Vai al contenuto
  • Chi sta leggendo   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

Post raccomandati

Nome: Greco&Greco Editori

Generi valutati: giallo, fantascienza, politica, saggistica, narrativa, eros, memorie, letteratura classica e contemporanea e umoristica

Invio manoscritti:http://www.grecoegrecoeditori.it/invio-manoscritti/

Distribuzione:http://www.grecoegrecoeditori.it/distributori/

Sito: http://www.grecoegrecoeditori.it/

Facebook: https://www.facebook.com/pages/GrecoGreco-editori-Official/1496908373913073?ref=bookmarks

 

Dal loro sito (ottobre 2018):

Al momento non prendiamo in esame testi da valutare.

Modificato da ElleryQ
Aggiornamento topic
  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite Linda Rando

Non chiedono contributi e per la spedizione dei manoscritti vogliono prima solo la sinossi.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Grazie Linda. Sei stata di un tempismo eccezionale (proprio oggi hanno ricevuto la mia sinossi). Appena posso, ricambio :mrgreen:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Circa 10 anni fa ho pubblicato un saggio sul movimento No Global con Greco&Greco. La proposta è arrivata direttamente dall'editore, che mi ha offerto due milioni di lire (all'epoca, per me, giornalista praticante, un sacco di soldi). Però sul libro non è stato fatto nessun tipo di editing (vabbé, tranne la correzione di bozze fatta gratis da mia madre), la copertina era di cartoncino, basata su un file di word fatto da me, alla cavolo, senza l'intervento di nessun grafico e la distribuzione è stata pessima. Infatti, da contratto, mi sarebbe spettato anche il il 12% del prezzo di copertina, ma, dato che non ha venduto niente, ho preso "solo" i due milioni..

Non ho mai capito perché l'editore abbia buttato i soldi per il mio compenso e per la stampa, quando poi il libro è finito in pochissime librerie, malgrado avessi fatto uscire una recensione sull'Ansa, grazie ai miei contatti personali. L'ho avvisato tempestivamente che il giornale di una città di provincia aveva pubblicato un'intervista a me. Beh, lui NON ha mandato il libro nelle librerie di quella città. Peccato, il libro è stato molto apprezzato da tutti e tre i lettori (mia madre, una sua amica e un mio amico). Visto che i soldi li ho presi, non mi posso lamentare, ma non gli affiderei un'opera a cui tengo davvero.

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ho inviato loro la mia sinossi il 16 gennaio, due giorni dopo mi rispondevano così: "

Purtroppo l'argomento non è di nostro interesse. Grazie per averci interpellato."

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Martedì ho firmato il mio primo contratto editoriale con Greco&Greco. Il mio romanzo uscirà in Ottobre.

Ho scoperto questa CE grazie a WD, quindi non posso che ringraziare tutto lo staff.

Primo contatto: compilo il form nel loro sito a Febbraio 2010, richiedendo la modalità di invio manoscritti. Mi rispondono dopo un giorno: sinossi e lettera di presentaizone per email. Richiederanno l'intero manoscritto solo se interessati alla storia. Invio quanto richiesto, e dopo 2 giorni mi richiedono, per email, di inviare loro l'intero manoscritto: il genere e la storia interessano. Risposta, in entrambi i casi, garantita in 4/5 mesi.

Decido di andare alla fiera del libro Buk di Modena (tra parentesi, sarà tra pochi giorni, consiglio a chi può di farci un giro). Ho la fortuna di riconoscere, appena entrato, l'editore (nel sito di Greco&Greco c'è la foto). Con molta faccia tosta mi presento, l'Editore mi invita alla presentazione di un libro da lui edito in una sala della fiera. Io lo seguo, dopo la presentazione mi invita al loro stand. Sto lì mezz'ora, parlando di editoria, di esordienti, di distribuzione, ecc.

Mi presento anche alla fiera del libro di Torino a maggio, e sto al loro stand un'altra mezz'ora.

A fine Luglio ci sentiamo al telefono: il libro è stato letto dal comitato di lettura. E' piaciuto, ma ci sono delle cose da sistemare. Solitamente, loro non forniscono le schede di lettura ma solo il responso. Nel mio caso, dice, fanno un'eccezione. Il libro così com'è non è pubblicabile: mi invia la scheda di lettura, dicendomi che se avessi modificato il testo seguendo le indicazioni, saremmo arrivato al contratto.

Io, chiaramente, mi metto al lavoro, anche perché le correzioni, al 99% condivisibili, mi avrebbero fatto comodo anche per altre CE.

