Vai al contenuto
  • Chi sta leggendo   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

swetty

Tatuaggi gay

Post raccomandati

Ambientazione: Italia, leggero futuro (da oggi a 30-40 anni).

Una personaggio A (che conosce bene l'ambiente anche se è etero) deve riconoscere un gay (personaggio B) da un tatuaggio (o simile). B è una specie di armadio a quattro ante e direi che non si direbbe che è gay al primo sguardo: A difatti, che si finge gay, pensa che B voglia pestarlo per omofobia (è una situazione complicata). Poi però B si toglie la camicia e A capisce. Non si toglie la camicia per quello che state pensando (certo che siete maliziosi, eh, :asd:), per cui non può essere un tatuaggio da parti intime.

Avevo pensato a questo:

http://www.tatuatori.info/blog/articoli/significato-dei-tatuaggi-la-rosa-dei-venti

solo che non so se quello che c'è scritto nell'articolo sia vero o no.

Help?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite Valpur

Non la sapevo questa cosa della rosa dei venti! Però mi sembra un po' strana, non ho trovato altre fonti che lo attestino...
Perché non fargli tatuare qualcosa color arcobaleno? Oppure i due segni del maschile (

3516648-rendering-3d-di-un-marte-nel-seg
) intrecciati?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite Signor Ford

Allora, a dire il vero mi cogli impreparato. Sulla rosa dei venti non so dirti quanto sia vero e quanto invece sia frutto di leggenda metropolitana. Frugando in rete però ho trovato un articolo esplicativo di gay.it http://www.gay.it/channel/sesso/31966/Il-linguaggio-in-codice-dei-tatuaggi-gay-in-260-foto-hot.html che spiega, tra le altre cose, come invece il linguaggio dei tatuaggi e i suoi significati non abbiano mai fatto presa in Italia sulla popolazione omosessuale come nel resto del mondo. A prescindere da questo, volevo capire, per darti qualche suggerimento (perché sì, qualche idea l'ho avuta) se deve essere un tatuaggio che realmente viene usato per identificarsi come gay o se possiamo far finta che lo sia anche se non è vero :asd: E inoltre, il personaggio che si rivela dal tatoo, lo vuoi gay o appartenente alla comunità ursina? L'altro è dentro gli ambienti gay per poter rendere più verosimile l'identificazione?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Mi piace l'idea dei due simboli maschili intrecciati, è anche abbastanza usata nella comunità gay (due miei amici hanno persino gli anelli così).

Se scrivi "male symbol gay" su google immagini vengono fuori tanti esempi :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

A prescindere da questo, volevo capire, per darti qualche suggerimento (perché sì, qualche idea l'ho avuta) se deve essere un tatuaggio che realmente viene usato per identificarsi come gay o se possiamo far finta che lo sia anche se non è vero :asd:

A me basta che una volta visto il tatuaggio per il personaggio sia chiaro che ha a che fare con un gay: ci penso io a spiegare al lettore che è così e il significato del tatuaggio, mi basterebbe che fosse plausibile.

E inoltre, il personaggio che si rivela dal tatoo, lo vuoi gay o appartenente alla comunità ursina?

Mi cogli impreparata. :grat:

L'altro è dentro gli ambienti gay per poter rendere più verosimile l'identificazione?

No, per questioni professionali: si finge gay perché lavora nella moda e il suo capo non sopporta gli etero (se ho capito la domanda). L'altro, invece, quello del tatuaggio, è un sicario e che sia gay mi serve per togliere la terra sotto i piedi al protagonista. :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite Signor Ford

Capito. Allora, io mi affiderei a simboli inequivocabili per poi spiegare che fanno parte della comunità gay. Una bella bandiera rainbow (l'arcobaleno è il simbolo gay universalmente riconosciuto) http://it.wikipedia.org/wiki/Bandiera_arcobaleno

Oppure anche il simbolo M/M che suggerivano prima, magari due insieme, come questo: 400_F_50418104_90m4GJfnInJPaSHvB15XrFtsR

 

per esemplificare.

