Vai al contenuto
  • Chi sta leggendo   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

Post raccomandati

Ciao, vi riporto la mia esperienza. A febbraio invio la sinossi del mio romanzo, un giallo/noir. A giugno mi arriva una mail in cui il sig. Frilli  dice che a causa di un problema col PC aveva letto la mia proposta solo allora. Si scusa e mi chiede l'invio del testo completo. Da allora ci sono state due mie richieste di aggiornamento e lui, sempre con gentilezza, mi risponde che non ha ancora visionato l'opera a causa dei lunghissimi tempi di lettura. Per la precisione, la prima richiesta di aggiornamento risale a fine luglio, la seconda ad inizio ottobre. Sono molto indeciso sul da farsi...Mandargli un'altra mail o aspettare ancora?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

Aggiorno il mio messaggio del 27 novembre u.s. e rispondo a Borisvian.

 

Non scrivere email. Io ne ho scritto diverse ma non mi hanno mai e poi mai risposto.

Devi telefonare.

Cosa che ho fatto poco prima di Natale. La segretaria è stata gentilissima. Mi ha suggerito di attendere in linea per trovare il riscontro alle mie email.

Alla fine le ha rintracciate tutte, si è scusata e ha spiegato che mi avrebbe risposto via email uno dei "capi".

Dopo neppure dieci minuti ho ricevuto la loro email, in cui dicevano che i lavori erano interessanti, avvincenti, ecc. ecc., che il genere proposto era in linea con quello che abitualmente accolgono nel loro catalogo, ma ai racconti prediligono i romanzi. Proprio come sospettavo già.
 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Grazie mille Orfeo44, ma nel mio caso il sig. Marco Frilli ha sempre risposto (e subito) alle mie mail. Il mio dubbio è se mandargli un'altra mail. Non vorrei risultare troppo pedante...Magari più avanti proverò anche a telefonare.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

Borisvian, fossi in te telefonerei, senza pensarci tanto. La segretaria ti potrà dire se il tuo lavoro è ancora in attesa o se lo hanno letto. Nel qual caso avrai una risposta definitiva e ti potrai mettere l'anima in pace ;)

Ciao

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Settimana prossima ci provo. Poi ti faccio sapere come è andata. : Thanks : Un'ultima cosa. Il numero di telefono di cui parlavi in precedenza è quello riportato sul loro sito tra i contatti?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Vi dico la mia esperienza.

Ho inviato un romanzo nel giugno del 2008. Dopo qualche tempo telefono per avere notizie e ricevo l'orale risposta negativa.

Nel settembre 2013 invio loro un nuovo romanzo che, come il primo, suppongo possa rispettare le loro linee editoriali.

Dopo un anno di attesa mi decido a telefonare e la persona della redazione con cui parlo (e mi sembra essere un pezzo grosso della CE) mi dice di non sapere niente del mio testo e aggiunge che, se dopo un anno ancora non ho ricevuto risposta, posso considerare il mio lavoro automaticamente scartato.

La Fratelli Frilli ha pubblicato a parere mio buoni libri. Mi accontenterò di leggerli.

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Oggi ho telefonato in redazione. Mi ha risposto il sig. Marco Frilli. E' stato molto gentile e disponibile. Ha detto che stamperà il mio romanzo e che lo leggerà. Speriamo bene...Mi piacerebbe parecchio pubblicare con loro.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ho inviato il mio manoscritto di un romanzo giallo. Mi hanno risposto molto gentilmente il giorno seguente dicendo che come l'ho descritto potrebbero interessarli, con cambiamenti e specifiche citando la città e i luoghi dove accade la vicenda, arricchendolo di colore locale. Credo che apporterò le modifiche che mi suggeriranno.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

