Vai al contenuto
  • Chi sta leggendo   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

Giulia

Agnese Incisa

Post raccomandati

Descrizione: rappresentanza autori
Costi (se previsti): nessun costo per la lettura
Sito web: /

Contatti: agnese@agneseincisa.it
LinkedIn: https://it.linkedin.com/in/agnese-incisa-a536b045
Esperienza personale (se esistente): /

 

Mi hanno suggerito questa Agnese Incisa come agenzia letteraria. Non ho trovato nè sito nè mail, ma solo indirizzo e num di telefono (011885642).

Voi avete avuto esperienze dirette? Ad ogni modo credo che stasera telefonerò per sapere se chiedono un anticipo in denaro o meno.

Modificato da ElleryQ

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

(a parte che leggete questo articolo e ditemi voi se in certi passi non è delirante)

(

Non avete intenzione di spendere un quattrino e non avete tempo da perdere?

Male. Ma siete proprio sicuri di voler entrare nel mondo dell’editoria?

)

Nove su dieci è a pagamento, anche se controllerò col numero che hai inserito sopra.

Qui (http://www.writers.net/agents/67091) dice "Reading fee: No", dove "fee" credo sia un "free" scritto in modo molto professionale *_*'''', e l'autrice dell'articolo di cui sopra dice:

La cosa migliore è cercare un’agente editoriale.

Costa, naturalmente, ma fornisce un parere sul manoscritto e un parere sulla sua vendibilità.

In Italia non sono poi tanti, anche perché sono ancora poche le case editrici che affidano loro lo scouting dei nuovi autori, ma esistono. Vi basterà comporre «agenzie letterarie» nell’occhiello di qualsiasi motore di ricerca ed eccovi serviti.

Dopodiché potete telefonare, scrivere, combinare un incontro, richiedere un preventivo eccetera. Il vostro manoscritto verrà letto e valutato per una cifra da concordare.

«I nomi, vogliamo i nomi!»

Agenzia letteraria Agnese Incisa a Torino (che è l’agente di un mio buon amico nonché scrittore folle e originale: Mario Giorgi) e Grandi e Associati a Milano che ha già trovato autori, tra gli altri, per Mondadori e Marsilio.

^^'''''''

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Grazie! L'articolo l'avevo visto, ma sono in disaccordo con buona parte di quanto scritto.

Io, come tutti voi (credo), sono contro l'editoria a pagamento ma trovo inaccettabile anche il dover sborsare quattrini ad agenzie letterarie che poi non s'impegnano a rappresentare l'autore.

Perciò, se la signorina Agnese mi chiederà un pagamento anticipato, non sarà presa da me in consideraizone. Però lunedì telefono (stasera ho chiamato ma forse era tardi), e vediamo che mi dice. Aggiornerò il topic.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
dice "Reading fee: No", dove "fee" credo sia un "free" scritto in modo molto professionale *_*''''

Fee significa tassa.

Più specificatamente: Tariffa. Quindi, il significato è: Tariffa di lettura: Nessuna.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Per la cronaca: ho telefonato oggi e ho chiesto se prendono anche esordienti, ma la signora ha risposto che in questo periodo (forse solo fino all'autunno) sono troppo oberati di lavoro e non ce la fanno a leggere cose nuove.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Si, stessa cosa ha detto a me, specificando che NON chiede soldi per valutare un inedito. Magari dopo l'estate si può riprovare.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Infatti ^^

(però detto sinceramente, quell'articolo famoso le fa davvero cattiva pubblicità O_O o quantomeno la fa passare per un'agenzia coi prezzi di G&A *_*''')

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Qualche anno fa ebbi un contatto diretto con la Signora Agnese Incisa, mi diede via mail, molto gentilmente, delle dritte interessanti:

le agenzie serie non devono chiedere soldi fino alla stipula di un contratto di pubblicazione.

In pratica funziona così: l'autore sottopone un testo a un agente; questi lo legge, lo valuta e decide se vale la pena proporlo agli editori. Il compenso dell'agente è una percentuale (dal 10% al 15%) su tutti gli incassi lordi che l'autore percepirà dal libro che l'agente ha piazzato presso un editore. Quindi su anticipo, sui diritti maturati in seguito dalle vendite, su eventuali diritti extra (traduzioni; adattamento per il cinema eccetera). Pertanto l'agente guadagna in proporzione a quanto guadagna l'autore e ha quindi interesse a far incassare all'autore il più possibile da un contratto di pubblicazione. Altro l'agente non deve percepire.

In cambio di questo compenso, l'agente cerca i contatti, amministra e gestisce, d'accordo con l'autore, i diritti di pubblicazione e di sfruttamento economico delle di lui opere.

Ci sono alcuni agenti che dopo avere letto un dattiloscritto, danno all'autore dei consigli per migliorarlo.

Così lavora la Sig.ra Incisa e alcuni altri agenti.

Ci sono poi agenti che chiedono un contratto di esclusiva all'autore per un certo numero di anni: cioè l'autore si impegna a restare con quell'agente per 3- 5 anni o quant'altro

Ci sono poi agenzie che offrono un servizio di valutazione manoscritti (indipendentemente che questi siano poi proponibili per la pubblicazione) e si fanno pagare questa lettura di valutazione.

