Vai al contenuto
  • Chi sta leggendo   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

FabCol

Edelweiss

Post raccomandati

Descrizione: lettura e valutazione manoscritti, correzione di bozze, editing, impaginazione professionale, intermediazione, storytelling, tutela legale del diritto d’autore, copywriting, ufficio stampa, traduzioni e foreign rights
Costi (se previsti): Il servizio di valutazione di manoscritti inediti ha un costo minimo di 100€ (per manoscritti fino a 160 cartelle). 80 per le poesie.
Sito web: http://www.agenziaedelweiss.com/
Facebook: https://www.facebook.com/AgenziaLetterariaEdelweiss-143561592684179/?fref=ts
Esperienza personale (se esistente): /

 

Ciao a tutti! Mi sono iscritto da poco proprio per porre questo topic: in internet ho trovato questa agenzia letteraria "Edelweiss". Leggo che sono nati da poco e chiedono un contributo piuttosto piccolo per una valutazione che ti danno in 40 giorni lavorativi. Volevo chiedere se qualcuno di voi ha mai avuto contatti con questa agenzia e se sì come lavorano o cosa ne pensate. Grazie!

Modificato da ElleryQ

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

In ogni caso il prezzo di una valutazione non è altissimo, ma mi piacerebbe saperne di più sugli editori con cui sono in contatto.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Sì il sito è quello oppure questo http://www.agenzia-letteraria.it/

 

Non so perché abbiano due siti diversi. Sarà per racimolare più visite da google, boh.

 

Comunque sia sotto le 150 cartelle chiedono 50 euro e sopra un importo pari a 0,35 cent a cartella. Non mi sembra malvagio. Anche perché in realtà c'è da considerare che un pagamento è un atto che richiede un riscontro, loro ci inviano infatti una scheda di valutazione (se non sbaglio di circa 5 pagine c'è scritto). Quindi c'è effettivamente un servizio. Tante agenzie non chiedono nulla, però è anche vero che se non gli interessa il tuo lavoro non ti calcolano più, manco ti rispondono. Questi almeno una risposta, magari negativa, però pur sempre dettagliata, te la danno. E tra i 50 euro di Edelweiss e i 350 della Nicolazzini se permettete, spendo prima i 50 e solo poi, casomai abbia voglia di ritentare, i 350 per la nicolazzini, no?

 

Comunque anche io volevo sapere di più sulle c.e. con le quali collaborano così ieri pomeriggio ho scritto una mail. Mi hanno risposto stamattina dicendomi che lavorano a strettissimo contatto con Hacca, Fazi, Castelvecchi, E/O, Giulio Perrone, Exorma e l'Orma, ma che hanno contatto anche con molti altri editori, sia più grandi (immagino i colossi), sia più piccoli. 

 

Sono stati super gentili nella risposta e velocissimi, direi che è un buon punto di partenza.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Sì il sito è quello oppure questo http://www.agenzia-letteraria.it/

 

Non so perché abbiano due siti diversi. Sarà per racimolare più visite da google, boh.

 

Comunque sia sotto le 150 cartelle chiedono 50 euro e sopra un importo pari a 0,35 cent a cartella. Non mi sembra malvagio. Anche perché in realtà c'è da considerare che un pagamento è un atto che richiede un riscontro, loro ci inviano infatti una scheda di valutazione (se non sbaglio di circa 5 pagine c'è scritto). Quindi c'è effettivamente un servizio. Tante agenzie non chiedono nulla, però è anche vero che se non gli interessa il tuo lavoro non ti calcolano più, manco ti rispondono. Questi almeno una risposta, magari negativa, però pur sempre dettagliata, te la danno. E tra i 50 euro di Edelweiss e i 350 della Nicolazzini se permettete, spendo prima i 50 e solo poi, casomai abbia voglia di ritentare, i 350 per la nicolazzini, no?