Ti chiedevo degli orsi, perché da come descrivi il sicario sembrerebbe che abbia le caratteristiche del muscle bear: http://it.wikipedia.org/wiki/Comunit%C3%A0_ursina tanto più che se è gay, verrebbe comunque concepito negli ambienti come tale. Te lo dicevo perché nel caso gli orsi e i loro ammiratori hanno un codice un po' diverso. Anche a livello di tatuaggio: la bandiera assume colori diversi: http://it.wikipedia.org/wiki/File:Bear_Brotherhood_flag.svg

e molti orsi si fanno tatuare o la zampa dell'orso o l'intero corpo dell'orso. Qualche esempio: 

http://www.outsidethelines.biz/bear%20claw%20tattoo.jpg

http://gallerytattoo.altervista.org/cache/tattoo-2/_713.thomas-kynst-tattoo.orso-bruno_298_cw298_ch178.jpg

http://newagegroup.altervista.org/fotoMAG2a/stefanotatuaggio.jpg

e ce ne sono anche di stilizzati.

Però, per poter far comprendere ad A che B è orso e gay, A deve aver studiato molto l'argomento da profano e riconoscere la comunità a colpo di tatoo, con il conseguente spiegone dell'autrice. 

 

Sì, forse per economia di storia andrei sul gay generico con bandierina o M/M :fuma:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite Signor Ford

mi piace come sembri quasi che mi metta a scrivere al posto tuo :asd:

 

*scappa*

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

No, direi che non è un orso, più perché ce lo vedo poco a far parte di una comunità vera e propria che altro: possiamo dire che è un ex-pugile o un ex-lottatore, insomma qualcuno che non diresti mai che è gay. Difatti ricorre al tatuaggio proprio per comunicare che lo è, ma lo fa solo in certi contesti (che so, la sera in discoteca).

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite Lem Mac Lem

oppure un bel tatoo maiuscolo con scritto SONO GAY, così non può sbagliare.

*scappa*

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite Signor Ford

Ma deve essere un tatuaggio in codice, da iniziati, o roba simile, o no?

Credo che si tratti di un tatuaggio che identifichi l'orientamento sessuale. Io non ho pensato a una setta, ma a una cosa che chi è gay vuole farsi per identificarsi. Poi, magari ci dirà meglio Swetty o.o

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite Signor Ford

No, direi che non è un orso, più perché ce lo vedo poco a far parte di una comunità vera e propria che altro: possiamo dire che è un ex-pugile o un ex-lottatore, insomma qualcuno che non diresti mai che è gay. Difatti ricorre al tatuaggio proprio per comunicare che lo è, ma lo fa solo in certi contesti (che so, la sera in discoteca).

Ma lui può non sentirsi orso, come anche comunque gli altri così lo identificano. Però allora fa un disegno per omosessuali generico e siamo a posto. La location: braccio in alto, pettorale, secondo me sono i luoghi più idonei. In disco spesso ci si toglie la maglia. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Sì, ho capito.

Perché i due simboli maschili intrecciati sono belli, ma appunto, come scrive Lem, è come se avette tatuato "sono gay".

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

oppure un bel tatoo maiuscolo con scritto SONO GAY, così non può sbagliare.

*scappa*

:rotol:

Ma sarebbe meno elegante. :sss:

Credo che i due simboli di marte intrecciati vadano benissimo, così anche il lettore capisce quasi da sé.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite Signor Ford

Sì. Ok. 

Ma mi pare di capire che non ci voglia dire una informazione importante, Swett.

Quando me lo presenti? :^^:

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Un tatuaggio apertamente riconosciuto come prerogativa della comunità gay (specialmente californiana, ma ormai trasvolato anche alla volta delle comunità europee prevalentemente leather e bear) legata al fenomeno del barebacking (anche nei suoi esiti più radicali di gift giving e bug chasing) è quello del "Biohazard". Il simbolo che si può trovare sui fusti dei rifiuti tossici

 

Dato che mi rendo conto di aver scritto più in inglese che in italiano faccio piccola guida di lettura.

Leather; gay esteticamente attratto da completi in cuoio, simil-motociclista. Alla Rob Halford dei Judas Priest o alla Tom of Finland

Bear: Orso, panciuto ed irsuto omone gay

Barebacking; fare sesso senza alcuna forma di protezione

Gift Giving; persona infetta da virus dell'aids che infetta volontariamente un'altra persona

Bug Chasing; persona siero-negativa che desidera contrarre il virus

Su questi ultimi due fenomeni, che tante comprensibili polemiche hanno destato nella comunità gay, c'è il documentario di Louise Hogart THE GIFT, il bel romanzo di Tristan Garcia La Parte Migliore degli Uomini e vari saggi della Naropa University (oltre che articoli della rivista radicale STH a firma Boyd MacDonald, cui si contrappongono gli articoli polemici di The Advocate)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un utente per inserire un commento.

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

×