Vai al contenuto
  • Chi sta leggendo   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

Post raccomandati

Ospite

Hai provato a contattarli? A occhio direi che è più di un anno che gli stai dietro...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

Hai una pazienza che non avrei. Passati tre mesi li avrei contattati per sapere. In fondo, un sì o un no devono dirti. In un anno lo riscriverei dieci volte e lo proporrei a chiunque. Per carità non è una critica ci mancherebbe. Solo uno sprone, se mi è consentito. In bocca al lupo Angela!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Avevo contattato questa agenzia contemporaneamente a Trentin & Zantedeschi.

Ho ricevuto risposta da parte dell'ufficio stampa: si dicevano interessati, ma mi chiedevano l'esclusiva in lettura per un paio di mesi circa.

Ho risposto che avrei anche accordato l'esclusiva, ma non nascondevo loro che avevo proposto il testo a un altro agente che aveva richiesto il manoscritto intero.

Apriti cielo!

Ho ricevuto una risposta in maiuscolo integrale, al limite dell'insulto perché avevo proposto il romanzo a più personale.

 

Avrei potuto rispondere che legalmente finché non una persona non firma un contratto di rappresentanza è libera di inviare un testo a chi vuole, agenti e case editrici. Non l'ho fatto. Mi sono limitata a spiegare, con calma e gentilezza, che non si trattava di un invio multiplo e random, ma solo a due agenti e che non stavo raggiungendo un accordo di rappresentanza con il suo collega.

Ricevo risposta ancora più piccata sugli esordienti che si comportano sempre così, con toni lontani dalla compostezza che dovrebbe avere un'addetta di un ufficio stampa.

Sono rimasta basita. Mi sono scusata per il mio comportamento che l'aveva infastidita e l'ho chiusa lì.

 

Mi sono scusata, sì. Non avrei dovuto, perché non c'era dolo o scorrettezza da parte mia, e proprio per onestà ho ricevuto un rimbrotto del genere. Avrei potuto mentire, dando la finta esclusiva, ma non l'ho fatto. E preferisco porgere delle scuse che alimentare un alterco. Chiuderla lì. Allontanarmi da persone che, pure in un ipotetico giusto, si vestono di aggressività.

La temperanza e la gentilezza sono delle cifre che cerco nelle persone. Sempre.

  • Mi piace 7

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Che angoscia, acherusa  :brillasguardo:

 

c'è gente che non sta bene.

Comunque io ho ricevuto la loro scheda circa un anno fa (l'unica scheda a pagamento che abbia richiesto). Era scritta abbastanza bene e si dicevano disposti a rileggere il manoscritto se l'avessi modificato secondo i loro suggerimenti. Ho accolto alcune delle indicazioni ma non l'ho più rispedito, perché la modifica più radicale che proponevano non mi convinceva (e nemmeno qualcosa nel loro atteggiamento... la tua esperienza mi fa capire che il mio intuito non aveva tutti i torti!). 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Buona sera a tutti, riporto qui una mia esperienza con quest'agenzia, che mi ha lasciato molto perplesso.

Ho aspettato un po' prima di esprimermi e postarla, poiché sono uno che cerca sempre di attendere e dare "prove d'appello" prima di esprimere giudizi affrettati.

In ogni caso, la vicenda è questa:

un po' di tempo fa (dopo un'esperienza negativa con altra agenzia, che ho già riportato) decisi di rivolgermi a questa.

Chiesi informazioni via mail su modalità e costi e mi risposero esattamente come vedo testimoniato da altri, cioè 100 euro più iva per una valutazione. La cosa mi sembrava accettabile rispetto a molte altre agenzie, persino tra le più rinomate, e accettai.

Attesi il tempo necessario per la valutazione (anzi, poco più di quanto previsto) e mi rispose un tale Valentini (se non ricordo male).

Nella scheda, ben fatta a onor del vero, mi evidenziava tutti i punti di forza e di gradimento del mio manoscritto e alcune aree di miglioramento; elementi che non lo avevano convinto, motivo per cui non mi era stata proposta la rappreserntanza. Anche a me, come ad altri che leggo qui, venne detto che avrebbe riletto volentieri il testo se avessi deciso di correggerlo secondo sue indicazioni e non mi è stato proposto alcun editing a pagamento (tra l'altro le correzioni da apportare non erano neppure eccessive).