 

Comunque anche io volevo sapere di più sulle c.e. con le quali collaborano così ieri pomeriggio ho scritto una mail. Mi hanno risposto stamattina dicendomi che lavorano a strettissimo contatto con Hacca, Fazi, Castelvecchi, E/O, Giulio Perrone, Exorma e l'Orma, ma che hanno contatto anche con molti altri editori, sia più grandi (immagino i colossi), sia più piccoli. 

 

Sono stati super gentili nella risposta e velocissimi, direi che è un buon punto di partenza.

 

Be', il prezzo è buono se il manoscritto è breve. Certo che un mattone da 800pp ti viene a costare 270 euro. Mentre 350pp costeranno 120 euro che è poi la cifra che richiedono anche molte altre agenzie piuttosto buone. In ogni modo non si scappa, le tariffe sono più o meno standard.

Ovviamente se parliamo di meno di 150pp, invece, il prezzo è molto competitivo.

Comunque mi accodo a Feleset: sarebbe interessante sapere con quali CE hanno a che fare, ma suppongo che non siano obbligati a farcelo sapere.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

 

Sì il sito è quello oppure questo http://www.agenzia-letteraria.it/

 

Non so perché abbiano due siti diversi. Sarà per racimolare più visite da google, boh.

 

Comunque sia sotto le 150 cartelle chiedono 50 euro e sopra un importo pari a 0,35 cent a cartella. Non mi sembra malvagio. Anche perché in realtà c'è da considerare che un pagamento è un atto che richiede un riscontro, loro ci inviano infatti una scheda di valutazione (se non sbaglio di circa 5 pagine c'è scritto). Quindi c'è effettivamente un servizio. Tante agenzie non chiedono nulla, però è anche vero che se non gli interessa il tuo lavoro non ti calcolano più, manco ti rispondono. Questi almeno una risposta, magari negativa, però pur sempre dettagliata, te la danno. E tra i 50 euro di Edelweiss e i 350 della Nicolazzini se permettete, spendo prima i 50 e solo poi, casomai abbia voglia di ritentare, i 350 per la nicolazzini, no?

 

Comunque anche io volevo sapere di più sulle c.e. con le quali collaborano così ieri pomeriggio ho scritto una mail. Mi hanno risposto stamattina dicendomi che lavorano a strettissimo contatto con Hacca, Fazi, Castelvecchi, E/O, Giulio Perrone, Exorma e l'Orma, ma che hanno contatto anche con molti altri editori, sia più grandi (immagino i colossi), sia più piccoli. 

 

Sono stati super gentili nella risposta e velocissimi, direi che è un buon punto di partenza.

 

Be', il prezzo è buono se il manoscritto è breve. Certo che un mattone da 800pp ti viene a costare 270 euro. Mentre 350pp costeranno 120 euro che è poi la cifra che richiedono anche molte altre agenzie piuttosto buone. In ogni modo non si scappa, le tariffe sono più o meno standard.

Ovviamente se parliamo di meno di 150pp, invece, il prezzo è molto competitivo.

Comunque mi accodo a Feleset: sarebbe interessante sapere con quali CE hanno a che fare, ma suppongo che non siano obbligati a farcelo sapere.

 

 

In realtà l'ho già scritto: "Comunque anche io volevo sapere di più sulle c.e. con le quali collaborano così ieri pomeriggio ho scritto una mail. Mi hanno risposto stamattina dicendomi che lavorano a strettissimo contatto con Hacca, Fazi, Castelvecchi, E/O, Giulio Perrone, Exorma e l'Orma, ma che hanno contatto anche con molti altri editori, sia più grandi (immagino i colossi), sia più piccoli. "

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao ragazzi, volevo dirvi che io ho mandato loro il mio romanzo e dopo una quarantina di giorni e altrettanti euro ho ricevuto una scheda di valutazione di cinque pagine davvero apprezzabile. 

