Vai al contenuto
  • Chi sta leggendo   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

Hugo Riemann

R. Vivian Literary Agency

Post raccomandati

1 ora fa, Mister Frank ha scritto:

Non leggo più l'intervento di @gierre13 :grat:

 

1 ora fa, gierre13 ha scritto:

L'hanno eliminato. Non so chi e perché ma è stato eliminato.

 

*** Intervento di moderazione ***

 

Il post di @gierre13 è stato nascosto dallo staff perché ritenuto ingiurioso, un semplice sfogo rivolto all'agente in questione, sul fatto che capita che non risponda alle email. Un intervento del genere, scritto in quei termini, non rende nulla agli utenti. Anzi, potrebbe portare problemi legali alla piattaforma.

Buona continuazione.

  • Mi piace 2
  • Grazie 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Il 19/5/2014 alle 14:10, BobMartin ha scritto:

Mi ripeto.

Mi è sembrata una persona corretta. Non chiede nulla per valutare un romanzo.

Attenzione però: qui "valutare" significa risponderti sì è pubblicabile oppure no, è cestinabile. Non mi ha prospettato alcun tipo di intervento.

Pare ovvio che, se si ritiene di aver bisogno di consigli e quant'altro, si debba ricompensare un professionista per la fatica di una lettura critica.

Io la vedo così. A questo punto, se ho scritto un testo non commerciabile voglio anche sapere il perché e lei m'è sembrata la persona giusta.

Ciao a tutti 

Qanto hai dovuto aspettare?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Riporto la mia esperienza, più per un fatto di tempistiche che altro, magari può essere utile per questo.

Quest'anno ho inviato 2 romanzi all'agenzia letteraria R. Vivian ed entrambi sono stati rifiutati con rifiuti diversi.

  • Un romanzo l'ho inviato il 17/01 e ho ricevuto un rifiuto il 21/01;
  • Un romanzo l'ho inviato il 09/04 e ho ricevuto un rifiuto il 15/04, cioè ieri (*).

Per il primo il romanzo non può essere pubblicato - forse perché breve, circa 110 mila caratteri (oppure un modo elegante per dire che faccio schifo, non so :sorrisoidiota:) - sul secondo il romanzo non li ha convinti.

Li ringrazio per l'attenzione e cercherò di migliorarmi. :saltello:

 

(*) ... e non "oggi" come avevo scritto prima di modificare il messaggio. Sono sfasato. :facepalm:

Modificato da bwv582
Vedere nota. :)
  • Mi piace 4

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao a tutti, qualcuno di voi conosce la percentuale che vuole sulle "nostre" percentuali con gli editori? 

Credo che si possa scrivere 🤔🤔🤔

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviai il 7 maggio 2019, nessuna risposta.

Le riscrissi ai primi di luglio, mi rispose il giorno dopo "ricevuto ma i tempi sono lunghi".

Poi nulla.

A me sembra assurdo rispondere a chi ha inviato a gennaio e lasciare in sospeso così chi ha inviato un anno fa, anche se ovviamente mi sono indirizzata altrove.

  • Mi piace 3

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
4 ore fa, Bambola ha scritto:

Inviai il 7 maggio 2019, nessuna risposta.

Le riscrissi ai primi di luglio, mi rispose il giorno dopo "ricevuto ma i tempi sono lunghi".

Più o meno situazione analoga alla mia.

Inviato il romanzo alla fine dello scorso Settembre ma non ho mai ricevuto alcuna risposta.

Non ho sollecitato l'agenzia, anche perché - da quanto traspare dalle esperienze lette qui - è evidente che con la Vivian non esiste una tempistica certa: c'è chi riceve risposta nall'arco di qualche giorno; chi - come me e te - forse dopo svariati mesi.

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Come ho già scritto, ho inviato un testo nel gennaio dello scorso anno. Non avendo ricevuto riscontro di alcun tipo, ho inviato una nuova mail a giugno per sapere se almeno fosse arrivata quella precedente. Nessun cenno neppure questa volta.
Ormai non mi aspetto più che mi contatti e subito che le invierò ancora qualcosa.
Per carità, capisco che sia sommersa di manoscritti, che il tempo è poco e che sia una delle poche a fare scouting a costo zero, ma se scrivi che una risposta è garantita in ogni caso, un cenno me lo aspetto.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Esperienza personale:

A fine maggio scorso, invio una mail di presentazione alla quale allego sinossi, prime 10 pagine del manoscritto e note biografiche.

