Vai al contenuto
  • Chi sta leggendo   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

Hugo Riemann

Rita Vivian

Post raccomandati

Il mio invio risale a un mese e mezzo fa... oggettivamente troppo poco.

Io non penso che non risponderà per nulla: sinora, nella mia relativa esperienza, ho verificato che un elemento di distinzione tra agenzie editoriali e case editrici è proprio questa, ovvero che le prime rispondono sempre (con una formula di comodo, magari) mentre le seconde praticamente mai (con l'unica eccezione della Adelphi), sempre che si spedisca direttamente e non tramite agenzia.

L'idea, dopo cinque o sei mesi, di mandare una mail vi sembra troppo "spinta"?...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

No, non ricevuta alcuna risposta.

Preciso che sono tre mesi e mezzo che ho spedito. Preciso anche che ho scritto alla Signora Vivian per e-mail chiedendo informazioni dopo tre mesi, senza avere alcuna risposta.

Non metto assolutamente in dubbio la professionalità di questa persona (che d'altronde emerge dalle opinioni su Internet); però le premesse non mi paiono buone: la mia esperienza personale con le agenzie, sinora, è consistita SEMPRE nell'avere una risposta, che sia stata positiva o negativa. Questa è la prima volta che trovo un'agenzia che si comporta come una casa editrice... E allora: cui prodest?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ho contattato l'agenzia qualche settimana fa per avere informazioni sul servizio di lettura a pagamento, che garantisce una risposta da parte della signora Vivian entro 3 settimane. La signora mi ha detto che non rilascia una scheda scritta ma organizza una call (se possibile via skype) con l'autore per illustrare a voce i punti di forza/debolezza dell'opera; successivamente, qualche altra telefonata (sempre via skype) per fornire qualhe dritta su come lavorare sul testo per migliorarlo (in pratica, un'esercitazione di editing).

Il costo del servizio e' di 549 euro, iva inclusa.

Una mia amica aveva pagato per lo stesso servizio circa 350 euro, un anno fa.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Certamente ma i tempi di risposta non sono prevedibili (mi ha detto). Basta solo avere pazienza (ha aggiunto, molto gentilmente).

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Non so perché ma contattare lei mi mette una certa agitazione... sarà perché temo il responso? Mi sembra una persona molto sincera.

L'email è sempre questa? rita.vivian@alice.it

E va allegata una sinossi con un paio di capitoli, o solo la sinossi?

Grazie ancora moltissimo per l'aiuto.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Si, i modi molto diretti ma non scoraggiarti. Chiede la sinossi e tutto il manoscritto. La mail e' sempre quella. In bocca al lupo!

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite VirginiaW

Chiede la sinossi e tutto il manoscritto.

 

 

in formato word. ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Salve a tutti,

 

ho mandato l'intero manoscritto circa sei mesi fa. Il mese scorso mi ha chiamato direttamente la Signora Vivian, chiedendomi se qualcuno aveva già i diritti, perché aveva iniziato a leggerlo. Le ho risposto di no, e lei ha detto che l'avrebbe finito, ma già da quello che aveva letto poteva dirmi che ci sarebbe stato da lavorarci su duramente, per diversi problemi. Le ho risposto che non avevo problemi a lavorare, ma che, per esperienze precedenti negative, non avevo intenzione di spendere soldi per editing con agenti letterari. Qualche giorno fa mi è arrivata una risposta via mail, in cui la signora Vivian in sostanza bocciava la scrittura del manoscritto.      

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao, ragazzi.

 

Scusatemi tanto (ho letto tutta la discussione), ma mi sono perso un passaggio :facepalm: : la lettura del manoscritto è gratuita solo se si richiede la rappresentanza?

 

Se, invece, si vuole un giudizio professionale (scheda di valutazione) si deve pagare?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Io ho semplicemente chiesto un preventivo per un'eventuale scheda di valutazione (servizio che la signora offre in modalita' call via skype + qualche lezione di editing; una specie di pacchetto, insomma, a 549 euro e con risposta entro 3 settimane).

L'esperienza della mia amica invece e' stata diversa. Lei ha mandato il ms subito, la signora l'ha ricontattata dopo un po' di mesi dicendo che c'era del talento, del potenziale per una pubblicazione ma che il testo richiedeva un'analisi approfondita. Per questa analisi e l'editing-sample (le solite 5-6 lezioni via skype) ha chiesto 350 euro (un anno fa). La mia amica li ha pagati, dopo un paio di settimane ha fatto la call di valutazione approfondita del testo, ha seguito l'editing passo passo su skype (su una ventina di pagine) e poi non ha piu' sentito la signora.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Preciso che ho chiesto il preventivo alla signora Vivian in quanto la valutazione del testo, benche' telefonica, era stata utile alla mia amica per rivedere il suo lavoro. Non credo tuttavia che paghero' i 549 euro; sono molto perplessa, anche rileggendo le diverse esperienze riportate sul forum.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

La signora Vivian legge comunque gratuitamente; nel mio caso specifico, ho chiesto il servizio perche' ero interessta ad avere una risposta motivata e in tempi brevi. Se leggi le altre testimonianze ci sono persone a cui ha risposto, magari con un no, ma senza chiedere un euro. Non scoraggiarti!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Allargando un po' il discorso, una cosa che non sono mai riuscito a capire è quanti autori pubblicati siano passati attraverso l'iter di un editing a pagamento proposto da un agente. La mia impressione di fondo, badate bene, un'impressione, è che chi abbia talento vero sia una perla rara da prendere al volo, e aiutare solo a far risplendere, senza addebitare costi. Il classico uno su mille, sul quale scommettere. Gli altri, la maggioranza di quelli che scrivono, compreso il sottoscritto, siano più considerati soggetti da insegnamento didattico. Ho come l'impressione che ormai la stragrande maggioranza delle agenzie letterarie campi su questo.

