Vai al contenuto
  • Chi sta leggendo   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

Midgardsormr

Affidamento e separazione

Post raccomandati

Ciao a tutti. :)

Ho effettuato una ricerca rapida, ma non ho trovato materiale nel forum, quindi inizio una nuova discussione.

 

Ho bisogno di farmi un'idea su ciò che accade durante una separazione quando ci sono di mezzo dei figli.

 

Supponiamo che una coppia si sia separata dopo che il marito ha scoperto che la moglie si prostituiva anche dopo il matrimonio.

A quel punto il marito ovviamente non vuole l'affidamento condiviso dei figli, e cerca di ottenere l'affidamento esclusivo.

 

Come funziona?

 

Il padre ha la possibilità di ottenere l'affidamento esclusivo? Se sì, quali potrebbero essere i termini? (diritto di visita della madre, diritto alla casa coniugale, ecc.)

 

Inoltre, è possibile che in questo caso il marito ottenga la separazione con addebito? Se sì, anche in questo caso, quali potrebbero essere i termini? In particolare: la moglie (che escluso il "lavoro" di prostituzione è disoccupata) avrebbe diritto al mantenimento?

 

Infine, ogni quanto tempo può essere riesaminata la sentenza? Che speranze ha la moglie di vederla cambiare, e cosa deve fare per sperarlo?

 

Oltre a queste informazioni, qualsiasi altra info legale su separazione e affidamento in casi simili è ben accetta.

 

Grazie. :)

Modificato da Mid of Goban

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Dovrebbe riuscire a ottenere la separazione con addebito, nel qual caso l'assegno di mantenimento è escluso, essendo la prostituzione "offensiva" per il marito ignaro. Non sempre però va in questo modo: http://www.altalex.com/index.php?idnot=34903

L'affidamento esclusivo sembra possibile, in quanto  la vita che la moglie conduce  non garantisce ai figli il clima ideale.

Ma non ne sono sicurissima. Prostituirsi non è reato e la madre potrebbe sostenere di farlo in maniera tale da non venir meno ai suoi doveri e di poter assicurare ai figli una vita del tutto normale. Molto dipende dal giudice.

Qualora affidi i figli al solo marito, la madre potrà senz'altro vederli nei modi stabiliti. E se la motivazione è appunto il "lavoro" che svolge, potrebbe chiedere l'affido condiviso (non credo ci sia una scadenza precisa) qualora dimostri  di averlo abbandonato. Complicato comunque, il marito si opporrà ecc.

Con tutta probabilità esiste qualche sentenza. Prova a cercare nel sito dell'AMI, l'associazione degli avvocati matrimonialisti.

Modificato da sefora
  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un utente per inserire un commento.

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

×