Vai al contenuto
  • Chi sta leggendo   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

wendy

Eracle Edizioni

Post raccomandati

Proprio oggi mi è arrivata una loro proposta.

Purtroppo nell'ultima clausola obbligano all'acquisto di 80 copie a 10 Euro l'una per un totale di 800 Euro. Non entro nel merito della differenza tra acquisto di copie e contributo dell'autore, ma questa è la proposta che mi hanno fatto.

Non accetterò fondamentalmente perchè lo ritengo un modo alternativo di Editoria a pagamento, anche se non tutti la pensano come me.

A me, ad esempio, la Eracle non ha chiesto questo tipo di contributo. Nessun obbligo di acquisto di copie, se le voglio ho diritto allo sconto del 40% ma minimo 50 copie. Però mi hanno fatto la proposta di pubblicazione on demand con contributo di 119,00 euro + iva e/o ebook con 99,00 euro + iva. Se voglio un servizio di editing mi fanno l'offerta che posso o no accettare... e non so quanto verrebbe a costarmi... Però non so che fare :(

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Il 26/3/2014 alle 15:51, Barbara83 ha detto:

Anche io ho ricevuto la stessa identica proposta...

 

Idem per me. Due giorni fa.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Io ho avuto un'esperienza con la Eracle.

Mi scuso anticipatamente per l'assenza di accenti, ma ho la tastiera inglese.

Ho inviato una copia del mio romanzo il 6 giugno di quest'anno e mi han risposto il 25 Luglio, inviandomi una mail dove, in poche parole, dicevano che essendo un esordiente avrei dovuto acquistare un tot. di copie e che far prevalere il mio libro sulle centinaia che vengono pubblicati ogni mese sarebbe stato molto difficile. Fin qui, tutto a posto, no? Molte CE lavorano sullo "scoraggiare" l'autore e non penso che pagare (nei giusti limiti, sia chiaro) porti un editore a perdere credibilita'.

Non posso fare copia e incolla perche' la mail ha carattere confidenziale e blabla, quindi cerchero' di essere il piu' vago possibile...

Nel contratto han sbagliato ripetutamente  il nome dell'opera (mettendo al plurale una parola, ma sempre sbagliato rimane) e il mio cognome (invertendo tre lettere, ma sempre sbagliato rimane) *Editato dallo Staff* :nein:

 

Alla fine, c'e' una bella differenza tra il pagare 2000 euro e pagarne 190/200 per 10 copie che sono facilmente vendibili (traendone rimborso e, volendo, profitto).

Per il mio modesto punto di vista si stanno tutti accanendo contro le EAP, ma fare di tutta l'erba un fascio e' sbagliato.

Ci sono CE serie che con quei 1000 euro di contributo sanno creare dei piccoli gioielli come ci sono delle CE free che lavorano malissimo a livello di editing.

Sono scelte, cosi' come pensare che a collaborare con le EAP a perdere credibilita' siano gli autori. A volte e' cosi', credo, ma non generalizziamo.

Pagare o meno non cambia l'opera e il suo significato.

  • Non mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

A me hanno mandato 4 contratti ,2 per posta e 2 via mail,in tutti mi chiedevano soldi ,sempre di meno a ogni contratto successivo...l'ultimo è arrivato ieri e questa volta mi chiedono 290 euro.... se continuano così alla fine mi pubblicheranno gratis!comunque visto che ho gia firmato con un'altra casa editrice non a pagamento possono mandare pure tutti i contratti che vogliono ma la mia risposta resta comunque un no.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao... posso confermare che in alcuni casi non chiedono contributo di nessun genere. Non ho avuto a che fare direttamente con loro, ma ho avuto la possibilità di leggere un romanzo che è una bomba atomica (e che aveva tutte le potenzialità per un editori di una fascia medio-alta) e all'autore non hanno chiesto un centesimo. Perdonatemi se non faccio nome e cognome, ma c'è di mezzo la privacy...

  • Non mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Io ho inviato loro il mio manoscritto due mesi fa, e questa è stata la loro risposta:

*Editato dallo Staff*

 

La proposta è comprensiva di tutti i servizi di realizzazione libro (correzione bozze, impaginazione professionale, realizzazione copertina), pubblicazione e distribuzione. Non inviano scheda di valutazione ma su richiesta la redazione la può inoltrare.

