Vai al contenuto
  • Chi sta leggendo   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

scheggedivetro

Gruppo Edizioni Alter Ego

Post raccomandati

1 ora fa, Jeky Imhof ha detto:

Forse allora il mio romanzo non gli ha fatto schifo, era solo troppo lungo xD

 

Penso fosse scritto sulle loro regole per l'invio di manoscritti ahaha

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@maurice grazie, mi era proprio sfuggito.

Bè la storia a cui sto lavorando ora sarà più corta di quella che ho inviato, forse avrò qualche possibilità in più, devo solo trovare il tempo per lavorarci :...:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Voglio ringraziare i ragazzi della Casa Editrice per la pubblicità e l'ottima riuscita della presentazione *Editato dallo Staff*: grazie davvero. :yupphi:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@Elena C. in effetti con una silloge poetica le cose devono essere ben complicate O_O per sapere, come si è mossa la CE in fase di promozione?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
40 minuti fa, Dale ha detto:

@Elena C. in effetti con una silloge poetica le cose devono essere ben complicate O_O per sapere, come si è mossa la CE in fase di promozione?

 

L'Ufficio Stampa ha seguito la realizzazione della locandina e fatto pubblicità su quotidiani cartacei e online, alla location e al relatore ho pensato io.

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Io volevo chiedere la differenza tra le diverse collane della AUGH! Edizioni.

Ovviamente Piume si riferisce a romanzi brevi, Ombre al genere noir/thriller e Giovani orme a libri per bambini. Totem penso sia saggistica.

Ma tra Nuvole, Tomahawk, Tribù e Frecce non ho ben capito la differenza. Una di queste è sicuramente quella per i testi sperimentali, ma tutte e quattro hanno romanzi "strani" al loro interno. Strani in senso buono, sto stimando questa casa editrice incondizionatamente come fosse il tipo figo e alternativo del liceo.

Ho cercato anche sulla descrizione della casa editrice ma non sono riuscito a trovare nessuna descrizione per le collane, le mie sono solo deduzioni.

 

Qualche gentilissimo autore sarebbe in grado di darmi una linea generale? :sonofigo:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Anch'io 4 mesi ( inviato il 10 marzo),  tempo   fa ho anche cortesemente sollecitato una risposta, quale che fosse. ....Ad oggi, il nulla cosmico....

Alter ego, ci sei? Appalesatevi a  noi, please.... Sono molto scoraggiata, davvero..... Almeno un qualsiasi riscontro potreste darcelo...Quest'attesa è snervante...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Buongiorno, per problematiche interne siamo in ritardo con le valutazioni dei manoscritti inviati a marzo. Tuttavia, entro la settimana riceveremo le schede di valutazione e chi è in attesa riceverà una risposta. Chiunque voglia avere aggiornamenti può tranquillamente telefonarci in redazione. Grazie a tutti per la pazienza.

  • Mi piace 7

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@Gruppo Ed. Alter Ego

Siete i primi editori che sento a invitare gli scrittori a telefonare in sede per avere aggiornamenti sulla loro opera. Fino ad adesso ho incontrato case editrici veloci a dire il contrario.

Complimenti per la disponibilità. Un punto per voi.

 

Alla prossima.

 

Edison 

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ho potuto vedere oggi la copertina ed è bellissima!

Il loro grafico è davvero eccezionale e posso dirvelo con l'esperienza di chi lavora con grafici molto bravi da più di un decennio.

La collana per il mio romanzo è la Tomahawk.

