Vai al contenuto
  • Chi sta leggendo   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

Samuel Beckett

Beckett, Samuel

Post raccomandati

Ho amato Beckett, scoperto qualche secolo fa all'università in un meraviglioso corso monografico sul teatro dell'assurdo.  Oltre alle opere sue e di Ionesco, che mi permetto di accostare al tuo preferito, ho il ricordo di un fantastico saggio di Martin Esslin, che si chiamava appunto "Il teatro dell'assurdo".  Quando ti appassioni a leggere un autore a cui ti avvicini per motivi di studio, e ne conservi un ricordo vivido a trentacinque e passa anni di distanza, significa che è un grande. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Io ho apprezzato molto il teatro dell'assurdo, ma la trilogia non riesco proprio a finirla. A stento ho finito la prima parte, forse lo riprenderò in mano. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Beckett e il suo teatro dell'assurdo. Sinceramente io l'ho apprezzo solamente per aver pensato ad una cosa simile, anche se a dir il vero, una volta che compresi il senso del teatro dell'assurdo, Beckett mi ispirò un possibile copione teatrale, nel quale però verrà in un certo senso dimostrato il fatto che spesso gli artisti non comprendo e non vengono compresi da coloro che non lo sono quando Beckett, se non erro, voleva dimostrare le conseguenze della guerra e la alienazione delle persone che ormai vivevano senza pensare a quello che facevano. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un membro per inserire un commento.

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunitày. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

×