Vai al contenuto
  • Chi sta leggendo   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

Sara90

Una bestemmia d'amore

Post raccomandati

Commento --> http://www.writersdream.org/forum/topic/23706-vorrei/

 

Ultimamente non ho scritto molto, per un bel periodo in realtà. Nei giorni scorsi ho ricominciato a mettere una dietro l'altra varie parole. Spero vi piaccia. Grazie della lettura.

 

---

 

 

Ricordi che tenevo
il tuo odore dolce
tra la sciarpa ed il bacio?
Lasciavo tentazioni,
sfumate dalle luci
dell'alba. Quanti sogni,
quanti sogni amor mio,
persi in mezzo ai fanali
delle auto in coda, in centro,
ferme, tra una canzone
e una forte bestemmia.

Modificato da Sara90

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite ire70

Ciao Sara,

è sempre un piacere leggerti.

Questa tua poesia mi ha lasciato vivissima l'immagine di un rimpianto, di una dolce nostalgia.

 

Molto bello l'inizio col profumo imprigionato tra il ricordo del bacio e la sciarpa, proprio molto poetico e originale. Mi immagino una donna (che ora ricorda) che lasciava, alle prime luci dell'alba, un amore  impossibile e le sue tentazioni. In macchina liberava i sogni in mezzo al frastuono del traffico. Anche il titolo mi fa pensare proprio a un amore quasi proibito, non possibile insomma... ma magari, come spesso mi succede, ho sbagliato di brutto l'interpretazione, non importa, non serve dire qual è quella giusta!

Comunque una poesia molto dolce e "di pensiero" ma al contempo concreta, tangibile. Ciao, a presto!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Commento --> http://www.writersdream.org/forum/topic/23706-vorrei/

 

Ultimamente non ho scritto molto, per un bel periodo in realtà. Nei giorni scorsi ho ricominciato a mettere una dietro l'altra varie parole. Spero vi piaccia. Grazie della lettura.

 

---

 

 

Ricordi che tenevo

il tuo odore dolce

tra la sciarpa ed il bacio?

Lasciavo tentazioni,

sfumate dalle luci

dell'alba. Quanti sogni,

quanti sogni amor mio,

persi in mezzo ai fanali

delle auto in coda, in centro,

ferme, tra una canzone

e una forte bestemmia.

Ciao Sara :-)

Le poesie che pongono domande hanno un particolare potere, è facile immedesimarsi, soprattutto se la domanda inizia con "ricordi". L'incipit del tuo componimento trasporta subito nella sua passione un po malinconica. Mi piace molto.

Anche le immagini scelte mi piacciono, sono eteree e musicali, disposte con un buon ritmo e uso della punteggiatura, tranne forse per un paio di versi:

io avrei dedicato un verso tutto suo a "persi"

Per poi continuare cosi:

in mezzo ai fanali delle auto in coda

ferme, in centro

tra una canzone

e una forte bestemmia.

Credo che questi piccoli ritocchi aumentino la musicalità del tuo componimento.

Concettualmente trovo ci sia un eccesso provocatorio nell'accostamento dei concetti di amore e bestemmia; credo che una provocazione concettuale così possa andar bene per far rumore tra i bigotti (che si incazzerebbero come bestie) e i trasgressivi per religione (che la troverebbero geniale solo perché blasfema).

Questo però non toglie il valore della poesia e non ha a che vedere con la chiusa, dove invece la bestemmia esprime uno stato d'animo preciso e coerente con il contesto.

Complimenti, a rileggerci :-)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Complimenti, bentornata! Sono molto contento, sono un grande estimatore delle tue poesie.

Anche questa mi è piaciuta molto soprattutto i tre versi iniziali:

 

 

 

Ricordi che tenevo
il tuo odore dolce
tra la sciarpa ed il bacio?

 

Spero, quindi, di rileggerti presto!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite Fraudolente

Triste, molto triste e romantica.

Con un richiamo finale e duro alla realtà, quasi una stecca (non a caso...) voluta.

Solo un appunto, ma solo perché devo trovare qualcosa:

i singoli versi dovrebbero esprimere un pensiero o un sentimento. Tu, invece, li spezzi.

 

...sfumate alle luci dell'alba... mi suonerebbe meglio.

Ma è solo un'opinione, e non un consiglio.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao Sara.

Anche in questo caso mi piace molto la costruzione dei versi, la struttura. Credo che tu abbia un modo tutto tuo e originale di assemblarli.

 

per esempio:"dell'alba. Quanti sogni," ... è una tua caratteristica, l'ho notata anche nella tua  poesia letta prima di questa.

Anche il contenuto mi è piaciuto a eccezione di due cose:

quel "amor mio" dà un tocco troppo sdolcinato a una poesia che parla dell'amore in maniera sobria e quel "forte bestemmia" ... perché "forte"? che significa una "forte bestemmia", la bestemmia è la bestemmia! ... insomma, eliminerei "forte".

 

Ciao,

a rileggerci.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite
Questa discussione è chiusa.

×