scusate, rileggendo ho visto un errore nel mio messaggio:potrebbe e non potrebbero, si sa la fretta e il tablet...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao KATEUAN, vediamo se ho capito bene: hai inviato il manoscritto e il giorno dopo ti hanno risposto chiedendoti già delle modifiche? Sono sbalordito! Anche io (avevo inviato prima una breve sinossi) sto aspettando una risposta, ma dal mese di giugno 2015...Cosa dire, complimenti!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao BORISVIAN, hai capito bene. Grazie per i complimenti!  Avevo inviato sinossi, biografia romanzo in formato .pdf e target di lettura. Il giorno seguente l'Editore mi ha contattato dicendo che potrebbe essere interessato nel caso in cui fossi disponibile a meglio caratterizzare  luoghi e descrizioni del manoscritto . Fossi in te mi rifarie vivo con l'Editore, magari la tua mail dello scorso anno è andata persa e dipende anche dal genere che hai proposto.

www.kateuanzifor.it

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao KATEUAN. Ho sentito l'editore una decina di giorni fa per telefono e mi ha detto che avrebbe messo in lettura il manoscritto. Il mio stupore era legato ai brevissimi tempi di risposta che ti hanno riservato. Grazie e ancora complimenti!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Grazie  BORISVIAN, sì i  tempi sono stati brevissimi, ma ancora nulla di concluso. Aspetto gli eventi. Ti / Mi  auguro di diventare colleghi presso la Frilli Editori . 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ricevuta proposta di pubblicazione. Ho due opzioni. Uno, lasciare il testo così com'è e pubblicare in formato digitale. Due, inserire nel testo alcune aggiunte riguardanti luoghi e ambientazioni e pubblicare in cartaceo. Credo proprio che opterò per la seconda. Inutile dire che si sta per avverare un sogno. 

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

Auguri Borisvian, facci sapere il titolo. Voglio essere tra i primi ad acquistarlo.  I libri dei Frilli sono molto popolari nella mia città, li trovo anche dal giornalaio sotto casa. L'ultimo acquisto è stato "Bacci Pagano cerca giustizia" di Bruno Morchio. Giallo discreto. Edizione con copertina rigida, lussuosa e 9,90 euro.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Grazie anche a te Orfeo44. Ho già cominciato ad apportare le modifiche che mi sono state richieste. L'unico dubbio è il risultato finale. Non vorrei snaturare troppo il romanzo. Vedremo...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

Boris, non farti prendere dallo sconforto.

Ti hanno suggerito due alternative. La prima è quella di “lasciare il testo così com'è e pubblicare in formato digitale”.
Dal mio punto di vista trovo un po' bizzarra questa richiesta. Viene da pensare che non facciano né la correzione bozze né l'editing per il digitale, giusto?
Risulta difficile per l'autore apportare correzioni, perché il più delle volte, nonostante si rilegga il testo decine di volte, è quasi impossibile accorgersi di errori grammaticali, lessicali o sintattici. Molti refusi e piccole imperfezioni sono destinati a rimanere tali, perché l'autore è il peggior lettore di sé stesso, non riesce a esaminare il proprio testo con il distacco necessario per scovare errori e sviste grammaticali.
Solo un occhio diverso dall'autore se ne potrà accorgere.
Per la correzione bozze puoi fare da solo, con il sistema “meccanico”. Con il tuo programma di scrittura cerca e sostituisci gli eventuali errori con il comando “cerca e sostituisci” (scusa la ripetizione di parole). Per esempio, cerca “perchè” e imposta di sostituire tutto con “perché”, oppure “con se” metti “con sé”, “cioé” con “cioè”, ecc. Puoi eliminare anche i doppi spazi.
Sono consigli, non voglio certo insegnarti il mestiere e chiedo scusa se in qualche modo offendo la tua sensibilità. Siamo qui, su questo forum, tutti insieme per imparare qualcosa l'uno dall'altro. Come diceva un tizio che ora mi sfugge: ogni persona che passa nella nostra vita è unica. Lascia sempre un poco di sé e prende un poco di noi. Ci saranno quelli che prendono molto o poco, ma non ci sarà chi non lascia niente.

