Vai al contenuto
  • Chi sta leggendo   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

Ospite Linda Rando

Montag

Post raccomandati

La mia non era assolutamente una polemica nei confronti né dell'editore né di nessun altro. Questo è il primo punto che tengo a precisare. Mi è stata prospettata una pubblicazione distante nove mesi dalla firma del contratto e ho fatto la mia valutazione, tutto qua.

Riguardo alla presunzione che il mio testo non necessi di editing, a meno che non si tratti di qualcosa di "leggero" deriva dal fatto che il mio manoscritto è già stato a mie spese sottoposto a profondo editing.

Da ultimo, chi ha la presunzione di conoscere il mondo dell'editoria quello non sono di certo io, e lo dimostra ciò che ho scritto. Ovviamente senza polemica.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
4 ore fa, James Noone ha detto:

Riguardo alla presunzione che il mio testo non necessi di editing, a meno che non si tratti di qualcosa di "leggero" deriva dal fatto che il mio manoscritto è già stato a mie spese sottoposto a profondo editing.

Appunto, proprio quel che intendevo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
18 ore fa, Arkady ha detto:

 

2) Ch'io sappia, gli editori stabiliscono un piano editoriale di certo non sulla base della necessità di lavorare o meno a un testo. Sarebbe ridicolo.

 

Solo secondo te. È ovvio e scontato che un testo che ha bisogno di editing richiede un lavoro che assorbe tempo e che un editore non può ignorare nel pianificare le pubblicazioni.

 

Comunque mi sembra che si stia andando OT.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@James Noone Tempi di attesa di almeno un anno o anche più lunghi possono essere indice di una casa editrice che sa cosa sta facendo. Non credo che la fretta sia un buon criterio di selezione.

Non credo nemmeno che un testo meno bisognoso di editing (ammesso che lo sia sul serio) debba per forza sconvolgere il piano editoriale di una CE. Sono scelte editoriali. 

Poi 90 libri l'anno sono tanti... Ma se ti sei rivolto a questa casa editrice vuol dire che li reputi bravi e sei convinto che possono sfornare 90 libri di qualità. Sei tu che hai proposto il libro a lori. Rinunciare per il tempo di attesa non è molto professionale. Tanto vale stampare con il print on demand.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Una CE dopo avermi fatto aspettare più di un anno(con contratto regolarmente stipulato) mi ha detto candidamente che non aveva più intenzione di pubblicarmi. Alla faccia della serietà.

 

Sono stato io a rivolgermi a loro? Vero... E quindi? Cosa c'entra? Non conoscevo a priori la loro proposta editoriale, e vale lo stesso per le altre proposte da me rifiutate.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Intervento di moderazione

Invito a rimanere in topic: questa discussione riguarda un editore specifico; altre esperienze con editori diversi da Montag non hanno motivo di essere analizzate qui.

Grazie a tutti.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite Andrea.Dee

Sono no eap? Si presentano a fiere e organizzano presentazioni?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Nella politica no Eap, come viene valutata l'opzione di pagare le royalty solo dopo un tot di copie vendute? Mi risulta che compaia questa clausola nel contratto della CE e volevo capire, perché, è vero che non chiedono soldi all'autore, tuttavia non pagano nemmeno il lavoro sotto una certa soglia di venduto.

Aspetto delucidazioni, magari anche dallo staff 🙂

@Marcello @Niko

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
39 minuti fa, Sigridhr ha detto:

Aspetto delucidazioni, magari anche dallo staff 🙂

@Marcello @Niko

Cedo la parola al collega, decisamente più pratico nello stabilire certi confini ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
54 minuti fa, Sigridhr ha detto:

Nella politica no Eap, come viene valutata l'opzione di pagare le royalty solo dopo un tot di copie vendute? Mi risulta che compaia questa clausola nel contratto della CE e volevo capire, perché, è vero che non chiedono soldi all'autore, tuttavia non pagano nemmeno il lavoro sotto una certa soglia di venduto.

Aspetto delucidazioni, magari anche dallo staff 🙂

 

Ciao, ti rispondo come ho risposto a un altro utente pochi giorni fa su questo punto.

La trattenuta dei diritti dell'autore non è un pagamento richiesto, ma piuttosto un "non pagamento" ai danni dell'autore. 