 

A.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

 @Edison, leggendo il tuo commento mi sono fatta prendere da facili entusiasmi. "Vuoi vedere che stavolta mi rispondono?". Ma anche stavolta, come per la mail inviata a maggio, nada de nada. Una cosa è la dichiarazione d'intenti, che su di noi ha facile presa e indubbio fascino (viste le porte in faccia che incassiamo), un'altra è  metterla in pratica direttamente questa dichiarazione. Quindi, @edizioni Alter Ego, ricapitolando: promettete una risposta a tutti, quale che sia entro un termine di due o tre mesi, piu' o meno. Poi, avete dichiarato che per gli invii di marzo avete avuto problemi, (ed io, che fortuna, ho inviato a marzo..). In seguito (ieri) avete affermato che entro la settimana, tutti coloro in attesa riceveranno risposta. Intanto gli interessati possono chiedere notizie in segreteria. Anche questo si è rilevato inesatto, ho chiamato 2 volte, ho lasciato anche numero di cell, mi è stato detto che sarei stata richiamata ma, al solito, niente.. Che cosa devo pensare a questo punto? Ditemelo voi...

La vs. ce sta riscuotendo un certo successo qui sul forum e molti autori sono entusiasti di pubblicare con voi. Sono felice per loro naturalmente, ma a  quanto pare esiste anche il rovescio della medaglia ed anche questo va detto. Io non riesco a comunicare con voi, questo è un fatto, oltre a non avere nessun riscontro sull'opera inviata, nonostante a parole dichiariate l'esatto contrario. Ok, me ne faro' una ragione...Sono comunque molto delusa, se ci si presenta come diversi, nei fatti e nelle intenzioni, è necessario poi dimostrare di esserlo realmente, diversamente si perde di credibilita'...Ma forse saro' stata soltanto sfortunata io...

  • Mi piace 2
  • Non mi piace 3

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@sirialuna

ciao,

non voglio fare discorsi in favore o contro alcuna casa editrice. Io non ho mai pubblicato con la Alter Ego, anche io ho inviato loro una proposta e sto attendendo una risposta. Vorrei comunque mettere in evidenza un paio di cose:

1 - per esperienze pregresse io aspetterei almeno un paio di giorni ancora prima di dire di non aver ricevuto niente. Dà loro il tempo per recuperare il tuo scritto tra i tanti che hanno ricevuto. Qualora non ci sia ancora un riscontro, puoi sempre domandare loro lumi attraverso un messaggio privato qui su WD.

2 - La Alter Ego è una di quelle CE capace di esporsi in un sito come questo. Trovo difficile che promettano e poi non mantengano, poiché la loro reputazione potrebbe facilmente andare a farsi benedire. E nascerebbe un tam-tam tra scrittori e lettori capace di par perdere loro fiducia e affari.

 

Continua per la tua strada e attendi.

 

Spero di esserti stato utile.

Alla prossima.

 

Edison  

  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Il 99% delle case editrici o non risponde o risponde dopo 9 mesi e c'è chi si lamenta perché Alter Ego non risponde subito.

Ho il dubbio che Alter Ego vi abbia abituati troppo bene, in questo ambiente più si è disponibili e più ti criticano.

  • Mi piace 4
  • Non mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Comprendo l'ansia (si può definire così?) di @sirialuna, ma anche chi quota negativamente il suo post (io non l'ho fatto) perché ritiene eccessive le sue pretese nei confronti dell'editore. Anch'io, a suo tempo, ho lamentato alcune lungaggini/ difficoltà di comunicazione (poi risolte), e per ragioni legate non solo all'aspetto editoriale della "faccenda" (cose mie..), comprendo fin troppo bene bene cosa significhi restare nel dubbio riguardo al destino della propria opera (lo sapete un po' tutti, no?).

D'altra parte va ricordato che, come giustamente ricorda @Frank A.

10 ore fa, Frank A. ha detto:

Il 99% delle case editrici o non risponde o risponde dopo 9 mesi

(piaccia o meno è una realtà incontrovertibile) e che quindi, senza ombra di dubbio, così come un essere umano passa un terzo della propria vita dormendo, gran parte dell'esistenza di un autore si consuma (un termine appropriato) dell'attesa (anche su questa realtà credo che nessuno abbia nulla da obiettare). 