Dopo pochissimi minuti, 4 per l'esattezza, ricevo risposta: posso inviare l'intero manoscritto. Esulto e invio. Dopo circa un paio di mesi telefono in agenzia. Mi viene comunicato che, sì, hanno letto, ma forse hanno scordato di inviarmi una risposta. Mi chiedono di pazientare, rileggeranno il manoscritto e mi sapranno dire qualcosa subito dopo l'estate. Attendo, attendo e attendo ancora. Arriva Gennaio e provo, con un'ansia che non vi dico, a richiamare. Il mio testo è piaciuto, so tenere in mano la penna, parole loro, non mie. Purtroppo non hanno tempo di dilungarsi, ma mi tranquillizzano dicendo che mi richiameranno in un paio di giorni. In quei due giorni di sospensione ho veleggiato verso "l'Isola che non c'è". E ho sognato. Molto, troppo. Al ricevimento della telefonata, arrivata con precisione, la situazione è completamente ribaltata. Il mio romanzo, pur essendo ben scritto, andrebbe stravolto, rivisto e riscritto. Pertanto, nulla di fatto.  Non mi sono offesa, ci mancherebbe, sono Mrs. Nessuno, ma avrei preferito un no, secco e diretto, piuttosto che un continuo tergiversare. Il tempo, il tempo vitale, è prezioso per tutti, ma proprio tutti.   

  • Mi piace 5
  • Triste 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Per me sono passati ormai 10 mesi, ma ci ho messo una pietra sopra da un pezzo. Da quanto ho visto qui o risponde subito con esito negativo (perché vede già dalla lunghezza o dal genere che non può piazzarlo, o magari ne ha appena accettato uno simile, chissà), oppure, se potrebbero in teoria interessarle, vanno in lettura. Da lì però passano mesi e poi non se ne sa più niente (a meno di non chiedere informazioni, cosa che io sinceramente non ho fatto).

Da una parte è già tanto che sia gratuita e che leggano, cosa rarissima, ma forse farebbero prima a dire che rispondono in un tot mesi solo se interessati, altrimenti ci puoi tirar sopra una riga... Ormai comunque ho più o meno trovato un editore, e ho contratti per altri tre libri. Chissà, magari tra un paio d'anni, con un curriculum letterario più nutrito, sarà più facile farsi considerare. Nel frattempo conto sulle mie sole forze :si:

  • Mi piace 7

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao a tutti. Stavo leggendo i vecchi post di questa discussione per farmi un'idea generale sull'agenzia. Non ho ben capito una cosa. È solo lei a leggere, o ha dei collaboratori?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao a tutti,

 

vi riporto la mia esperienza sperando possa esservi utile.

 

Mi sono rivolta a Rita Vivian dopo averne sentito parlare proprio qui, su Writer's Dream: non mi è stata richiesta una tassa di lettura e ho ricevuto una risposta positiva due settimane dopo l'invio del romanzo; ho quindi incontrato Rita a Padova, firmato il contratto e fatto con lei una veloce revisione del testo prima dell'invio agli editori (specifico che lei ha un occhio incredibile, e sono convinta che le sue note al testo abbiano contribuito a perfezionarlo).

Nella ricerca dell'editore Rita è attenta e tenacissima, e anche questa fase è andata a buon fine. Non posso fare quindi a meno di consigliarla caldamente - e anche di ringraziare questo forum per avermi fatto conoscere la mia agente. :-)

 

Aggiungo che, lavorando come docente di scrittura creativa, mi è capitato di proporle i testi dei miei corsisti: posso testimoniare che ha sempre letto tutti e che spesso, anche in caso di risposta negativa, ha dedicato tempo e attenzione a critiche costruttive.

Non ha, inoltre, limiti di genere (è capitato che accettasse di leggere anche fantascienza, gialli ecc.).

 

 

Un saluto a tutti.

 

 

Giorgia

  • Mi piace 6
  • Grazie 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

L'esperienza della Tribuiani è poco attendibile. 

Lei ha già pubblicato un romanzo con Voland e tiene corsi di scrittura creativa a Milano. Se si fosse presentata come autrice inedita(vedi sconosciuta)  non credo che avrebbe ricevuto una risposta così sollecita dalla Vivian(che in genere non risponde affatto) a meno di non essere fortunata. E mi fermo qui

  • Mi piace 7
  • Divertente 2
  • Non mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@matteo de chiara ti suggerisco di soppesare bene i vocaboli. Dici:

59 minuti fa, matteo de chiara ha scritto:

poco attendibile

 

Dal vocabolario, "attendibile": Che merita di esser preso in considerazione, degno di essere creduto.

Quindi così affermi che l'esperienza in questione non abbia valore o non sia veritiera.

Il punto è che lo dici solo perché non si tratta di un'autrice estranea al mondo editoriale e della scrittura creativa. E con questo? Ciò toglie valore e veridicità alla testimonianza?

Ben vengano le testimonianze come quella di @Giorgia Tribuiani, che anzi, ci mette nome e cognome e la faccia.

