Vai al contenuto
  • Chi sta leggendo   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

BigMissSunshine

Mi presento e vi racconto le mie esperienze

Post raccomandati

Per prima cosa volevo ringraziarvi tutti. Nelle ultime settimane ho letto molte discussioni nel forum che mi sono state utilissime per affrontare invii, delusioni e attese.
Come molti voi, sono un'autrice in cerca di un agente letterario o di una casa editrice che pubblichi il mio primo romanzo.

Ho già pubblicato un saggio con una CE free ma nella narrativa sono considerata a tutti gli effetti un'esordiente, quindi nessun favoritismo. E non aiuta, ve l'assicuro, neanche il fatto che lavori nel settore della comunicazione (sono giornalista professionista) anzi per certi versi è come se dicessero "è ecco l'ennesima giornalista che crede di saper scrivere un libro". E hanno ragione. Perché sono due cose assolutamente diverse.

Per ora ho fatto il primo giro di invii a quelli che reputo i principali agenti letterari. Ho scelto quelli che non richiedevano neanche un centesimo per la lettura, perché sono dell'idea che il loro lavoro sia questo: trovare un buon libro da pubblicare e su cui guadagnare.

Gli unici "no" sono arrivati da Meucci e Thesis, con le identiche mail che hanno ricevuto in tanti. Rita Vivian ha confermato la ricezione e spero arrivi presto la sua decisione (che sarà un "no", dai). Bernabò, Sosia e Pistoia, Vicky Satlow, KyleeDoustAgency. Unica CE a cui ho inviato è la E/O. Leggendo sul forum della consulenza gratuita del Quadrotto, ho inviato il manoscritto ed ora è in lettura: così almeno avrò un accurata critica da professionisti e non solo le lodi degli amici, che vi dirò, non servono affatto per capire se quanto scritto è davvero buono.

A una presentazione ho avuto modo di conoscere un'agente della Grandi&Associati (che fa consulenza a pagamento) e oltre a disponibilità e gentilezza, mi sono lanciata nel dirle del mio progetto editoriale: le ho inviato una mail con sinossi e bio come mi aveva richiesto. Non ha chiesto un centesimo, lo ha fatto per cortesia. Il romanzo terminato non le interessa eprché, dice, di un genere (chicklit, comico) troppo sfruttato e il mercato è saturo, ma nella bio avevo scritto che ero al lavoro su un altro progetto. Ebbene ha letot la sinossi e mi ha opzionato la lettura (gratuita) del manoscritto quando lo avrò terminato.

Vi dico questo perché secondo me è importantissimo andare a incontri, conoscere editor di case editrici, autori, se siete fortunate ci sono anche gli agenti. Se li approcciate senza invadenza ma con onesta curiosità, riceverete consigli schietti utili.

buona scrittura a tutti

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite Signor Ford

Benvenuta. Ti raccomando la lettura del nostro regolamento per orientarti al meglio sul forum. Qualsiasi dubbio, siamo a disposizione.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Benvenuta! ... sicura che narrativa e giornalismo siano due cose così diverse? :)

 

eh sì! nel giornalismo devi sfrondare e limitarti a un aggettivo per descrivere uno stato d'animo, per esempio. con la narrativa pure un capitolo :asd:

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un utente per inserire un commento.

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

×