Dalla scheda ho potuto verificare che il testo lo hanno davvero letto più volte, altrimenti certi "meccanismi" della trama non avrebbero potuti descriverli con tale precisione. Il mio testo è stato apprezzato molto e mi hanno offerto la loro rappresentanza. Dicono di essere entrati in contatto con ISBN e che vorrebbero sottoporlo a loro, tra gli altri.

Mi hanno anche detto che hanno trovato, giustamente, dei difetti e che le vie possibili sono due: un editing effettuato da loro insieme a me, per seguire così le mie scelte e i miei gusti, pagando relativamente molto poco (siamo sull'ordine di un paio di centoni, e da quello che ho visto in giro è molto poco e non tutti ti dicono lo facciamo assieme) oppure posso rivedere autonomamente le parti e poi rimandarlo. Se loro a quel punto valutano che ho lavorato bene, la cosa si ferma lì e fanno solo la correzione bozze gratuitamente. Mi sembra davvero un'ottima cosa.

Sono cortesi e veloci a rispondere. Mi hanno fatto davvero un'ottima impressione. Non so, voi che ne pensate?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Errata corrige: gli euro pagati sono stati una cinquantina e la scheda di valutazione è stata di otto pagine.

 

L'editing è facoltativo.

 

Nessuno che ha voglia di intervenire?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Errata corrige: gli euro pagati sono stati una cinquantina e la scheda di valutazione è stata di otto pagine.

 

L'editing è facoltativo.

 

Nessuno che ha voglia di intervenire?

 

ciao, poi com'è andata? hanno proposto a qualche editore?

io attendo la scheda di valutazione, dovrebbe arrivare a giorni.

nessuno ha notizie su come si comportano dopo la valutazione positiva?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao ragazzi, scusate ma sono stato fuori per parecchio tempo.

 

Dunque: sì, ho firmato con loro e devo dire che sono non felice, di più.

 

Perché? Dopo tre giorni che Frassinelli ha chiesto di loro spontanea volontà di leggere la sinossi estesa e la scheda di lettura da loro stilata, ha richiesto anche il manoscritto intero.

 

Mondadori in meno di due mesi ci ha mandato la loro scheda di valutazione del romanzo - né bocciato né promosso, in sospeso - chiedendo comunque di inviargli miei futuri lavori.

 

Il romanzo è in mano ad Hacca che si sono molto interessati. Oltre a questi: Baldini e Castoldi, 66thand2nd, Guanda, E/O (che però ha il piano editoriale pieno fino al 2016 compreso O.o'), Tunué e ISBN.

Stanno cercando di ottenere contatti interni con Minimum Fax e Fazi. 

 

Non inviano da esterni, inviano a C.E. se hanno contatti interni o se comunque riescono prima a stabilire una connessione. Non inviano email nell'anonimato ecco. E nemmeno le inviano tutte insieme, ma tipo una massimo due a settimana (intendo email con il dattiloscritto alle c.e.).

Sono in gambissima, rispondono sempre, sono molto cordiali e mi stanno seguendo da dio. Non potevo chiedere di più. Ci aspettiamo almeno una risposta positiva al massimo entro febbraio 2015.

 

Ah, hanno fatto anche la correzione della bozza finale (dell'editing me ne sono occupato io). Soldi richiestimi (a parte quelli per la scheda di valutazione): zero.

Ho fiducia nel credere che da qui a qualche anno diventeranno una agenzia con i controcazzi. Nel frattempo sono una agenzia con i controcoglioni. A settembre dovrei andare a Roma a trovarli. Vi terrò aggiornati.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Kikkar alla fine hai ricevuto la scheda di valutazione? Sei stata soddisfatta? Com'è andata?

ciao!

deve arrivarmi entro il 5, almeno mi han detto così quando li ho contattati via mail per avere notizie.

ti farò sapere com'è la scheda e cosa mi han detto, incrocia le dita per meeeee!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Kikkar alla fine hai ricevuto la scheda di valutazione? Sei stata soddisfatta? Com'è andata?

ciao!