Io me la sono fatta inviare.

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

La mia esperienza è questa: ho ricevuto ieri la loro proposta con tanto di contratto inviato tramite e-mail. Leggendo il contratto all'inizio non mi dispiaceva affatto. La proposta indicava la pubblicazione in formato cartaceo. Nell'edizione Eracle. Tuttavia, l'autore compartecipa ai costi di pubblicazione del libro per un importo di euro 390,00+iva. L’importo previsto va versato alla firma del contratto di edizione. E’ possibile a richiesta rateizzare l’importo in due/tre rate. Sono previste 15 copie omaggio per accettazione della presente proposta entro 3 giorni dall’invio.

  • Non mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Dopo aver cortesemente rifiutato, oggi mi è giunta una nuova proposta. Questa volta nell'edizione Adef. *Editato dallo Staff* E da quello che ho capito, loro ritengono di pubblicare free solamente i manoscritti che ritengono siano validi per il mercato: cioè che sono sicuri di vendere molto. Pertanto mi hanno fatto capire che il mio manoscritto sia valido per quel che riguarda i contenuti, ma non per le vendite. Quindi questa volta Il versamento dell’importo previsto è euro 189,00 + iva 22%. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Salve a tutti! Ho mandato mesi fa il mio manoscritto alla loro casa e hanno risposto dicendosi disponibili a pubblicarlo, io felicissima finché non ho letto tutta la mail:

"La presente proposta di edizione sarà valida 30 giorni a partire da oggi. Qualora volesse aderire e accetta il contratto di edizione entro 5 giorni dall’invio di questa mail è previsto un contributo ridotto a euro 99,00+iva sull’importo della quota prevista (euro 199,00+iva) che utilizzeremo per l'invio di copie gratuite a giornalisti e redazioni media che hanno mostrato interesse verso il nostro lavoro in questi anni."

Che delusione! Voi che fareste?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Link aggiornati e inserita la politica editoriale del sito, che si conferma a doppio binario pubblicando gratuitamente e con anticipi gli autori già affermati e a pagamento (con tre differenti offerte) gli esordienti.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ho pubblicato con questa casa editrice avvalendomi dei loro servizi editoriali per la collana Adef (fa parte di eracle ma è una collana di pubblicazione a richiesta). Ho avuto un ottima impressione e hanno fatto un buon lavoro. Volevo mantenere i diritti d'autore e pensavo che non facessero niente. Mi son dovuto ricredere dato che hanno fornito anche copie in conto vendita per una mia presentazione oltre a far trovare il libro in diverse librerie e in quasi tutte senza problemi se veniva ordinato. Se si vuole pubblicare senza vincoli e con una piccola partecipazione alle spese (90/150 euro) sono il massimo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Anche io ho ricevuto una proposta editoriale da loro e mi piacerebbe avere più informazioni su questa CE.

Ho letto tutti i commenti ma sono tutti abbastanza vecchi. Quindi c'è qualcuno che ha pubblicato recentemente con loro che può rispondere ad alcune mie Domande?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Io ho ricevuto da loro una proposta di recente: 189 euro per la pubblicazione nella collana Adef.

Io sono nuovo nel mondo e non so bene come muovermi *Editato dallo Staff*

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Il 23/12/2016 alle 02:11, ElleryQ ha detto:

Link aggiornati e inserita la politica editoriale del sito, che si conferma a doppio binario pubblicando gratuitamente e con anticipi gli autori già affermati e a pagamento (con tre differenti offerte) gli esordienti.

Questo vuol dire che tutti gli esordienti pubblicano a pagamento o solo quelli "non selezionati"?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Adesso, Caldart ha detto:

Questo vuol dire che tutti gli esordienti pubblicano a pagamento o solo quelli "non selezionati"? 

 

Credo che tutti gli esordienti pubblichino a pagamento, ma con offerte diverse a seconda dei casi, in base anche a quanto si evince qui:

 

http://www.eraclesrl.it/index.php?option=com_content&view=article&id=79&Itemid=76

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
22 ore fa, ElleryQ ha detto:

 

Credo che tutti gli esordienti pubblichino a pagamento, ma con offerte diverse a seconda dei casi, in base anche a quanto si evince qui:

 

http://www.eraclesrl.it/index.php?option=com_content&view=article&id=79&Itemid=76

Ho capito, grazie!

