Vai al contenuto
  • Chi sta leggendo   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

C. Zvezda

Vorrei...

Post raccomandati

http://www.writersdream.org/forum/topic/23424-nebbia/

 

 

                                                                                                                          Vorrei...

 

                                                                                                                                          Vorrei poter vivere nello spazio

                                                                                                                                       Vorrei poter vivere senza rimpianti

                                                                                                                                      Vorrei poter vivere senza pensieri

                                                                                                                         Vorrei poter vivere senza ricordi e senza problemi

                                                                                                Vorrei poter vivere libero come il vento o come un uccello che vola alto nell'azzurro cielo

                                                                                      Vorrei vivere in un castello come fossi un re vorrei svegliarmi la mattina e sentire il dolce odore del caffè

                                                                                                     Vorrei nuotare nell'immenso oceano fin quando non mi trasformi in un pesce

                                                                                                                              Vorrei condividere con te la gioia e il dolore

                                                                                                                                Vorrei condividere con te la mia vita

                                                                                                               Vorrei non ascoltare il vento ricordando la tua voce

                                                                                                        Vorrei non aspirare l'aria ricordando l'odore di vaniglia dei tuoi capelli

                                                                                                          Vorrei poter accarezzare ancora una volta le tue mani calde

                                                                                                            Vorrei poter accarezzare le tue guance rosse e fredde

                                                                                           Vorrei poter guardare di nuovo i tuoi occhi che luccicano di fronte a cotanto amore

                                                                                              Vorrei dormire senza sognare il tuo volto marchiato dalla tristezza che ora provi

                                                                                                 Vorrei poterti incontrare ancora una volta e darti un ultimo grande abbraccio

                                                                                   Vorrei poterti dare un ultimo grande bacio per poi sussurrarti all'orecchio due semplici parole

                                                                                                                                                       Ti Amo...

 

 

come ho già detto in passato non sono bravo nelle poesie, perciò ogni commento positivo su di essa per me sarà senz'altro un piacere.

grazie del tempo che le avete dedicato a leggerla :) .

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao Soldato :) mi fa piacere conoscerti. Effettivamente (te lo dico con tutta la sincerità di cui sono capace) la tua poesia non è granché. Curiosando, dato che non ti conoscevo, ho letto il racconto che hai postato e credo che per la prosa tu sia sicuramente più portato.

 

Però bisogna anche considerare un fattore importantissimo. Hai solo 17 anni. Tutti tra noi hanno avuto un amore adolescenziale e un infinito elenco di "vorrei" da snocciolare su un foglio. I sentimenti che tu scrivi sono sicuramente sinceri, ma forse sono troppo poco soppesati, scritti senza pensare, senza rielaborarli.

 

Se posso darti un consiglio (e dato che potresti essere un mio fratellino spero che tu possa apprezzare) dovresti provare a raccontare ciò che provi con metodi nuovi. Ti faccio un esempio. Una fotografia contemporanea che consideriamo bella, che ci colpisce, non sarà sicuramente uno scatto noioso, poco movimentato o troppo canonico. Sarà invece una foto particolare, qualcosa visto da una diversa angolazione. E' proprio questo che anche la poesia dovrebbe fare, mostrare le cose da una diversa angolazione, in una maniera in cui nessun altro le vede.

Con la poesia dovremmo svelare un segreto che è solo nostro.

Spero di esserti stata utile. Ti do anche un altro consiglio. Continua a vivere così come fai e continua a scrivere e a sperimentare. A scrivere poesie ci arriverai, tranquillo. Tutti abbiamo qualcosa di bello e profondo da scrivere. Hai una bella sensibilità. Sfruttala come riesci.

 

A presto :ciaociao:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite Joy

Neanche io sono ferrata in poesia e i miei commenti riguardano solo ciò che la poesia mi comunica. A me è piaciuta molto, è una poesia semplice che parla di cose semplici come il vento, gli uccelli, l'aria, l'oceano. E poi parla dell'amore perduto che è l'argomento principe per la poesia. Penso che tu l'abbia scritta con la sensibilità che ti contraddistingue e ci abbia messo l'anima. Si vede e si sente. Bravo, Soldato :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao Soldato   ;)

 

il tuo mi pare uno sfogo degno di una persona innamorata e se dovessi commentare il tuo sentimento mi compiacerei perchè a tutte le età e soprattutto alla tua(leggo sopra che hai 17 anni) l'amore e l'essere innamorati è meraviglioso.

 

Ma qui, come sai, si postano poesie, e i commenti aderiscono allo scopo di sottolineare aspetti poetici funzionanti e no del pezzo proposto.

La tua poesia, molto appassionata, è forse poco originale. Anche se fosse la tua fidanzata, caspita! e dille del neo sulla spallla o delle lentigini sul viso o del culetto a mandolino :P , che ne sò: personalizzala in qualche modo. Già parlare d'amore è obsoleto e troppo sputtanato, poi se non metti un pò di tuo, rischi di annoiare nella lettura.