Sebbene il Writer's Dream non sia entusiasta della politica (purtroppo non unica nel settore delle piccole case editrici) non abbiamo ritenuto categorizzare questo comportamento come "A pagamento" perché di fatto la Casa Editrice non ne richiede alcuno, né di complicare ulteriormente un già difficile binario a tre definizioni (Free, Doppio Binario, A pagamento).

L'importante è che gli autori siano consapevoli di queste politiche e che poi facciamo la scelta che ritengono più opportuna, riflettendo e valutando tutte le opzioni, come noi dello Staff invitiamo sempre a fare :) 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
1 minuto fa, Niko ha detto:

Ciao, ti rispondo come ho risposto a un altro utente pochi giorni fa su questo punto.

La trattenuta dei diritti dell'autore non è un pagamento richiesto, ma piuttosto un "non pagamento" ai danni dell'autore. 

Sebbene il Writer's Dream non sia entusiasta della politica (purtroppo non unica nel settore delle piccole case editrici) non abbiamo ritenuto categorizzare questo comportamento come "A pagamento" perché di fatto la Casa Editrice non ne richiede alcuno, né di complicare ulteriormente un già difficile binario a tre definizioni (Free, Doppio Binario, A pagamento).

L'importante è che gli autori siano consapevoli di queste politiche e che poi facciamo la scelta che ritengono più opportuna, riflettendo e valutando tutte le opzioni, come noi dello Staff invitiamo sempre a fare :) 

 

Grazie, non avevo visto la risposta, ma capisco le motivazioni e, in effetti, le condivido anche. Però, chiederei agli autori di segnalare quando c'è questa clausola, a scanso di equivoci e per chiarezza, poiché è comunque rilevante quando si accetta un contratto sapere che prima di tot copie non si vedrà corrisposto nulla per il proprio lavoro. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Buonasera a tutti!

Ho ricevuto anche io una proposta da questa casa editrice.

Purtroppo uno dei loro punti del contratto è il fatto che la storia sia completamente inedita, quindi hanno ritirato la loro proposta in quanto il mio romanzo è presente su wattpad.

Logico che toglierei la storia nel caso in cui venga pubblicata, come è anche "logico" che quella sulla piattaforma sia una forma "abbozzata" della storia, viato che, in teoria, ci deve essere dietro un lavoro di editing prima della pubblicazione.

Comunque non demordo, la mia storia rimarrà su wattpad fino a quando non la dovrò ritirare per ovvi motivi, è se nessuno vorrà pubblicarmela per questo motivo non fa niente. 

Non posso biasimare la Montag per non prendere in considerazione storie già presenti in blog o piattaforme, anzi, da un lato le capisco anche. 

Ma ci sono utenti che mi chiedono di continuo quando penso di metterla su carta, per averla sempre a disposizione... 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Secondo me sono assolutamente da evitare, naturalmente adesso fornirò una motivazione a questo mio giudizio. *Editato dallo Staff*

Partiamo dall'inizio: La spedizione del contratto. Non sono riusciti neanche a rimandarmi la copia indietro firmata, alla fine mi sono dovuto accontentare di un foglio fotografato con la loro firma inviato per e-mail. E ditemi voi se questo è un contratto. Di questa cosa ne avevo già parlato qui ma l'ho fatto nell'intervallo di tempo tra la mia spedizione e il loro ritardo. In buona fede pensavo che avrebbero risolto quanto prima ma così non è stato. E vabbè...era la mia prima esperienza, ho sorvolato.

 

Distribuzione: assente, non c'è. Inutile girarci intorno. Niente distribuzione. Nel caso una libreria volesse esporre il vostro libro deve rivolgersi al distributore della Montag (ma io il contratto l'ho firmato con la Montag o con il loro distributore? io ho la mail e telefoni della Montag o del loro distributore?)

 

Presentazioni: *Editato dallo Staff* Volete fare una presentazione, organizzarla, chiamare gli amici, cercare un relatore etc?  Chi dovete chiamare secondo voi? Ma il distributore naturalmente! Non loro, loro rimandano sempre al distributore. Una volta stampato loro non fanno più niente.

 

Vendita on-line: Tempi biblici. 3 settimane! La colpa? delle poste naturalmente, non loro *Editato dallo Staff* E se glielo fai notare *Editato dallo Staff* ti rispondono "l'argomento è chiuso e lei non deve più tornarci su" *Editato dallo Staff* Se mi scrivono lamentandosi del fatto che ci vogliono 3 settimane per ricevere il libro, io torno sull'argomento anche 2 volte al giorno! 