E continuo a sperare in un mondo senza il cancro dell'invidia.

 

59 minuti fa, matteo de chiara ha scritto:

E mi fermo qui

Bravo, ottima idea. ;) 

  • Mi piace 9
  • Grazie 2
  • Non mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ecco, questo commento spiega perche' non intervengo in questo Forum. Solo per precisare: il modo di operare della Vivian nella maggior parte dei casi(non tutti, ma in molti circostanze) e' quello di non rispondere affatto agli autori che la contattano. La Tribuiani e' un'autrice pubblicata da Voland, una casa editrice nota.E' evidente che nel suo caso la Vivian ha avuto interesse a leggere con attenzione il suo romanzo e lei (Tribuiani)questo non lo ha scritto. Quanto al resto del commento(metterci il nome?C'e' infatti, l'invidia??) preferisco evitare polemiche penose.

 

  • Mi piace 9
  • Divertente 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Matteo De Chiara, è vero, quando ho contattato Rita Vivian avevo già pubblicato il mio primo romanzo (non è un mistero, ne ho parlato anche qui su Writer's Dream sia nella mia presentazione sia in un'altra discussione) e sì, insegno scrittura creativa (l'ho scritto anche nel post dove parlavo di Rita), ma questo non toglie nulla alle affermazioni che ho fatto qui sopra.

 

Ho scritto che Rita legge gratuitamente, e tutti i conoscenti che l'hanno contattata hanno avuto lo stesso riscontro. Come dicevo, talvolta chi ha avuto da lei un "no" ha ricevuto contestualmente anche critiche costruttive.

Ho scritto che è stata eccezionale nella revisione, e questo ha poco a che fare con la mia prima pubblicazione.

Ho scritto che è stata tenacissima nella ricerca di un editore: dopo l'esordio, Voland mi aveva proposto delle modifiche al secondo romanzo che purtroppo non sentivo mie, e mi sono trovata "punto e a capo" senza editore: c'è l'idea diffusa che una pubblicazione basti a far entrare un autore nel magico mondo dell'editoria, ma purtroppo non è così e io non avrei saputo proprio che pesci prendere senza l'aiuto di un agente.

 

Per rispondere a Bambola: ho firmato con Rita Vivian a maggio dello scorso anno.

  • Mi piace 3

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
17 minuti fa, matteo de chiara ha scritto:

Ecco, questo commento spiega perche' non intervengo in questo Forum. Solo per precisare: il modo di operare della Vivian nella maggior parte dei casi(non tutti, ma in molti circostanze) e' quello di non rispondere affatto agli autori che la contattano. La Tribuiani e' un'autrice pubblicata da Voland, una casa editrice nota.E' evidente che nel suo caso la Vivian ha avuto interesse a leggere con attenzione il suo romanzo e lei (Tribuiani)questo non lo ha scritto. Quanto al resto del commento(metterci il nome?C'e' infatti, l'invidia??) preferisco evitare polemiche penose.

 

 

Che dire, conosco diverse persone (inedite) che l'hanno contattata e hanno ricevuto risposta.

Probabilmente talvolta potrà essere utile inviarle una mail di sollecito, ma ricordiamo anche che Rita Vivian (disponibile al punto da aver inserito il proprio numero di telefono sul sito) è un'agente che legge gratuitamente.

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
20 minuti fa, Giorgia Tribuiani ha scritto:

Che dire, conosco diverse persone (inedite) che l'hanno contattata e hanno ricevuto risposta.

Probabilmente talvolta potrà essere utile inviarle una mail di sollecito, ma ricordiamo anche che Rita Vivian (disponibile al punto da aver inserito il proprio numero di telefono sul sito) è un'agente che legge gratuitamente.

Grazie, @Giorgia Tribuiani per aver condiviso la tua esperienza. Ciò che a me pare strano è che risponda, in caso di esito negativo, solo a qualcuno. Si ha l'impressione che alcune mail inviate all'agenzia si perdano nell'etere. Io ho inviato una proposta a dicembre 2019 e non ho mai ricevuto una risposta. Nel sito c'è scritto che si assicura una risposta a tutti, sia positiva che negativa. Ecco, forse basterebbe modificare questa affermazione in modo che nessuno ci rimanga male. Comunque proverò a fare come suggerisci e le manderò un sollecito, anche se è una cosa che non mi piace fare.

Ciao!

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Grazie Giorgia, sai quando dici "sto nome non mi è nuovo". Poi realizzato, il tuo libro era andato molto bene.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ho risenrito il commento precedente per errore. Saluto Giorgia Tribuiani, so che il suo romanzo di esordio e' stato molto apprezzato (io ho letto solo le prime pagine)e sono felice per la sua prossima uscita in libreria. Mi limito ad aggiungere che proposi alla Vivian un romanzo (finalista a un paio di premi nazionali) e non ne ho mai saputo nulla. 

