Vai al contenuto
  • Chi sta leggendo   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

Post raccomandati

Descrizione: rappresentanza, lettura e valutazione inediti, editing, scrittura, promozione, diritti esteri
Costi (se previsti): la sola lettura è grauita (ma rispondono solo in caso di rappresentanza); valutazione e lettura con scheda 200 Euro Iva esclusa (totale€244) se l’opera non supera le 250 cartelle, altrimenti su richiesta di preventivo.

Sito web: http://www.otago.it/
Facebook: https://it-it.facebook.com/otago.agency/
Esperienza personale (se esistente): /

 

Ciao a tutti, qualcuno sa qualcosa di questa agenzia letteraria bolognese? il sito non è male, mi pare siano sul mercato da tre anni

Modificato da ElleryQ

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Dovrebbe essere un'agenzia di servizi a pagamento,

tuttavia non ricordo bene in quanto sono passati molti mesi da quando l'avevo notata in rete.

 

Hai altri dettagli da scriverci?

 

Li hai contattati?

 

Ti hanno detto qualcosa?

 

Grazie

 

Ciao

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@Caludio: è giovedì 2 gennaio, ci sta che non rispondano al telefono, ci sta anche che non ci sia nessuno nei loro uffici...

Da quello che ho visto sul sito sembra che per l'eventuale rappresentanza sia necessario passare per la valutazione a pagamento. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

si', ci sta, niente di sorprendente. Quello che è sorprendente è che in italia ci siano agenti che ti facciano pagare il privilegio di selezionarti affinché tu possa pagare loro la percentuale di intermediazione. Ci pensate a entrare in un'agenzia immobiliare "cerco appartamento" "200 euro per fartene visitare qualcuno", fantastico.

  • Mi piace 3

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Claudio, non vorrei deluderti, ma di agenzie immobiliari così ne esistono...

La mia esperienza con questa agenzia risale a circa un anno fa e non fu delle migliori. Inviai un romanzo per ricevere una scheda di valutazione che mi arrivò con un ritardo di oltre un mese rispetto alla data prevista. Da tenere presente che già in partenza prevedevano due mesi di tempo e un costo di 250 euro. Accanto a qualche consiglio di modesta utilità ricevetti delle annotazioni superflue. Sorvolo sul giudizio finale circa il mio lavoro - considerato non proponibile a nessun editore (nonostante lo stesso romanzo sia risultato qualche tempo fa finalista di un premio nazionale bandito da una c.e. media) - perchè bisogna rispettare le opinioni altrui. In definitiva, l'impressione che mi rimase fu di scarsa professionalità.

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

 

Sorvolo sul giudizio finale circa il mio lavoro - considerato non proponibile a nessun editore (nonostante lo stesso romanzo sia risultato qualche tempo fa finalista di un premio nazionale bandito da una c.e. media) - perchè bisogna rispettare le opinioni altrui.

 

Grazie per il post.

 

Certo che sembra quasi incredibile quello che hai scritto ma, essendo quello dell'editoria un mondo in cui due editori danno due opinioni estremamente opposto sullo stesso libro, ormai mi sto abituando.

 

Ciao

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Questo mercato in cui degli editor (o aspiranti tali) si presenta come agente al solo scopo di lucrare sull'innocente illusione di chi persegue i propri sogni è roba da wanna marchi e dovrebbero essere finire sotto l'occhio della legge

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@Claudio: non esagerare, quello che fa Otago è legale ed espresso sul sito, ognuno poi è libero di scegliere se usufruire dei loro servizi o meno.

  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Esagero per dare l'immagine chiara e tonda del raggiro.

niente impedisce di fare un editing, ma siamo ai limiti. Trovo che sia un bel giro di parole dire "sono agente e ti rappresento (cioè mi paghi la percentuale) se ti seleziono e ti selezionano le case editrici e vendi" e  "piccolo dettagliuccio: scuci qualche centinaio per partecipare alla selezione".

Questo per me, girala come vuoi, è un raggiro. Poi che non lo sia  per la legge è un'altra storia. E' un po' come le case editrici a pagamento, per dire

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Claudio,

come ti ha detto Yatta non c'è nulla di illegale in quello che fanno anche perché mettono le cose in chiaro sin dall'inizio, quindi nessun raggiro ma una politica commerciale ben precisa da parte dell'Agenzia che potrà piacerti o non piacerti ma non contrasta con alcuna legge. Non tutti i modelli di business delle aziende devono essere di nostro gradimento, basta evitare di comprare e tutti vivono felici e contenti.