Penso che sia una cosa positiva il fatto che i diritti di pubblicazione non se li prendono loro, per cui rimani sempre libero di cercare nuovi editori e nel frattempo pubblichi! 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

Anche io conosco questa casa editrice e hanno inserito il mio testo nel marchio Adef. Mi hanno chiesto un contributo veramente minimo ( meno di 200 € con fattura ) per fare editing e correzione bozza e non mi obbligano all' acquisto copie. Per sicurezza, dopo aver ricevuto il contratto li ho ricontattati e mi hanno confermato che non devo acquistare copie. Secondo me è una casa editrice valida, non sarà su larga scala ma a me pare seria e affidabile.

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite
Il ‎17‎/‎06‎/‎2011 alle 00:13, Jan Solo ha detto:

Mi scuso, intervengo per la prima volta e ne approfitto per salutare tutti. Eracle, proprio oggi, mi ha proposto di pubblicare con il marchio Eracle (e non con quell'altro totalmente a pagamento) e di sostenere l'iniziativa con l'acquisto di 60 copie a un prezzo di 10 euro (600 euro). A vostro avviso, sono due elementi che indicano apprezzamento nel lavoro o è una proposta base? Ci terrei a capire bene.

Scusate se mi intrometto ma davvero non capisco...Io ho ricevuto una proposta da Eracle con il marchio Adef e mi è stato chiesto 160 € + iva senza acquisto cipie.Possibile che le cose siano cambiate cosi drasticamente negli anni?

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Anche io ho ricevuto una proposta, senza obbligo di acquisto copie ma con un contributo di 180 + iva. 

Ho sottoposto il contratto alla lettura di un'esperta e mi ha detto che non è ingannevole, solo che non so cosa fare; voi cosa consigliate? 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Io non sto vivendo un buon momento con questa casa editrice.

Mi sono fidata con entusiasmo, soprattutto perché non vivendo in una buona situazione economica la loro proposta di pubblicazione mi andava più che bene! Per di più nel contratto c'era pure la correzione bozze.

Ma mi sono ritrovata dopo la pubblicazione con un libro che non era stato per niente corretto, quando l'ho fatto presente mi hanno ignorata.

Ho chiesto delle fiere e mi hanno risposto male....Non rispondono al telefono e tutte le raccomandate per la chiusuradel contratto sono tornate indietro.

È più di un anno che aspetto notizie sulle vendite...non ho visto un soldo e se anche non ho venduto abbastanza non rispondono ugualmente. Dovevano togliere dal catalogo il libro ma é ancora in commercio. Sono solo bravi a ignorati. Sto cercando di risolvere questa situazione, almeno per chiudere per sempre con loro. Qualche consiglio?

Nel mentre chi avrà a che fare con questa casa editrice spero che la mia testimonianza possa essere utile.

Grazie

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@Letizia Angela , grazie per il tuo contributo. Ho notato che questo è il tuo primo post senza, tuttavia, esserti preventivamente presentata alla comunità. Potresti, per cortesia, presentarti in Ingresso come da prassi? Ti attendiamo per darti il benvenuto. :)

 

5 minuti fa, Letizia Angela ha detto:

Dovevano togliere dal catalogo il libro ma é ancora in commercio. Sono solo bravi a ignorati. Sto cercando di risolvere questa situazione, almeno per chiudere per sempre con loro. Qualche consiglio? 

 

Ti consiglio di dare un'occhiata all'elenco delle discussioni in Questioni Legali, perché ci sono già casi simili al tuo (anche se con editori differenti).

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Buongiorno, sei giorni fa ho ricevuto anch'io una proposta di pubblicazione dalla casa editrice Eracle. Ero davvero contenta di ciò, ho inviato il mio manoscritto (raccolta di poesie) a molte case editrici e questa è stata una delle poche a rispondermi e soprattutto ad accettare! Purtroppo però, quando ho letto il contratto, ho dovuto cambiare idea. Il contratto spiega che il mio libro verrà pubblicato nella loro collana L'arca, senza appropriarsi dei diritti dell'autore. 

