Vai al contenuto
  • Chi sta leggendo   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

scheggedivetro

Gruppo Edizioni Alter Ego

Post raccomandati

No, benché abbia superato positivamente la fase di lettura, hanno giudicato il manoscritto troppo lungo. Non sarebbe rientrato nello standard dei loro prezzi di copertina.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
21 ore fa, Rototom dice:

@Guerriera ma una promozione vera non dovrebbe cominciare prima dell'uscita del libro? :D

Buongiorno, da quanto mi risulta non abbiamo libri in stampa (cioè in tipografia) per i quali non sia stata concordata un'attività promozionale con il nostro ufficio stampa. Forse @Guerriera intendeva dire che il suo libro è ancora in lavorazione (editing, grafica, bozze, ecc.).

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao,

contatto ricevuto proprio ieri con contratto di Pubblicazione con il marchio Alter Ego. Danilo è stato estremamente chiaro su tutti i punti chiave. Editing, distribuzione, ufficio stampa, presentazioni, ecc ... negli ultimi 7 anni, ho pubblicato 4 romanzi con 4 case editrici differenti, e devo dire che la Alter Ego mi ha fatto un'ottima impressione. Credo che l'aspetto della distribuzione sia quello più interessante, visto che nelle mie passate esperienze, questo aspetto ha rappresentato sempre il punto debole della questione. Un editore che ti piazza in libreria nelle tue zone, per me è veramente da elogiare, nel senso che come ben sapete, non c'è niente di peggio che dover rispondere ad un potenziale lettore "Il mio libro lo trovi solo su Amazon" alla fatidica domanda "Dove lo trovo il tuo libro?".

A questo punto mi ritrovo con un contratto in mano che studierò attentamente, ma che già ora, dopo aver parlato con Danilo, mi interessa parecchio! 

Ciao a tutti.

  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao, posso chiederti dopo quanto tempo ti hanno risposto? Nella mail di notifica dell'avvenuta ricezione del mio testo hanno scritto che in 30/60 giorni avrei saputo qualcosa, e sul sito, alla sezione dedicata all'invio di manoscritti, viene specificato che "verrà data comunicazione all'autore anche in caso di esito negativo"... ma nel mio caso, pur essendo trascorso il termine temporale sopra indicato non si è fatto sentire nessuno.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Comunque, se posso permettermi, il nome AUGH! è veramente brutto...certo, ti rimane in testa, ma per la ragione sbagliata!

E anche il banner in bella vista in home page sul sito internet che dice "La nuova casa degli emergenti, inviaci il tuo manoscritto" è piuttosto orribile. Primo, perché dà l'idea che la casa editrice pubblichi tutto quello che riceve (anche se in realtà non è cosi) e poi perché non c'è nessun bisogno di specificare, almeno non in questo modo, che la c.e. pubblica solo emergenti.

Insomma, dal punto di vista marketing/comunicazione due scelte molto infelici a mio modo di vedere. Per vendere, anche la forma ha la sua importanza.

  • Mi piace 2
  • Non mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Perdonate l'insistenza, @Gruppo Ed. Alter Ego mi autocito:

On 2/2/2017 at 19:44, dfense dice:

Nella mail di notifica dell'avvenuta ricezione del mio testo hanno scritto che in 30/60 giorni avrei saputo qualcosa, e sul sito, alla sezione dedicata all'invio di manoscritti, viene specificato che "verrà data comunicazione all'autore anche in caso di esito negativo"... ma nel mio caso, pur essendo trascorso il termine temporale sopra indicato non si è fatto sentire nessuno.

... solo adesso mi è venuto in mente di taggarvi (il modo più ovvio e semplice per ricevere una info). Con il post di cui sopra, chiedevo a un utente (e mi chiedevo) se, in mancanza di diversa comunicazione, trascorsa la scadenza bimestrale si può considerare il testo rifiutato.

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
27 minuti fa, dfense dice:

Perdonate l'insistenza, @Gruppo Ed. Alter Ego mi autocito:

... solo adesso mi è venuto in mente di taggarvi (il modo più ovvio e semplice per ricevere una info). Con il post di cui sopra, chiedevo a un utente (e mi chiedevo) se, in mancanza di diversa comunicazione, trascorsa la scadenza bimestrale si può considerare il testo rifiutato.

