Vai al contenuto
  • Chi sta leggendo   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

dovlatov

Eco

Post raccomandati

Ricordo il tuo sorriso 

dischiuso sul tuo viso

Ritorno col pensiero

al nostro primo bacio

al nostro primo letto

al primo t'amo detto

 

Ricordo la tua voce

radar del mio cuore

quando ancora io

non sapevo dare

tutto il mio amore

tutto il mio sapere

 

Poi tu mi hai detto

fermo con la mano

fermo non ti amo

E' passato forse un anno

tutto ancora è fermo

fermo è il mio cuore fermo il tuo amore

 

Grande è la voglia

di lasciare tutto

di mollarti al vento 

d'insabbiare il cuore

vecchio cuore amico

vecchio cuor ferito

 

T'hanno fatto male

le mille sue risate

cascate di parole

dure da ingoiare

malate nel finale

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite Kate Malone

Ti consiglio di rileggere attentamente il regolamento, in particolare i punti: 

2.11. Per ogni testo postato un altro ne va commentato. Non importa in che sezione il testo sia sito, se si pubblica un Frammento si può commentare una Poesia, se si ha pubblicato un Capitolo si può commentare un Frammento ecc. Pena in caso di infrazione: richiamo e chiusura del post, ban temporaneo, ban permanente.

2.11.1. Il commento va lasciato prima di pubblicare il proprio testo che dovrà essere postato entro mezz'ora dal commento fatto, altrimenti il commento stesso non sarà più valido.

2.11.2 Il commento fatto dovrà essere aggiunto al topic del testo postato tramite un semplice link, in modo da facilitare la ricerca ai Supercritici. In assenza del link al commento, lo staff potrà avvalersi della scelta di chiudere o meno il topic in questione (questa regola vale anche per la sezione Poesia).

 

Chiudo la discussione e richiamo. Per ottenere la riapertura invia il link del commento a un qualsiasi staffer. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Bella l'espressione "radar del mio cuore" riferita alla voce.

Suppongo le anafore servano a ricreare l'effetto dell'eco del titolo. Idea carina.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Lungi da me l'idea di avere titolo per muovere alcuna critica dico solo la mia perché trovo questa poesia molto interessante, la prima strofa è molto musicale, si legge con facilità, molto belli i primi due versi della seconda strofa ma poi la strofa diventa di difficile lettura.

La terza strofa ha poca musicalità per il fatto che le anafore sono state frammentate, il quinto verso stona con il resto della strofa, nell'ultimo verso ci sono due anafore sullo stesso rigo.

Noto anche che l'ultima strofa è una pentastica e non una sestina come le altre.

Poi tu mi hai detto

fermo con la mano

fermo non ti amo

E' passato forse un anno

tutto ancora è fermo

fermo è il mio cuore fermo il tuo amore

 

Ho percepito diversi elementi validi ma, nel mio piccolo, suggerirei una revisione per migliorare il ritmo e musicalità come nella prima strofa che mi sembra quella più riuscita ritmicamente. La reputo una buona prova, continua così.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Personalmente riformulerei le prime 3 strofe. Il messaggio che vuoi trasmettere è profondo, ma così come è stato strutturato perde di emozioni. Al contrario ho apprezzato molto le ultime strofe specialmente il verso

di mollarti al vento 

d'insabbiare il cuore”.

Da quello che ho capito, ma correggimi se sbaglio, c’è un forte desiderio di abbandonare o dimenticare questa persona che ti ha ferito, ma allo stesso tempo non riesci o non vuoi, perché ne sei ancora troppo legato.

 

A rileggerti.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite
Questa discussione è chiusa.

×