma ora per me scrivere mi rimane una grande difficoltà perchè sono davvero molto insicura. Anche se ho la storia ben messa nella testa non riesco a scriverla come vorrei!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

L'importante è che non ti forzi a scrivere, altrimenti potrebbe uscire qualcosa di molto deludente rispetto a ciò che avevi in mente.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
L'importante è che non ti forzi a scrivere, altrimenti potrebbe uscire qualcosa di molto deludente rispetto a ciò che avevi in mente.

Quello che è già successo. Ho provato a scrivere due capitoli della storia che ho citato prima ed venuto fuori una cosa che non rappresenta quasi per niente quello che volevo trasmettere.

Penso che per ora mi eserciterò con dei frammenti cercando di prendere in considerazione il suggerimento di Ayame. :roll:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
L'importante è che non ti forzi a scrivere, altrimenti potrebbe uscire qualcosa di molto deludente rispetto a ciò che avevi in mente.

effettivamente è questa la cosa più brutta...

Io, in genere, scrivo qualsiasi appunto mi passi per la testa infatti mi ritrovo spesso sommerso da fogli grandi e piccoli però, non so se per pigrizia o per mancato allenamento, mi riesce difficile completare una cosa. Ho infatti cominciato una tragedia teatrale e molti anni fa avevo il desiderio di scrivere un libro. Peccato perchè molte idee mi sembrano valide e buone però mi serve molto allenamento...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Io mi sono bloccata su un capitolo che non so proprio come portare avanti... Anzi, peggio: so benissimo dove voglio che vada, ma non so come portarcelo. I casi sono due, o salto il pezzo e vado alla scena successiva in cui i due tizi della storia già non si parlano più, o aspetto... In un altro post qualcuno suggeriva di andare sempre avanti a scrivere almeno qualche ora al giorno in modo da sbloccarsi, il che potrebbe avere senso, ma io sto sfornando racconti o recensioni su anobii o peggio post nei forum, e il romanzo è ancora lì! C'è qualcosa che non quadra... :?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite
Io mi sono bloccata su un capitolo che non so proprio come portare avanti... Anzi, peggio: so benissimo dove voglio che vada, ma non so come portarcelo. I casi sono due, o salto il pezzo e vado alla scena successiva in cui i due tizi della storia già non si parlano più, o aspetto... In un altro post qualcuno suggeriva di andare sempre avanti a scrivere almeno qualche ora al giorno in modo da sbloccarsi, il che potrebbe avere senso, ma io sto sfornando racconti o recensioni su anobii o peggio post nei forum, e il romanzo è ancora lì! C'è qualcosa che non quadra... :?

Il mio consiglio è di scriverlo in modalità "provvisoria" in modo che tu non ti possa scordare dove volevi andare a parare.

Poi vai avanti e riprenderai quel capitolo solo in fase di revisione.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

riporto anche qui il parere del grande Ian Fleming (padre di James Bond), perchè mi pare utilissimo per il topic.

Non correggo mai nulla e non torno indietro a quello che ho scritto, tranne alla fine dell’ultima pagina per vedere dove devo andare. Se vi guardate indietro una volta, siete finiti. Come ho potuto scrivere questo schifo? Come ho potuto usare “terribile” sei volte in una pagina? E così via. Se si interrompe la scrittura di narrativa veloce con troppa introspezione e auto-critica, sarete fortunati se scriverete 500 parole al giorno e sarete disgustati di esse. Seguendo la mia formula, scriverete 2000 parole al giorno e non sarete disgustati fino a quando il libro non è finito, che sarà nel giro di sei settimane.

Io addirittura non faccio pause per scegliere la parola giusta o per verificare l’ortografia o un fatto. Tutto questo può essere fatto quando il libro è finito

qui l'articolo completo: http://www.thrillercafe.it/come-scriver ... g-parte-2/

il suo consiglio è interessante e ovviamente da prendere con le pinze (lui è LUI ;) ) però fa capire che pure i grandi nella prima stesura possono scrivere porcherie, ma non per questo si lasciano bloccare.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Il mio consiglio è di scriverlo in modalità "provvisoria" in modo che tu non ti possa scordare dove volevi andare a parare.

Poi vai avanti e riprenderai quel capitolo solo in fase di revisione.