 

Hai optato però per la seconda opzione, cioè quella di “inserire nel testo alcune aggiunte riguardanti luoghi e ambientazioni e pubblicare in cartaceo”.
Non aggiungono altro, quindi si suppone che facciano l'editing e di conseguenza la correzione bozze.
Niente panico, Boris.
L'editing è soltanto una revisione approfondita del testo che l'editor, in collaborazione con l'autore, effettua sul manoscritto al fine di far emergere le potenzialità nascoste, limare le imperfezioni e le incongruenze stilistiche, sintattiche o linguistiche e restituire al testo una voce più autentica e pulita.
Di solito vengono controllati gli errori di carattere temporale (un personaggio scala il Cervino e poche pagine dopo lo ritroviamo a prendere il sole sulla spiaggia di Rimini, oppure un tizio è a Torino alla Fiera del libro e mezz'ora dopo lo ritroviamo a Bologna a comprare tortellini); errori di logica (un personaggio si dichiara vegetariano e poco dopo lo troviamo al ristorante ad abbuffarsi di carne alla brace); errori di ricerca (se ambienti un personaggio al tempo di Ottaviano non possiamo ritrovarlo, diverse pagine dopo, a chiacchierare del più e del meno con Pipino il Breve o citarlo come un grande avventuriero se a malapena esce di casa per farsi un goccio al bar, ecc.)
L'editore non può e non deve stravolgere la trama, ci mancherebbe altro, stai tranquillo. Quello che ti hanno chiesto è normale, devi solamente ampliare la descrizione dei luoghi e delle ambientazioni dove avvengono i fatti, in modo da far risaltare meglio i personaggi.
Pensa a un quadro con colori della medesima tonalità. Sarebbe piatto, senza profondità. Lo lasceresti così o giocheresti con i chiari e gli scuri per risaltare i primi piani? La risposta è scontata. Un buon testo deve essere come un buon quadro. Nulla dev'essere lasciato al caso. Anche i particolari minimi devono avere il loro momento di gloria.
Informati comunque se, con la seconda opzione è previsto l'editing da parte loro. Meglio scacciare ogni dubbio.
Detto questo, in bocca al lupo e... rilassati. L'agitazione è una cattiva consigliera.

Auguri sinceri.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Grazie Orfeo44. Ti confesso che mi hai rincuorato parecchio. La mia pecca più grande è sempre stata la descrizione dei luoghi. Ho sempre puntato soprattutto sugli stati d'animo dei personaggi. So benissimo che la descrizione dei luoghi è altrettanto importante ma faccio veramente fatica a svilupparla correttamente. D'altronde questa CE punta molto su questo aspetto e dopo due romanzi in formato digitale vorrei provare l'ebrezza di una pubblicazione cartacea. Correrò il rischio di modificare il testo come mi hanno proposto loro. Se non dovesse andare bene, accetterò la pubblicazione di un ebook.

A presto.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao Borisvian, Orfeo44 ha ragione e vedo che seguirai il suo consiglio. L'Editore a me chiedeva anche la descrizione di locali, descrizioni culinarie e intercalare dialettale. Quello che non ho capito e ho riscritto all'Editore ( che spero mi risponda) è se devo cimentarmi ad apporre cambiamenti, poi lo valuterà o se io debba attendere ancora suoi suggerimenti e consigli. Non mi resta che aspettare fiducioso un suo cenno in merito. Buon lavoro Borisvian, vedrai che riuscirai bene nel tuo intento.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao KATEUAN, in questo momento sto inserendo nel testo riferimenti più precisi rispetto ai luoghi in cui si svolge la narrazione. Li sto evidenziando in giallo, così saranno subito visibili da parte dell'editore. Prima di iniziare gli ho mandato la seguente mail:

 

Buongiorno a lei sig. Frilli,

credo proprio che seguirò il suo consiglio. Mi metto subito al lavoro e ci risentiamo non appena avrò terminato. 
Grazie ancora. 
 
