Vai al contenuto
  • Chi sta leggendo   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

Post raccomandati

Descrizione: lettura di manoscritti, rappresentanza di Autori in Italia e all'Estero, cessione diritti teatrali, televisivi e cinematografici, rappresentanza Editori per l'Estero, rappresentanza Editori esteri in Italia, rappresentanza Agenzie Letterarie estere in Italia. Solo per narrativa e saggistica. Non si occupano di poesia.
Costi (se previsti): €150 per la lettura dei manoscritti. Qualora il giudizio espresso dall'Agenzia fosse complessivamente positivo, ma il testo in questione avesse bisogno di essere sottoposto ad un lavoro di revisione, il costo di una ulteriore lettura sarà di € 65.
Sito web: www.nabu.it
Facebook: /
Esperienza personale (se esistente): /

 

dicembre 2016, dal loro sito: Attenzione il servizio di valutazione testi è temporaneamente sospeso fino a nuovo ordine, causa eccessivo numero di manoscritti ricevuto. Grazie 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite Nox A.M. Ruit

Il loro contratto mi sembra la sagra delle illusioni: l'autore si impegna a non mandare il romanzo ad altri e loro si impegnano a leggerlo :D

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Più che altro, Nox, dicono questo:

"Durante il tempo occorrente alla valutazione richiediamo che l'Autore resti in esclusivo contatto con noi, come da accordo con Nabu sopra citato."

Quindi, in teoria, non dovresti mandare il romanzo ad altri nel periodo in cui loro valutano il tuo lavoro. Passato tale periodo, tre mesi mi pare di aver letto, se non ti prendono sotto la loro ala protettiva, puoi spedirlo altrove. Io almeno ho capito così :?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Conosco un autore che aveva proposto un contratto praticamente già fatto con un grosso editore, voleva essere rappresentato lo stesso per avere ' a better deal'. Eppure NABU non ha risposto, pure essendosi intascati i soldi del contributo di lettura: le ragioni del gesto ancora mi sfuggono.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Leggendo attentamente il loro sito si evince che:

- gradiscono pezzi già pubblicati, ma con POD o semplicemente tipografati:

due copie del manoscritto con pagine numerate. Si accettano SOLO manoscritti stampati e rilegati (meglio se Lulu o ilmiolibro);

- questo perché valutano inediti:

che per nessun motivo si accettano in lettura manoscritti già proposti agli Editori e da essi rifiutati

- non pubblicano con EAP e non fanno editing:

che la Nabu International Literary Agency non ha rapporti con Editori che chiedono all'Autore un contributo spese per la pubblicazione e non offre servizi di editing o di riscrittura a pagamento;

- che gestiscono ogni opera dell'autore rappresentato, quindi tutti i manoscritti:

che la Nabu International Literary Agency rappresenta l'AUTORE (e non IL SINGOLO TESTO) per ogni sua opera a partire dalla data della stipula del Contratto di Agenzia fino alla revoca dello stesso da una delle due parti. Contratti di Edizione ( o di Cessione dei diritti audiovisivi) stipulati dall'Agenzia nel corso di tale rapporto continueranno ad essere gestiti dall'Agenzia fino alla loro scadenza anche dopo la cessazione del Contratto di Agenzia

- che, a proposito dei contributi, non chiedono soldi per la lettura, ma chiedono una tassa sulle spese di agenzia - come avete già sottolineato - e su questo vorrei fare un piccolo appunto: le spese di agenzia e questi 115€ potrebbero effettivamente non essere un fondo lettura, ma semplicemente un rimborso dell'agenzia per il tempo messo a valutare l'autore. Durante questi tre mesi suppongo che il manoscritto non venga solo letto, ma anche "studiato" per valutarne le capacità e le possibilità di diffusione in Italia e all'Estero; per fare ciò credo ci sia una spesa di personale, tempo e di forze da parte dell'Agenzia perché nessuno fa qualcosa gratis - anche giustamente, loro sono lì per lavorare mica per regalare qualcosa a qualcuno.

Ovviamente si possono intendere questi soldi come si vuole: una volta versati, non tornano di certo indietro ;)

Tuttavia, a differenza degli altri Agenti, questi leggono il libro ma non procurano nessuna scheda di valutazione, quindi chi decide di sottoporsi al loro esame stia molto attento anche a considerare questo fatto.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ebbi un contatto con loro diversi anni fa. Avevano ricevuto due miei manoscritti tramite un mio compagno di università.

Mi scrissero: "Abbiamo avuto i Suoi testi da X e li abbiamo letti con molto interesse, formandoci un'impressione piuttosto favorevole".

Seguiva un resoconto molto positivo dei due libri.

Chiesi allora cosa si dovesse fare, quali fossero le loro condizioni. Mi risposero di inviare un altro libro e che i costi erano di 500.000 lire (250 sotto i 26 anni).

All'epoca non avevo un altro libro a disposizione e, anche se lo avessi avuto, mi spiaceva spendere dei soldi soltanto per sentirmi incoraggiato a scrivere ancora.

