Vai al contenuto
  • Chi sta leggendo   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

Post raccomandati

Il 22/10/2020 alle 09:54, mutantboy ha scritto:

 

Non sta scritto da nessuna parte che un editore debba per forza valutare con attenzione la tua opera solo perchè tu gliel'hai mandata. E' un'azienda privata e opera come ritiene più opportuno per il suo tornaconto. Ribaltando il concetto, direi che è molto poco serio far perdere tempo a un'azienda mandando un'opera che solo tu, nel tuo delirio di onnipotenza ritieni un capolavoro e magari è una schifezza. Ognuno ha i suoi criteri, se il loro criterio è di non considerare o di valutare superficialmente gli esordienti, sono affari loro. E se alla fine dell'anno il loro bilancio ride, di certo non si può accusarli di sbagliare. 

Parli per partito preso e non ti dovrei nemmeno rispondere. Sta scritto risponderemo entro 2 mesi, ovviamente dopo una lettura. Non sono affari tuoi quello che io scrivo anche se dubito tu possa scrivere cose interessanti e con senso di cognizione vista la tua risposta. 

  • Mi piace 3
  • Non mi piace 5

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Intervento di Moderazione

@MASSICI uno staffer era intervenuto a pregarvi di continuare in privato eventuali discussioni a due, invito che hai disatteso.

Per di più trovo che il tuo modo di rapportarti con gli altri utenti sia spesso supponente e sprezzante, in contrasto con l'articolo 1 del Regolamento del forum.

Per questi motivi ti assegno un richiamo da due punti e ti invito ad attenerti a un comportamento più educato e tollerante.

Come a ogni intervento di moderazione non è consentito rispondere pubblicamente.

E ora invito tutti a ritornare alla discussione originale e alle proprie esperienze con questo editore.

Grazie. 

  • Mi piace 7
  • Grazie 1
  • Non mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato manoscritto il giorno primo ottobre e arrivata oggi cortese lettera di rifiuto, senz'altro standard, nella quale, ringraziandomi per l'invio, mi comunicano che il manoscritto non possiede i requisiti per rientrare tra le loro scelte.

Ma una risposta- pur negativa - dopo cinquanta giorni appena rappresenta qualcosa di miracoloso, direi.

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Non ho mai inviato niente ad Adelphi, ben sapendo che si tratta solo di una perdita di tempo. Ma non ho certo rinunciato all'idea di pubblicare con loro, anzi. Seguo un metodo che sicuramente offre più possibilità dell'invio spontaneo: gioco la schedina del superenalotto. Se vinco me la compro e ripubblico la mia opera omnia. Pure in confanetto, tiè!

  • Mi piace 3
  • Divertente 10

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un utente per inserire un commento.

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

×