*Editato dallo Staff*

 

Rescissione...In modo perentorio mi hanno detto che serviva una raccomandata, e va benissimo, è la giusta procedura e io la seguo, ci mancherebbe altro. Mando la raccomandata, al loro indirizzo presente anche sul sito, con il nuovo servizio di poste italiane, on line ( in pratica si scrive la raccomandata da un dispositivo poi le poste penseranno a trascriverla e spedirla) 6 euro e 70 se non ricordo male, e poi ogni tanto provo a guardare lo stato. Giorni, settimane, mesi, alla fine la raccomandata torna indietro perché, sempre secondo loro, l'indirizzo non è quello che hanno nelle intestazioni ma tanto in paese lo sanno tutti dove trovarci (ma che risposta è?) . E come si fa allora? Con il metodo Montag naturalmente: fotografia del testo della raccomandata da inviare via e-mail.

 

Ma non è finito: Mi mandano una comunicazione in cui dicono che per loro il rapporto si è concluso il 31/12/2018 

Oggi, 16/04/2019, 3 mesi e mezzo dopo, il mio libro è ancora presente sui siti  Mondadori, Feltrinelli etc, con il loro marchio editoriale!  Quando una decina di giorni fa ho chiesto la rimozione mi hanno risposto che si sarebbero rivolti a "informazioni editoriali" per chiedere la rimozione perché loro questa cosa la fanno ogni tot mesi. Insomma non è mi, mai, mai e poi mai colpa loro! Sempre di qualcun altro. Io però adesso mi ritrovo bloccato, nonostante sia riuscito ad avere un altro contratto (se con loro il rapporto è concluso ho tutto il diritto di cercarmi un altro editore, e l'avrei anche trovato) perché loro dopo 3 mesi e mezzo ancora non riescono a togliere il titolo dal loro catalogo! 

 

Questo, a grandi linee ed evitando di parlare della loro pressoché inesistente attività sul web e sui social, è quanto mi è successo, anzi, quanto mi sta ancora accadendo. Bloccato. *Editato dallo Staff*

 

Ecco da dove nasce il mio giudizio iniziale. Non mi permetto di darvi consigli. Ho raccontato e basta.

Buona serata.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Allora, mi armerò di santa pazienza e proverò a confutare le argomentazioni di questo signore.

 

16 ore fa, Andrea Cerri ha detto:

Secondo me sono assolutamente da evitare, naturalmente adesso fornirò una motivazione a questo mio giudizio. *Editato dallo Staff*

Partiamo dall'inizio: La spedizione del contratto. Non sono riusciti neanche a rimandarmi la copia indietro firmata, alla fine mi sono dovuto accontentare di un foglio fotografato con la loro firma inviato per e-mail. E ditemi voi se questo è un contratto. Di questa cosa ne avevo già parlato qui ma l'ho fatto nell'intervallo di tempo tra la mia spedizione e il loro ritardo. In buona fede pensavo che avrebbero risolto quanto prima ma così non è stato. E vabbè...era la mia prima esperienza, ho sorvolato.

 

Come tutti sanno, Tolentino è stata una delle zone più colpite dall'ultimo devastante terremoto, e la sede legale di montag, il nostro ufficio, è inagibile. così nella mail di proposta contratto forniamo in automatico un indirizzo di spedizione alternativo. cosa avvenuta anche nel caso del signore in questione. poiché il contratto inviato dal signore era andato perso, per agevolarlo abbiamo chiesto un invio via mail con conseguente identico inoltro controfirmato da parte nostra.

 

Quota

Distribuzione: assente, non c'è. Inutile girarci intorno. Niente distribuzione. Nel caso una libreria volesse esporre il vostro libro deve rivolgersi al distributore della Montag (ma io il contratto l'ho firmato con la Montag o con il loro distributore? io ho la mail e telefoni della Montag o del loro distributore?)

Presentazioni: *Editato dallo Staff* Volete fare una presentazione, organizzarla, chiamare gli amici, cercare un relatore etc?  Chi dovete chiamare secondo voi? Ma il distributore naturalmente! Non loro, loro rimandano sempre al distributore. Una volta stampato loro non fanno più niente.

 

Questa rimostranza è da manuale: se io firmo un contratto con mondadori, poi il libraio si deve rivolgere a mondadori oppure a messaggerie, per avere le copie?