 

La musicalità manca, le frasi sono molto comuni, al limite della prosa. Ma ripeto, sto commentando una poesia e non il tuo bel gesto d'amore, che rimane bello in ogni caso. Ma, se cerchi di trasferire lo shock o l'estasi dei poeti , io rivedrei qualcosina.

 

Buona la prima Soldato, e mi raccomando, un buon poeta, e anche un ottimo narratore, passano per la conoscenza, e non solo  della grammatica, ma la Conoscenza, quella con la C maiuscola.

Quindi Soldato, armi in spalla, e comincia a cercare. Qui fra i Dreamers troverai ottime indicazioni, il resto ce lo devi mettere tu. Avnti March  :la: 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao Soldato, anche se non sei, per tua stessa ammissione, molto esperto in poesia la voglia di migliorare, suppongo, non ti manca. I commenti positivi fanno piacere, ma qui cerchiamo anche di aiutarci a vicenda a crescere, per cui spero che tu sappia incassare anche i meno piacevoli,  :flower:

La poesia è una finestra aperta sulla tua anima e sui sogni, pieni di tristezza, e per questo mi è piaciuta. Ho percepito questa discesa fino al dolore ancora chiuso sotto gli strati di carne.

Ho trovato però, se posso permettermi, troppo ridondante l'uso del Vorrei  che in alcuni versi poteva essere sottinteso, alleggerendo un po' il complesso e rendendolo meno ripetitivo, ma questo è un mio personalissimo gusto. 

A rileggerti.  :love:

Modificato da millika

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao Soldato, come promesso eccomi a lasciarti il mio commento.

Premetto che, se il tuo intento era quello di trasmettere l'intensità si un sentimento, a me è arrivato tutto. A prescindere dalle metriche e dalle regole delle poesie standard.

Per me che non sono poeta, la poesia è puro e semplice espressione di uno stato d'animo e tu l'hai espresso in maniera intensa. 

 

Qualche suggerimento te lo darei, ma prendili come semplici consigli dettati dal mio gusto personale, quindi sono opinabili.

                                                                                                                                                                                                                                                                                 Io avrei cominciato la poesia da qui:

Vorrei poter vivere senza rimpianti

                                                                                                                                      Vorrei poter vivere senza pensieri

                                                                                                                         Vorrei poter vivere senza ricordi e senza problemi

                                                                                                Vorrei poter vivere libero 

 

la parte precedente non è pertinente al messaggio della poesia, credo.

 

Vorrei condividere con te la gioia e il dolore

                                                                                                                                Vorrei condividere con te la mia vita

                                                                                                               Vorrei non ascoltare il vento ricordando la tua voce

                                                                                                        Vorrei non aspirare l'aria ricordando l'odore di vaniglia dei tuoi capelli

                                                                                                          Vorrei poter accarezzare ancora una volta le tue mani calde

                                                                                                            Vorrei poter accarezzare le tue guance rosse e fredde

                                                                                           Vorrei poter guardare di nuovo i tuoi occhi che luccicano di fronte a cotanto amore

                                                                                              Vorrei dormire senza sognare il tuo volto marchiato dalla tristezza che ora provi

                                                                                                 Vorrei poterti incontrare ancora una volta e darti un ultimo grande abbraccio

                                                                                   Vorrei poterti dare un ultimo grande bacio per poi sussurrarti all'orecchio due semplici parole

                                                                                                                                                       Ti Amo...

 

Questa parte, invece, a me  è piaciuta moltissimo, magari potresti diminuire la frequenza delle ripetizioni di "vorrei", ma ci stanno abbastanza dopotutto.

 

Solo un appunto sulla formattazione del testo: nella poesia gli andare a capo e gli spazi, hanno un significato importante, qui io non l'ho colto, ma potrei aver interpretato male. Ti indico sotto come l'avrei scritta ia, solo per farti un esempio. Naturalmente è solo la mia idea: 

 

Vorrei condividere con te la gioia, il dolore                                                                     

e tutta la mia vita.

                                                                                                             

 Vorrei non ascoltare il vento ricordando la tua voce

 e non aspirare l'aria ricordando l'odore di vaniglia dei tuoi capelli.

                                                                                                         

Vorrei poter accarezzare ancora una volta le tue mani calde

 e le tue guance rosse e fredde.

                                                                                           

Vorrei poter guardare di nuovo i tuoi occhi

che luccicano di fronte a cotanto amore

e dormire senza sognare il tuo volto 

marchiato dalla tristezza che ora provi.

                                                                                                 

Vorrei poterti incontrare ancora una volta

e darti un ultimo grande abbraccio,

poterti dare un ultimo bacio 

per poi sussurrarti all'orecchio due semplici parole

                                                                                                                                                                   Ti Amo...

 

In conclusione, voglio dirti un enorme bravo! Bravo per aver tentato una cosa nuova, per esserti messo in gioco e bravo per la tua enorme sensibilità che sarà, per te, l'arma migliore per la tua futura carriera di scrittore.

A rileggerti.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite
Questa discussione è chiusa.

×