Ripensandoci oggi mi dispiace non aver chiesto loro maggiori delucidazioni riguardo quei due libri, anche perché, poco tempo dopo, caddi tra le fauci di una delle più feroci EAP :facepalm: . Ma di questo vi racconterò nell'apposita sezione.

  • Triste 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Mi sono rivolta a loro lo scorso anno per far valutare il mio testo.

Le cose positive sono state che, nonostante la lunghezza (oltre le 250 cartelle) non hanno alzato il prezzo, mi hanno chiesto 125 euro.

Sono stati più veloci di quanto avevano preventivato (due mesi invece di tre)

Hanno mandato una breve nota (molto breve) in cui dicevano quello che secondo loro non andava.

Le cose negative.

La nota era davvero ermetica. Quattro righe scarse da cui si poteva cavare poco per rivedere il testo.

Alle mie tre mail di richiesta (c'era agosto di mezzo) se era possibile avere maggiori dettagli non hanno MAI risposto nemmeno per dire guardi non abbiamo più tempo da perdere con lei.

Del resto per 125 euro mica si può perdere dell'altro tempo...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ho mandato loro il mio manoscritto, all'epoca il costo di spese di segreteria era veramente minimo. Mi hanno risposto tre mesi dopo la data prevista dicendomi che erano interessati al mio lavoro e chiedendomi maggiori informazioni sulle possibilità di seguito e come avevo intenzione di evolvere la storia nei futuri romanzi. Ho provato a telefonare, ma mi hanno detto per telefono (una segretaria immagino) che comunicavano solo tramite e-mail, allora ho scritto loro rimanendo sul generico, ma chiedendo maggiori delucidazioni su possibilità di contratto e risvolti e su come si doveva procedere. Mi hanno risposto parlandomi unicamente del contratto in poche righe e dicendomi che ci sarebbe stato solo nel caso di una pubblicazione. Dopo di che sono passati ormai due anni e non ho avuto più risposte.

Probbabilmente non hanno trovato un editore? icon_eek.gif

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

http://www.nabu.it/

 

Non ho trovato alcuna informazione sul WD di questa agenzia letteraria.

 

Per la lettura c'è un costo di segreteria fisso.

 

Qualcuno ha avuto esperienze o sa dire qualcosa in più?

 

 

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite Valpur

Se ne parla qui: http://www.writersdream.org/forum/topic/2181-agenzia-nabu/

 

Non saprei, la pagina con le istruzioni di invio manoscritti non mi ha entusiasmata. Invio cartaceo, manoscritto rilegato con tanto di consigli per siti che forniscano il servizio, "NESSUNA spesa" tranne quelle di segreteria, pagamento per la prima e anche per la seconda lettura, tempi quasi da casa editrice... mah. Non ho trovato alcun riferimento alle case editrici con cui sarebbero in contatto, anche se affermano di non trattare EAP.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite Valpur

Grazie Frecc, ora quella pagina mi si apre (prima non si caricava, ma suppongo fosse un problema del mio computer).
Rettifico quindi le considerazioni sulla scarsa trasparenza riguardo gli editori :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Come interpretate la condizione di inviare soltanto inediti, ovvero opere che non siano già state inviate ad altri editori?

 

Come sarebbe possibile per un autore?

 

Di solito le proprie opere vengono proposte a diversi editori prima di approdare a un'agenzia...

 

E se le stesse opere avessero partecipato a premi letterari?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite Valpur

Non sono i soli a porre questa condizione, mi pare. Altre, come Thesis Content, chiedono l'elenco degli agenti/editori già contattati.
Personalmente è una politica su cui non riesco a dare un'opinione perché proprio non la capisco, ma l'ostacolo è aggirabile contattando per primo quelli che desiderano "l'anteprima".
Non saprei invece che dire riguardo l'eventuale partecipazione a un concorso.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

E' una prassi normale oltralpe, quindi non ci vedo nulla di strano. I tempi però devono essere sufficientemente veloci (max 3 mesi), trascorsi i quali un autore può inviare la propria opera in visione ad altri agenti e/o editori.

 

Inviare contemporaneamente ad Agenti e CE non è una prassi corretta IMO, anche se la causa è i tempi di lettura esagerati delle agenzie letterarie.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Tre mesi sono davvero pochi sia per un editore che (sopratutto) per un agente letterario.

In ogni caso ho mandato una mail per avere informazioni.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Dunque se ho capito bene, un autore è libero di inviare il proprio manoscritto a un altro agente letterario se quello a cui si è rivolto precedentemente non gli risponde entro 15 giorni?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Sinceramente la chiusura alla nuove proposte della Nabu mi mette un po' in crisi. Intendo come dato assoluto. Devi pagare per farti leggere, aspettare e non muoverti in attesa del verdetto, senza poterti proporre ad altri, ma ciò non bastando, chiudono le ricezioni perchè hanno troppi manoscritti...

Sono sconcertato, c'è un sistema in crisi. Rifiutano ulteriori pagamenti... C'è qualcosa che non capisco.

  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un membro per inserire un commento.

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunitày. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

×