Vai al contenuto
  • Chi sta leggendo   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

Debby the shapeshifter

reazione della società del XIX secolo di fronte a...?

Post raccomandati

la scoperta di una civiltà avanzata nell'Antartide. Come credete che avrebbero reagito sapendo che tra i ghiacci si celassero le rovine di una civiltà non umano piu avanzata della loro? Le religioni subirebbero duri colpi?

Mi serve per una mia storia..

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Oddio, è difficile... considera che il XIX secolo è un secolo di grandi avvenimenti: la formulazione della teoria dell'evoluzione di Darwin infligge già un colpo durissimo alle convinzioni religiose che vorrebbero l'uomo al centro della creazione divina.... quindi ti troveresti a collocare una nuova specie senziente in un periodo in cui l'uomo europeo già si sente "abbandonato" dalla convinzione di essere il risultato di una creazione divina! Non saprei come aiutarti in modo accurato: credo che innanzitutto dovresti scegliere il dove (l'uomo europeo ha convinzioni diversi dall'uomo orientale) e anche scegliere con precisione il quando, appunto per i discorsi sulle teorie evolutive e anche per un background "storico" (ad esempio, a metà dell'ottocento in Irlanda scoppia una durissima carestia che spinge migliaia di persone ad emigrare in Inghilterra, verso le Americhe o verso l'europa meridionale; o ancora, a partire dalla seconda metà del secolo, abbiamo la corsa all'oro verso la California e l'Australia; in più, l'Ottocento è anche il secolo delle conquiste sociali, con la crescita del potere borghese e il declino della democrazia, che coincide anche con l'allargamento del diritto di voto anche alle classi sociali più basse - anche se non ancora alle donne, mi pare-, cosa che potrebbe essere uno spunto interessante: questa "nuova" razza, ha gli stessi diritti dell'uomo dell'Ottocento?)... dovresti quindi informarti bene sul luogo in cui vuoi ambientare la tua storia, se vuoi collocare i tuoi personaggi nel passato reale e condirlo con l'elemento fantastico di un'altra razza senziente. Altrimenti, basati solo sugli aspetti culturali del periodo e non fare cenno ai movimenti sociali dell'epoca. Sicuramente a sti poveri cristi verrebbe un colpo, venendo a conoscenza di una società tecnologicamente più avanzata: sarebbe un vero shock culturale, anche solo dal punto di vista delle possibili tecnologie!

 

La domanda sorge spontanea, però... questa razza non umana, che ha fatto nel corso della storia? Sono rimasti sottoterra? O comunque sempre e solo in Antartide? Non sono mai usciti in esplorazione nel resto del mondo?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite Gigio_02

Dobbiamo scriverti noi il romanzo? :asd:

Quella che poni è la classica domanda con cui iniziano molti scrittori: "E se accadesse questo, che succederebbe?".

Risponderti significherebbe buttar giù l'intera trama. Secondo me dovresti andare avanti da sola, altrimenti ti precludi la parte più bella di tutto il processo creativo delegandola a qualcun altro.

Come incipit non è male, magari facci sapere dove ti incastri, ma così è troppo generico.

Modificato da Nero
  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Le religioni subirebbero sì il colpo, ma si adatterebbero abbastanza rapidamente. Basti vedere gli smussamenti e le edulcorazioni alle interpretazioni dell'Antico Testamento in seguito alla teoria copernicana (una volta pienamente accettata) o alla già citata teoria evoluzionista.

Tieni sempre conto che ancora oggi moltissimi negano la discendenza dell'uomo dai primati, e altri non sono convinti del sistema eliocentrico. Quindi, una situazione realistica sarebbe una spaccatura tra i religiosi che subiscono una profonda crisi interiore dovuta alle nuove scoperte, i religiosi incerti e i religiosi intransigenti che - nonostante le prove contrarie - rimarranno fedeli alla dottrina in tutto e per tutto. Devi tener presente inoltre che 'religioni' è un'indicazione troppo generica: cosa intendevi esattamente? Il culto religioso, la gerarchia clericale, le masse di fedeli? Sono tre cose diverse, e ognuna reagirà diversamente.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un utente per inserire un commento.

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

×