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ho avuto una blitzkrieg con la signora Vivian.

L'altro ieri le mando la sinossi del mio romanzo. 

Ieri mi chiede il manoscritto intero in formato word. 

Oggi mi risponde: «Gentie Signor Crespi, abbiamo dato un'occhiata al suo testo. Purtroppo la scrittura non ci ha convinto. Un cordiale saluto, Rita Vivian.»

 

:okay:

 

Deve essere scritto proprio male per essere scartato dopo la lettura di poche pagine (perché non credo che abbia letto 550 cartelle in una serata)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Si, i modi molto diretti ma non scoraggiarti. Chiede la sinossi e tutto il manoscritto. La mail e' sempre quella. In bocca al lupo!

 

Grazie per la comprensione, Betty :) fatto un tentativo... alla fine non costa nulla!

Riccardo, solitamente le prime pagine (una, due, al massimo una decina) bastano per capire, o almeno è così che ripetono sempre. E loro saranno di un esigente incredibile... non te la devi prendere.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite AmandaPitto

Riccardo, per me è il contrario. Eri interessante, se ne è occupata subito. Poi però qualcosa non l'ha convinta, ma non ti ha proposto di sistemare il testo a pagamento. Secondo te perché? O il testo è giusto e lo sceglierà qualcun'altro, o ti rispetta come autore e non esclude collaborazioni future, quindi non ti manda nell'altra categoria. Ovviamente ho rscluso che sia talmente brutto da risultare inutile anche l'editing :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite VirginiaW

Io aspetto risposta da Gennaio... sappiamo se risponde sempre e comunque o soltanto nei casi di interesse positivo?

 

Qui sul forum, comunque, ha risposto a tutti che "la scrittura" non la convince, ma secondo me potrebbe essere semplicemente un problema di genere trattato..

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

A quanto ho letto sul forum risponde anche nel caso di responso negativo; i tempi sono abbatanza lunghi, sempre a quanto ho appreso da WD

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite AmandaPitto

Io a lei non ho mandato niente, quindi non ho informazioni. Sono però perplessa in generale, sia sulle vicende che riguardano gli agenti, che gli editori. Quindi non lo so, io se fossi in voi proverei tutte le vie possibili senza sperare in nessuno.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

Allargando un po' il discorso, una cosa che non sono mai riuscito a capire è quanti autori pubblicati siano passati attraverso l'iter di un editing a pagamento proposto da un agente. La mia impressione di fondo, badate bene, un'impressione, è che chi abbia talento vero sia una perla rara da prendere al volo, e aiutare solo a far risplendere, senza addebitare costi. Il classico uno su mille, sul quale scommettere. Gli altri, la maggioranza di quelli che scrivono, compreso il sottoscritto, siano più considerati soggetti da insegnamento didattico. Ho come l'impressione che ormai la stragrande maggioranza delle agenzie letterarie campi su questo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

Scusate... Volevo quotare michael...

Vabbè, il suo commento mi piace e in un certo senso lo condivido. La maggior parte dei testi che arrivano in una redazione hanno dei difetti tecnici lampanti. Gli stessi arrivano anche agli agenti.

Ergo: la statistica di un romanzo già buono di suo e per di più ritenuto commerciale/richiesto dagli editori più grandi temo sia proprio la classica 'uno su mille'. Il resto magari ha l'idea e non la scrittura, o ha la scrittura e non l'idea, o ha scrittura e idea ma non è richiesto/commerciale. Rarissimi sono i casi in cui ci sono idea, scrittura e commerciabilità.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite VirginiaW

La maggior parte dei testi che arrivano in una redazione hanno dei difetti tecnici lampanti.

 

Chiedo scusa, che s'intende per difetto tecnico?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

Temo che stiamo andando off topic... spero di non far arrabbiare nessun admin! Cmq voglio risponderti, VirginiaW, anche a rischio "avvertimento" :)

 

Per "difetto tecnico" lampante intendo:

 

- grammatica e sintassi errate;

- impostazione dialoghi e stile non adatti al genere scelto;

- personaggi tutti simili tra loro (ovvero uguali all'autore!), incongruenze psicologiche dei personaggi; personaggi "piatti" = non crescono mai; eccesso di particolari per ogni personaggio, anche quelli secondari;

- errori di genere (es. lampante nei thriller o nei gialli: assenza di suspense o eccesso di essa)

- ritmo tra descrizioni (lente) e accadimenti che "stona" (qui ci vuole esperienza per capirlo) = alternanza di scene lente descritte e azione veloce non congruente o eccesso dell'uno o dell'altro

- lunghezza media fuori mercato (per un romanzo, sotto le 150mila battute e sopra le 450mila)

- ripetizioni, avverbi, allitterazioni (per eliminare tutto ciò, basterebbe che l'autore rileggesse il suo testo ad alta voce)

- errori redazionali es. maggiore/minore nei dialoghi

- errori di punteggiatura (esempio classico i puntini di sospensione che, invece dei canonici 3, sono moooolti di più :)

- impaginazione piena di invii automatici di word o interruzioni pagina

- eccesso di maiuscolo/corsivo/differenze di font e di colore di font!

- abuso di termini "aulici" e ormai in disuso

- altri che non mi vengono in mente ora! :)

 

E qui non sono nemmeno entrata nel merito della trama! :) Ma d'altronde, perché leggere un manoscritto con tali (o tutti!) simili errori quando dalla prima pagina si capisce il livello tecnico dell'autore? :)

 

Ok, admin, pronta a ricevere una bella sgridata per off-topic!!!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un membro per inserire un commento.

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunitày. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

×