Vai al contenuto
  • Chi sta leggendo   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

Ospite Nephrem On'Yn'Rah

Las Vegas edizioni

Post raccomandati

Ospite Linda Rando

Leggere non farebbe male. I servizi che Las Vegas offre PRESCINDONO TOTALMENTE dall'attività editoriale.

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Perchè?

A me pare chiarissimo. Se vuoi un mero servizio fine a te stesso puoi usufruire della loro collaborazione, ma questo non significherà pubblicare con loro. Al contrario invece non ti saranno mai richiesti questi servizi.

Che c'è di strano?

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
un bel paraculo non trovate????

Scusa un attimo, ma quelli sono servizi che non c'entrano nulla con la proposta di pubblicazione, quindi non vedo perché dovrebbero farli gratis.

Se tu vai un un negozio di frutta e chiedi di essere assunto, ovviamente non devi pagare per farti assumere.

Se vai in un negozio di frutta e chiedi tre pere, perché non dovresti pagarle?

Suvvia, non confondiamo l'offerta di servizi con la proposta editoriale.

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
MA LAs Vega non doveva essere free? a me non sembra proprio si fan pagare tutti i servizi:

un bel paraculo non trovate????

Poi lamentatevi che qui gli editori non vogliono più intervenire. Mai che chiediate informazioni sui libri o sugli autori eh.

Comunque paraculo vai a dirlo a qualcun altro. Noi non ci sentiamo proprio in dovere di venire qui a giustificare le dinamiche interne della nostra azienda. E' tutto scritto sul sito. Non vi piace quello che facciamo? Mandati i vostri manoscritti a qualcun altro.

Come vedi leggendo sotto il tuo intervento le nostre indicazioni sono chiarissime.

D'altronde se continuate a mandarci i manoscritti via mail quando da mesi non li accettiamo più, non è che ci sia da stupirsi di commenti simili.

  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite Linda Rando

Carlotta però gli utenti come nando sono sempre di meno - forse perché gli stessi altri utenti li ''sbranano''. Infatti nando è l'unico ad aver frainteso, evidenziando solo ed esclusivamente le parti che giocavano a suo favore.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Carlotta però gli utenti come nando sono sempre di meno - forse perché gli stessi altri utenti li ''sbranano''. Infatti nando è l'unico ad aver frainteso, evidenziando solo ed esclusivamente le parti che giocavano a suo favore.

Eh sì, mi scuso per i toni. Ma una cosa che mi manda in bestia è ristrutturare l'intero sito e calibrare parola per parola per rendere chiare le cose e poi vedere commenti del genere.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

Li ho conosciuti ieri a "più libri più liberi". Persone molto solari e disponibili. Purtroppo ho potuto parlarci solo 2 secondi: la calca mi opprimeva, il tempo era poco e mi perdevo il mio amico ogni volta che giravo la testa dall'altra parte. Mi rincresce tanto.

Ho comprato un loro libro (racconto lungo diciamo) e lo leggerò non appena finito The Dome. Ho dato una scorsa alla prima pagina e devo dire che lo stile mi è piaciuto molto. Magari lo recensirò appena terminato.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Li ho conosciuti ieri a "più libri più liberi". Persone molto solari e disponibili. Purtroppo ho potuto parlarci solo 2 secondi: la calca mi opprimeva, il tempo era poco e mi perdevo il mio amico ogni volta che giravo la testa dall'altra parte. Mi rincresce tanto.

Ho comprato un loro libro (racconto lungo diciamo) e lo leggerò non appena finito The Dome. Ho dato una scorsa alla prima pagina e devo dire che lo stile mi è piaciuto molto. Magari lo recensirò appena terminato.

Ciao Roberto grazie per essere passato. Eravamo un po' sfiancati e cotti, sono contenta che non si sia visto troppo ;)

Aspetto il tuo commento al libro sperando che ti piaccia. Se siamo ancora vivi ci vediamo il prossimo anno.

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ancora non ho letto niente pubblicato dalla Las Vegas anche se dal catalogo online alcuni mi sembrano interessanti.

Ho dei dubbi sulla storia dei diritti d'autore. Immaginiamo che l'autore X pubblichi con voi un romanzo e accetti la clausula che prevede che voi non gli pagate i diritti d'autore. Il romanzo vende molto bene, talmente bene che possono accadere due cose:

1) un editore grosso vuole acquistare il libro per ripubblicarlo;

2) una casa di produzione cinematografica vuole acquistare il diritti del romanzo per fare un film.

In questi due casi all'autore viene pagata una percentuale dei diritti oppure non vede un euro perchè aveva firmato nel contratto editoriale che la sua percentuale era 0 ?

Scusate la stupidità della domanda, ma vorrei capire bene come funzionano queste cose. Se la risposta c'è già in un altro topic, spero che qualcuno mi mandi il link.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@Roberto: grazie mille, facci sapere.