 

Quota

Vendita on-line: Tempi biblici. 3 settimane! La colpa? delle poste naturalmente, non loro *Editato dallo Staff* E se glielo fai notare *Editato dallo Staff* ti rispondono "l'argomento è chiuso e lei non deve più tornarci su" *Editato dallo Staff* Se mi scrivono lamentandosi del fatto che ci vogliono 3 settimane per ricevere il libro, io torno sull'argomento anche 2 volte al giorno! 

*Editato dallo Staff*

 

Sono i tempi normali, purtroppo, di un piccolo editore e di un piccolo distributore. se arriva un ordine di un solo libro, o di due, non si possono spendere dieci euro per un pacco, e si invia un piego di libri, che purtroppo impiega quei tempi. quando la cosa è stata spiegata, credo che sia normale rispondere che è inutile tornare sull'argomento, no?

 

Quota

Rescissione...In modo perentorio mi hanno detto che serviva una raccomandata, e va benissimo, è la giusta procedura e io la seguo, ci mancherebbe altro. Mando la raccomandata, al loro indirizzo presente anche sul sito, con il nuovo servizio di poste italiane, on line ( in pratica si scrive la raccomandata da un dispositivo poi le poste penseranno a trascriverla e spedirla) 6 euro e 70 se non ricordo male, e poi ogni tanto provo a guardare lo stato. Giorni, settimane, mesi, alla fine la raccomandata torna indietro perché, sempre secondo loro, l'indirizzo non è quello che hanno nelle intestazioni ma tanto in paese lo sanno tutti dove trovarci (ma che risposta è?) . E come si fa allora? Con il metodo Montag naturalmente: fotografia del testo della raccomandata da inviare via e-mail.

 

ritorniamo al discorso della sede terremotata di cui sopra.

 

Quota

Ma non è finito: Mi mandano una comunicazione in cui dicono che per loro il rapporto si è concluso il 31/12/2018 

Oggi, 16/04/2019, 3 mesi e mezzo dopo, il mio libro è ancora presente sui siti  Mondadori, Feltrinelli etc, con il loro marchio editoriale!  Quando una decina di giorni fa ho chiesto la rimozione mi hanno risposto che si sarebbero rivolti a "informazioni editoriali" per chiedere la rimozione perché loro questa cosa la fanno ogni tot mesi. Insomma non è mi, mai, mai e poi mai colpa loro! Sempre di qualcun altro. Io però adesso mi ritrovo bloccato, nonostante sia riuscito ad avere un altro contratto (se con loro il rapporto è concluso ho tutto il diritto di cercarmi un altro editore, e l'avrei anche trovato) perché loro dopo 3 mesi e mezzo ancora non riescono a togliere il titolo dal loro catalogo!

 

Il signore ha ricevuto la mail copia della nostra richiesta a informazioni editoriali, e ieri ho sollecitato per telefono. purtroppo, anche se a quanto pare la colpa è sempre nostra, ci sono dei tempi tecnici che non dipendono da noi.

in ogni modo, fra le tante lamentele, il signore in questione ha dimenticato di dire che questo mostro di inefficienza e scorrettezza che risponde al nome di montag, ha corrisposto le royalties in anticipo su quanto previsto e con tempestività.

 

Quota

Questo, a grandi linee ed evitando di parlare della loro pressoché inesistente attività sul web e sui social, è quanto mi è successo, anzi, quanto mi sta ancora accadendo. Bloccato. *Editato dallo Staff*

 

Ecco da dove nasce il mio giudizio iniziale. Non mi permetto di darvi consigli. Ho raccontato e basta.

Buona serata.

 

Nell'augurare al signor Cerri le migliori fortune letterarie, chiedo scusa se ho quotato male questo messaggio. purtroppo non sono pratico...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

aggiornamento: ho appena verificato, e su ibs il titolo non è più presente.

su inmondadori ancora figura (fra l'altro con disponibilità immediata, a proposito dei tempi biblici di consegna di montag e della cattiva distribuzione), ma a questo punto sarà tolto a breve anche da lì e dagli altri store non direttamente collegati a informazioni editoriali.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
2 ore fa, edizioni montag ha detto:

aggiornamento: ho appena verificato, e su ibs il titolo non è più presente.

su inmondadori ancora figura (fra l'altro con disponibilità immediata, a proposito dei tempi biblici di consegna di montag e della cattiva distribuzione), ma a questo punto sarà tolto a breve anche da lì e dagli altri store non direttamente collegati a informazioni editoriali.

