Vai al contenuto
  • Chi sta leggendo   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

Gio74

armigeri liberati dal servizio?

Post raccomandati

ciao, 

 

sto scrivendo una storia ambientata nel 1314 a Verona. Qualcuno di voi sa se gli armigeri e cavalieri potevano essere rilasciati dal loro Signore una volta che venivano assoldati? Per esempio: Cangrande assolda 10000 armigeri (tra cavalieri, fanti e armigeri vari) per combattere contro i guelfi padovani. Una volta che il Cane firma il trattato di pace gli uomini che non gli servono più possono essere liberati dal servizio?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Sì, purché pagati secondo i patti e magari con qualche benefit, onde  evitare ritorsioni.

Non so se  mercenari  di Cangrande erano venturieri ( cioè singoli, o gruppuscoli) oppure già organizzati in piccole compagnie di ventura.  C'era già qualcosa, anche se per  le  grandi occorre ancora qualche decennio.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

nei libri che ho consultato c'è solo qualche riferimento a mercenari ingaggiati da Cangrande, Nulla se singoli, in gruppi o piccole compagnie di ventura.

Un nobile, ingaggiato da un vassallo di Federico della Scala, era libero di andarsene a guerra terminata?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Secondo me finché non li cacciavano non se ne andavano.

Stipendiare milizie doveva essere molto costoso, occorreva farsi prestare (a tassi che probabilmente oggi sarebbero considerati di usara) soldi dai banchieri, quindi probabilmente, non appena la situazione che aveva imposto la loro presenza cessava di avere importanza, questi venivano concedati.

Anche perché mentre durante le guerre le truppe si finanziavano almeno in parte coi saccheggi, a pace conquistata occorreva che il signore li foraggiasse senza saltare rate. Altrimeni quelli saccheggiavano lui.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un utente per inserire un commento.

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

×