 

Inoltre, sei al limite della diffamazione e i primi che danneggi con la tua affermazione di "raggiro" sono i gestori di questo forum che possono essere ritenuti responsabili (come è accaduto in passato) delle affermazioni dell'utente. Contieniti.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Non è un raggiro, è una scelta commerciale, deprecabile quanto vuoi ma comunque legittima. Sarebbe raggiro se ti dicessero che lo fanno gratis e poi ti chiedessero dei soldi. La stessa cosa per le EAP: se te lo dicono subito, è una tua scelta accettare o no. 

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

cerchiamo di chiarire. La mia è polemica e non diffamazione quanto meno per il fatto che riguarda "tutti" e non uno in particolare, non mi hanno ancora fatto un'offerta, quindi a priori mi fido della testimonianza di Gianfranco. Come dire "ammesso e non concesso".

 

Nel loro sito comunque non c'è scritto che bisogna fare un editing "a priori", ma semplicemente che "Rappresentiamo in Italia e nel mondo autori italiani, che potranno beneficiare della nostra assistenza, sia per la cura del testo che per l’intermediazione editoriale e la promozione.", quindi da quello che appare è tutto ok (o, meglio, tutto è possibile, cioè, non è chiaro per niente), bisogna, appunto, vedere se quel "potranno" non si trasformi in un "dovranno" una volta che uno si è già "illuso" che quella sia la strada per accedere alle CE.

Insomma, vediamo un po' che rispondono e vi faro' sapere.

 

PS Mi pare che anche Wanna Marchi desse la possibilità di scegliere, no? ;-) ma forse per questo tipo di discussione sarebbe meglio aprirne una a parte

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

No, Vanna Marchi prometteva risultati che non c'erano, circonveiva incapaci, li ricattava e li minacciava se non continuavano a pagare. La cosa è un pelo diversa.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Un piccolo aggiornamento. Dopo un mesetto hanno risposto e ho avuto un rapido scambio di mail. In pratica hanno si' il servizio a pagamento, ma anche quello gratuito in cui decidono, appunto, se rappresentare l'autore o no.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite Valpur

Ho mandato una mail chiedendo informazioni circa una settimana fa.
Silenzio.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite Valpur

Aggiornamento: mezz'ora dopo il mio messaggio mi hanno risposto (che leggano? Ciao, signori della Otago!). Molto gentili, provvederò a breve all'invio.

 

Edit: inviato e ricevuta subito conferma. Good.

Modificato da Valpur

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite Njagan

cerchiamo di chiarire. La mia è polemica e non diffamazione quanto meno per il fatto che riguarda "tutti" e non uno in particolare, non mi hanno ancora fatto un'offerta, quindi a priori mi fido della testimonianza di Gianfranco. Come dire "ammesso e non concesso".

Nel loro sito comunque non c'è scritto che bisogna fare un editing "a priori", ma semplicemente che "Rappresentiamo in Italia e nel mondo autori italiani, che potranno beneficiare della nostra assistenza, sia per la cura del testo che per l’intermediazione editoriale e la promozione.", quindi da quello che appare è tutto ok (o, meglio, tutto è possibile, cioè, non è chiaro per niente), bisogna, appunto, vedere se quel "potranno" non si trasformi in un "dovranno" una volta che uno si è già "illuso" che quella sia la strada per accedere alle CE.

Insomma, vediamo un po' che rispondono e vi faro' sapere.

PS Mi pare che anche Wanna Marchi desse la possibilità di scegliere, no? ;-) ma forse per questo tipo di discussione sarebbe meglio aprirne una a parte

Leggo solo ora questo topic. E chiarisco io una cosa, adesso. In questo forum sono banditi atteggiamenti polemici e offensivi. Ciò che ha fatto o non ha fatto Wanna Marchi, come ciò che fanno le agenzie immobiliari, qui non interessa poco.

QUESTE sezioni servono a scambiare esperienze e non a fare arringhe personali su ciò che si ritiene più o meno giusto.

Inoltre, come da regolamento, ricordo:

1.8. Ogni messaggio rispecchia esclusivamente il punto di vista del suo autore; ogni utente è pertanto pienamente ed esclusivamente responsabile dei contenuti immessi nel forum e solleva l’amministrazione da ogni responsabilità anche in sede civile e penale.

Agenzie e CE offrono i loro servizi. Gli autori scelgono ciò che meglio credono. Ma a nessuno è consentito usare termini che non siano consoni alle regole del nostro forum.