Ergo, bisogna mettersi l'anima in pace. L'attesa è parte della natura dell'arte che ci siamo scelti. Sei un musicista? Un discografico può determinare il successo del tuo lavoro ascoltando il demo che gli ha spedito nel tragitto da casa al lavoro. Dieci minuti, un quarto d'ora? Se è uno "di quelli forti", e grazie al suo acume commerciale è riuscito a comprarsi la casa in campagna, e gli occorre mezz'ora per recarsi allo studio di registrazione, magari ascolta persino due o tre band (nel medesimo tempo in cui si legge una sinossi... non in macchina, naturalmente ;)).

La faccio breve (sono partito per la tangente, sorry): se fai con cura il tuo lavoro, leggere un testo di 1000000 battute può portarti via... parecchio tempo. 

Ho scritto il romanzo prossimamente in uscita con Augh! sul finire del 2015, in 37 giorni, ho impiegato un tempo quasi altrettanto lungo per correggerlo e rivederne alcune parti, il resto degli innumerevoli giorni trascorsi da allora (fate voi i conti) l'ho passato alla ricerca di un editore adeguato alle mie aspettative/ necessità, e in seguito rispettando i tempi di lavorazione che occorrono per prepararlo alla pubblicazione (non brevissimi, @sirialuna ... e ci può stare)

Come molti, ho incassato alcune proposte (rifiutate) e un numero pressoché incalcolabile di non risposte (non rifiuti, non risposte... che è molto peggio), quindi, in estrema sintesi, a prescindere dalle circostanze (e dell'editore), ripeto, è necessario armarsi di santa pazienza. 

Senza dilungarmi in elogi non richiesti, ritengo vada riconosciuto ad Alter Ego, in tutte le sue diramazioni, la buona volontà (anche e soprattutto attraverso il forum) di "metterci la faccia". Inoltre, presto o tardi, buona o cattiva che sia, una risposta te la da, e tornando a ricordare le parole di@Frank A., di questi tempi, non è poca cosa.

  • Mi piace 1
  • Non mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
4 ore fa, dfense ha detto:

Comprendo l'ansia (si può definire così?) di @sirialuna, ma anche chi quota negativamente il suo post (io non l'ho fatto) perché ritiene eccessive le sue pretese nei confronti dell'editore

Io invece non lo comprendo. Mi pare che ci sia un tifo da stadio, nel bene o nel male, e che ci si esalti per ciò che nella prassi di una CE dovrebbe essere la regola.

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
4 ore fa, dfense ha detto:

Inoltre, presto o tardi, buona o cattiva che sia, una risposta te la da,

Sì, questo è fondamentale. Tanti sono gli autori, evidentemente troppi sia per i lettori che per gli editori free e per le agenzie letterarie. Molti sono anche coloro che sanno tenere una penna in mano e scrivere decorosamente. Onde per cui, purtroppo, è ovvio e conseguente che l'autore si trovi, di frequente e con il cappello in mano, a battere all'uscio di chi potrebbe eventualmente pubblicarlo. In questa situazione lo scrittore è debole ed esposto alla consuetudine ormai radicata dell'esasperante silenzio diniego da parte delle case editrici & c.

Ben venga chi, come Alter Ego, rende un po' di dignità e rispetto a noi poveri scribacchini. Grazie!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