Ad Ottobre invio il manoscritto corretto, e all'inizio di Gennaio mi arriva il contratto a casa, in triplice copia. Ci sentiamo al telefon, discutiamo delle condizioni, e decidiamo di vederci a Milano per piccole correzioni e firma.

Le condizioni del contratto mi sembrano buone:

Copie omaggio, sconto su copie che voglio eventualmente acquistare (senza alcun obbligo), pubblicazione anche in ebook, diritti d'autore ecc. Fino al 10% della tiratura per la promozione (quindi copie che l'Editore invia gratuitamente agli operatori di settore). Nel caso in cui io abbia conoscenze tra giornalisti ecc., si impegnerà l'Editore a sue spese (non devo cioè dare copie mie).

Promozione: mi sembra che l'Editore sia molto attivo. Un dato di fatto, e l'unico su cui non ci possono essere smentite, è che si presenta a tutte le principali fiere in Italia (Torino, Roma, Modena, Pisa).

Distribuzione: ha distributori in tutto il Centro Nord Italia, la presenza nelle librerie è comunque limitata.

Un punto a loro favore è che possono stampare i libri internamente (lo fanno anche per terzi). Le tirature quindi possono essere flessibili, con tutti i vantaggi del caso. I prezzi di copertina sono medio/bassi (ho visto loro libri da 300 pagine a 11/12euro).

Vi terrò aggiornati sugli sviluppi! Per ora non posso che essere felice per la scelta fatta.

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Complimenti!!! Dai tienici aggiornati!

complimenti!!!!

Grazie!

Ora passerà un po' di tempo prima di avere news.

Il passo successivo è l'impaginazione e la firma della verisone definitiva. Penso entro Maggio/Giugno (hanno altri libri in lista prima del mio, che dovrebbe uscire ad Ottobre).

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Un grandissimo in bocca al lupo!

Crepi! E grazie.

La tua testimonianza non è molto incoraggiante. E' passato molto tempo, spero che abbiano cambiato "politica". Anche perché buttare via due milioni per ogni libro pubblicato senza alcun ritorno è una perdita (per loro in primis) che non credo si possa permettere nessuno.

Per come sono andate le cose finora, hanno meritato la mia fiducia. Staremo a vedere!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Scusate avete altre esperienze da raccontare? Mi è pervenuta un'e-mail in cui m'invitano a inviare sinossi. Ma io non ricordo di averli contattati. O forse l'ho fatto mesi fa e l'ho dimenticato?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

non so fino a che punto può esserti utile, ma a me oggi è arrivata una mail dove rifiutavano il mio manoscritto in quanto un genere non trattato da loro, neanche io ricordavo di averli contattati, ma poi ho visto il form sul loro sito e mi è tornato in mente di avergli inoltrato una richiesta informazioni sul 'mio' genere

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Salve a tutti, è la prima volta che scrivo sul forum. Lo faccio in questa pagina per dirvi che ho mandato il mio romanzo a Greco&Graco. Se vi può interessare mi hanno risposto che al momento non accettano romanzi.

A presto :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Contattati lo scorso 9 luglio per email,  stamattina mi è arrivata questa email

"Purtroppo l'argomento non è di nostro interesse. Grazie per averci interpellato."

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Martedì ho firmato il mio primo contratto editoriale con Greco&Greco. Il mio romanzo uscirà in Ottobre.

Ho scoperto questa CE grazie a WD, quindi non posso che ringraziare tutto lo staff.

Primo contatto: compilo il form nel loro sito a Febbraio 2010, richiedendo la modalità di invio manoscritti. Mi rispondono dopo un giorno: sinossi e lettera di presentaizone per email. Richiederanno l'intero manoscritto solo se interessati alla storia. Invio quanto richiesto, e dopo 2 giorni mi richiedono, per email, di inviare loro l'intero manoscritto: il genere e la storia interessano. Risposta, in entrambi i casi, garantita in 4/5 mesi.

Decido di andare alla fiera del libro Buk di Modena (tra parentesi, sarà tra pochi giorni, consiglio a chi può di farci un giro). Ho la fortuna di riconoscere, appena entrato, l'editore (nel sito di Greco&Greco c'è la foto). Con molta faccia tosta mi presento, l'Editore mi invita alla presentazione di un libro da lui edito in una sala della fiera. Io lo seguo, dopo la presentazione mi invita al loro stand. Sto lì mezz'ora, parlando di editoria, di esordienti, di distribuzione, ecc.

Mi presento anche alla fiera del libro di Torino a maggio, e sto al loro stand un'altra mezz'ora.