Grazie per l'attenzione :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Io avevo chiesto info due mesi fa e mi hanno risposto solo oggi scusandosi per aver perso la mail. Offrono un servizio di lettura con scheda di valutazione a pagamento (non è specificato il costo) oppure si può inviare l'opera integrale e se nel giro di 6 mesi non si riceve risposta ci si deve ritenere rifiutati, questo è quello che mi è stato detto.

Qualcuno ha avuto altri riscontri da questa agenzia?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

stessa cosa scritta anche a me - 6 mesi per un feedback di un'agenzia letteraria di piccole dimensioni mi sembrano veramente troppi! E' la tempistica di una grande casa editrice, quindi non ne vedrei la giustificazione.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
14 ore fa, Mister Frank ha detto:

Oggi ho provato a contattarli, ma sono alla Fiera di Francoforte per tutta la settimana

 

Buon segno.

Dai titoli che presentano in homepage, sembrano persone serie. Oltre a editori minori, compaiono anche diverse CE rilevanti.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ho inviato loro un mio testo per sottoporlo ad una valutazione, pagando quello che era stabilito dal loro prezzario. Purtroppo devo constatare che le tempistiche di consegna del lavoro non sono state rispettate. L'ho inviato a fine agosto, promettevano "entro 4 settimane", siamo ormai a dicembre. Non mi cambierà la vita, e soprattutto - per mia fortuna - il testo ha avuto diverse offerte di pubblicazione... ma mi aspettavo qualcosa di più professionale. Non mi piace lamentarmi, so bene che il lavoro può prevedere imprevisti e quant'altro, ma se accedo ad un servizio a pagamento, pretendo un minimo di rispetto del contratto o quanto meno di essere contattato per comunicarmi la dilazione dei tempi. 

Sul COME lavorano, ve lo saprò ridire appena mi tornerà indietro qualcosa.  

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Adesso, Mattia Cerbiatti ha detto:

Sul COME lavorano

 

:nono:

 

Quota

1.6

È vietato l’uso del MAIUSCOLO, sia nei titoli che nel corpo dei messaggi.

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Buonasera. Solitamente non siamo propensi a rispondere a commenti e opinioni poiché, per farlo, bisognerebbe entrare nel merito di ogni singolo caso e spesso si avvierebbe un meccanismo di botta e risposta tipico dei social ma lontano dal nostro modo di lavorare.

Nonostante ciò, dato che l’autore @Mattia Cerbiatti ha deciso di rendere pubblica la sua esperienza, mostrando però una certa imprecisione nella descrizione dei fatti, questa volta ci teniamo a dare anche la nostra versione.

 

1. Il riscontro per la scheda di lettura arriva dopo 8 settimane, come indicato da sempre sul nostro sito, non 4 come dichiarato da lui.

2. Allo scadere del termine previsto, ci siamo scusati del ritardo nella consegna (dovuto al fatto che le schede di valutazione vengono realizzate e/o revisionate direttamente da noi titolari dell’agenzia; e siamo esseri umani, con una serie di impegni professionali spesso inaspettati, quindi possono accadere degli imprevisti). Lui ci ha risposto molto cordialmente che il testo aveva già trovato una casa editrice, ma che avrebbe comunque voluto ricevere la scheda perché gli sarebbe stata comoda per la fase dell’editing. Senza addentrarci troppo nei dettagli tecnici della questione, una scheda di valutazione è un’altra cosa rispetto a quelli che possono essere dei suggerimenti di intervento approfondito. Quindi abbiamo pensato di “aggiustare il tiro” per fornire una scheda che risultasse più utile ai fini della revisione dell’opera.

3. Alla consegna della scheda ci siamo nuovamente scusati con l’autore per l’inconveniente, specificando di aver modificato la scheda sulla base delle sue esigenze di editing. Ci siamo inoltre offerti di rimborsargli la metà della somma versata per rimediare al ritardo.

4. L’autore, ringraziandoci per la scheda e sottolineando il suo apprezzamento, ha rifiutato la nostra offerta di risarcimento in cambio di un ulteriore approfondimento in merito ad alcuni suoi dubbi specifici, ai fini di sviluppare al meglio il lavoro di revisione.

5. Come d’accordo, abbiamo provveduto ad accontentare le sue richieste rispondendo articolatamente a ogni quesito e fornendogli, sostanzialmente, una scheda aggiuntiva.

 

PS: Per @Ngannafoddi, per “sola lettura” si intende qualora non venisse richiesta una scheda di valutazione, che è per l’appunto uno dei nostri servizi editoriali. In caso quindi di invio spontaneo dell’opera, senza la richiesta della scheda, rispondiamo solo se siamo interessati alla rappresentanza.

  • Mi piace 5
  • Grazie 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un membro per inserire un commento.

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

×