  • Mi piace 3

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Non escludo che a volte un agente possa dimenticarsi di rispondere, di dare un feedback.

Gli agenti che chiedono tasse di lettura ricevono un pagamento per tutto il tempo speso a leggere inediti, mentre chi decide di rinunciarvi da un lato ha una mole molto più grande di testi da leggere, e magari a volte non riesce a dare tutti i feedback che vorrebbe, dall'altro si trova di fronte al bisogno di scovare più velocemente l'autore da proporre agli editori con cui è in contatto (non dico "l'autore giusto", perché uno può scrivere benissimo ma non avere un testo in linea con i cataloghi degli editori con cui l'agente lavora).

Considero quindi la possibilità di una dimenticanza. Cosa che succede un po' a tutte le persone che danno una tale disponibilità gratuita: penso a Giulio Mozzi, una delle persone più generose che io abbia conosciuto nel mondo editoriale, ma che, per via della quantità immensa di testi che riceve (parliamo di 7-8 inediti al giorno) chiede, lui per primo, di inviargli un sollecito dopo un tot di giorni.

 

P.S. Grazie Bambola, grazie Matteo, sì, il primo romanzo è andato molto molto bene: se non ne parlo, dico sul serio, è solo perché so che qui - e aggiungo giustamente - non è consentita l'autopromozione se non in determinati spazi. La cosa pazzesca è che pensavo che dopo un buon esordio in termini di critica e di pubblico uscire con un secondo libro fosse cosa quasi "scontata". Ahimè, non è affatto così. Il mondo editoriale è complicatissimo, senza un buon agente.

  • Mi piace 7

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ignoro quali siano i criteri in base ai quali la Vivian scelga di rispondere o meno, soprattutto in caso di rifiuto - e non ritengo scandaloso che un agente abbia un occhio di riguardo per chi ha già mosso alcuni passi nel mondo della scrittura e dell'editoria.

Detto ciò, a me Rita Vivian non ha mai risposto (manoscritto inviato nel marzo del 2019).

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Il 25/4/2020 alle 17:39, Giorgia Tribuiani ha scritto:

conosco diverse persone (inedite) che l'hanno contattata e hanno ricevuto risposta.

Tanto che in questo forum due utenti si sono presentati a lei da illustri sconosciuti e hanno pubblicato il loro primo libro rispettivamente con Marsilio e Rizzoli.

  • Mi piace 6

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Io ho scritto che la Vivian nella maggior parte(non i tutti i casi) non risponde(le variabili nell'editoria sono diverse). Qui, se non sbaglio, si stanno dando indicazioni sul modo in cui agisce abitualmente.

Sul suo sito è indicato che lei darà una risposta a tutti, per la mia esperienza e per quella di molti altri (da quanto ho appreso qui e non solo) invece non mi sembra che vada così. Quindi il dubbio se abbia letto le prime pagine di un manoscritto o meno, resta.

Uno o due casi felici non mi sembra che cambino la sostanza del discorso.

Poi ciascuno è libero di pensarla come vuole.

  • Mi piace 8

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Io le ho inviato due manoscritti, la risposta è stata: il nulla! Se dopo il primo mi avesse detto che le fa schifo (o che non tratta) il genere weird, non le avrei mandato il secondo. Ma forse non è il genere che l'ha spinta a ignorarmi, forse il problema sta nel fatto che uno scimpanzé ubriaco e bendato scriverebbe meglio di me. Non conoscerò mai il reale motivo del rifiuto, nemmeno dopo che le avrò inviato il terzo, il quarto, il quinto e il sesto manoscritto. E il settimo. Ah, dimenticavo l'ottavo.

Sempre che abbia davvero ricevuto e letto i miei manoscritti... :deserto:

 

 

Ci sono cose in un silenzio che non mi aspettavo mai.

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Confermo.

Ho mandato il manoscritto 2 volte (la seconda perchè avevo un dubbio sulla buona riuscita del mio invio) e due successive richieste a distanza di tempo solo per sapere se il materiale fosse stato preso in visione.

Quattro mail quindi, zero risposte.

Qualche anno fa invece, con un altro lavoro, mi rispose praticamente subito e mi chiamò al telefono per discuterne. Lo facemmo e la mia impressione fu molto positiva.

Evidentemente poi lei ci ripensò e ne persi le tracce.

  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

C'è una mail a cui mandare il romanzo? Sono andata sul sito, ma c'è solo un form da compilare e non dice nulla se la lettura del testo è gratis oppure no. Inoltre non è scritto nemmeno cosa vuole che le venga spedito. Qualcuno può illuminarmi, per favore?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un utente per inserire un commento.

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

×