Vai al contenuto
  • Chi sta leggendo   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

Post raccomandati

Nome: Bianca&Volta Edizioni

Generi pubblicati: Reportage di guerra, comicità al femminile, testi in dialetto triestino, fiabe illustrate

Metodo di ricezione dei testi: http://www.biancaevolta.com/pubblica

Distribuzione: http://www.biancaevolta.com/librerie

Sito: http://www.biancaevolta.com/

Facebook: https://it-it.facebook.com/biancaevolta.edizioni/

 

La titolare della nuova casa editrice "Bianca & Volta edizioni mi ha recentemente chiesto l'amicizia su FB. Da lì è nato un simpatico "scambio epistolare" e sono rimasta favorevolmente impressionata dalla gentilezza e disponibilità della signora Antonietta Benedetti, vera e propria "anima" della casa editrice.

Pensando di fare cosa gradita agli utenti del forum, le ho chiesto informazioni sulla politica editoriale. Ora copio e allego la risposta, che immagino vi farà molto piacere (si tratta di casa editrice non a pagamento, con editing).

PS: a parte il dato "tecnico" sottolineo ancora l'estrema cortesia della signora Antonietta.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Salve a tutti, posso dirvi in brevissimo che Bianca e Volta non fa narrativa, almeno per ora. Due sono i filoni molto diversi tra di loro: Quello comico e strampalato da un lato e dal lato completamente opposto tratta di Reportage di guerra. Confermo che non richiede contributi o acquisto obbligato di copie.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Allora, rispondo brevemente. Ho contattato la Bianca & Volta edizioni tramite facebook e mi ha risposto una gentilissima sig.ra Antonietta Benedetti chiarendomi con dovizia di particolari la loro linea editoriale. Per il momento hanno in progetto solo tre collane: una comica (al femminile), un'altra improntata sui reportage di guerra e, infine, un'ultima dedicata a testi in dialetto triestino.

Ahimé, almeno per ora, non hanno niente in programma che può interessarmi :cry: (non faccio ridere molto nemmeno me stesso e sono maschietto, la guerra l'ho vista solo in tv o al cinema, e sono un newyorkese napoletano...)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Dall'intervista rilasciata a Terre di Confine il 15/03/2013, interroga Stefano Baccolini, risponde Antonietta Benedetti (titolare Bianca e Volta), estratto dei punti sensibili.

SB | Un fenomeno molto diffuso tra le piccole case editrici è la pubblicazione a pagamento: cosa ne pensate?

AB | Posso capire, anche se non condividere, che alcuni piccoli editori chiedano un contributo agli autori, magari agli inizi per cominciare a costruire un catalogo. Non concepisco che sia intesa come una formula di nuova editoria. La pubblicazione a pagamento non è editoria, è una stampa tipografica con il codice editoriale, non credo sia questa la strada per sopravvivere e per garantire un buon prodotto editoriale. La pubblicazione a pagamento risponde all’esigenza di moltissimi di pubblicare il proprio libro, che sia meritevole o meno non importa, sembra un diritto acquisito nel momento in cui la maestra delle elementari ci ha insegnato l’uso dell’apostrofo. Se un autore ha scritto un buon testo con un pochino di pazienza troverà un editore vero che crede nel suo scritto e che lo pubblica investendo anche economicamente.

Come ci raccontano le grandi teorie economiche, se c’è domanda ecco che da qualche parte deve esserci l’offerta: i venditori che in cambio di migliaia di euro regalano sogni. È così bello sognare! Questi nuovi ‘editori’ denigrano noi, quelli non a pagamento, dicono che selezioniamo troppo e non pubblichiamo tutti. Mi fanno ridere, la qualità deriva da questo prima di tutto: una buona scelta, un lavoro sul testo insieme all’autore, l’impegno per la diffusione, il resto è marketing.

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

io ho pubblicato tre libri con biancaevolta, nel 2009, tra l'altro il primo pubblicato da loro, quindi siamo quasi "nati assieme" :)

ho solo che parole di elogio per Antonietta, la titolare, spinta da una passione a mio parere più unica che rara per i libri e per quello che veicolano, vedi la collana "sotto la lente" dedicata ai reportage di guerra.

niente contributi, confermo, e ottimi rapporti umani.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ciao!

i miei libri sono a forte carattere locale, per cui non saprei darti alcun dato di tipo "nazionale" sulla distribuzione. in regione (friuli venezia giulia) sicuramente molto bene.

sono distribuiti da cierrevecchi e euroservizi, di più non so dirti purtroppo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un membro per inserire un commento.

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunitày. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

×