Lo dice come se fosse un favore che fa a qualcuno. Sono passati 3 mesi e mezzo, ci mancherebbe altro che resti disponibile un altro giorno! Comunque, visto che se entro tempi brevissimi non saranno cancellati dovrò rivolgermi, per forza di cose, a un legale, chiudo qui la discussione sperando di essermi finalmente liberato da voi. E per quanto riguarda la distribuzione da tempi biblici le consiglio di non prendere questo argomento, o sarò costretto a mettere, da qualche parte, lo screenshot delle sue e-mail dove ammetteva la lunghezza, che però, naturalmente, non era colpa sua. Buona giornata.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
9 ore fa, Andrea Cerri ha detto:

o sarò costretto a mettere, da qualche parte, lo screenshot delle sue e-mail

 

Non qui in questo forum, @Andrea Cerri , il regolamento lo vieta e i motivi relativi alla privacy della corrispondenza o alla responsabilità indiretta dei gestori dei siti, li abbiamo ampiamente spiegati.

Ti esorto, inoltre, a non prolungare ulteriormente la questione, che hai già adeguatamente chiarito con il tuo post. L'editore aveva diritto a controbattere, ma se desideri maggiori chiarimenti o fare ulteriori rimostranze, potete continuare in privato.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite e-allora-avanti

Devo chiedere un favore a @Montag

Anni fa un mio racconto finì in una vostra raccolta. Si chiamava *Editato dallo Staff* e la raccolta era a tema horror. C'era un camionista che faceva una brutta fine. Riuscireste a ripescarmi il titolo della raccolta e la data di pubblicazione per favore? Fa "curriculum" a quanto pare...

Grazie in anticipo, scrivetemi pure in privato.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
10 ore fa, e-allora-avanti ha detto:

Devo chiedere un favore a @Montag

Anni fa un mio racconto finì in una vostra raccolta. Si chiamava *Editato dallo Staff* e la raccolta era a tema horror. C'era un camionista che faceva una brutta fine. Riuscireste a ripescarmi il titolo della raccolta e la data di pubblicazione per favore? Fa "curriculum" a quanto pare...

Grazie in anticipo, scrivetemi pure in privato.

redazione@edizionimontag.com

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Buongiorno. Sono andata sul vostro sito ma non ho trovato concorsi in attivo. Volevo chiedervi: ce n'è qualcuno ed io non l'ho visto? Inoltre posso inviare il mio manoscritto, oppure le selezioni sono chiuse?

 

Grazie mille in anticipo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
10 ore fa, BiscottoCapo ha detto:

Buongiorno. Sono andata sul vostro sito ma non ho trovato concorsi in attivo. Volevo chiedervi: ce n'è qualcuno ed io non l'ho visto? Inoltre posso inviare il mio manoscritto, oppure le selezioni sono chiuse?

 

Grazie mille in anticipo.

buonasera, può inviare il suo lavoro a testi@edizionimontag.com oppure partecipare al concorso le fenici, con scadenza 15/07/2019. nel secondo caso, invii una mail a redazione@edizionimontag.com e le invieremo il regolamento.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

La mia esperienza con Edizioni Montag è stata assolutamente positiva. Scrittrice sconosciuta, al mio primo libro, partecipo al concorso letterario "Le fenici" e mi viene proposta la pubblicazione. A titolo completamente gratuito e senza obbligo di acquisto. Il libro viene pubblicato esattamente quando previsto. Puntuali nella spedizione dei libri, velocissimi nelle risposte per email. Sono editori seri, ci si può fidare. Unico neo: per ora non è stata fatta promozione del mio libro. Ma non si può avere tutto, soprattutto quando si è esordienti. Mi sto dando da fare io. Sono comunque soddisfatta!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@Andrea Cerri

Mi permetto di intervenire perché ho letto di questa polemica altrove e vorrei fornire un contributo oggettivo ad alcune informazioni fornite:

1.      Non c’è nulla di male o di strano ad avere una controfirma di un contratto solamente elettronica (scambio di email) se il contratto non ha una rilevanza significativa in termini economici. Solo in Italia ho visto questa richiesta spasmodica di contratti firmati e controfirmati in cartaceo (e, no, non c’è nulla di male o di necessità di pensare “ah, mi hanno fregato”).