A fine Luglio ci sentiamo al telefono: il libro è stato letto dal comitato di lettura. E' piaciuto, ma ci sono delle cose da sistemare. Solitamente, loro non forniscono le schede di lettura ma solo il responso. Nel mio caso, dice, fanno un'eccezione. Il libro così com'è non è pubblicabile: mi invia la scheda di lettura, dicendomi che se avessi modificato il testo seguendo le indicazioni, saremmo arrivato al contratto.

Io, chiaramente, mi metto al lavoro, anche perché le correzioni, al 99% condivisibili, mi avrebbero fatto comodo anche per altre CE.

Ad Ottobre invio il manoscritto corretto, e all'inizio di Gennaio mi arriva il contratto a casa, in triplice copia. Ci sentiamo al telefon, discutiamo delle condizioni, e decidiamo di vederci a Milano per piccole correzioni e firma.

Le condizioni del contratto mi sembrano buone:

Copie omaggio, sconto su copie che voglio eventualmente acquistare (senza alcun obbligo), pubblicazione anche in ebook, diritti d'autore ecc. Fino al 10% della tiratura per la promozione (quindi copie che l'Editore invia gratuitamente agli operatori di settore). Nel caso in cui io abbia conoscenze tra giornalisti ecc., si impegnerà l'Editore a sue spese (non devo cioè dare copie mie).

Promozione: mi sembra che l'Editore sia molto attivo. Un dato di fatto, e l'unico su cui non ci possono essere smentite, è che si presenta a tutte le principali fiere in Italia (Torino, Roma, Modena, Pisa).

Distribuzione: ha distributori in tutto il Centro Nord Italia, la presenza nelle librerie è comunque limitata.

Un punto a loro favore è che possono stampare i libri internamente (lo fanno anche per terzi). Le tirature quindi possono essere flessibili, con tutti i vantaggi del caso. I prezzi di copertina sono medio/bassi (ho visto loro libri da 300 pagine a 11/12euro).

Vi terrò aggiornati sugli sviluppi! Per ora non posso che essere felice per la scelta fatta.

Fantastico...facci sapere e in bocca al lupo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ho inviato loro la scheda del mio romanzo di fantascienza, corredata di bio, sinossi, indice e anteprima, in data 13/09 e oggi (16/09) mi hanno risposto chiedendomi di inviare loro il manoscritto completo (e nella scheda ho precisato che si tratta di un volume di 800 cartelle e 1600000 battute).

Speriamo bene!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Io mi chiedo una cosa: che senso ha giudicare una testo da mezza paginetta della sinossi? Io trovo la cosa al limite dell'assurdo, oltre che parecchio comica. Come fai a capire gli argomenti e come siano sviscerati? Suvvia gente, capisco che non possano sobbarcarsi centinaia di scritti dalla prima all'ultima pagina, però qui siamo veramente arrivati a un livello di supponenza stratosferica. In sintesi si arrogano la capacità di desumere i contenuti artistici di un testo leggendo 10 righe di una sinossi... che è come comprendere lo spessore del Requiem di Mozart ascoltando la prima battuta o dando una sbirciatina al primo rigo. Semplicemente ASSURDO!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Io mi chiedo una cosa: che senso ha giudicare una testo da mezza paginetta della sinossi? Io trovo la cosa al limite dell'assurdo, oltre che parecchio comica. Come fai a capire gli argomenti e come siano sviscerati? Suvvia gente, capisco che non possano sobbarcarsi centinaia di scritti dalla prima all'ultima pagina, però qui siamo veramente arrivati a un livello di supponenza stratosferica. In sintesi si arrogano la capacità di desumere i contenuti artistici di un testo leggendo 10 righe di una sinossi... che è come comprendere lo spessore del Requiem di Mozart ascoltando la prima battuta o dando una sbirciatina al primo rigo. Semplicemente ASSURDO!

Una cosa che vale comunque per chi si crede Mozart.

A quanto ne so, ma non sono un'esperta del settore, anche i musicisti devono realizzare delle demo, non mandano dei cd completi. E in ogni caso, non credo che qualcuno sia alla ricerca del nuovo Oscar Wilde. Se capita, meglio, ma una casa editrice non vive d'arte, vive di rendita monetaria.

Cercano qualcosa che, a livello di argomenti, possano vendere.

E dato che sono loro a metterci i soldi, non è che mi senta di biasimarli.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite Signor Ford

Alex, esistono tanti topic su come si fa una sinossi e sulla loro utilità o meno. Non è questa la sede per parlarne. Qui ci dedichiamo a Greco & Greco, il resto non è pertinente con questo topic.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un utente per inserire un commento.

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

×