allora scheda ricevuta ieri e a dir la verità non sono stata molto soddisfatta, ho potuto confrontarla con altre e devo dire che mi aspettavo di più. 

vi spiego: tre sole paginette tutte critiche, non che io non volessi critiche, grazie a quelle fatte da un'altra agenzia ho migliorato il lavoro di molto, ma le critiche sterili e totalmente inutii no!

il mio è un romanzo leggero un triller dai risvolti romantici, be' vi faccio solo due esempi che mi han fatto sorridere:

1 mi han detto che il più grosso difetto è che non si può inserire in un genere netto a causa dei risvolti romantici della storia! che??? e mbe'? premetto che altre agenzie l'avevano messo come punto di originalità, ma a parte questo: ma quale libro appartiene del tutto ad un unico genere? va be'...

2 questa veramente la peggiore! siccome è ambientato in guerra fredda, che fa da sfondo alla storia, secondo loro dovevo spiegare come era nata la guerra fredda: in un romanzo? spiego a mo' di saggio storico? ma che gliene frega al lettore?

queste sono le peggiori, poi mi han detto di tagliare le scene in cui i personaggi scherzano o si scambiano battute,perché non serve alla storia.... ma se parlo di due che imparano a conoscersi e il rapporto si evolve come evolverà mai se non parlano? 

mah. che dire? c'è di peggio: un'agenzia mi ha fatto una scheda di una sola pagina di complimenti sterili, sviolinate senza frutto, senza consigli, quella era ancor peggio a mio avviso.

però c'è decisamente meglio! dipende da uno cosa vuole: se si punta alla sola rappresentanza ok, ma se si punta ad avere consigli sull'opera ci sono agenzie molto più buone.

Va be' morale della favola, mi han detto di no distruggendomi il lavorosotto ogni punto di vista. Inizialmente son rimasta male per le mere critiche, ho pensato seriamente di buttare al vento il libro. Ma poi ho pensato: se alre agenzie e una casa editrice  mi han dato parere positivo, non farà poi così schifo. Ora ci lavorerò su, sperando che la casa editrice che mi ha detto sì non si stufi di aspettarmi, poi deciderò se affidarlo alla icaro che mi ha detto sì, ma mi ha consigliato di modificare delle cose o se darlo direttamente alla casa editrice. Va be' ora sto divagando. questa è la mia esperienza. in bocca al lupo a tutti!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

 

Errata corrige: gli euro pagati sono stati una cinquantina e la scheda di valutazione è stata di otto pagine.

 

L'editing è facoltativo.

 

Nessuno che ha voglia di intervenire?

 

ciao, poi com'è andata? hanno proposto a qualche editore?

io attendo la scheda di valutazione, dovrebbe arrivare a giorni.

nessuno ha notizie su come si comportano dopo la valutazione posit

 

 

Kikkar alla fine hai ricevuto la scheda di valutazione? Sei stata soddisfatta? Com'è andata?

ciao!

allora scheda ricevuta ieri e a dir la verità non sono stata molto soddisfatta, ho potuto confrontarla con altre e devo dire che mi aspettavo di più. 

vi spiego: tre sole paginette tutte critiche, non che io non volessi critiche, grazie a quelle fatte da un'altra agenzia ho migliorato il lavoro di molto, ma le critiche sterili e totalmente inutii no!

il mio è un romanzo leggero un triller dai risvolti romantici, be' vi faccio solo due esempi che mi han fatto sorridere:

1 mi han detto che il più grosso difetto è che non si può inserire in un genere netto a causa dei risvolti romantici della storia! che??? e mbe'? premetto che altre agenzie l'avevano messo come punto di originalità, ma a parte questo: ma quale libro appartiene del tutto ad un unico genere? va be'...