2.      Non ha senso dire “Distribuzione: assente, non c'è” e poi “Nel caso una libreria volesse esporre il vostro libro deve rivolgersi al distributore della Montag”, poiché la seconda affermazione riportata smentisce la prima.

3.      Per quanto riguarda la distribuzione, su Ibs mi comunica disponibilità immediata di diversi titoli dell’editore.

Sulla questione “recessione” vs. “tre mesi”, ho l’impressione che si tratti semplicemente del tentativo di svuotare il magazzino, questa cosa di norma è prevista contrattualmente (ovvero, l’editore ha il diritto di vendere le ultime copie a disposizione del romanzo, anche dopo che il rapporto contrattuale è terminato).

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Il 1/8/2018 alle 17:41, edizioni montag ha scritto:

 

- copie omaggio: non darne significa scremare, perché gli autori che hanno voglia di darsi da fare non ne chiedono. regalare una o due copie non sarebbe un problema, ma è una scelta 

"Scremare" qui sarebbe forse da leggere "far sì che solo gli autori che vogliono comprarsi le proprie copie decidano di pubblicare con noi"...questo si avvicina molto al non essere free. Voi dite che l'autore emergente deve darsi da fare per promuovere il proprio libro (ed è giusto, secondo me), ma come può organizzare dei reading se non ha nemmeno una copia da cui leggere? 

 

Il 1/8/2018 alle 17:41, edizioni montag ha scritto:

 

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@La*cla , noto che è il tuo primo post. Ti chiedo la cortesia di presentarti in Ingresso (qui il link), come avviene di solito per i nuovi iscritti. Ti attendiamo. ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Io non posso che essere soddisfatto di questa Casa Editrice.

Ho pubblicato due libri con loro negli ultimi due anni, si sono sempre dimostrati gentili e professionali.

Un minimo di editing lo fanno, si vede che comunque lo rileggono e lo impostano secondo le proprie esigenze. Sul primo libro ho scelto io la copertina, e sul secondo ne ho scelta una proposta da loro. Anche in questo sono molto seri.

Poi, se pensate che firmando con altre CE abbiate maggiore visibilità solo per il fatto di essere in qualche libreria, lo trovo abbastanza utopico... Direi che da esordienti, o ci si tira su le maniche per farsi un po' di promozione, o altrimenti nessuno ti pubblicizza al primo libro pubblicato, a meno che tu non sia un assoluto fenomeno.

Concludendo, posso solo ringraziare Montag per questi miei primi passi all'interno di questo mondo.

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Il 30/3/2020 alle 10:12, RudySuez87 ha scritto:

Io non posso che essere soddisfatto di questa Casa Editrice.

Ho pubblicato due libri con loro negli ultimi due anni, si sono sempre dimostrati gentili e professionali.

Un minimo di editing lo fanno, si vede che comunque lo rileggono e lo impostano secondo le proprie esigenze. Sul primo libro ho scelto io la copertina, e sul secondo ne ho scelta una proposta da loro. Anche in questo sono molto seri.

Poi, se pensate che firmando con altre CE abbiate maggiore visibilità solo per il fatto di essere in qualche libreria, lo trovo abbastanza utopico... Direi che da esordienti, o ci si tira su le maniche per farsi un po' di promozione, o altrimenti nessuno ti pubblicizza al primo libro pubblicato, a meno che tu non sia un assoluto fenomeno.

Concludendo, posso solo ringraziare Montag per questi miei primi passi all'interno di questo mondo.

 

 

Quindi una correzione minima la fanno al testo? Il fatto che debba essere io a correggerlo, mi fa un pò "paura", perchè penso che potrei aggiungere qualche sciocchezza o dimenticare qualche piccolo errore di battitura o altro...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Qualche domanda: pubblicano anche in ebook? O solo cartaceo? L'editing è soddisfacente o riguarda il minimo necessario? Ho dato uno sguardo al loro sito: per un libro di narrativa di 180 pagine c'è un prezzo di 18 euro; un altro di 114 pagine ...14 euro; 128 pagine... 16 euro! Non vi sembrano prezzi troppo alti? Potrei capire se si trattasse di grandi firme ma... per autori (semi)sconosciuti mi sembrano prezzi un tantino esagerati. Senza polemica: è solo una mia impressione!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

×