Premetto che molte sue osservazioni le trovai giuste, mentre una (che in qualche modo permeava la struttura del romanzo) non mi sembrava valida, perché era stilistica più che tecnica e riguardava la scelta del punto di vista.

In ogni caso, apportate le dovute correzioni, scrissi chiedendo cosa fare per rimandare il manoscritto e se, avendo seguito scrupolosamente le indicazioni, avrei avuto maggiore possibilità di rappresentanza.

La risposta non mi giunse, per cui dopo un paio di mesi provai a riscrivere, ribadendo che il romanzo era stato modificato secondo le loro indicazioni e che desideravo sapere se le modalità del secondo invio (moduli da compilare, costi, tempi d'attesa) fossero le stesse della prima volta.

Anche in questo caso è passato del tempo ma nessun riscontro, al contrario alla primissima richiesta furono molto veloci nel dare informazioni.

Poiché ho letto di altri, qui nel thread, che hanno ricevuto la scheda di valutazione e hanno deciso di riprovarci dopo le correzioni, vorrei chiedere: a voi hanno risposto? Avete inviato il manoscritto corretto a prescindere, senza una presa di accordi preliminari, o avete dovuto riseguire tutto l'iter (schede, pagamenti, stessi tempi d'attesa)? Grazie.

  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao Ellery,

 

la mia esperienza ricalca la tua (nel senso che ho accolto molte delle indicazioni del signor V ma non una, che avrebbe snaturato il romanzo e che secondo me non era per nulla azzeccata).

L'unica differenza è che ho deciso di non rispedirgli il manoscritto modificato... Il mio istinto mi diceva che sarebbe finita esattamente come a te, quindi mi sono risparmiato le illusioni :P . Tanto più che, per l'appunto, avevo deciso di non seguire una delle indicazioni.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

spiego meglio ciò che intendo. Secondo me, un agente davvero interessato alla tua proposta ti telefona e ti propone un contratto (perché si sceglie l'autore, non l'opera in senso stretto). Punto. Non ti propone qualche modifica accennando alla vaga "possibilità di risentirci". Per questo ho reputato che fosse del tutto inutile ricontattare Valentini. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Grazie per la tua risposta Axolotl.

Infatti neanch'io ho mai rispedito il romanzo corretto. Ho solo ricontattato il signor V (che per inciso non ha un indirizzo email diretto ma si appoggia a quello della signora B) per chiedergli le modalità eventuali di un nuovo invio. Se i costi e i tempi di attesa fossero stati i medesimi non avrei comunque rispedito, perché non mi sembra corretto far pagare la stessa cifra e far attendere lo stesso tempo per la seconda lettura di uno medesimo manoscritto. Non mi ha mai risposto, ma a questo punto meglio così. :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Credo che, almeno in via teorica, dovrebbe rileggere gratis. Ma secondo me non gli è mai capitato di rileggere davvero un manoscritto per il quale non ha presentato formale proposta di rappresentanza, quindi il problema non si è mai veramente posto :D

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Credo anche io. Quando mi arrivò la scheda di lettura, io al contrario la considerai molto azzeccata poichè rimettendoci le mani come consigliato, ebbi molti benefici nella narrazione (differentemente da un altro caso in cui un'altra agenzia mi sembrò non aver assolutamente colto il senso del romanzo). Peccato solo che, una volta rispedita la versione riscritta, siano tutti scomparsi. Non che non abbia chiesto informazioni ma tutte le volte venso liquidata con un messaggio che sottende il "ti leggeremo se avremo tempo."

Ai posteri l'ardua sentenza.