2 questa veramente la peggiore! siccome è ambientato in guerra fredda, che fa da sfondo alla storia, secondo loro dovevo spiegare come era nata la guerra fredda: in un romanzo? spiego a mo' di saggio storico? ma che gliene frega al lettore?

queste sono le peggiori, poi mi han detto di tagliare le scene in cui i personaggi scherzano o si scambiano battute,perché non serve alla storia.... ma se parlo di due che imparano a conoscersi e il rapporto si evolve come evolverà mai se non parlano? 

mah. che dire? c'è di peggio: un'agenzia mi ha fatto una scheda di una sola pagina di complimenti sterili, sviolinate senza frutto, senza consigli, quella era ancor peggio a mio avviso.

però c'è decisamente meglio! dipende da uno cosa vuole: se si punta alla sola rappresentanza ok, ma se si punta ad avere consigli sull'opera ci sono agenzie molto più buone.

Va be' morale della favola, mi han detto di no distruggendomi il lavorosotto ogni punto di vista. Inizialmente son rimasta male per le mere critiche, ho pensato seriamente di buttare al vento il libro. Ma poi ho pensato: se alre agenzie e una casa editrice  mi han dato parere positivo, non farà poi così schifo. Ora ci lavorerò su, sperando che la casa editrice che mi ha detto sì non si stufi di aspettarmi, poi deciderò se affidarlo alla icaro che mi ha detto sì, ma mi ha consigliato di modificare delle cose o se darlo direttamente alla casa editrice. Va be' ora sto divagando. questa è la mia esperienza. in bocca al lupo a tutti!

 

ps. scusate i refusi scrivo da iphone!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Kikkar mi spiace per la tua avventura, certo è che sono piuttosto sorpreso, ti direi che mi sembra quasi un'altra agenzia quella che hai contattato! Effettivamente le critiche che ti hanno fatto, se da una parte possono avere una qualche giustificazione (i temi della classificazione, della profondità storica del romanzo, le stonature di alcuni episodi rispetto alla trama del romanzo sono tutti punti che vengono rilevati anche da agenzia prime in Italia, te lo assicuro per esperienza personale), dall'altro mi sembra assurdo che non abbiano approfondito molto sulle critiche.

Io ti consiglierei di chiedere spiegazioni, sono soliti essere molto cordiali ed esaustivi, magari alla base c'è anche soltanto una incomprensione di quello che hai letto e sarebbe un peccato non sfruttare invece una critica che potrebbe essere molto più oggettiva di ciò che credi! O magari confermeranno quel che dici e allora in questo caso non saprei che dirti davvero.

Per la Icaro: boh, vedi tu, mi sembra una agenzia che sinceramente non fa molto l'agenzia ma piuttosto manda il tuo romanzo così alle c.e. senza aver dei contatti con queste, che sono fondamentali.

La c.e. che ti ha dato parere positivo qual è? (Se si può sapere chiaramente...) è no-eap?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Kikkar mi spiace per la tua avventura, certo è che sono piuttosto sorpreso, ti direi che mi sembra quasi un'altra agenzia quella che hai contattato! Effettivamente le critiche che ti hanno fatto, se da una parte possono avere una qualche giustificazione (i temi della classificazione, della profondità storica del romanzo, le stonature di alcuni episodi rispetto alla trama del romanzo sono tutti punti che vengono rilevati anche da agenzia prime in Italia, te lo assicuro per esperienza personale), dall'altro mi sembra assurdo che non abbiano approfondito molto sulle critiche.

Io ti consiglierei di chiedere spiegazioni, sono soliti essere molto cordiali ed esaustivi, magari alla base c'è anche soltanto una incomprensione di quello che hai letto e sarebbe un peccato non sfruttare invece una critica che potrebbe essere molto più oggettiva di ciò che credi! O magari confermeranno quel che dici e allora in questo caso non saprei che dirti davvero.

Per la Icaro: boh, vedi tu, mi sembra una agenzia che sinceramente non fa molto l'agenzia ma piuttosto manda il tuo romanzo così alle c.e. senza aver dei contatti con queste, che sono fondamentali.