 Davvero , non capisco questa stigmatizzazione del mio post e  le conseguenti risposte stizzite.  Don Durito "non comprendi" dici  "la mia ansia"e me ne faro' una ragione. (A parte che @dfence non ho ansia, non sono un esordiente, ho gia' pubblicato e non sono in ansia )...Voglio ribadire che io ho soltanto portato la mia personale testimonianza, non ho denigrato la ce ma ho soltanto contrabbattuto a quanto da loro affermato. La mia esperienza contraddice quanto da loro dichiarato, tutto qui, poi magari saro'  l'unica a cui è successo, puo' essere ma questo non inficia quanto ho detto. Sinceramente, io non comprendo, a questo punto, i vostri attacchi, mi appaiono del tutto ingiustificati. Se poi dobbiamo consolarci con affermazioni generiche quali "l'autore deve abituarsi ad attese estenuanti di mesi ed anni" oppure "le altre ce fanno attendere molto di piu'" ed altre amenita' del genere, va bene, consoliamoci cosi' allora. Ma allora si puo' anche controbattere che le altre ce non promettono una risposta a tutti nel giro di due mesi oppure non invitano a chiamare direttamente in segreteria per avere info e poi non rispondono. Le altre ce tacciono, nella loro consueta modalita' di silenzio tombale. E non facendo dichiarazioni d'intenti non si espongono a contestazioni. Ma che discorsi fate, scusate? Questo è un forum nel quale, sempre con modi civili,  ognuno puo' portare la propria testimonianza riguardo alla propria esperienza con l'una o l'altra ce. Io ho portato la mia che smentisce quanto da loro dichiarato. . Non ho offeso né denigrato nessuno, né tirato in ballo alcuno. Ripeto, posso essere anche stata l'unica a cui è successo, ma mi è successo. Punto. E' un fatto...tutta questa polemica che senso ha?

Adesso continuate pure ad attaccare ed a  quotare negativamente il mio post, sinceramente non mi interessa. Per me l'argomento e' chiuso.

  • Mi piace 2
  • Non mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

però@sirialuna  scusa, se lunedì ti avvisano che sono in ritardo non è molto saggio lamentarsi che martedì non ti hanno risposto. Io se mi avvisano di un ritardo metto in conto di attendere almeno una decina di giorni ancora, e se consideriamo che i tempi biblici di risposta delle CE normalmente arrivano tranquillamente ad un anno e più, allungherei l'attesa anche a tre settimane senza problemi. Io ho fatto invii a CE di cui ho perso memoria! (e non ho avuto risposta ovviamente):D

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
2 ore fa, sirialuna ha detto:

Don Durito "non comprendi" dici  "la mia ansia"

Mi sono spiegato male. Non è la tua ansia che non comprendo (nel caso, avrei usato il pronome al femminile, non al maschile), è il "tifo da stadio" nei confronti di questa CE che, devo dire, a suo tempo nei miei confronti si è dimostrata gentile e attenta, ma il punto qui non è il dato soggettivo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ok, esperienza per esperienza. Volevo capire se era possibile avere un aggiornamento da Alter Ego perché era la mia prima scelta e iniziavo a ricevere proposte: ho chiamato (un paio di tentativi a vuoto, com'è normale che sia quando non si conoscono gli orari e gli impegni altrui), quindi ho ottenuto senza gran fatica le informazioni che volevo: chi mi ha risposto ha controllato l'iter del mio manoscritto, mi ha informato sull'esito non ancora definito, mi ha assicurato che sarebbero stati rispettati i tempi comunicati nei limiti del possibile. E così è stato. Ho ricevuto la valutazione positiva nei termini comunicati.

Detto questo, non mi sento allo stadio. I nostri racconti insieme concorrono a fornire una rappresentazione dell'editore all'utenza di WD. Se quasi tutte le esperienze sono positive io penso sia motivo di rallegrarsene. Se a qualcuno non è andata bene, mi dispiace e spero che vada meglio. Penso sia interesse in primis dell'editore. Perché per uno che pone in dubbio la sua serietà, rischia di perdere il valore costruito con l'attenzione e la disponibilità assicurata a tanti altri.  

A.

  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Il grande Tiberio Murgia, attore caratterista del cinema italiano degli anni sessanta, prima di approdare sul grande schermo era stato cameriere. Forte della sua esperienza, ai nuovi colleghi attori, quando pranzavano insieme al ristorante, raccomandava spesso di non litigare mai con il cameriere.

  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite
Questa discussione è chiusa.

×