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

La scheda di valutazione del mio romanzo (122 euro la tariffa) mi è parsa invece estremamente trascurata, mal scritta, anche formalmente impresentabile. La persona che mi ha risposto, a mio parere, non aveva letto il libro. Dichiarava di non aver compreso la trama, di non essere capace di "immaginare la storia come se se ne dovesse fare un film" (che categoria è?), parlava di incomprensibili "protagoniste" plurali (la protagonista è senza dubbio solo una) e paragonava il genere (si tratta di un romanzo soprannaturale per adulti) a Italo Calvino, a Stefano Benni...insomma ho avuto proprio l'impressione che sia stato un ragazzino a scrivere questa mezza paginetta di scheda di lettura, magari ai primi anni di università, magari appena uscito da un liceo. Oltretutto la risposta è arrivata in ritardo di un mese, e dopo mio sollecito. Può darsi che ci siano vari lettori, addetti alla compilazione delle schede di lettura di Walkabout: magari sono stata sfortunata. Di certo non mi rivolgerò più ad agenti che chiedano una tassa di lettura, anche minima.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Leggendo queste esperienze non pagherei mai un'agenzia per farmi leggere visto che si limitano a una lettura e poi ciao.

Addirittura pago un servizio risultante scadente e il termine non è neanche rispettato.

Già da questo dimostrano il rispetto verso gli autori che gli pagano lo stipendio perché senza di noi avrebbero già chiuso.

  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao a tutte e due,vi riporto la mia esperienza con l'agenzia. La scheda che mi hanno inviato era ben fatta e mostrava che il romanzo era stato letto con attenzione e in profondità. Non mi hanno consigliato particolari modifiche perchè, con onestà, mi hanno detto che il romanzo era buono ma non commerciale. Per il prezzo pagato ho trovato il servizio di lettura pienamente soddisfacente. Però, come è successo a Marta, mi hanno risposto con quasi un mese di ritardo e dietro mio sollecito. Forse intendono i 60 giorni entro i quali rispondono come giorni lavorativi.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

è mai possibile che non si distingua tra valutazione e rappresentanza?

non capisco.. un servizio si paga, mi pare ovvio.. mi riferisco alla valutazione.. tuttavia se un agente intende rappresentarti dovrebbe potertelo dire direttamente dalla lettura.

se non lo propone non è interessato.. Non bisogna essere ingenui..

Certo che se poi un agente affida le schede di lettura a dei lettori a voucher, le speranze di avere un resoconto professionale si affievoliscono e son soldi non proprio buttati, casomai le indicazioni siano utili, ma certo non utili alla possibilità di essere pubblicati

augh!

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
On 14/12/2015 at 13:10, rapunzel dice:

mandata richiesta. mi chiedono 150 euro.

Mi spiace, ma non mi va, anche alla luce di tutte le testimonianze qui sopra 

Stessa cosa a me.

Qui la loro mail di risposta:

 

Gentile XXXXXXXX,

la ringrazio per averci scritto. Avendo avuto moltissime richieste ci siamo organizzati così: noi le proponiamo una scheda di lettura per valutare, con accuratezza, potenzialità, pregi e difetti dell’opera. Il costo della scheda è di 150 euro iva inclusa, per testi che non superano le 300 pagine (2.000 battute a pagina). Per testi più lunghi, il costo è di 200 euro iva inclusa. I nostri tempi di lettura sono di circa 60 giorni. 

 

Nel caso il testo venga valutato positivamente, le proporremo di essere rappresentato dalla nostra agenzia e l'unico costo sarà la commissione di agenzia su eventuali contratti stipulati. 

Se d’accordo, le invieremo il modulo di richiesta per la valutazione della sua opera. 

Grazie e un cordiale saluto, 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@Lily Briscoe Fuggite a gambe all'aria da questa agenzia! Mi hanno inviato dopo due mesi e  mezzo una paginetta striminzita generica e contraddittoria a firma di Paolo Valentini. Presumo che non abbiano letto tutti i racconti. E si sono intascati euro 150. Piccoli mascalzoni crescono. Totino

  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Rispetto le vostre disavventure, ma conosco persone che si sono trovate benissimo con loro

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ho letto il link, non è cambiato granché. Prima il prezzo era Iva inclusa ora Iva esclusa, mi pare di non aver visto altre differenze.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un membro per inserire un commento.

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunitày. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

×