La c.e. che ti ha dato parere positivo qual è? (Se si può sapere chiaramente...) è no-eap?

sì, guarda ho scritto sotto arrabbiatura, ma ci ho riflettuto molto, letto e riletto le loro parole, cercando di decidere se buttare via il tutto.Le critiche sono davvero tante, ma più che altro mi aspettavo qualche consiglio in più. Calcola che una pagina è occupata da tre pezzettoni copia incolla del mio libro per dimostrare che erano scene cinematografiche. sembrava come volessero occupare lo spazio in qualche modo.

Sono giunta alla conclusione più semplice: gli ha fatto schifo,ma proprio schifo. ehehehe! 

Sto cercando di prendere il positivo anche da questa esperienza, mi documenterò e inserirò più fatti storici, anche se non posso esagerare, in fin dei conti è un romanzo leggero, non ci azzeccherebbe nulla. L'origine della guerra fredda poi è molto più indietro, il mio romanzo è ambientato nel 1983..

I dialoghi li lascerò così e anche il narrare cinematografico, che loro hanno descritto come fosse pestilenziale,a me piace e tutti gli altri lo hanno messo come cosa positiva.

però ci lavorerò ancora su, tanto ho preso tempo.

La casa editrice è la epsil, a doppio binario, mi han detto devo fare editing,mi proponevano i loro contatti, ma mi sono impuntata, posso farlo fare a chi voglio e dato che mia sorella ha lavorato una vita in casa editrice facendo proprio quello, lo faccio fare a lei.

Ho preso tempo perché spero nel miracolo di una casa editrice completamente free, perché mi scoccia star a giustificare ogni volta che non ho pagato, voglio non ci siano dubbi.

Della icaro a me han parlato tutti bene e già il fatto che anche qui nel sito ci siano parecchie esperienze di parere negativo è sintomo almeno di un giudizio onesto, ovvero non dicon di sì a tutti.La scheda a dire il vero era un po' cortina ma poi mi ha chiamato di persona Alex, ci siamo fatti una chiacchierata e mi ha parlato molto onestamente di quello che posso aspettarmi non avendo alle spalle altre pubblicazioni.

insomma, la strada è lunga e in salita, ma lo sappiamo già. Son rimasta un po' male per la valutazione così negativa, ma ora la sto spulciando in ogni frase per cercare di vedere cosa potrei cambiare e migliorare il mio lavoro, poi si vedrà.

Comunque non ho mai contestato la loro serietà, si vede che l'hanno letto e bene, solo mi aspettavo un pelino di consigli in più avendo sganciato 89 euro, tutto qui.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Capito. Beh aspetteremo altre esperienze e vedremo se è un caso o una tendenza! Comunque nel frattempo in bocca al lupo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Capito. Beh aspetteremo altre esperienze e vedremo se è un caso o una tendenza! Comunque nel frattempo in bocca al lupo.

crepi, crepi, crepi!

in bocca al lupo anche a te!

E chi se lo aspettava che il percorso sarebbe stato così duro? :-)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Probabilmente perché sommersi da manoscritti :-D Kiccar ovvio, deve essere dura, e aggiungo che dovrebbe essere ancora più dura, troppa robaccia nelle librerie e troppi imbrattacarte che si fanno passare da Scrittori.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Approvo perfettamente FabCol il problema è sempre lì:pubblicazione a pagamento: prendono di tutto. Non aggiungo altro per non finire ot.

Fatto sta che rimane dura, non tanto per i no, nel mio caso per l'ambiguità delle risposte ricevute: va bene l'opinione personale, il gusto, ma possibile che si possa ottenere dall'ottimo allo schifoso per lo stesso manoscritto? Questo mi sconcerta, mi fa sentire insicura e non mi fa gioire delle valutazioni positive: penso e se poi sarà un flop? Se han sbagliato?

Comunque solo il tempo potrà risponderci.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un membro per inserire un commento.

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunitày. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

×