Vai al contenuto
  • Chi sta leggendo   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

papavero

[Editor] Franco Forte

Post raccomandati

Ero interessato a far editare il mio romanzo da lui. Quindi secondo voi vale la pena o no? Anche avendo qualche soldino da spendere, sarebbe speso bene oppure...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Conosco. L'editing risulta  sicuramente accurato quanto a refusi e imperfezioni; molte le note sulla  struttura narrativa, sintattica e lessicale. Il risultato credo riesca più o meno soddisfacente anche in relazione al genere del testo. Non farei molto conto su

4 ore fa, Rogan dice:

un suo interessamento per "far cadere" poi il romanzo sulla scrivania giusta

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Più o meno la cifra è quella: Hurted :. Penso oscilli un po' in considerazione della lunghezza.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

Buonasera. @Sefora hai fatto editing con lui? Se sì, come ti sei trovata?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

A me ha risposto che decide lui se prendere in carico un editing oppure no. Intanto mi ha chiesto di mandargli il testo. Gli darà un'occhiata e tirerà le somme. Quindi non accetta tutti ma solo quelli su cui si può puntare, a quanto sembra. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Mi ha contattato oggi e sinceramente l'impressione è stata ottima. Non vuole vendere per forza il suo lavoro. Ha detto che il mio romanzo l'ha trovato molto interessante e se sono d'accordo, lui è disponibile a editarlo. Ci vorranno 3 mesi e una cifra inferiore alle 1500. Alla fine di tutto, vuole incontrarmi di persona come fa con tutti, per parlare meglio del lavoro che ha svolto. Perlomeno dalle mail mi è sembrato molto professionale. Se non mi va bene la cifre, ha detto, nessun problema, amici come prima e mi ha esortato ad andarlo a trovare sul forum della Writer's magazine.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Mi ha editato il testo ed ha fatto un buon lavoro. Inoltre mi ha dato buoni consigli e indicazioni. Dopo diversi mesi, in cui ci ho lavorato molto gli ho reinviato il testo con la sinossi, e mi ha risposto che gli pareva degno di lettura, nel senso di passarlo agli editor di Delos digital collana Odissea (mi pare) per valutarne un'eventuale pubblicazione. Gli ho chiesto se pubblicavano anche in cartaceo ma mi ha risposto che lo fanno raramente e solo con quei romanzi che hanno avuto un ottimo successo. A quel punto gli ho detto che ci avrei pensato su. Per me il libro è quello di carta, il cartaceo lo affianca, non lo sostituisce...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Sì, per quel che ne so, è una delle maggiori nel panorama dell'ebook anche se offre pure il cartaceo ma solo a chi raggiunge un certo numero di vendite. 

Lui è il fondatore insieme ad altri soci. 

Non so se pubblicare con loro significhi arrivare a qualcosa di concreto (nel senso di fama e soldi ;)) però so da fonti attendibili che arricchisce abbastanza in termine di curriculum, proprio perché tutti sanno che è di Franco Forte.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Appena tornato da Milano, dopo un incontro di 5 ore con Franco Forte. Esperienza che definire "illuminante" è poco. E aggiungerei anche "Accidenti! Ma quanti errori ho commesso nel manoscritto che credevo perfetto?". Ora comincia il lavoro duro, ma quello duro davvero. Ma non finirò mai di ringraziarlo a sufficienza.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@Ezbereth Solo perché avevamo già una mezza discussione avviata privatamente! Niente paura, non ho nulla da nascondere. Come avevo già scritto ieri, ora dovrò iniziare a lavorare sodo sul suo editing e sperare di raggiungere un buon risultato ma non sarà facile. Mi ha spiegato tante cose che prima ignoravo e ha messo in luce i miei punti deboli. 

Ma con fiducia e pazienza, spero di arrivare dove vuole lui. (y)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@Ezbereth A me ha fatto una buonissima impressione e non tanto (o non solo) per i "trucchi del mestiere" che mi ha insegnato ma anche perché conta molto sugli autori, più che sui testi. Se capisce che vali qualcosa, ti da la tua possibilità, che naturalmente è tarata sul tipo di lavoro che hai svolto. Da quanto ho capito, se il risultato è buono puoi arrivare, per esempio, alla Delos, cioè la sua ma mi ha raccontato anche che quattro anni fa, seduto proprio al posto che occupavo io ieri (sigh!) c'era un autore con un romanzo totalmente demolito dal suo editing. Franco gli ha detto di riscriverlo tutto ma che sarebbe stata durissima. Quando, mesi dopo (o anni, non so), l'autore si è ripresentato a lavoro terminato, Franco è rimasto sbalordito. Ha bypassato la Delos e ha portato direttamente il manoscritto al suo agente, cioè PNLA. Oggi questo sconosciuto autore di un tempo, (dopo aver vinto anche il Premio Bancarella), ha smesso di lavorare e scrive per vivere. Sue parole testuali. 

Quindi, se c'è la stoffa, lui ti da una mano per arrivare là dove meriti.  

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@Beppecoraggio Leggendo tutta la tua storia con Franco Forte, anch'io ho pensato a Piergiorgio Nicolazzini, come a una possibile soluzione. D'altra parte, se davvero il tuo editor  crede in un determinato lavoro (in questo caso il tuo), è normale che possa pensare di rivolgersi al suo agente. Piergiorgio Nicolazzini è un agente-piovra, che arriva ovunque. Proprio oggi, per curiosità, guardavo il catalogo di narrativa italiana di Cairo, e notavo che tutti gli autori arrivano esclusivamente dalla PNLA. Una sola curiosità: Franco Forte ha messo mano al tuo testo, o la ha soltanto letto approfonditamente, limitandosi a rilevarne i punti di forza e di debolezza? E ancora: sbaglio o ha impiegato circa sei mesi a darti una risposta?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@Boyle22 Franco Forte ha fatto un lavoro certosino sul mio testo e mi ha spiegato che il suo modus operandi consta di tre passaggi: una prima lettura totale per farsi un'idea, una seconda e ben più approfondita con cui sviscerare testo, contenuti, tecnica, punti di forza e debolezze e infine una terza dedicata a ortografia e grammatica. Mi ha restituito il manoscritto con tutte le correzioni, i suggerimenti, le modifiche e un vademecum delle tecniche da utilizzare, con richiami alle pagine in cui queste tecniche sono state usate (inconsapevolmente) talvolta bene o male, per capirne la differenza. 

Mi ha preso in carico a maggio e ha terminato tutto una settimana fa, quindi quasi cinque mesi ma considera che c'è agosto di mezzo.  

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@Beppecoraggio   A quanto spieghi, Franco Forte ha fatto un lavoro considerevole. Anch'io, in passato, mi sono rivolto a un paio di editor, ma nessuna di esse  (in entrambe i casi erano due donne) ha svolto un lavoro così certosino. Penso che chiunque scriva un testo avrebbe forse bisogno di sottoporlo a una simile revisione. In ogni caso, auguri di buon lavoro.   

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un utente per inserire un commento.

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

×