Bell'idea grazie! ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite Cristina

quando all'improvviso non sai più come continuare...hai iniziato, hai anche in mente la fine del romanzo ..ma ti manca la parte centrale....non riesci a continuare..

come fate?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Prendo una pausa di qualche settimana. Nel frattempo o mi dedico a qualche racconto, oppure non scrivo più niente. La cosa importante, però, durante questa pausa è aprirsi a nuove idee. Quindi leggere qualcosa di nuovo (anche libri o fumetti che non leggerei mai normalmente) o di guardare film o serie tv lontane dai miei gusti. L'ispirazione salta sempre fuori e quando ritorno a scrivere lo sblocco se ne è andato.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite Cristina

Io osservo attentamente le persone che mi circondano ovunque vado (a rischio di sembrare maniaco). Di solito qualche idea mi arriva…

ahahah anche io lo faccio :D sembro una maniaca ahahahahha

invano per ora :P

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite Cristina

Prendo una pausa di qualche settimana. Nel frattempo o mi dedico a qualche racconto, oppure non scrivo più niente. La cosa importante, però, durante questa pausa è aprirsi a nuove idee. Quindi leggere qualcosa di nuovo (anche libri o fumetti che non leggerei mai normalmente) o di guardare film o serie tv lontane dai miei gusti. L'ispirazione salta sempre fuori e quando ritorno a scrivere lo sblocco se ne è andato.

sai?

a me, di solito, aiuta la musica.

ma ora ho come un blocco.

l'ispirazione è andata in vacanza.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Io prima di cominciare a scrivere mi preparo un riassunto della trama già suddivisa per capitoli. Dopo, quando mi vengono in mente particolari, li aggiungo al capitolo che preferisco.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Io non sono una che programma, quindi so il finale giusto quando ormai ci manca poco :asd:

Quindi quando mi blocco, mi blocco :saltello:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Io non sono una che programma, quindi so il finale giusto quando ormai ci manca poco :asd:

Quindi quando mi blocco, mi blocco :saltello:

Ma così non hai mai il problema che all'inizio pensi che parlerai di qualcosa e poi parli di tutt'altro?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite Gigio_02

Dipende dai punti di vista. Le puntate dei Simpsons iniziano in un modo e finiscono in un'altro eppure sembra che abbiano successo :indicare:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Dipende dai punti di vista. Le puntate dei Simpsons iniziano in un modo e finiscono in un'altro eppure sembra che abbiano successo :indicare:

Là dipende dal genere.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Di solito mi dedico ad altro, se proprio non mi viene in mente nulla...

Giusto. O finisce con il botto, o coerentemente al resto dello stile di tutto il testo, oppure meglio lasciar perdere. Magari un'idea viene dopo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Io non sono una che programma, quindi so il finale giusto quando ormai ci manca poco :asd:

Quindi quando mi blocco, mi blocco :saltello:

Ma così non hai mai il problema che all'inizio pensi che parlerai di qualcosa e poi parli di tutt'altro?

Io scrivo come mi gira quindi non mi faccio tutti questi problemi... è come se le mie storie si costruissero da sè ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Io non sono una che programma, quindi so il finale giusto quando ormai ci manca poco :asd:

Quindi quando mi blocco, mi blocco :saltello:

Ma così non hai mai il problema che all'inizio pensi che parlerai di qualcosa e poi parli di tutt'altro?

Io scrivo come mi gira quindi non mi faccio tutti questi problemi... è come se le mie storie si costruissero da sè ;)

In tal caso, beata te.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite Cristina

Io non sono una che programma, quindi so il finale giusto quando ormai ci manca poco :asd:

Quindi quando mi blocco, mi blocco :saltello:

Ma così non hai mai il problema che all'inizio pensi che parlerai di qualcosa e poi parli di tutt'altro?

Io scrivo come mi gira quindi non mi faccio tutti questi problemi... è come se le mie storie si costruissero da sè ;)

ottimo...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite Aspirante Scrittore

Molto spesso mi sono bloccato nel momento in cui la storia doveva avere la sterzata giusta. Questo accadeva, nel mio caso, poichè non preparavo la trama nei dettagli prima di cominciare a scrivere. Ora invece, prima di cominciare a stendere i primi capitoli, devo aver preparato quasi completamente la trama, poichè trovarsi a metà libro e non sapere come proseguire può essere molto scoraggiante. Il mio suggerimento è quello di aver prima realizzato l'intera trama, e poi cominciare a scrivere, in modo da risparmiare tempo e fatica :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite Aspirante Scrittore

Ma non è detto che ne escano fuori gran cose :asd:

Hai perfettamente ragione, ma scrivere un libro solamente "di getto", non è consigliabile. Ci vuole intuizione e ispirazione, ma l'organizzazione è fondamentale. Poi ognuno può fare come vuole ovviamente :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

×