La mail è stata letta ma non mi ha risposto. Incrociamo le dita e teniamoci aggiornati.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Perfetto, Borisvian,  ottima idea quello degli inserimenti con fondo giallo per evidenziare i cambiamenti e le modifiche. Dopo una settimana l'Editore Dott. Frilli mi ha contattato perché io non avevo ben capito se dovessi per primo apportare i cambiamenti poi avrebbe letto il manoscritto o se leggendo il manoscritto come glielo avevo presentato avrebbe consigliato lui i cambiamenti. Fatto è che addirittura si stampa il manoscritto ( con la stampante non per editarlo, ovvio) ma per leggerlo con comodo e se la cosa gli aggrada apporrà lui stesso i consigli per le modifiche ! Più gentile di così!

Aggiorniamoci, alla prossima...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ragazzi, fumata nerissima....

 

il 29 gennaio scorso il sig. Frilli mi aveva scritto le seguenti parole:

Buongiorno Sig. Santambrogio,
il mio personale consiglio, appurata la bontà del Suo scritto, è di revisionarlo inserendo luoghi e ambientazioni specifiche. Sono convinto che caratterizzandolo si possa tranquillamente pensare ad una nostra pubblicazione.
Diversamente possiamo procedere a proporle una bozza di contratto per una pubblicazione digitale in eBook a cui seguirà un nostro colloquio telefonico per approfondire meglio tutti i punti che potrebbero risultare poco chiari o incomprensibili.
La ringrazio ancora e la saluto cordialmente.
 
Carlo Frilli
 
In data 8 gennaio invio il testo con le modifiche. Oggi visto la mancanza di una risposta mando una mail di sollecito. La risposta è la seguente:
 

Buonasera,

mi dispiace ma le sue integrazioni non sono assolutamente sufficienti.

La scelta di una buona ambientazione per La nostra collana è di primaria importanza.

Data la struttura del suo romanzo ritengo non sia ambientabile meglio di come lei ha già fatto. Ma così non è per la nostra collana.

Operare sul testo più profondamente significherebbe stravolgerlo, quindi meglio non tentarci neanche. Il libro ha un senso così, non è per noi, ma così funziona abbastanza bene. Quindi non escludo possa trovare altro editore interessato.

Se in futuro avrà altro da proporci altri titoli saremo lieti di riceverli in lettura.

Grazie per averci interpellato, auguri per il suo romanzo e saluti

Marcofrilli

 

A questo punto lascio la valutazione di quanto successo  a voi...

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Dopo aver esplicitato all'editore le mie perplessità in merito al diniego di pubblicazione ho ricevuto la seguente comunicazione:

Terrò in considerazione CREMISI ( in realtà il titolo del romanzo non è questo....) quando partiremo con collana ebook.

Ma abbiamo spostato la data nascita collana.

La mia risposta era circa la possibilità di una pubblicazione cartacea.

Cordialmente

Marcofrilli

 

Non ci capisco più niente....Boh! Comunque sono stanco di aspettare. Ho deciso di proporre il mio romanzo a Lettere Animate, con cui ho già pubblicato. Se non dovessero accettarlo neanche loro, amen!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao Borisvian,

che dire... mi dispiace enormemente .

Chiunque legga il tuo post rimane letteralmente spiazzato! Sono convinto che tu abbia fatto un buon lavoro, ed essendo anch'io scrittore che ha pubblicato con Lettere Animate, riconosco che Roberto ha grande fiuto, non pubblica tutti, e non a caso; mi spiego... La scelta dei romanzi per Lettere Animate è incentrata sulla qualità e tutte le pubblicazioni, pur nella loro varietà, risultano tutte molto valide.

Credo avrai più fortuna con  Lettere Animate oppure un altro editore. 

Penso che, a volte, alcune delusioni aprano poi le porte a ben più ampie soddisfazioni, che sicuramente meriti.

A questo punto avverto... che la stessa cosa accadrà anche a me; l'unica differenza è che io non solleciterò alcuna risposta: se mi verrà risposto  bene, diversamente,  mi darò pace, e trascorso un giusto lasso di tempo, mi rivolgerò altrove. Un grosso in bocca al lupo

 

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un utente per inserire un commento.

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

×