@kittykat: dipende dal contratto e da come sono divisi i diritti. Ma comunque prima di preoccuparmi di cose simili, penserei agli aspetti più pratici (al momento non ci sono capitati né film né acquisizioni di diritti da parte di altri editori...)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@ andreamj: grazie per la risposta. Anche io sono ben lontana da questi problemi. La mia domanda nasce da una storia che ho sentito: non ricordo bene quale autore (forse Charles Webb, ma non sono sicura) era stato costretto a cedere i diritti d'autore del suo romanzo perchè aveva bisogno di soldi. Poi dal suo romanzo ne hanno tratto un film che è diventato famosissimo, ma l'autore non ha beccato nulla degli incassi e nemmeno dalla cessione del romanzo alla casa di produzione. Volevo solo sapere se è una cosa che può succedere o se è solo una leggenda metropolitana. Sono una persona curiosa..

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
@ andreamj: grazie per la risposta. Anche io sono ben lontana da questi problemi. La mia domanda nasce da una storia che ho sentito: non ricordo bene quale autore (forse Charles Webb, ma non sono sicura) era stato costretto a cedere i diritti d'autore del suo romanzo perchè aveva bisogno di soldi. Poi dal suo romanzo ne hanno tratto un film che è diventato famosissimo, ma l'autore non ha beccato nulla degli incassi e nemmeno dalla cessione del romanzo alla casa di produzione. Volevo solo sapere se è una cosa che può succedere o se è solo una leggenda metropolitana. Sono una persona curiosa..

Non conoscevo questa storia e capisco la curiosità. Lasciamo perdere il rapporto di fiducia e ragioniamo proprio solo in termini di guadagno. Io piccola casa editrice vendo i diritti per un film/ a una ce più grande. In un caso o nell'altro i guadagno è tale che per la ce è un enorme salto di qualità, ma comunque un titolo non basta. La ce piccola ha tutti gli interessi a fare in modo che l'autore decida di ritornare a pubblicare con loro perché comunque non è detto che tutti i testi siano adatti a una grande CE. Ora se io sfrutto e maltratto un autore posso sognarmelo che torni a pubblicare con me, perché di sicuro qualcuno gli farà un offerta migliore. Se mai succedesse una cosa così sarebbe da stupidi fare le pelle all'autore: si cambia il contratto o se ne riscrive un altro o si pattuisce un accordo che stia bene ad entrambi.

Oltre a questo c'è anche il lato umano che nel nostro caso conta molto e non ci piace l'idea di intralciare la strada dei nostri autori anche quando magari si tratta di perderli per un po'.

Un altra piccola considerazione: se uno vuole essere disonesto fa pagare gli autori o va a spacciare droga o apre un bordello. Non si mette a fare l'editore XDDD

A parte le scemate spero di essere stata esaustiva.

P.S.tra l'altro penso che anche se c'è un contratto ricorrendo agli avvocati ci si possa rivalere in qualche modo, ma lascio la parola a chi ne sa più di me.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@Peppe pubblichiamo romanzi che non siano di genere o in cui il genere sia stravolto o sfiorato. Diciamo che se il romanzo in questione corrisponde perfettamente all'identikit di giallo/noir/rosa è meglio risparmiarsi la spedizione.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@Cinnamom grazie mille per la risposta, però mi spiace non potervi spedire il mio lavoro icon_cry.gif poiché la vostra casa editrice mi ispira fiducia. Magari vi manderò il mio prox romanzo icon_cheesygrin.gif

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite Linda Rando
@Cinnamom grazie mille per la risposta, però mi spiace non potervi spedire il mio lavoro icon_cry.gif poiché la vostra casa editrice mi ispira fiducia. Magari vi manderò il mio prox romanzo icon_cheesygrin.gif

Niente abbreviazioni.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
@Cinnamom grazie mille per la risposta, però mi spiace non potervi spedire il mio lavoro icon_cry.gif poiché la vostra casa editrice mi ispira fiducia. Magari vi manderò il mio prox romanzo icon_cheesygrin.gif

Vai tranquillo. Ti aspettiamo.

@Roberto grazie :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Quando ho visitato il vostro sito, mesi e mesi fa, ho pensato "cercano proprio quello che ho scritto io!" e così mandai, in aprile, la mia storia per la collana las cerezitas. Oggi i fatti mi fanno capire che non era proprio quello che cercavate :facepalm:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Quando ho visitato il vostro sito, mesi e mesi fa, ho pensato "cercano proprio quello che ho scritto io!" e così mandai, in aprile, la mia storia per la collana las cerezitas. Oggi i fatti mi fanno capire che non era proprio quello che cercavate :facepalm:

Cioè il fatto che non sei passato o quello che abbiamo pubblicato? Mi rendo conto che sia un po' complicato rientrare nelle nostre linee ma abbiamo cercato di proporre qualcosa che in genere dalle case editrici che fanno YA non viene proposto (non come regola quanto meno). Devo dire che siamo in difficoltà a trovare nuovi testi per questa collana ma confidiamo nel fatto che qualcuno ci manderà quello che cerchiamo. Comunque buon natale.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Cioè il fatto che non sei passato o quello che abbiamo pubblicato? Mi rendo conto che sia un po' complicato rientrare nelle nostre linee ma abbiamo cercato di proporre qualcosa che in genere dalle case editrici che fanno YA non viene proposto (non come regola quanto meno).