Il problema è che mi è stata chiesto un contributo per la prima promozione del libro che ammonterebbe a 317€ compresi di iva, di impaginazione, distribuzione ecc.

Nella prima email mi è stato chiarito che ho quindici giorni di tempo per usufruire della proposta, ma ne sono già passati sei.

Sono molto giovane, ho solo diciotto anni e non ho mai avuto esperienze in questo campo, infatti questa è la prima proposta di pubblicazione che ho ricevuto. 

Non so che fare, se accettare o declinare l'offerta. Mi sembra un'occasione buona, ma allo stesso tempo ho letto molte recensioni negative nei confronti di queste case editrici a pagamento. 

Consigli? 

 

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao!

Non è un consiglio facile da dare. Capisco bene lo stato di chi, alla possibilità di vedere la propria opera su carta, possa pensare anche di investire qualcosa. È normale.

Non è detto sia sbagliato a prescindere, ma, se credi nella tua opera, hai ancora tempo (e molto, data la tua età) per trovare qualcuno che investa su di te tutto, senza chiederti niente in cambio.

in definitiva: cosa fare o non fare lo devi decidere tu e nessuno può dirtelo. Ascolta più consigli che puoi, da persone che ci sono già passate; dopo tutto, è la TUA OPERA!

Buona fortuna!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@MelissaSellitto , di solito è buona regola, per un utente nuovo sul forum , presentarsi in Ingresso al resto della comunità (questo il link).

Ti chiedo, inoltre, la cortesia di non domandare pareri di questo genere in pubblico; ok per il riferire la propria esperienza ed esprimere un tuo dubbio sull'editore, ma consigli se ne chiedono in privato, per cui esorto chiunque altro, oltre a @Giulio Santoni che lo ha fatto incautamente, a risponderti per messaggio e non su post pubblico.

Ricordo, in aggiunta, a @Giulio Santoni, che è vietato usare il tutto maiuscolo, puoi usare in sostituzione il sottolineato e il grassetto.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Il contributo economico dell'autore in questo caso non viene proposto per il servizio di acquisto copie, ma per un invio promozionale a redazioni, blogger e via discorrendo interessate al lavoro che svolge la casa editrice. Mi è stato proposto un contratto che prevede una spesa di 299 euro per tale servizio e 15 giorni per decidere. Messaggerie in distribuzione fa davvero gola, però mi secca parecchio cominciare un percorso affrontando delle spese per qualcosa da me non richiesto. Consiglio la CE a chi ha già pubblicato in passato, infatti la spesa sopracitata viene azzerata nel caso l'autore si sia adoperato in prima persona per la promozione ottenendo risultati tangibili in pubblicazioni precedenti.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Il 2/11/2019 alle 12:51, Obs Snow ha scritto:

Il contributo economico dell'autore in questo caso non viene proposto per il servizio di acquisto copie, ma per un invio promozionale a redazioni, blogger e via discorrendo interessate al lavoro che svolge la casa editrice. Mi è stato proposto un contratto che prevede una spesa di 299 euro per tale servizio e 15 giorni per decidere. Messaggerie in distribuzione fa davvero gola, però mi secca parecchio cominciare un percorso affrontando delle spese per qualcosa da me non richiesto. Consiglio la CE a chi ha già pubblicato in passato, infatti la spesa sopracitata viene azzerata nel caso l'autore si sia adoperato in prima persona per la promozione ottenendo risultati tangibili in pubblicazioni precedenti.

Questa casa editrice non è distribuita da Messaggerie (nel loro sito c'è scritto chiaramente: distribuzione di Libro Co.). Circa i soldi richiesti, tocca vedere se poi ti inviano il rendiconto. A me hanno mandato una mail contenente soltanto un numero pari alle copie, secondo loro, vendute (ovviamente non riscontrabile). *Editato dallo Staff*  Sconsiglio di pubblicare con loro, io per fortuna ora sono nelle mani di una CE distribuita da Mondadori. Eracle non fa nemmeno editing o correzione di bozze, a meno che non paghi...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un utente per inserire un commento.

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

×