Vai al contenuto
  • Chi sta leggendo   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

Nanni

[MI40] Quando un dottore

Post raccomandati

Commento: scatti

 

 

Quando un dottore che odia i malati s’ammala

Forse che odia il dottore che adesso lo cura?

Oppure si cura da solo e adesso si odia?

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Lascio ad altri più capaci di me il compito di esprimere un parere sulla poesia in sé. Mi limito a farti i complimenti per la faccia tosta. E per la simpatia.

A rileggerti.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Grazie Qwerty. E ora, per questa bella alzata d'ingegno, mi toccherà commentare tutti i MI40. Per fortuna al momento sono solo tre.

E non dovrei correre il rischio di vincere.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Nanni stai avanti. Così a freddo te lo dico.

Meriteresti di vincere così, senza altre parole da aggiungere.

La poesia è semplice e diabolica.

Domande retoriche o forse no?

La tua è la poesia di chi evita gli ospedali e di chi ha paura di ammettere la malattia.

Quando si ammala il dottore però che succede?

Succede che se ha le stesse paure entra in un labirinto. Ti fidi delle tue conoscenze, dottore?

Ci si incastra, senza via d'uscita. Poesia claustrofobica.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Fantastico! Spiritoso nella sua originalità ... anche questo un quesito zen :flower:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite
Questa discussione è chiusa.

×