No, mi riferivo al fatto che non sono passato... icon_sad.gif Nutrivo buone speranze proprio perché avevo capito la vostra volontà di andare alla ricerca di qualcosa di "diverso" per la narrativa dedicata ai giovani adulti. Per questo il mio romanzo western (genere poco sfruttato nella narrativa, almeno in Italia) con un protagonista che più che John Wayne sembra Woody Allen poteva secondo me avere delle chances.

Buon Natale anche a Te e a tutti gli amici del forum.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite Claudio Piras Moreno

Scusate la domanda, ma visto che è così difficile rientrare nel non-genere della vostra collana, non si potrebbe invece di inviarvi l'intero manoscritto (in cartaceo per posta) potervi mandare una mail con una breve sinossi, giusto per capire se il romanzo potrebbe andare bene e solo allora, voi stessi richiedereste il cartaceo intero?

No, perchè io sono tentato di inviarvi il mio Il Signore dei sogni, romanzo fantametafisico ambientato nei giorni nostri che a quanto pare non trova collocazione in alcuna collana di altra CE, almeno a giudicare da molte risposte. E' una sorta di Mondo di Sofia incentrato sui sogni, sulla filosofia della mente, psicologia, filosofia zen, meccanica quantistica e teorie del caos. Anche se quest'ultime due si osservano solo dal comportamento di alcuni personaggi e dallo svolgimento della storia.

Grazie e buone feste.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Quoto Claudio in toto.

Io ho scritto una biografia romanzata di Beethoven, con risvolti un pò insoliti poiché l'anima del protagonista (un giovane del 2000) torna indietro nel tempo.

Il testo è molto lungo e i costi di stampa e spedizione non sono indifferenti (specialmente se moltiplicati per il numero di editori cui ci si rivolge - infatti mi sono dovuto limitare a coloro che accettano il materiale via email). Senza contare che sarebbe facile e utile risparmiare qualche albero.

Grazie e buone feste.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Il motivo per cui abbiamo tolto la possibilità di inviare manoscritti via mail è che molti inviavano qualsiasi cosa senza neanche darsi pena di visitare il sito. Mail che venivano mandate a cento editori. Ora se volete andare sul sicuro cercatevi uno dei nostri libri in biblioteca o in libreria e leggetevelo. Vi farete un'idea più completa di cosa pubblichiamo e di come lavoriamo. Sul sito trovate gli incipit di tutti i nostri libri.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite Claudio Piras Moreno

Si ho controllato e letto qualcosa, ma il mio romanzo è molto, molto particolare, quindi continuo a non essere sicuro. Va bene, vorrà dire che proverò comunque a inviarvelo. Detto questo vi faccio i miei migliori auguri, il vostro catalogo sembra molto interessante. Questo natale cercherò di farmi un regalo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite Roberto

Conosciuti oggi a Più libri più liberi (in realtà avevo preso un loro libro alla stessa fiera due anni fa). Gente okay, se si potesse riassumerli in un'emoticon sarebbero :thumbup:

Ho fatto pure un po' di pubblicità al WD!

Io: Voi conoscete Linda, vero?

Loro, senza aspettare Linda chi: Sì sì!

Io: linda Rando, intendo.

Loro, di nuovo: Sì sì!

Io: eh, lo so, ho visto le foto insieme da qualche parte nel web.

Bla bla bla bla...

Piccolo e scemissimo aneddoto:

Siccome mi sono parse persone davvero in gamba (e mosso, chissà, forse da una sorta di fratellanza tra loro che sono editori veri e io che sono un finto scrittore), ho pensato: ma sì, gli faccio una sorpresa, quasi quasi offro loro un caffè. Sai, tanto per...

Passo e ripasso davanti allo stand, cerco di contare quanti sono, faccio una scrematura tra loro e i curiosi che non fanno parte della CE, passo ancora e ancora una volta. Individuo il numero. Sono le 19:50, tra dieci minuti la fiera chiude, mi precipito al bar, dico "ti pago tot caffè per i tizi che indirizzerò qui e bla bla...

Il barista mi guarda e dice: io tra dieci minuti sto a casa mia!

Io: Uff, vabbè, grazie lo stesso...

So' scemo, lo so!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un utente per inserire un commento.

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

×