Ci sono poi degli studi editoriali che fanno editing a pagamento, ma spesso ciò non ha niente a che vedere con una agenzia. E' un servizio.

queste informazioni mi sono state date qualche anno fa, spero non abbia cambiato metodo... dopodiché gentilmente ma fermamente mi disse che era strapiena di dattiloscritti e al periodo non accettava altre proposte, tempo dopo le inviai un mio testo... non ebbi più alcuna notizia... comunque da più fonti ho sentito dire che è tra le agenzie più quotate.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Qualche anno fa ebbi un contatto diretto con la Signora Agnese Incisa, mi diede via mail, molto gentilmente, delle dritte interessanti:

le agenzie serie non devono chiedere soldi fino alla stipula di un contratto di pubblicazione.

In pratica funziona così: l'autore sottopone un testo a un agente; questi lo legge, lo valuta e decide se vale la pena proporlo agli editori. Il compenso dell'agente è una percentuale (dal 10% al 15%) su tutti gli incassi lordi che l'autore percepirà dal libro che l'agente ha piazzato presso un editore. Quindi su anticipo, sui diritti maturati in seguito dalle vendite, su eventuali diritti extra (traduzioni; adattamento per il cinema eccetera). Pertanto l'agente guadagna in proporzione a quanto guadagna l'autore e ha quindi interesse a far incassare all'autore il più possibile da un contratto di pubblicazione. Altro l'agente non deve percepire.

In cambio di questo compenso, l'agente cerca i contatti, amministra e gestisce, d'accordo con l'autore, i diritti di pubblicazione e di sfruttamento economico delle di lui opere.

Ci sono alcuni agenti che dopo avere letto un dattiloscritto, danno all'autore dei consigli per migliorarlo.

Così lavora la Sig.ra Incisa e alcuni altri agenti.

Ci sono poi agenti che chiedono un contratto di esclusiva all'autore per un certo numero di anni: cioè l'autore si impegna a restare con quell'agente per 3- 5 anni o quant'altro

Ci sono poi agenzie che offrono un servizio di valutazione manoscritti (indipendentemente che questi siano poi proponibili per la pubblicazione) e si fanno pagare questa lettura di valutazione.

Ci sono poi degli studi editoriali che fanno editing a pagamento, ma spesso ciò non ha niente a che vedere con una agenzia. E' un servizio.

queste informazioni mi sono state date qualche anno fa, spero non abbia cambiato metodo... dopodiché gentilmente ma fermamente mi disse che era strapiena di dattiloscritti e al periodo non accettava altre proposte, tempo dopo le inviai un mio testo... non ebbi più alcuna notizia... comunque da più fonti ho sentito dire che è tra le agenzie più quotate.

Puoi farci avere il contatto a cui hai inviato il manoscritto se non è privato?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

questo è dove ho mandato si trova anche su internet... quindi spero di non fare un torto a nessuno girandovelo...

Agnese Incisa Agenzia Letteraria

Publishing company profile: Agnese Incisa Agenzia Letteraria, Torino, Italy

Italian authors for the international market. Representation of international publishers and agents in Italy.

Website: Not Available

Email: Not logged in. Log in | Register

Mailing Address:

Piazza Vittorio Veneto 19

10124 Torino

Torino

Italy

Telephone: +39 0 11 88 56 42

Fax: + 39 01188 56 42

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Abitando vicino a Torino ho consegnato direttamente il manoscritto,

tuttavia la mia impressione è che non ardano dalla voglia di scoprire esordienti.

Penso preferiscano lavorare con autori già conosciuti alle CE.

Ma è solo la mia opinione.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Grazie Pippowood!

Mi interessa, visto che vivo anch'io a Torino.

Tu come li hai contattati? Al numero telefonico di cui sopra?

Anche se in realtà mi fido della tua impressione :(

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

No, sono andato a consegnarlo direttamente nella sede di P.zza Vittorio.

Non rispondeva nessuno nè al citofono nè al telefono, quindi ho messo nella buca delle lettere il manoscritto.

Mai ricevuto neppure un'email.

Qua finisce la mia esperienza.

Modificato da Pippowood

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ho contattato Agnese Incisa circa un mese fa, chiedendole se potevo sottoporre alla sua attenzione il mio romanzo. Mi ha risposto che non accettava nuovi autori perché era oberata di lavoro.

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
17 ore fa, Mister Frank ha detto:

L'indirizzo email è valido. Ho inoltrato un mio lavoro. Appena risponderà (se lo farà) aggiornerò la mia testimonianza.

Quindi ora Agnese Incisa accetta manoscritti da valutare? 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
2 ore fa, sergio lynch ha detto:

Quindi ora Agnese Incisa accetta manoscritti da valutare? 

Non lo so :S

Nel dubbio, io ho inviato :P

O lo cestina o lo legge. Tentar non nuoce :)  

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
7 minuti fa, Lorenzo343 ha detto:

Ho inviato oggi e poche ore dopo mi ha risposto con una gentile mail che non prende nuovi autori perché molto impegnata con quelli che segue da anni.

 Anche a me ha inviato una mail in cui diceva di non poter più prendere autori perché molto impegnata con quelli che segue da anni. 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un membro per inserire un commento.

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunitày. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

×