 

Salve, stiamo rispondendo a tutte le persone che ci hanno inviato un manoscritto. I tempi di lettura si sono allungati per via della grande quantità di testi ricevuti negli ultimi mesi. Se mi scrive il suo nome tramite messaggio privato le faccio sapere a che punto è la valutazione.

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Sono alla quarta pubblicazione, tutte con case editrici differenti. Il mio romanzo uscirà verso marzo con il marchio AUGH! e devo dire che fino a questo momento sto riscontrando le famose tre C: chiarezza, competenza e cortesia. A pochi giorni dalla firma del contratto ho parlato con la responsabile di produzione e mi hanno assegnato l'editor. Il titolare (Danilo) mi ha anche richiamato per prevenire un potenziale problema legato all'editing (timore infondato, ma ho apprezzato la sensibilità). Insomma, noto un'attenzione nei confronti dell'autore e una centralità progettuale dell'opera che non avevo riscontrato nelle mie precedenti esperienze.

  • Mi piace 3

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Sono stato contattato telefonicamente da questa Casa Editrice e lunedì ho un appuntamento telefonico con l'Editore, sinceramente non so cosa augurarmi, fondamentalmente sono uno scettico...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao @Elena C. , cortesemente potresti presentarti nella sezione Ingresso? Di solito è un atto di attenzione e gentilezza che chiediamo nei confronti degli utenti già da tempo iscritti al forum. Ti attendiamo per darti il benvenuto ufficiale, grazie. :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
On 13/2/2017 at 22:18, bloody dice:

@Elena C. No, a me è stato proposto buon contratto totalmente free con marchio Augh!

 

@bloody Anche quello proposto a me con Scatole Parlanti è totalmente free solo che, a quanto ho capito, la linea editoriale è nuova di zecca (infatti anche il sito ad oggi ancora in fase di manutenzione), per questo volevo capire era stato proposto a qualcun altro oltre me.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ho ricevuto una proposta interessante e assolutamente free dal @Gruppo Ed. Alter Ego. Ho chiesto un po' di tempo per decidere se accettarla. 

Dopo aver letto gli interventi di @Morbus Numb ho iniziato ad avere alcune perplessità, fugate però da una lunga telefonata con il direttore editoriale di Alter Ego.

Condivido le perplessità di @giozze sul nome scelto per Augh. Non è che non mi piaccia, ma mi sembrerebbe più adatto per dei libri per ragazzi, roba da Tex Willer e i suoi Navajo. Tuttavia, dato che ne stiamo discutendo, lo definirei comunque un "marchio" insolito e che rimane impresso...

Insomma, direi che il contratto che mi hanno prospettato è di mio gradimento e, a parte qualche ultimo dubbio, sto pensando di accettare.

Il mio romanzo è piuttosto lungo e, per esperienze precedenti, mi piace molto che intendano metterlo in commercio a un prezzo abbordabile.

 

Tuttavia, pur essendo io uno scrittore alle prime armi, poco conosciuto e ben conscio delle difficoltà del mercato editoriale, sapere che sarei pubblicato da Augh e non da Alter Ego...

È un po' come giocare in serie B.

 

Ma io, in questo caso, faccio solo lo scrittore, è spetta all'editore decidere se e come pubblicarmi.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Secondo me Augh! o Alterego è la stessa identica cosa. Io devo pubblicare con Augh! a breve. Ho già pubblicato con diverse case editrici rigorosamente noeap e posso mettere la mano sul fuoco dicendo che per quanto riguarda il lavoro sul libro è assolutamente a migliore. Sono assolutamente professionisti, fanno un editing serio che è difficile trovare, c'è lavoro di grafica ecc., hanno una distribuzione che permette di trovare i libro in ogni libreria. Cosa volete di più? la mondadori? Va benissimo per me che non mi definirei un esordiente, figurati per chi lo è. 

  • Mi piace 3

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un membro per inserire un commento.

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunitày. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

×